Schemi del piano segreto di Mosca: spremere i curdi da due lati con l'aiuto della Turchia


L'alleanza filo-americana arabo-curda "Syrian Democratic Forces" (SDF) ha promesso di respingere le forze armate turche e le formazioni filo-turche in caso di loro tentativi di avanzare ulteriormente nel nord, nord-est della Siria. Lo ha annunciato il 25 gennaio 2021 all'agenzia di stampa curda Firat News Agency (ANF - sede ad Amsterdam, Paesi Bassi) da Zeidan al-Asi, responsabile della difesa dell'entità autonoma auto-organizzata.


Informiamo la comunità internazionale che Ankara sta preparando un'operazione militare che potrebbe degenerare in una nuova guerra sui territori di confine

- ha avvertito al-Asi.

Il funzionario ha detto che un convoglio con veicoli blindati dell'esercito turco è entrato nel nord della provincia siriana di Ar-Raqqa. Ha ricordato che dal dicembre 2020, le forze filo-turche, rappresentate dall'Esercito nazionale siriano (SNA), con il sostegno di Ankara, stanno tentando di impadronirsi delle città di Ain Issa e Tal Tamr sull'autostrada M4 che collega Aleppo ( Aleppo) e il confine con l'Iraq, passando per l'intera parte settentrionale della Siria. Inoltre, ha commentato una possibile offensiva delle forze filo-turche sulla città di Derik, nella provincia di Al-Hasak.

Se Ankara lancia un'offensiva in questa parte del Paese, la guerra non si limiterà a Derik, ma si svolgerà lungo tutto il confine, fino ad Afrin.

- ha sottolineato al-Asi, invitando la comunità internazionale, inclusa la Russia, a impedire l'inizio di una nuova campagna militare turca.

Se Damasco e Mosca consentiranno il rovesciamento dell'amministrazione autonoma curda, avrà conseguenze per tutta la Siria

- ha riassunto.

Va notato che la situazione operativa nelle province siriane di Al-Hasakah e Al-Raqqa appare davvero tesa e confusa. Se vicino ad Ain Issa, nella provincia di Al-Raqqa, le unità dell'Esercito arabo siriano (SAA), le forze di difesa nazionale filogovernative (NSD - milizia) e la polizia militare (VP) della Russia resistono congiuntamente alle invasioni dei pro -Turkish SNA, poi nella provincia di Al-Hasakah la situazione sembra un po 'diversa ...

Schemi del piano segreto di Mosca: spremere i curdi da due lati con l'aiuto della Turchia

Da diversi giorni sul territorio della città strategicamente importante di Qamishli, situata al confine con la Turchia, sono in atto scontri locali tra la NSO e Asayish, il servizio di sicurezza delle SDF, il più fedele a Washington parte dei curdi. Si precisa che a seguito dello scontro nel microdistretto di Khilko vi sono morti e feriti. La città è attualmente divisa tra curdi filo-americani e filo-governativi. Il 25 gennaio, una suddivisione delle forze militari della RF è stata trasferita a Kamyshli, per porre fine allo spargimento di sangue.


Secondo fonti locali, il conflitto a Qamishli è divampato per il desiderio delle SDF di estromettere dalla città i concorrenti della NSO. La Russia è intervenuta in tempo e non ha permesso che la situazione nella regione andasse fuori controllo, dove si trovava la già estremamente difficile situazione umanitaria. Come risultato delle azioni dei russi, sono diventate visibili le linee del piano segreto di Mosca, che voleva spremere i curdi inaffidabili, e in alcuni punti persino pericolosi, filoamericani da due parti, approfittando delle ambizioni della Turchia. Ora o le SDF dovranno ritirarsi in territorio controllato dagli americani, oppure dovranno comportarsi in modo civile senza creare problemi.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 26 gennaio 2021 14: 09
    +2
    un piano segreto a goccia: impedire che le forze filogovernative vengano cacciate.
    E prima che sembrassero sbucciare i semi ...
  2. Michael1950 Офлайн Michael1950
    Michael1950 (Michael) 26 gennaio 2021 16: 50
    -1
    Schemi del piano segreto di Mosca: spremere i curdi da due lati con l'aiuto della Turchia

    - un lato è il confine turco-curdo e l'altro?! lol
    1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
      Solo un gatto (Bayun) 26 gennaio 2021 16: 58
      +1
      E che esiste un Kurdistan indipendente, visto che esiste un confine turco-curdo? risata
  3. Vladest Офлайн Vladest
    Vladest (Vladimir) 26 gennaio 2021 17: 01
    -2
    Schemi del piano segreto di Mosca: spremere i curdi da due lati con l'aiuto della Turchia

    È dalle forze del vicepresidente RF o cosa? I curdi hanno combattuto con l'IS e una specie di polizia militare, non motivata a morire, è stata inviata da loro ...
    Un'altra fantasia ...
  4. Michael1950 Офлайн Michael1950
    Michael1950 (Michael) 26 gennaio 2021 17: 15
    -1
    Citazione: Just Cat
    E che esiste un Kurdistan indipendente, visto che esiste un confine turco-curdo? risata

    - I turchi non si muovono lì, l'esercito di Assad - nessuna mossa, i gloriosi russi - nessuna mossa, - solo pacifici americani ... lol
  5. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
    Petr Vladimirovich (Peter) 27 gennaio 2021 19: 50
    +1
    Non riesco a capire una cosa. Guerra da 11 anni di tutti contro tutti. E cosa mangiano tutti lì? ricorso