Peskov: Putin sta cercando di gridare al buon senso dei politici


Il segretario stampa del presidente russo Dmitry Peskov è fortemente in disaccordo con coloro che considerano le parole del leader russo Vladimir Putin, pronunciate il 27 gennaio 2021 al vertice online del WEF a Davos, come un avvertimento o una minaccia di confronto. Lo ha detto il vice capo dell'amministrazione presidenziale in un'intervista al corrispondente Pavel Zarubin per il programma “Mosca. Cremlino. Putin "canale televisivo "Russia 1".


Questo è un tentativo di gridare al buon senso politici

- ha detto Peskov, di cui cita le parole TASS.

Ha spiegato che nel suo discorso il maestro del Cremlino aveva fornito una tale analisi della situazione nel mondo che nessun altro leader del Paese aveva fatto. Peskov ha sottolineato che Putin ha delineato in modo incredibilmente chiaro tutti i problemi che l'umanità deve affrontare ora e che potrebbe affrontare nel prossimo futuro.

Questa è l'analisi più profonda. Finora nessun leader mondiale si è fatto avanti con un'analisi del genere. Chi ha orecchi, intenda

- ha aggiunto Peskov.

Vi ricordiamo che nel suo discorso Putin ha accennato alla possibile fine della nostra civiltà se è consentito un conflitto globale. La situazione sul pianeta può diventare ingestibile e imprevedibile. Il presidente della Federazione Russa ha confrontato l'attuale stato di cose nel mondo, per natura e scala, con gli anni '30 del XX secolo.

  • Foto utilizzate: http://kremlin.ru
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. cmonman Офлайн cmonman
    cmonman (Garik Mokin) 31 gennaio 2021 18: 01
    -1
    Ha spiegato che nel suo discorso il maestro del Cremlino ha fornito una tale analisi della situazione nel mondo che nessun altro leader del paese ha fatto.

    Se l'inquilino del Cremlino viene chiamato "il proprietario", il mondo ascolterà analisi così "spaventose" per più di una dozzina di anni!
    1. 123 Online 123
      123 (123) 31 gennaio 2021 18: 29
      0
      Se l'inquilino del Cremlino viene chiamato "il proprietario", il mondo ascolterà analisi così "spaventose" per più di una dozzina di anni!

      Non si tratta del nome, ma di forma fisica professionale. Parla di affari, solo il tuo pensa lentamente. Ma dalle tue "spaventose" analisi "solo gli assistenti di laboratorio del policlinico rabbrividiscono. strizzò l'occhio
  2. Vladest Офлайн Vladest
    Vladest (Vladimir) 31 gennaio 2021 19: 17
    -3
    Questi sono i tempi. Il sole è sereno. Prima di allora, non sono mai stato a Davos, ma qui ci presentiamo e iniziamo a insegnare a tutti. Forse nella Federazione Russa devi prima fare quello che hai promesso .. Per insegnare devi essere più in alto e migliore degli altri, e non chiedere aiuto.
    1. Caro esperto di divani. 31 gennaio 2021 21: 16
      +1
      Questi sono i tempi. Il sole è sereno. Prima di allora, non sono mai stato a Davos, ma qui ci presentiamo e iniziamo a insegnare a tutti.

      Non sei ancora stanco di esporre le tue sciocchezze qui? Putin ha già parlato al forum di Davos nel 2009 (come primo ministro).

      Forse nella Federazione Russa è necessario prima fare ciò che ha promesso ..

      Non ti ha promesso niente.

      Per insegnare devi essere più in alto e migliore degli altri, e non chiedere aiuto.

      Questo è il tuo "understate" costantemente con la mano tesa, vergognosi mendicanti.

      Cosa ti ha "implorato" Putin?
      Non sai nemmeno che Putin ha già parlato al forum di Davos, e qui ci sono ogni sorta di sciocchezze.
      E se lo sapessero, ricorderebbero la risposta di Putin (su questo forum) a Michael Dell, alla domanda: “Come possono aziende come la Dell guidata da lui aiutare la Russia. "

      Putin risponde:

      Non abbiamo bisogno di aiuto. Non siamo disabili.
      1. Vladest Офлайн Vladest
        Vladest (Vladimir) 2 febbraio 2021 13: 51
        -3
        Citazione: caro esperto di divani.
        Non sai nemmeno che Putin si è già esibito al forum di Davos,

        Là, al forum di Davos, centinaia di persone parlano in diversi gruppi. E sul sito del forum è in qualche modo difficile trovare Vladimir Vladimirovich lì. Ad ascoltarti, era l'unico e il più importante lì. Lì ognuno ha i propri problemi. E tutti vogliono essere ascoltati. Ti assicuro che l'Africa è all'altezza dei tuoi problemi di cammello.
        25-29 gennaio 2021
        L'agenda di davos
        https://www.weforum.org/
        Potete dirmi dove cercare il Presidente della Federazione Russa?
    2. miffer Офлайн miffer
      miffer (Sam Miffer) 2 febbraio 2021 07: 34
      +1
      Per insegnare devi essere più in alto e migliore degli altri ...

      Ti svelo un segreto, ma secondo le regole della lingua russa nella parola "così" (in questo contesto), ogni lettera deve essere scritta separatamente: "cosa vorresti" :)
  3. insegnante Офлайн insegnante
    insegnante (Saggio) 31 gennaio 2021 20: 00
    -1
    Anche se la Russia condurrà una politica estera come quella attuale, nessuno ascolterà nemmeno. E cosa. Dice qualcosa il leader dei codardi, non risoluti, che non osano proteggere i cittadini della Federazione Russa, anche nei paesi schifosi, Ucraina e Moldova. Sanno perfettamente cosa dice per l'ascoltatore interno (russo). Dicono che wow.
    In effetti, una visita a Mosca di un impiegato di una banca occidentale chiude tutti i problemi. Tutti lo sanno. E nessuno prende sul serio questi discorsi.
  4. miffer Офлайн miffer
    miffer (Sam Miffer) 2 febbraio 2021 09: 19
    +1
    Se non puoi gridare al PIL "dall'interno" della Russia, allora perché Peskov pensa che sarà in grado di gridare a qualcuno "dall'esterno"? Non è particolarmente interessato agli affari "interni", e allo stesso modo la sua "analisi più profonda" non interessa a nessuno "fuori".