Quanto costerà alla Russia trasferire il transito bielorusso ai suoi porti


Negli ultimi anni, la Russia ha sviluppato attivamente la sua infrastruttura portuale al fine di sbarazzarsi della dipendenza da parte degli Stati baltici e di altri intermediari ostili. Un compito concomitante è quello di attirare la Bielorussia dalla sua parte, che è vincolata al trasporto verso la vicina Lituania. Dopo la lite tra Minsk e Vilnius, le possibilità di farlo sono nettamente aumentate, ma quanto costerà in termini di denaro per la stessa Mosca?


Lo stesso presidente Lukashenko ha annunciato la sua intenzione di dare alle autorità lituane una lezione per la loro posizione nella recente crisi politica in Bielorussia:

Il 30% del budget lituano è costituito dal nostro traffico merci attraverso la Lituania. Cos'altro fa? Si è ammalato. Quindi mettiamolo a posto.

È vero, va chiarito che il 30% si riferisce, piuttosto, al bilancio del porto di Klaipeda, e non alla Lituania nel suo insieme, ma le cifre sono comunque dignitose, per una piccola repubblica sono abbastanza tangibili. È iniziato il processo di graduale riorientamento del transito dei prodotti petroliferi bielorussi dai terminal lituani al porto russo sul Baltico di Ust-Luga. Affinché Minsk non perda denaro a causa della necessità di consegna su una distanza più lunga, Mosca è pronta a concederle generosamente uno sconto del 50% sul trasbordo di merci sulle nostre ferrovie. Cosa fare, per la lealtà di un alleato devi pagare dal bilancio federale.

Ora l'esempio dei lavoratori petroliferi bielorussi può essere seguito da "Belaruskali". In precedenza, questo era praticamente impossibile a causa della mancanza di strutture portuali. I fertilizzanti minerali e chimici sono uno dei prodotti più richiesti. Durante l'era sovietica, una parte significativa delle nostre esportazioni è passata attraverso le "porte occidentali" sotto forma degli Stati baltici, dove sono state create tutte le infrastrutture necessarie e la logistica è stata semplificata. Non sorprende che fosse conveniente per la Bielorussia utilizzare la vicina Klaipeda, e anche un terzo delle esportazioni russe di fertilizzanti minerali è passato attraverso i porti baltici nel 2019. C'erano molti problemi con la spedizione attraverso i porti nazionali. Il traffico merci principale passa attraverso San Pietroburgo, Ust-Luga e Murmansk, piccoli corsi d'acqua - attraverso Novorossiysk e Tuapse, un bel "calo" rispetto al contesto generale - attraverso Vladivostok. Allo stesso tempo, la redditività di tali esportazioni era notevolmente superiore a quella dei concorrenti, a causa della mancanza di terminali specializzati per rinfuse. Ho dovuto usare quelli universali, applicando contemporaneamente vari schemi per sovraccaricare i fertilizzanti minerali, anche quelli dei contenitori.

Buono notizie è che la situazione sta cambiando rapidamente. In Estremo Oriente, è prevista la costruzione dell'impianto di fertilizzanti minerali Nakhodka, i cui prodotti saranno esportati attraverso il porto di Vostochny. Il Taman Bulk Cargo Terminal (TTNG) è in costruzione nel bacino del Mar Azov-Mar Nero, con una capacità di 50 milioni di tonnellate di carbone all'anno, 5 milioni di tonnellate di zolfo e 5 milioni di tonnellate di fertilizzanti minerali. Nella zona artica vicino a Murmansk, si prevede di creare un complesso di trasbordo universale con una capacità di 4 milioni di tonnellate di fertilizzanti minerali all'anno. Il Primorsky UPK nella regione di Leningrado è progettato per 7 milioni di tonnellate. Poco più di 6 milioni di tonnellate possono essere movimentate dal terminal EuroChem di Ust-Luga.

E, infine, il fiore all'occhiello di questa costruzione è il terminal Ultramar di Ust-Luga, la cui capacità sarà inizialmente di 5 milioni di tonnellate all'anno, ma entro la fine del 2021 raggiungerà i 12 milioni. E in futuro sarà possibile ampliarlo a 20 milioni di tonnellate. Il complesso è collegato contemporaneamente alla ferrovia e alla parte marittima, ed è in grado di svolgere tutte le operazioni di trasbordo. I depositi sembrano visivamente gigantesche cupole progettate per diversi tipi di fertilizzanti minerali. Il costo del progetto è stimato in 30 miliardi di rubli, il periodo di rimborso è di 6-7 anni.

Recentemente è stato commissionato il primo stadio del terminal Ultramar. Ciò significa che la Russia riceverà finalmente tutte le infrastrutture di trasporto necessarie, che saranno sufficienti per sé e per la Bielorussia alleata. C'è solo una domanda poco chiara, che è chi e come pagherà i servizi di trasbordo. Tutti questi progetti sono privati, la costruzione dello stesso "Ultramar" è stata eseguita con fondi presi in prestito, che devono essere restituiti. Allo stesso tempo, il governatore della regione di Leningrado Alexander Drozdenko ha chiarito che non dovrebbero ancora essere previsti nuovi progetti:

Risolviamo il problema della spedizione di fertilizzanti attraverso una "finestra unica". Non è più necessario allocare terreni sulla costa, questo è sufficiente per i maggiori produttori. Il progetto consente tutto il trasbordo di esportazione di fertilizzanti nei porti russi.

Alcuni esperti associano questa decisione al fatto che le autorità della regione si stanno incontrando a metà strada con l'impresa, che è interessata al primo rimborso degli investimenti. I prezzi mondiali dei fertilizzanti sono ora diminuiti, i redditi degli imprenditori sono diminuiti e gli interessi sui prestiti devono essere restituiti. Ciò significa che sicuramente non saranno coinvolti in attività di beneficenza in relazione ai loro partner bielorussi. Pertanto, o Minsk dovrà pagare, come tutti gli altri, in base ai prezzi di mercato per i servizi resi, oppure solleverà la questione con il Cremlino sulla compensazione per i costi generali aggiuntivi. E non andremo da nessuna parte, il bilancio dovrà pagare un extra per i bielorussi.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
12 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
    Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 4 febbraio 2021 16: 17
    0
    Perché i porti di Kaliningrad sono dimenticati, più redditizi per la Bielorussia e le regioni occidentali della Federazione Russa rispetto a Klaipeda e alle Venspils lettoni, per non parlare dei porti remoti di Luga. Porti di Leningrado per le regioni interne della Federazione Russa con accesso al Baltico .... Per i porti di Kaliningrad, il transito attraverso la Lituania dalla Bielorussia non supera i 230 km e attraverso la regione di Kaliningrad fino a 180 km, soprattutto dal passaggio via mare ad ovest si risparmia anche fino a 200 km.
    1. oderih Офлайн oderih
      oderih (Alex) 4 febbraio 2021 19: 01
      0
      È molto semplice, i rusofobi non dovrebbero puzzare per i nostri soldi
      1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
        Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 4 febbraio 2021 19: 07
        0
        Diamo un soldo, risparmiamo un rublo a noi stessi e ai nostri amici, e non c'è bisogno di diventare un ariete ostinato perplesso. Agire a tuo favore con prudenza e competenza ...
        1. oderih Офлайн oderih
          oderih (Alex) 4 febbraio 2021 19: 10
          0
          La Russia sta sviluppando i suoi porti e le infrastrutture ferroviarie, gioca per il futuro, alcune pecore non lo capiscono.
          1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
            Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 4 febbraio 2021 19: 14
            +1
            Kaliningrad è anche Russia ei porti non gelano, la geografia non viene insegnata alle pecore?
            1. oderih Офлайн oderih
              oderih (Alex) 4 febbraio 2021 19: 22
              0
              Aha. Ecco un uomo che trasporta fertilizzanti a Kaliningrad e qui sulla tua strada un ariete Chukhonsky chiede tenga per il trasporto. Kaliningrad con Baltimora ha altre funzioni strategiche.
  2. Pishenkov Офлайн Pishenkov
    Pishenkov (Alex) 4 febbraio 2021 19: 08
    0
    Analiticamente, l'articolo è buono e informativo. Non solo, a mio avviso, la formulazione stessa della domanda è adeguata

    Quanto costerà alla Russia trasferire il transito bielorusso ai suoi porti

    Esiste un concetto di strategia statale, nella cui analisi un approccio puramente commerciale è semplicemente dannoso. Anche l'esercito ci costa caro e da un punto di vista commerciale il suo mantenimento sembra non essere redditizio. "Un po 'come" perché alla fine non è vero. Pertanto, considerando questo problema dal punto di vista di "quanto costa" lo considero inizialmente errato. Anche se personalmente sono convinto che a lungo termine sarà vantaggioso per la Federazione Russa da un punto di vista puramente finanziario. Taccio già politica e sicurezza ...
    1. Bakht Офлайн Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 4 febbraio 2021 20: 32
      +1
      Uccidere l'economia baltica e inserirla nel bilancio dell'UE è un'enorme vittoria. Ci sono molti più vantaggi che svantaggi.
      Non c'è guerra senza perdite. Ma se il nemico viene ucciso e tu sei ferito, allora la vittoria è tua.
      1. Pishenkov Офлайн Pishenkov
        Pishenkov (Alex) 4 febbraio 2021 20: 37
        0
        Sono d'accordo. E l'economia baltica è già appesa al bilancio dell'UE, come una volta dipendeva da quello sovietico.
    2. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 5 febbraio 2021 08: 03
      0
      Citazione: Pishenkov
      C'è un concetto di strategia statale, nella cui analisi un approccio puramente commerciale è semplicemente dannoso. Anche l'esercito ci costa caro e da un punto di vista commerciale il suo mantenimento sembra non essere redditizio. "Un po 'come" perché alla fine non è vero.

      Ebbene, questa è la tendenza attuale: contare come un contabile. Inoltre non credo che questo approccio sia corretto, ma ora è una nuova norma.
    3. antibi0tikk Офлайн antibi0tikk
      antibi0tikk (Sergey) 6 febbraio 2021 10: 05
      0
      Ben detto. Penso anche che sia meglio dare 100 rubli a un fratello che gli stessi 100 rubli a un vicino che è costantemente insoddisfatto di qualcosa.
  3. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 5 febbraio 2021 15: 55
    -1
    Quanto costerà alla Russia trasferire il transito bielorusso ai suoi porti

    - Personalmente, non capisco ... - di cos'altro possiamo parlare; fatta eccezione per il trasporto di merci dalla Bielorussia, attraverso il territorio della Russia ... - ai porti di San Pietroburgo (beh, ci sono anche i porti di Arkhangelsk, Murmansk, ecc ... - ma questo è già .. . - difficilmente; sebbene possa essere così) ... - Ecco ... - questa è una vera e unica opzione ...
    - E quali altri "porti di Kaliningrad" potrebbero essere ??? - Come arrivare a questi "porti di Kaliningrad" ??? - Attraverso il territorio della Lituania; forse la Polonia; o dai porti di Pietroburgo ???
    - Stretta tra Lituania e Polonia ... - Kaliningrad (regione), situata così male (per la Russia); che i suoi (i porti di Kaliningrad) possono giocare poco nell'economia russa nel suo insieme ... - A questo punto ... - Dio non voglia ... - Kaliningrad stessa può essere "nutrita" a spese di questi porti di Kaliningrad .. . - e della Russia qui non stiamo parlando affatto ... - Solo non qui ... qui ... qui ... qui per iniziare "polemiche patriottiche" su Kaliningrad; sugli stabilimenti, le fabbriche, ecc. di Kaliningrad ... - l'ubicazione di Kaliningrad (regione) ... - è così sfortunata per la Russia; che è semplicemente più stupido e più sfortunato ... - è difficile inventare ...
    - Per quanto riguarda la Bielorussia ... - l'unica esportazione di prodotti bielorussi verso i porti russi ... è ... - prima attraverso il territorio della Russia; e poi ai porti russi ... -Questo è, se "ignori" tutti i porti degli stati baltici ... - di cui parliamo anche qui ...
    - E non ... - prova a "reinventare la ruota" ...