L'Arabia Saudita dà il via al petrolio russo


All'inizio di gennaio 2021, l'Arabia Saudita inaspettatamente egli ha dichiarato un'ulteriore riduzione della produzione di petrolio. Successivamente, la domanda di petrolio russo dalle raffinerie europee è aumentata e il prezzo è aumentato. Così, Riyadh ha suonato insieme a Mosca, scrive l'edizione Internet americana specializzata OilPrice.


Va notato che i sauditi hanno fatto l'annuncio durante l'incontro dei capi energia dei paesi OPEC +. Riyadh ha assunto impegni unilaterali per ridurre la produzione di 1 milione di barili. petrolio greggio al giorno per due mesi. Questo semplicemente non poteva che influenzare il mercato.

Secondo Bloomberg, riferendosi ai dati dei trader, attualmente solo 2 petroliere con "oro nero" russo su 48 caricate nei porti del Mar Baltico non sono state ancora vendute. Nei paesi dell'Europa nordoccidentale, c'è una maggiore domanda di greggio degli Urali russi e della miscela di Brent del Mare del Nord. Il mercato si è notevolmente rianimato.

Allo stesso tempo, anche i sauditi non sono rimasti a guardare e hanno aumentato i prezzi del petrolio per i paesi asiatici a febbraio. Il costo del marchio Arab Light ha già superato di 1 $ al barile. Prezzo Oman / Dubai.

Le azioni di Riyadh hanno spinto le raffinerie asiatiche ad acquistare materie prime da altri paesi. Poi le petroliere con il petrolio del Mare del Nord si sono dirette in Asia. Ora le raffinerie asiatiche si riforniscono di materie prime tramite forniture dall'Europa.

Sette petroliere con petrolio dal Mare del Nord sono state vendute in Asia solo il 7 gennaio, secondo Reuters, un acquisto giornaliero record nella storia recente. Di solito questa cifra non supera le 1-2 petroliere al giorno.
  • Foto utilizzate: https://pixabay.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 23 gennaio 2021 14: 18
    +3
    Le riserve di petrolio del Regno sono un segreto di stato. Così come il livello di produzione e il grado di esaurimento delle riserve. I presupposti sono oscuri, nessun fatto reale
    Per così dire. Statistiche sulle riserve petrolifere dell'Arabia Saudita

    1962 - 57 miliardi di barili
    1973 - 96 miliardi di barili
    1980 - 113 miliardi di barili
    1987 - 170 miliardi di barili
    1988 - 255 miliardi di barili
    1989 - 260 miliardi di barili

    Un paio di anni fa, l'Arabia Saudita ha deciso di vendere parte delle sue azioni ad ARAMCO. I termini del collocamento delle azioni in borsa hanno richiesto una revisione contabile indipendente. E le riserve di petrolio nel Sud America ammontavano inaspettatamente a 300 miliardi di barili.
    Con i sauditi che rivendicano 10 milioni di barili di produzione al giorno, queste cifre fanno pensare alla correttezza delle informazioni.
    La produzione principale era ed è prodotta dal più grande mare petrolifero del mondo Ghawar (GHAWAR). I sauditi hanno dichiarato che produce 5 milioni di barili di petrolio al giorno. Ora hanno ammesso di non aver mai prodotto più di 3,8 milioni di barili.
    Tornando all'articolo. Perché ea chi la SA dà il "via libera" è noto solo agli sceicchi (non a tutti) e alla dirigenza di ARAMCO.
  2. miffer Офлайн miffer
    miffer (Sam Miffer) 23 gennaio 2021 14: 46
    -6
    Dopo il big nix all'inizio di marzo dell'anno scorso, durante il quale $ 1 è precipitato a 82.9 rubli, il nome del capo di Rosneft, che ha fatto tutto questo casino con gli arabi, è scomparso da ogni parte. È molto triste che questo filologo-romanziere e un ex dipendente dell'ufficio del sindaco di San Pietroburgo non si sia preoccupato di rimuovere in anticipo dal petrolio, gli arabi e tutto ciò che è connesso con loro.
    1. irregolare Офлайн irregolare
      irregolare (VADIM STOLBOV) 23 gennaio 2021 16: 12
      -4
      Lo "porteranno via" insieme al "patron". Non prima.
  3. 123 Офлайн 123
    123 (123) 23 gennaio 2021 17: 37
    +4
    I patetici tentativi dei commentatori di "salvare la faccia" dei sauditi che hanno firmato la capitolazione e di rivolgere la loro attenzione a Rosneft sono semplicemente ridicoli. risata
    Non ci sarà nessun viaggio trionfante attraverso la Piazza Rossa su un cammello bianco. Tutto dipende dal fatto che presto Sechin attraverserà il centro di Riyadh, cosparso di petali di rosa, su un palanchino disegnato da "cuccette" barbute in pigiama bianco sì
    Questo è un fiasco strizzò l'occhio