Perché la Russia non sceglierà tra Cina e India


Durante la crisi politico-militare tra Cina e India in Ladakh nell'estate del 2020, molti esperti credevano che la Russia avrebbe accettato uno dei lati del confronto. Tuttavia, ciò non è avvenuto e Mosca si è astenuta dal commentare la situazione in Ladakh. Perché il Cremlino non prevede di fare una scelta tra Cina e India?


La Russia non sceglierà tra India e Cina perché semplicemente non vuole

- ritiene il capo del Carnegie Moscow Center Dmitry Trenin, citato da The Print.

Secondo l'esperto, la Russia guarda diversamente ai processi che si svolgono nel mondo. Secondo le autorità del Paese, il mondo dovrebbe essere multipolare e avere diversi centri di potere, e non dovrebbero essere limitati a Washington, Pechino o Nuova Delhi. Tuttavia, ora stanno maturando i semi di una nuova unipolarità, in cui la potente Cina può iniziare a dettare i suoi interessi al mondo.

Le tendenze globali parlano a favore della Cina, che scavalcherà gli Stati Uniti in sette anni e diventerà la quinta l'economia il mondo. Una pandemia può accelerare questi processi. Nell'ultimo anno, il PIL degli Stati Uniti è sceso del 4,4%, mentre quello della Cina è aumentato del 2%.

In questo contesto, oltre che a causa delle sanzioni imposte da Washington a Mosca e delle difficili relazioni tra Stati Uniti e Cina, i legami economici tra Federazione Russa e RPC si rafforzano naturalmente. La Russia compra obbligazioni cinesi, fornisce alla Cina armi, energia, nucleare della tecnologia, prodotti agricoli. Nel frattempo, il fatturato commerciale tra Russia e India non sta praticamente crescendo.

Allo stesso tempo, Putin è fiducioso di avere il controllo della situazione e sa dove tracciare il confine se necessario, astenendosi dal fare una scelta pubblica tra Pechino e Nuova Delhi.
  • Foto utilizzate: kremlin.ru
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. dilettante Офлайн dilettante
    dilettante (Victor) 1 febbraio 2021 15: 10
    +3
    Le tendenze globali parlano a favore della Cina, che in sette anni aggirerà gli Stati Uniti e diventerà la quinta economia del mondo.

    Perché l'economia della RPC dovrebbe diminuire da 1-2 a 7 in sette anni?
  2. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 1 febbraio 2021 15: 31
    -9
    Perché la Russia non sceglierà tra Cina e India

    - Strano... - e questo cos'è??? - Non è "scelta" ???

    La Russia acquista obbligazioni cinesi, fornisce alla Cina armi, risorse energetiche, tecnologia nucleare e prodotti agricoli. Nel frattempo, il fatturato commerciale tra Russia e India praticamente non cresce.

    - Questa non è solo una scelta, ma anche una diretta complicità...
    - La Russia per i suoi "dollari sudati" (e forse anche l'oro) ... acquisisce "obbligazioni cinesi" ... - È semplicemente orribile !!!;
    - Consegna alla Cina "armi, risorse energetiche, tecnologia nucleare, prodotti agricoli"... - e in cambio riceve linee tecnologiche cinesi scadenti e obsolete per la lavorazione e la fabbricazione di tutti i tipi di spazzatura e prodotti (chimici, alimentari); che la stessa Russia è in grado di produrre e produrre ai tempi dell'URSS; così come le macchine edili usate e il trasporto automobilistico cinese, che anche la Russia è in grado di produrre autonomamente; e anche tutti i tipi di spazzatura cinese, beni di consumo di qualità molto dubbia e "ambientalmente sporchi" ... e così via ... così via ...
    - Così ancora ... - L'economia della Cina non è cresciuta, avendo un donatore così libero, che costantemente, illimitatamente e praticamente gratuito vi infonde le sue preziose risorse; che sono necessarie per questo stesso "stato donatore" gratuito...
    - Quindi l'economia indiana e il suo tenore di vita sarebbero cresciuti in modo significativo se anche la Russia avesse fatto simili "iniezioni di donatori" nell'economia indiana ...
    - Quindi la "scelta" della Russia è ovvia ... - La Russia è pronta semplicemente a dissanguarsi ... - solo per dare tutto alla Cina ...
  3. Dmitry S. Офлайн Dmitry S.
    Dmitry S. (Dmitry Sanin) 1 febbraio 2021 15: 34
    +1
    Interessante. Molto interessante! Il Carnegie Center è neutrale? Se sì, allora forse puoi leggere le loro opere.
  4. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 1 febbraio 2021 15: 52
    +1
    Di nuovo una sorta di anonimo malinteso. Qual è il quinto posto della Cina in 5 anni?

    Gli esperti stanno strombazzando circa 1-2 posti anche adesso.
  5. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 3 febbraio 2021 10: 07
    +2
    1. Come ha detto Vladimir Putin, la Federazione Russa non sarà amica di nessuno e questa posizione di principio si è manifestata chiaramente nella guerra armeno-azerbaigiana.
    2. La Russia ha interessi commerciali tradizionali con l'India e non ha senso tagliarli fuori sostenendo la RPC.
    3. Oltre ai reciproci interessi commerciali, la Cina è legata da un approccio comune ai fondamenti fondamentali della politica estera.