La fase finale dello sviluppo del capitalismo o Quale sarà il nuovo ordine mondiale


Il marxismo classico presuppone un graduale cambiamento delle formazioni sociali, la cui corona dovrebbe essere il comunismo. Ma questa è teoria, e la pratica finora dimostra il contrario: il mondo non puzza di comunismo, e anche quei paesi che un tempo hanno intrapreso la strada per costruirlo, l'Unione Sovietica e la Cina, infatti, sono tornati al capitalismo.


Per quanto riguarda la Russia, noi, i suoi cittadini, non abbiamo bisogno di dire nulla, ma nel Celeste Impero, nonostante il solo governo del PCC, non c'è traccia di proprietà pubblica dei mezzi di produzione - una caratteristica chiave del socialismo come l'iniziale fase del comunismo. In effetti, "socialismo con caratteristiche cinesi" lo è economiaoperando su base di mercato, semplicemente con una seria presenza dello Stato in molte aree.

Tutte le strade portano da Washington


Tuttavia, non stiamo parlando del futuro del comunismo. E sul futuro del mondo. E qui dovrai parlare di più del capitalismo, poiché è lui che ora ha un ruolo decisivo nei processi che si svolgono sulla superficie del globo.

Inizieremo con la recente vittoria elettorale di Biden negli Stati Uniti, un paese che è una vetrina del capitalismo. Fino a poco tempo fa, sembrava che Trump ei suoi sostenitori fossero una reale e forte alternativa ai sostenitori della globalizzazione del Partito Democratico, e non è lontano il momento in cui lo stesso globalismo cadrà finalmente sotto i colpi dei patrioti, sia in America che in America. altri paesi del "blocco liberale". Lo stesso Trump ha detto dalla tribuna delle Nazioni Unite che "il futuro appartiene ai patrioti, non ai globalisti".

Ma dopo la famigerata "tempesta" del Campidoglio, questa fiducia è crollata come un castello di carte. Certo, i 70 milioni di persone che hanno votato Trump non sono andati da nessuna parte, e col tempo si riprenderanno dai colpi infertigli e cercheranno di resistere ai tentativi di stabilire un diktat liberale con la legalizzazione dei migranti, l'abolizione della destra. trasportare liberamente armi, ecc. Ma ora non hanno gli stessi "veri rivoltosi" di Trump.

I Trumpisti faranno in modo inequivocabile tentativi di nominare i loro leader, ma i Democratici, che comunque hanno scaricato l '"impossibile Donald", faranno di tutto per impedirlo. Le loro opportunità, come abbiamo già visto, sono piuttosto grandi, anche la tenacia nel raggiungimento degli obiettivi è tanto necessaria, e ora hanno esperienza da cui hanno già tratto le conclusioni di cui hanno bisogno. Chiunque sospettano di voler essere il prossimo Trump è all'inferno. E se lo stesso 45 ° presidente osa vendicarsi! ..

Tuttavia, il tempo lo dirà cosa succederà dopo negli Stati Uniti. È importante per noi notare il fatto che gli aderenti all'ordine mondiale globale si sono rivelati molto più forti di quanto sembrasse fino all'ultimo momento. Adesso andiamo avanti.

Due campi ideologici negli USA


Nonostante il fatto che le simpatie di molti russi siano dalla parte di Trump, poiché il suo patriottismo è più vicino a noi della posizione dei sostenitori e dei compagni di Biden, siamo franchi: non c'erano prospettive per i nostri paesi di iniziare a cooperare su una base reciprocamente vantaggiosa, anche se i trumpisti diventassero dominanti politico forza negli Stati Uniti per i decenni a venire. E le azioni del 45 ° Presidente (ritiro dal Trattato INF, Don, riluttanza a prorogare START-3) ne sono una chiara prova.

Tuttavia, se si guarda alla questione in termini di medio e lungo termine, Trump è chiaramente un male minore delle forze che hanno vinto in America ora. Per una semplice ragione: l'obiettivo di Trump era di tornare ai principi del "capitalismo tradizionale" come lo abbiamo conosciuto negli ultimi 70 anni, e di assicurare la prosperità e il potere del suo stato, per consolidarne le condizioni economiche, militari-politiche e tecnologiche. leadership nel mondo per il periodo massimo possibile, idealmente - per sempre. Lo stesso "Rendi di nuovo grande l'America".

Tutto ciò, in generale, è nell'interesse del complesso militare-industriale, dell'industria petrolifera e di altri "lavoratori della produzione" condizionali dell'élite imprenditoriale americana, le cui imprese si trovano nel paese, e che hanno sponsorizzato l'elezione di Trump in cambio per fare pressioni sui propri interessi. Ma dietro i Democratici ci sono tradizionalmente le multinazionali IT (quasi le prime a trasferire la produzione, prima in Cina, e ora in Vietnam e oltre, dove la forza lavoro è più economica), così come Wall Street, i cui interessi sono con il settore reale dell'America e il benessere dei suoi abitanti si interseca solo sporadicamente. In altre parole, qui il capitale nazionale e quello transnazionale si contrappongono.

"Brave New World" in modo globalista


Questa divisione è in una certa misura arbitraria, ma il nostro compito è delineare i contorni e non ordinare tutti i dettagli sugli scaffali. Questo non è importante: è importante quali obiettivi vengono perseguiti dagli sponsor dei Democratici.

E hanno ambizioni incomparabilmente maggiori dei Trumpisti. Allo stesso tempo, gli Stati Uniti non sono per loro un fine in sé, ma solo uno strumento per promuovere i propri interessi, che si estendono a tutto il mondo. Proprio nello spirito di Trotsky con la sua "sterpaglia per la rivoluzione mondiale". Non è un caso che tra i democratici ci siano una dozzina di coloro che in gioventù erano molto affezionati alle idee di Leiba Bronstein, la stessa Hillary Clinton.

Furono i principi di Trotsky, anche se in una forma fortemente "modernizzata", che formarono la base della loro ideologia, che diffusero in tutto il mondo: questo è il famigerato multiculturalismo, e la costruzione di una "nuova moralità" con una "rivoluzione" di genere e altre delizie, e la protezione dell'ambiente nello spirito di Greta Thunberg, e il declino della popolazione mondiale e molto, molto altro ancora. Questo elenco termina con il desiderio di controllare non solo il comportamento, ma il modo di pensare di una persona con l'aiuto dell'elettronica tecnologia... Allo stesso tempo, le leve di controllo, secondo gli architetti del nuovo ordine mondiale, non dovrebbero essere nelle mani dello Stato.

È un dato di fatto, qui arriviamo all'obiettivo principale dei globalisti, che promuovono i "valori" sopra menzionati per niente perché li condividono davvero. E capiscono perfettamente che se l '"ideologia" che sostengono trionfa in tutto il mondo, allora il caos regnerà sulla terra. Inoltre, è proprio questo caos che cercano. Ma perché?

Azzardiamoci a suggerire che l'obiettivo finale di questi signori è l'eliminazione dello Stato come forza sociale capace. Poiché solo questo elemento della vita della società umana impedisce alle attuali società transnazionali di ricevere tanto profitto e di avere tutto il potere che vogliono. E i loro appetiti sono davvero illimitati. E continueranno a promuovere il progetto liberale globale con le buone o con le cattive.

Riuscite a immaginare in cosa si trasformerà il nostro pianeta se ottengono ciò che vogliono? È allora che arriverà la famigerata "fine della storia", e non sarà affatto ciò che Fukuyama aveva previsto. Questo sarà un mondo in cui il capitalismo raggiungerà il suo stadio finale di sviluppo, un mondo di schiavitù globale e totale, davanti al quale le distopie di Orwell sembreranno semplici favole per bambini.

"Eh, no, non c'è bisogno di affrettarsi ..."


Tuttavia, questa frase del compagno Saakhov è abbastanza applicabile nel nostro caso. Poiché, nonostante le intenzioni chiaramente dichiarate dei globalisti e i compiti chiaramente formulati, la cui soluzione stanno elaborando con forza e principale in pratica, non tutto è così semplice. Dopotutto, a molte persone sia nel mondo che negli stessi paesi occidentali non piace ciò che sta accadendo. Tanto per cominciare, è troppo presto per cancellare i sostenitori di Trump nella stessa America, sebbene siano demoralizzati dai recenti fallimenti e l'iniziativa strategica è chiaramente dalla parte dei loro nemici.

E il mondo stesso, come sapete, non è costituito solo dagli Stati Uniti e dai suoi satelliti. La vera minaccia, e per di più non molto debole, per i piani dei "neocapitalisti", chiamiamoli così, sono Cina e Russia. Inoltre, non solo in campo economico (questo dovrebbe essere attribuito in misura maggiore alla Cina) e militare-politico (qui siamo, forse, ancora più forti di Pechino), ma anche in quello mentale, se volete. Poiché sia ​​noi che i nostri attuali (apparentemente temporanei) alleati del Regno di Mezzo abbiamo una cosa in comune: il primato degli interessi pubblici su quelli privati ​​e il desiderio di costruire uno stato forte. È questo il motivo per cui l'amministrazione Biden è solidale con Trump nell'individuare le principali minacce per gli Stati Uniti?

Tuttavia, sia noi che i cinesi abbiamo una serie piuttosto ampia di problemi, su cui i globalisti giocheranno sicuramente in futuro. Tuttavia, questo ancora non garantisce loro la vittoria. Almeno, a giudicare dal loro comportamento, la Cina dispone di un programma d'azione abbastanza comprensibile volto sia a superare le proprie debolezze sia a contrastare le minacce esterne. Ce l'ha la Russia? Cercheremo di parlarne la prossima volta.
47 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. miffer Офлайн miffer
    miffer (Sam Miffer) 25 gennaio 2021 08: 30
    -1
    Dal momento che anche noi ... abbiamo una caratteristica: il primato degli interessi pubblici sul privato

    Questo "primato" è stato particolarmente sentito dalle persone di età superiore ai 50 anni quando hanno spinto verso un aumento dell'età pensionabile, chiamato timidamente "riforma delle pensioni".
  2. Cyril Офлайн Cyril
    Cyril (Cyril) 25 gennaio 2021 09: 40
    0
    Poiché sia ​​noi che i nostri attuali (apparentemente temporanei) alleati del Regno di Mezzo abbiamo una cosa in comune: il primato degli interessi pubblici sugli interessi privati ​​e il desiderio di costruire uno stato forte.

    Dipende da che senso ha investire nel concetto evidenziato.

    Nella comprensione dei bolscevichi e dei moderni patrioti sciovinisti, uno "stato forte" è uno che controlla strettamente la società e attraverso questo controllo si assicura la stabilità.

    Nella comprensione degli stessi americani o europei, uno "stato forte" è quello che soddisfa i bisogni dei suoi cittadini e consente loro di realizzarsi. Un tale stato non ha bisogno di controllare strettamente la sua società per garantirne la stabilità. La società stessa manterrà un tale stato.

    E la pratica storica mostra che la seconda opzione vince.
    1. CHIEDERE. 21.07 Офлайн CHIEDERE. 21.07
      CHIEDERE. 21.07 (Artyom Karagodin) 25 gennaio 2021 16: 28
      0
      Citazione: Cirillo
      la pratica storica mostra che la seconda opzione vince

      Totalmente d'accordo con te. Ma per garantire la possibilità di sviluppo a ciascuno dei suoi cittadini, lo Stato deve stabilire regole del gioco chiare PER TUTTI i suoi partecipanti e sopprimere costantemente i tentativi di aggirare queste regole. Questo, a mio avviso, è uno stato forte. In breve.
      1. Cyril Офлайн Cyril
        Cyril (Cyril) 25 gennaio 2021 16: 30
        0
        lo stato dovrebbe stabilire regole chiare del gioco PER TUTTI i suoi partecipanti e sopprimere costantemente i tentativi di aggirare queste regole.

        Certamente. E ci sono problemi con questo in Russia.
        1. CHIEDERE. 21.07 Офлайн CHIEDERE. 21.07
          CHIEDERE. 21.07 (Artyom Karagodin) 25 gennaio 2021 17: 17
          0
          Di cosa parlerà la prossima pubblicazione.
  3. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 25 gennaio 2021 10: 18
    0
    Il marxismo classico presuppone un graduale cambiamento nelle formazioni sociali

    Non graduale, ma coerente: tutte le formazioni sociali esprimono una progressiva ascesa dagli stadi di sviluppo più bassi a quelli più elevati.
    Se i fattori esterni non interferiscono nella vita del paese, allora nel suo sviluppo deve attraversare tutte le fasi, senza saltare o perdere una singola formazione.

    la pratica finora dimostra il contrario: il mondo non puzza di comunismo, e anche quei paesi che un tempo hanno intrapreso la strada della sua costruzione, l'Unione Sovietica e la Cina, infatti, sono tornati al capitalismo

    Mentire, consapevolmente o inconsapevolmente, i segni fondamentali del socialismo.

    nel Celeste Impero, nonostante il solo governo del PCC, non esiste la proprietà pubblica dei mezzi di produzione - una caratteristica chiave del socialismo come fase iniziale del comunismo

    Sta mentendo! Il tipo di formazione è determinato dalla sua fondazione - l'economia, il cui elemento centrale sono i rapporti di produzione, e in essi - i rapporti di proprietà.
    Il socialismo, come fase di transizione, ha segni di due diversi sistemi sociali e rapporti di proprietà: proprietà capitalista e proprietà pubblica.
    Questa è l'essenza della Nuova politica economica leninista, delle riforme di Deng Xiaoping, della politica del Partito Comunista Cinese e delle riforme di VV Putin, in modo che, senza rompere al centro il modo di produzione capitalista, prenda tutti i suoi settori principali e strategicamente importanti sotto il controllo statale e del partito attraverso il sistema di regolamentazione statale di acquisto-vendita, tassazione, prestito e altre misure di controllo e applicazione.

    non si tratta del futuro del comunismo. E sul futuro del mondo

    La Repubblica popolare cinese ha completato il tredicesimo piano quinquennale con la creazione di un'economia potente e di una società a reddito medio.
    Il prossimo obiettivo del Partito Comunista Cinese è costruire uno Stato socialista entro il 2050.
    La Repubblica popolare cinese, sotto la guida del Partito comunista, è su una strada imbattuta e sono possibili errori.
    L'imperialismo è potente e aggressivo, è perseguitato da una crisi dopo l'altra, ma quando sembra estinguersi, sale e si sposta su un altro livello di sviluppo più alto.
    Una cosa è chiara: la dinamica della stratificazione del mondo, quando 50 anni fa, il 10% della popolazione possedeva il 90% di tutta la ricchezza, e oggi solo l'1% possiede il 99%, non può continuare indefinitamente, ma cosa risulterà in - aspetteremo e vedremo.
    1. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
      Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 25 gennaio 2021 10: 33
      +1
      Eppure non capisce cosa sia il capitalismo di stato. Un classico esempio di capitalismo di stato sono gli Stati Uniti, quando non è lo stato che controlla i capitalisti, ma i capitalisti, l'uno o l'altro dei loro gruppi, controlla lo stato.
      1. Alexzn Online Alexzn
        Alexzn (Alexander) 25 gennaio 2021 14: 46
        +1
        Informarsi sul significato della definizione CAPITALISMO DI STATO. Gli Stati Uniti sono i meno così diversi dalla Russia e dalla Cina.
        1. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
          Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 25 gennaio 2021 18: 34
          +1
          1. Lo Stato è l'organizzazione politica della classe dirigente.
          2. La Federal Reserve statunitense è una società per azioni chiusa, ciascuna delle quali ha i propri proprietari.
          3. Secondo gli esperti, la Federal Reserve statunitense stamperà banconote, ea chi ea quali condizioni verrà dato, il governo, ad esempio, sarà impegnato nella campagna di investimenti BlackRock, che ha i propri azionisti e proprietari.
          4. Chi paga chiama la melodia. La Fed o BlackRock non è l'essenza, ma l'essenza è che non è lo stato che gestisce i grandi capitali come nella RPC o nella Federazione Russa, ma la grande capitale degli Stati Uniti, attraverso le sue strutture, controlla lo stato e non vice versa.
    2. Il commento è stato cancellato
      1. Il commento è stato cancellato
  4. Jarilo Офлайн Jarilo
    Jarilo (Sergey) 25 gennaio 2021 11: 47
    +1
    Mi è stato insegnato alla scuola tecnica e all'università che il mercato è quando la qualità aumenta ei prezzi scendono, ma qui è il contrario: i prezzi salgono e la qualità scende. Come si chiama? Secondo me, questo è uno sfruttamento duro, pompando tutte le risorse possibili (le persone sono petrolio nuovo). Le persone stanno morendo a un ritmo record, ma non c'è guerra.
  5. Dopo il capitalismo secondo Lenin, ci sarà l'imperialismo, la fase più alta e ultima del capitalismo. Bene, allora ci sarà PUNTO.
  6. Ivan Semenov Офлайн Ivan Semenov
    Ivan Semenov (Ivan Semenov) 25 gennaio 2021 14: 44
    +2
    E ho sentito qualcos'altro nell'articolo. La tattica dei globalisti è quella di "mordere" gradualmente pezzi di mondo. Non lavandosi, così da truffatore per costruire la loro influenza, privando il paese della sua sovranità (che è ciò che osserviamo). Rendere la vita difficile alla popolazione nei paesi con un orientamento tradizionale. Quando il potenziale dei globalisti (con persone imbrogliate) supera la massa critica, passeranno da piccoli trucchi sporchi (come le sanzioni) a pressioni violente e dittatura. Quindi gli antiglobalisti possono affrontare un dilemma: o sottomettersi e asciugarsi, o restare con un corno, nonostante la fine quasi garantita di tutti i tempi, ad es. Armageddon.
    1. Bulanov Офлайн Bulanov
      Bulanov (Vladimir) 26 gennaio 2021 15: 06
      0
      Quando il potenziale dei globalisti supererà la massa critica, il Signore troverà la nuova Sodoma con Gomorra e punirà i peccatori.
  7. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 25 gennaio 2021 15: 45
    -2
    Furono i principi di Trotsky, anche se in una forma fortemente "modernizzata", che formarono la base della loro ideologia, che diffusero in tutto il mondo:

    Che cosa? L'ideologo trotsky del liberalismo? Freddo.
    E a proposito, perché tagliare la popolazione? Questi sono i consumatori e meno consumatori ci sono, minore sarà il profitto.

    E capiscono perfettamente che se l '"ideologia" che sostengono trionfa in tutto il mondo, allora il caos regnerà sulla terra. Inoltre, è proprio questo caos che stanno cercando di ottenere. Ma perché?

    Ancora una volta, in tempi di caos, le persone guadagnano meno e spendono meno. L'esperienza dei due guerrieri del mondo ha dimostrato che anche il premio dei vincitori è incommensurabile con le loro perdite, e quindi non ci sono più grandi guerrieri.

    Azzardiamoci a suggerire che l'obiettivo finale di questi signori è l'eliminazione dello stato come forza sociale vitale.

    Che coincidenza! Hanno strumenti simili ai comunisti. I comunisti sostengono anche l'eliminazione dello Stato come una delle forme di sfruttamento dei lavoratori.

    Poiché sia ​​noi che i nostri attuali (apparentemente temporanei) alleati del Regno di Mezzo abbiamo una cosa in comune: il primato degli interessi pubblici su quelli privati ​​e il desiderio di costruire uno stato forte.

    Il primato degli interessi pubblici sugli interessi privati ​​è il fascismo.
    1. Cyril Офлайн Cyril
      Cyril (Cyril) 25 gennaio 2021 16: 34
      0
      Il primato degli interessi pubblici sugli interessi privati ​​è il fascismo.

      Non necessariamente fascismo, ma sì, una delle caratteristiche del fascismo è il primato del pubblico sul privato.
      1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
        Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 25 gennaio 2021 16: 40
        -2
        Chi altro, oltre ai fascisti, dichiara il primato del pubblico sul privato?
        1. CHIEDERE. 21.07 Офлайн CHIEDERE. 21.07
          CHIEDERE. 21.07 (Artyom Karagodin) 25 gennaio 2021 16: 43
          +1
          In Russia, hanno a lungo riso degli individualisti:

          La mia capanna è sul bordo, non so niente

          Allo stesso modo il comunismo crede che gli interessi pubblici siano superiori agli interessi privati. Può essere enumerato a lungo.
          1. Cyril Офлайн Cyril
            Cyril (Cyril) 25 gennaio 2021 16: 46
            0
            In Russia, hanno a lungo riso degli individualisti: "La mia capanna è al limite - non so niente".

            Quindi "ha riso a lungo" non solo in Russia, ma in qualsiasi altro paese. In Cina, ad esempio, Giappone, Corea e anche nei paesi europei.

            L'individualismo iniziò a fiorire solo durante l'Illuminismo. Prima di questo, anche la morale cristiana, soprattutto cattolica, proclamava il primato del generale sul particolare.
            1. CHIEDERE. 21.07 Офлайн CHIEDERE. 21.07
              CHIEDERE. 21.07 (Artyom Karagodin) 25 gennaio 2021 17: 16
              0
              Chi può discutere. "Tratta gli altri come vuoi essere trattato con te" è, infatti, in realtà, una negazione diretta dell'individualismo.
              1. Cyril Офлайн Cyril
                Cyril (Cyril) 25 gennaio 2021 17: 21
                0
                Oh no. Non confondere l'egoismo estremo e l'individualismo. Quindi questa frase particolare non è molto adatta :)
                1. CHIEDERE. 21.07 Офлайн CHIEDERE. 21.07
                  CHIEDERE. 21.07 (Artyom Karagodin) 25 gennaio 2021 19: 29
                  0
                  Bene, penso che questo stia già parlando dei dettagli. Sono d'accordo che questo non è il miglior esempio di "anti-individualismo", ma dopotutto egoismo e ind-m vanno di pari passo.
          2. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
            Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 25 gennaio 2021 17: 37
            -2
            Il comunismo è un movimento individualista. Questo è il motivo per cui i sentimenti individualistici sono così forti nella Russia e in Cina moderne. L'eredità del comunismo. Nessuno sa cosa sia successo in Russia, dubito che ci fossero differenze fondamentali rispetto all'Europa.
        2. Cyril Офлайн Cyril
          Cyril (Cyril) 25 gennaio 2021 16: 44
          -1
          Socialisti con comunisti :)

          Inoltre, in una certa misura, corporativismo (nel significato originale di questa teramina).
          1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
            Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 25 gennaio 2021 17: 31
            -2
            Per quanto ho capito, il marxismo classico è una propaggine del libertarismo, un movimento individualistico. Sì, se guardi ai tentativi di attuare le idee del comunismo, su tutti i tipi di Stalin e Mao, allora questo non è ovvio (forse non sono comunisti?), Ma secondo i loro dogmi, l'obiettivo finale è abbandonare lo stato (come una delle forme di sfruttamento) e creare una società di individui liberi ...
            Non ho molta familiarità con il corporativismo, non è questo uno dei tratti distintivi del fascismo?
            1. Cyril Офлайн Cyril
              Cyril (Cyril) 25 gennaio 2021 17: 36
              0
              Il rifiuto dello Stato non significa il rifiuto del primato del pubblico sul privato. È semplicemente che i teorici del marxismo implicano che in futuro la società umana non avrà bisogno di una sovrastruttura statale per l'autoregolamentazione.

              Non ho molta familiarità con il corporativismo, non è questo uno dei tratti distintivi del fascismo?

              Il fascismo è, in parte, basato sull'ideologia corporativista, ma non è identico ad essa. Ad esempio, il corporativismo è anche uno dei fondamenti della politica sociale della Chiesa cattolica, ma è ancora difficile definirlo un'organizzazione fascista.
              1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
                Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 25 gennaio 2021 18: 17
                -2
                Citazione: Cirillo
                Il rifiuto dello Stato non significa il rifiuto del primato del pubblico sul privato. È semplicemente che i teorici del marxismo implicano che in futuro la società umana non avrà bisogno di una sovrastruttura statale per l'autoregolamentazione.

                E chi in futuro (secondo i marxisti) determinerà gli interessi pubblici, controllerà la loro osservanza e punirà gli apostati da questi interessi? Mi sembra che ti sbagli. Perché allora rinunciare allo Stato?
                1. Cyril Офлайн Cyril
                  Cyril (Cyril) 25 gennaio 2021 18: 37
                  0
                  E chi in futuro (secondo i marxisti) determinerà gli interessi pubblici, controllerà la loro osservanza e punirà gli apostati da questi interessi?

                  Diversi marxisti rispondono a questa domanda in modo diverso. Qualcuno sostiene che in una società senza classi non ci saranno affatto crimini, perché non esiste una causa principale (secondo l'opinione dei marxisti) di questi crimini: la stratificazione sociale di classe 9.

                  Altri marxisti, più banali, dicono che questo problema sarà risolto da strutture sociali create temporaneamente o permanenti.

                  Perché allora rinunciare allo Stato?

                  Questa domanda non è per me - questa è una domanda per i marxisti, con i quali non ho nulla in comune :)

                  Mi sembra che ti sbagli.

                  Sto solo dicendo come i marxisti vedono questo problema, non sono qui per fare nulla :)
                  1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
                    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 25 gennaio 2021 21: 12
                    -2
                    Il comunismo non riguarda le libertà individuali e i diritti umani?
                    1. Cyril Офлайн Cyril
                      Cyril (Cyril) 26 gennaio 2021 00: 38
                      -1
                      No, tutt'altro. Piuttosto, si tratta della felicità di tutti attraverso il comune
    2. Alexzn Online Alexzn
      Alexzn (Alexander) 25 gennaio 2021 16: 44
      +2
      Il primato degli interessi pubblici sugli interessi privati ​​è il fascismo.

      Un'affermazione estremamente sfortunata. Il primato degli interessi pubblici è in realtà una proprietà di un sistema sociale sviluppato, ecco quando questo primato viene portato al punto di assurdità, e anche gli interessi di un gruppo sono posti in termini assoluti, e anche a scapito di altri gruppi .. .
      1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
        Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 25 gennaio 2021 18: 11
        -2
        A mio avviso, se gli interessi della società sono osservati attraverso gli interessi dell'individuo, questo non è fascismo. Se gli interessi della società prevalgono sugli interessi dell'individuo (c'è un'opposizione di questi interessi, primato), allora questo è fascismo.
        1. Alexzn Online Alexzn
          Alexzn (Alexander) 25 gennaio 2021 18: 27
          +2
          Non vero. Le scienze sociali non intendono interpretare a piacimento l'apparato terminologico esistente. Io (non solo io) ho capito il messaggio, ma non lo stai formulando bene.
          1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
            Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 25 gennaio 2021 21: 06
            -2
            Quanto successo? E nella scienza?
            1. Alexzn Online Alexzn
              Alexzn (Alexander) 25 gennaio 2021 21: 41
              +1
              C'è un imperativo sociale:

              la libertà di un cittadino finisce dove inizia la libertà di un altro

              Lo stato funge da regolatore di questo imperativo. Esistono contraddizioni tra gli interessi dell'individuo e gli interessi del cittadino in quanto membro della società (stato). La formula dello Stato per una persona, e non una persona per lo Stato, è una bella finzione che sottolinea l'inammissibilità del pregiudizio nella soppressione dei diritti civili da parte dello Stato. È l'inclinazione. Idealmente, quando un cittadino accetta di limitare i suoi diritti a favore dell'interesse pubblico, nel rispetto dei diritti individuali fondamentali dello Stato.
              Il formato della possibile risposta non consente di ampliare la spiegazione qui, è molto complesso e richiede molto volume.
          2. isofat Офлайн isofat
            isofat (isofat) 25 gennaio 2021 21: 46
            +1
            Alexzn... Li hai prevenuti, distrutto l'immagine. Due spiriti affini hanno ritratto che il delirio che stanno portando è pieno di significato profondo, che solo pochi eletti possono capire.

            Poiché mi sono già immerso nella discussione, lo noterò solo i comunisti c'è una base scientifica per la loro teoria. I comunisti hanno tutto: ideologia, teoria, fondamento scientifico ... hanno persino una ricca storia! Non c'è una cosa più importante, non lo dirò. Sei intelligente, indovina. sorriso
            1. Cyril Офлайн Cyril
              Cyril (Cyril) 26 gennaio 2021 00: 40
              0
              solo i comunisti hanno una base scientifica per la loro teoria.

              Se non hai sentito parlare di persone come Thomas Hobbes, Ludwig von Mises e altri pensatori del liberalismo, questi sono i tuoi problemi.
            2. Alexzn Online Alexzn
              Alexzn (Alexander) 26 gennaio 2021 08: 28
              0
              nota, solo i comunisti hanno una base scientifica per la loro teoria

              Mi sto mettendo in mostra. Se per essere completamente coerente, la teoria del comunismo scientifico non può essere definita scientifica. È simile al freudismo. Queste sono teorie universali che adottano un approccio scientifico, ma non sono completamente scientifiche. Soprattutto per quanto riguarda le conclusioni tratte a causa della loro non falsificazione. La tesi - la vittoria del comunismo è inevitabile - nega l'approccio stesso scientifico e trasforma il "comunismo scientifico" in un dogma ideologico.
              1. isofat Офлайн isofat
                isofat (isofat) 26 gennaio 2021 16: 20
                +1
                Citazione: AlexZN
                La tesi - la vittoria del comunismo è inevitabile - nega l'approccio stesso scientifico e trasforma il "comunismo scientifico" in un dogma ideologico.

                Alexzn... La società si sviluppa e l'attuale stadio di sviluppo viene sostituito da un altro, più perfetto.

                Socialismo, comunismo: questi sono i nomi inventati dagli scienziati per le prossime fasi di sviluppo della nostra società, scienziati che studiano come si sviluppa la nostra società, le sue leggi di sviluppo.

                La tesi: la vittoria del comunismo è inevitabile, proprio su questo. A proposito di sviluppo. Che il prossimo sistema sia più giusto per l'uomo comune.

                Su questa scala, il capitalismo è seguito dal socialismo, quindi dal comunismo. A meno che, ovviamente, il nostro sviluppo non si fermi. sì
        2. Cyril Офлайн Cyril
          Cyril (Cyril) 25 gennaio 2021 18: 41
          0
          Se gli interessi della società prevalgono sugli interessi dell'individuo (c'è un'opposizione di questi interessi, primato), allora questo è fascismo.

          Eppure ti sbagli. Ad esempio, la morale confuciana stabilisce tale primato, ma non può essere considerata fascista.

          Per esempio. anche nel Giappone moderno e nella Corea del Sud ci sono tali tendenze. Differiscono solo in quanto è a livello di moralità e non è necessario per ogni membro della società, sebbene sia incoraggiato. Mentre nei paesi fascisti questo era un requisito obbligatorio per un cittadino.
          1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
            Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 25 gennaio 2021 21: 10
            -2
            Citazione: Cirillo
            Per esempio. anche nel Giappone moderno e nella Corea del Sud ci sono tali tendenze. Differiscono solo in quanto è a livello di moralità e non è necessario per ogni membro della società, sebbene sia incoraggiato. Mentre nei paesi fascisti questo era un requisito obbligatorio per un cittadino.

            Allora non funziona che questa sia una decisione individuale di una persona? Libero arbitrio, non coercizione?
            1. Cyril Офлайн Cyril
              Cyril (Cyril) 26 gennaio 2021 00: 41
              0
              È vero che qui l'individuo si combina armoniosamente con il pubblico.
  8. CHIEDERE. 21.07 Офлайн CHIEDERE. 21.07
    CHIEDERE. 21.07 (Artyom Karagodin) 25 gennaio 2021 16: 23
    0
    Citazione: Oleg Rambover
    Il primato degli interessi pubblici sugli interessi privati ​​è il fascismo.

    Ultimamente non si è sentito più stupidità.

    Sì, il fascismo implica il vantaggio degli interessi pubblici su quelli privati, ma questo significa che qualsiasi sistema di pensiero che implica questa superiorità è fascismo? È come dire: "Dal momento che le tigri sono a strisce, tutti quelli che sono a strisce sono tigri".
    1. Cyril Офлайн Cyril
      Cyril (Cyril) 25 gennaio 2021 16: 35
      -2
      Il fascismo è uno dei sistemi in cui questo principio è stato pienamente incarnato. Quindi no, non stupidità, anche se non è un'affermazione del tutto accurata.
      1. CHIEDERE. 21.07 Офлайн CHIEDERE. 21.07
        CHIEDERE. 21.07 (Artyom Karagodin) 25 gennaio 2021 16: 43
        -1
        Forse hai ragione.
      2. Alexzn Online Alexzn
        Alexzn (Alexander) 25 gennaio 2021 16: 46
        +1
        Per niente preciso, anche se il messaggio è chiaro.
  9. Alexzn Online Alexzn
    Alexzn (Alexander) 25 gennaio 2021 18: 46
    +2
    Citazione: Jacques Sekavar
    1. Lo Stato è l'organizzazione politica della classe dirigente.
    2. La Federal Reserve statunitense è una società per azioni chiusa, ciascuna delle quali ha i propri proprietari.
    3. Secondo gli esperti, la Federal Reserve statunitense stamperà banconote, ea chi ea quali condizioni verrà dato, il governo, ad esempio, sarà impegnato nella campagna di investimenti BlackRock, che ha i propri azionisti e proprietari.
    4. Chi paga chiama la melodia. La Fed o BlackRock non è l'essenza, ma l'essenza è che non è lo stato che gestisce i grandi capitali come nella RPC o nella Federazione Russa, ma la grande capitale degli Stati Uniti, attraverso le sue strutture, controlla lo stato e non vice versa.

    Ha un significato? Se la Fed non è un'organizzazione statale, ciò indica che gli Stati Uniti non sono capitalismo di stato. Ancora non capisci cosa sia il capitalismo di stato. Anche all'interno di un wiki normale, puoi raccogliere la definizione. Il codice civile è ancora quando lo stato (borghese) è il principale proprietario e regolatore dell'economia.
  10. Alexzn Online Alexzn
    Alexzn (Alexander) 26 gennaio 2021 16: 51
    0
    Citazione: isofat
    Citazione: AlexZN
    La tesi - la vittoria del comunismo è inevitabile - nega l'approccio stesso scientifico e trasforma il "comunismo scientifico" in un dogma ideologico.

    Alexzn... La società si sviluppa e l'attuale stadio di sviluppo viene sostituito da un altro, più perfetto.

    Socialismo, comunismo: questi sono i nomi inventati dagli scienziati per le prossime fasi di sviluppo della nostra società, scienziati che studiano come si sviluppa la nostra società, le sue leggi di sviluppo.

    La tesi: la vittoria del comunismo è inevitabile, proprio su questo. A proposito di sviluppo. Che il prossimo sistema sia più giusto per l'uomo comune.

    Su questa scala, il capitalismo è seguito dal socialismo, quindi dal comunismo. A meno che, ovviamente, il nostro sviluppo non si fermi. sì

    Su questa scala ... A proposito, il capitalismo è seguito dal comunismo (per essere precisi all'interno di questa scala), il socialismo è il primo stadio della formazione successiva, ad es. comunismo. Per questo la letteratura occidentale parlava di paesi comunisti.
    Naturalmente, la società sta socializzando e democratizzando sempre più. Allo stesso tempo, non sono affatto sicuro che l'umanità vivrà per vedere una società più perfetta, e sono decisamente sicuro che non vivrà per vedere il comunismo. L'umanità è condannata, NTP lo ucciderà.