In Ucraina, non si rendono conto di come finirà la loro uscita dal sistema energetico comune con la Russia


Le autorità ucraine, spinte dallo slogan "lontano da Mosca", intendono disconnettere il loro Paese dal sistema energetico comune con Russia e Bielorussia nel 2023, sincronizzandolo con l'Unione Europea. Tuttavia, Kiev non è a conoscenza di come questo potrebbe finire, riferiscono i media ucraini, citando le opinioni di funzionari, esperti e top manager.


L'obiettivo è entrare a far parte del sistema di fornitura di energia elettrica dell'UE nel 2023. L'Ucraina sarà finalmente tagliata fuori dai sistemi energetici di Bielorussia e Russia

- ha detto il capo del Ministero degli affari esteri dell'Ucraina Dmitry Kuleba.

L'Ucraina ha urgente bisogno di disconnettersi dal sistema energetico con Bielorussia e Russia e fondersi con il sistema dell'UE. Questo sarà uno dei miei compiti principali in modo che siamo parte dell'Europa, un mercato normale, dove non c'è arbitrarietà dei monopolisti, dove il prezzo normale trasparente

- ha affermato il capo ad interim del ministero dell'Energia ucraino Yuriy Vitrenko, considerato un protetto dell'oligarca Rinat Akhmetov, proprietario di DTEK LLC, la più grande azienda energetica privata integrata verticalmente in Ucraina.

A sua volta, il capo del NEC "Ukrenergo" Volodymyr Kudritskiy è sicuro che per eseguire l'operazione di cui sopra, l'Ucraina ha bisogno di modernizzare le sue reti e le capacità energetiche. Dopo di che Kiev dovrà certificare NEC Ukrenergo come operatore europeo e condurre test per convincere l'Europa che il sistema energetico ucraino non rappresenta una minaccia.

Inoltre, si dovrebbe tener conto del fatto che l'Ucraina sarà sincronizzata in un unico blocco normativo con il sistema energetico della Moldova e della Transnistria, che dovrebbe essere pronto anche per questo. Allo stesso tempo, l'UE non ha ancora preso una decisione definitiva sulla sincronizzazione. L'importante è convincere gli europei che la sincronizzazione non li danneggerà a livello tecnico e riceveranno un utile aumento del 5% nel loro mercato energetico.

Allo stesso tempo, l'esperto Dmitry Marunich del Fondo per le strategie energetiche nei commenti per EADaily ha richiamato l'attenzione sul fatto che il piano per disconnettere l'ex Unione Sovietica dall'UES e sincronizzarsi con l'UE è stato rinviato più di una volta e le prospettive per Kiev non sono rosee. Inoltre, in Ucraina non possono prevedere le conseguenze e non sanno come potrebbe andare a finire questa operazione. L'operazione richiede molti soldi (oltre 11 miliardi di UAH o circa 400 milioni di dollari). Se implementato, il mercato energetico ucraino sarà aperto agli europei. Ciò potrebbe colpire i produttori locali, per i quali la sincronizzazione con l'UE rappresenta un grosso rischio. Ha sottolineato che le tariffe per la popolazione non dipendono dalla disconnessione dal sistema energetico di Russia e Bielorussia e dalla sincronizzazione con l'UE.
  • Foto utilizzate: https://pixabay.com/
16 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 26 gennaio 2021 15: 46
    +2
    In qualità di ingegnere energetico, Vitrenko è di quercia. Lo hanno notato i deputati della Rada discutendo della sua candidatura alla carica di ministro dell'Energia. Questo è probabilmente il motivo per cui sta ancora recitando.
    In termini di gas, in qualche modo ha raccolto i massimi per 7 (in totale) anni di lavoro a Naftogaz, ma per il resto ...
    A Naftogaz, stava anche organizzando un programma di inversione del gas nell'interesse di Poroshenko. Un anno fa è stato firmato un altro contratto per il transito del gas.
    I beneficiari sono cambiati. Pertanto, Vitrenko è stato lasciato senza lavoro. "Non serve un violinista." Ma, poiché è un uomo di sistema e si stringono la mano in Occidente, gli stanno cercando un nuovo posto, in futuro: il vice primo ministro per l'energia. Ma ha problemi con la professionalità. Come finanziere, può essere abbastanza bravo, ma come ingegnere energetico - sotto il piedistallo.
    Altrimenti avrei saputo che non esiste un sistema energetico europeo. Sul territorio dell'Europa ci sono 6 o 7 sistemi di alimentazione. E per il flusso di elettricità tra di loro, sono necessarie le piste (inserti DC). Sono costosi. Costruirne di piccoli non è redditizio, mentre quelli redditizi costano centinaia di milioni di euro. Pertanto, sono costruiti rigorosamente nella misura necessaria. È chiaro che nessuno ha contato sull'Ucraina durante la costruzione della pista. E l'inclusione dell'Ucraina in un sistema di alimentazione relativamente piccolo sbilancerà proprio questo sistema. E sarà necessario costruire nuove passerelle. E chi ne ha bisogno? E chi ha bisogno della concorrenza, dall'elettricità ucraina alle aziende locali dell'UE. Se l'Ucraina viene accettata lì, a tali condizioni l'Ucraina sarà costantemente indebitata per aver superato i limiti di fornitura / consumo di elettricità. L'esperienza di lavorare in associazione con l'UE parla da sé.
    Non c'è niente da dire su Kuleba.
    1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
      Solo un gatto (Bayun) 26 gennaio 2021 15: 54
      0
      Beh, forse dormono di notte? risata
      1. Boriz Офлайн Boriz
        Boriz (borizia) 26 gennaio 2021 19: 23
        +2
        Non so di Kuleba, ma Vitrenko Garneau crea ogni sorta di schemi per rubare la pasta.
    2. Vadim Ananyin Офлайн Vadim Ananyin
      Vadim Ananyin (Vadim Ananyin) 26 gennaio 2021 16: 27
      +2
      Sono d'accordo, hanno solo un concetto di fattoria di carbonio in questa materia. E il fatto che abbiano lo ya-patriottismo in prima linea nell'attesa di professionalità e razionalità non c'è da aspettarselo.
    3. bobba94 Офлайн bobba94
      bobba94 (Vladimir) 26 gennaio 2021 21: 42
      +3
      La Polonia è già spuntata e si è dichiarata pronta ad aiutare la fraterna Ucraina. Per riferimento. In Polonia, la tariffa per l'elettricità è di 0,65 PLN per 1 kW / ora. In rubli sarà 13,10 rubli per 1 kW / ora. Ma questo è per i consumatori polacchi, all'Ucraina verrà fornita elettricità molto più costosa. In breve, aiuteranno ...
  2. Dmitry S. Офлайн Dmitry S.
    Dmitry S. (Dmitry Sanin) 26 gennaio 2021 16: 58
    +1
    Hanno una capacità sufficiente, tuttavia, senza un'adeguata manutenzione, per 15-20 anni, tipo? E lì l'erba non cresce, se solo le scrofe producono grasso e le galline condividono il grano per il primo giorno.
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 26 gennaio 2021 17: 05
    0
    Non sono consapevoli, ma gli anonimi sono consapevoli.
    In ogni caso, qualcuno mangerà bene.
  4. Alexndr P Офлайн Alexndr P
    Alexndr P (Alexander) 26 gennaio 2021 17: 09
    0
    In Ucraina, non si rendono conto
  5. dilettante Офлайн dilettante
    dilettante (Victor) 26 gennaio 2021 17: 09
    +2
    I non fratelli agiscono secondo il classico scenario ucraino: "Mi strapperò l'occhio, così tutti direbbero di mia suocera: suo genero è storto"
    1. Alexndr P Офлайн Alexndr P
      Alexndr P (Alexander) 26 gennaio 2021 17: 10
      +4
      Le nebre agiscono come gli viene detto dal principale ucraino di razza - Zelensky (che è dato all'amministrazione centrale dal purosangue ucraino Kolomoisky) - in generale, gli ucraini fanno come gli viene detto dagli ucraini di razza pura

      Non prendono una tassa sulla guerra con i russi, che non esiste - e la vendono, grugniscono e si arrendono per 7 anni (gli è stato detto di farlo da ucraini di razza - Poroshenko, Turchynov, Zelensky)

      Nebras è pronta a sopportare tutto e pagamenti per alloggi e servizi comunali, che sono più della pensione media

      i non fratelli possono essere scolpiti come la plastilina

      schiavi, cosa prendere da loro

      Anche in Russia, l'Occidente vuole che i russi facciano tutto ciò che il nipote di zia Tsyli dice loro) Ma qui non ci sono schiavi, quindi il nipote di zia Tsyli è andato in prigione
  6. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 26 gennaio 2021 18: 39
    +3
    Qui ci siamo separati dalla Russia, ma non abbiamo catturato i cervelli.
    1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
      Solo un gatto (Bayun) 26 gennaio 2021 19: 06
      +4
      il cervello è l'unico organo che non viene trapiantato. Ma ci si sono abituati risata
  7. Semyon Semyonov_2 Офлайн Semyon Semyonov_2
    Semyon Semyonov_2 (Semyon Semyonov) 27 gennaio 2021 09: 16
    0
    Questo kuleba è così stupido. (((
  8. stepetto Офлайн stepetto
    stepetto 27 gennaio 2021 13: 46
    -6
    Le autorità ucraine, spinte dallo slogan "lontano da Mosca", intendono disconnettere il proprio Paese dal sistema energetico comune con Russia e Bielorussia nel 2023, sincronizzandolo con l'Unione Europea. Tuttavia, a Kiev, non si rendono conto di come potrebbe finire,

    L'Ucraina entra nell'UE.
    E la Russia non può farci niente.
    E non importa quanti articoli dannosi scrivi su questo argomento, nulla cambierà da questo.
    Gli ucraini vogliono vivere, anche se non ricchi, ma almeno come i lettoni (i più poveri dell'UE).
    E questo è molto più ricco dei russi (3,6 volte).
    Pertanto, la scelta dell'Ucraina e degli ucraini è ovvia.
    1. miffer Офлайн miffer
      miffer (Sam Miffer) 27 gennaio 2021 14: 10
      0
      L'Ucraina entra nell'UE.

      1) "Foglie" è una forma imperfetta del verbo. Può andare via per altri mille anni.
      2) Non ho trovato alcun accenno, nemmeno il minimo, al fatto che le periferie dell'UE siano molto attese o che "saranno presto accettate".
      3) I paesi in conflitto (Donbass, Crimea) non accettano l'UE, quindi nessuno ha bisogno del tuo moncherino.
      1. stepetto Офлайн stepetto
        stepetto 27 gennaio 2021 15: 00
        -6
        Citazione: Miffer
        Può andare via per altri mille anni.

        Forse.
        Ma andrà via molto più velocemente.

        Citazione: Miffer
        Non ho visto nessuno, nemmeno il minimo accenno al fatto che le periferie dell'UE sono molto attese o "saranno presto accettate".

        Questo è semplicemente perché non vuoi vederli.

        Citazione: Miffer
        I paesi in conflitto (Donbass, Crimea) non sono ammessi nell'UE,

        Questi conflitti non sono permanenti.
        E il tempo sta lavorando per gli ucraini.