Ultimatum approvato: PACE non ha limitato i poteri della delegazione russa


L'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa ha adottato una risoluzione che ratifica le credenziali della delegazione russa. 107 deputati hanno votato a favore di questa decisione, 36 contrari, 24 deputati si sono astenuti. In precedenza, i russi hanno espresso un ultimatum all'APCE, dicendo che lascerebbero l'Assemblea se i poteri di almeno uno dei rappresentanti della delegazione della Federazione Russa fossero limitati.


Durante la preparazione della bozza di documento, sono stati apportati 11 emendamenti, inclusa una proposta per non confermare i poteri dei parlamentari russi, nonché per rinviare la discussione su questo argomento alla sessione di giugno dell'APCE. Ma gli europei si sono espressi contro entrambi gli emendamenti proposti e hanno accettato l'ultimatum dei russi.

Il primo giorno dell'incontro, lunedì 25 gennaio, il capo della delegazione ucraina, Maria Mezentseva, ha avanzato una proposta sulla necessità di contestare nel merito le credenziali dei rappresentanti della Federazione Russa. I parlamentari, con 38 voti favorevoli, hanno espresso sostegno all'idea di Mezentseva di contestare i poteri della delegazione, guidata dall'articolo 8 del regolamento.

I rappresentanti della delegazione della Federazione Russa hanno ripetutamente affermato che lasceranno la riunione se i loro diritti saranno limitati - a loro avviso, una tale decisione dell'APCE sarebbe inammissibile.

Sei anni fa, a causa di quanto sta accadendo in Ucraina, la Russia è stata privata del diritto di voto in Assemblea; nel giugno 2019 sono stati ripristinati i diritti della delegazione russa. L'ultima volta che la questione dei diritti dei rappresentanti della Federazione Russa all'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa è stata sollevata lo scorso anno.
  • Foto utilizzate: Adrian Grycuk / wikimedia.org
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Artyom76 Офлайн Artyom76
    Artyom76 (Artem Volkov) 28 gennaio 2021 17: 43
    +7
    Perché PACE si è arresa? Non decidono nulla, non sono responsabili di nulla - un mucchio di burocrati fannulloni.
    1. Monster_Fat Офлайн Monster_Fat
      Monster_Fat (Qual è la differenza) 28 gennaio 2021 18: 02
      0
      Perché PACE si è arresa? Non decidono nulla, non sono responsabili di nulla - un mucchio di burocrati fannulloni.

      Quindi questa è la famosa "sinecura" .. Così come quella che viene chiamata la "Duma" in Russia. La cosiddetta "delegazione della Russia" è seduta in PACE: un buon stipendio, più indennità di viaggio, più il pagamento per l'alloggio a spese dei russi negli hotel di classe europea, più pasti al ristorante e buffet, nel tempo libero, Shopping europeo - lafa! Chi, sano di mente, rifiuterebbe? occhiolino
  2. lavoratore dell'acciaio 28 gennaio 2021 19: 15
    +2
    Avrebbero messo un simile ultimatum quando la Russia sarebbe stata costretta ad agire senza uno stemma e una bandiera! E qui, guarda, si sono emozionati, le piume sono state eliminate. E a cosa serve questo per lo Stato e il popolo!