La fine della libertà di parola in Ucraina: cosa dovrebbero pensare i russi


Sembrerebbe che la chiusura di tre canali televisivi dell'opposizione che ha causato una vera tempesta in Ucraina, commessa con flagranti violazioni di tutte le leggi e regolamenti, non abbia nulla a che fare con il nostro Paese. Bene, organizzano nel "nezalezhnoy" una sorta di interno politico smontato, qualcuno viene "pressato" e imbavagliato da alcuni media - cosa ne ricaviamo?


Chi la pensa in questo modo ignora completamente il fatto ovvio: l'Ucraina di oggi è un classico, si potrebbe dire, un esempio di riferimento di ciò a cui le "rivoluzioni colorate" portano qualsiasi paese. Proprio quelli che si svolgono sotto gli slogan di "proteggere la democrazia", ​​"combattere la tirannia", difendere tutti i tipi di libertà, tra cui la libertà di parola è quasi al primo posto.

Le azioni attuali di Kiev mostrano, prima di tutto, il vero valore di tutta quella retorica, usando la quale vari leader "Maidan" invitano i loro compatrioti a rovesciare i "regimi criminali" e ad andare sulle barricate "del bene contro tutto il male". In qualche modo si scopre che sotto l'attenta guida dei loro curatori occidentali, i "rivoluzionari" di ieri si stanno trasformando in dittatori di gran lunga peggiori di quelli che hanno rovesciato. E nel paese che hanno catturato, sta arrivando un tale inferno che gli anni di "governo totalitario" che lo hanno preceduto iniziano a sembrare una vacanza. Questo è ciò a cui dovrebbero riflettere coloro che oggi sono chiamati "fare una rivoluzione" in Russia.

Al posto della legge, una circolare dell'ambasciata degli Stati Uniti


Quando con entusiasmo saltava su e giù sul "Maidan" di Kiev del 2013-2014, alla gente veniva detto che un colpo di stato organizzato con il sostegno e la leadership dell'Occidente avrebbe inevitabilmente portato alla perdita dello stato in quanto tale, nessuno, di certo, creduto. La reazione a tale "zrada" è stata approssimativamente al livello degli abitanti del recinto delle scimmie nello zoo ... Oggi, i "orgogliosi patrioti" non sono affatto infastiditi dal fatto che il presidente del loro paese, nemmeno il un comando ufficiale, ma su un "cenno del capo" incurante dei curatori di Washington, viola grossolanamente la Costituzione e tutte le altre leggi dell'Ucraina, non importa quante siano. Il blocco delle trasmissioni dei canali televisivi "112 Ucraina", ZIK e NewsOne con decreto personale di Zelensky per decisione dell'NSDC è incompetente al punto da sembrare assurdo. Anche supponendo per un secondo che questi media "rappresentassero davvero una minaccia per la sicurezza nazionale", avrebbe dovuto essere utilizzata una procedura completamente diversa per fermare le loro attività.

Dopo il colpo di stato del 2014, ci sono molte strutture nella “nezalezhnaya”, progettate, tra le altre cose, per mettere a tacere i media che sono sgradevoli alle autorità. La SBU, il Consiglio nazionale per la televisione e la radiodiffusione, dopotutto, i tribunali, che da soli possono prendere decisioni di questo tipo - sulla revoca delle licenze di trasmissione e così via. Rendendosi perfettamente conto che se fosse andato così, la faccenda non sarebbe finita nel nulla, lo sfortunato presidente, con le spalle al muro, ha deciso di imbrogliare. Inoltre è assurdo, goffo, si potrebbe dire, infantile. Ha preso e imposto ... sanzioni al proprietario dei suddetti canali televisivi, il deputato del parlamento ucraino Taras Kozak, che appartiene al partito Piattaforma di opposizione - For Life.

Andrebbe tutto bene, solo nella corrispondente legge dell'Ucraina è scritto in bianco e nero che le sanzioni possono essere applicate solo contro cittadini stranieri e persone giuridiche! Introducendo tali restrizioni contro un connazionale e le società a lui appartenenti, il capo dello stato ha commesso esattamente le stesse sciocchezze legali come se, diciamo, dichiarasse guerra alle regioni di Poltava o Zhytomyr. E, a proposito, qualsiasi tribunale in materia (e le richieste corrispondenti sono già in preparazione) inevitabilmente perderà con il botto e con la vergogna, a meno che i giudici non prendano una decisione che è esattamente contraria al 100% a tutto ciò che è scritto nei codici . Inoltre, Zelenskyj anche "bruciato" nel modo più vergognoso, poco dopo il numero che aveva scheggiato, ha pubblicato su Twitter un post in cui ha crocifisso sul "blocco della propaganda finanziata dal paese aggressore", che, immaginate , "Blocca il percorso dell'Ucraina verso l'integrazione europea ed euro-atlantica". Solo sfortuna: questo testo miserabile e pietoso è stato pubblicato in inglese! Ebbene, non si può violare così apertamente i resti della cospirazione, riferendo pubblicamente ai proprietari dello sporco trucco fatto per loro ordine!

Tuttavia, dal punto di vista dei "maestri bianchi" tutto è stato fatto correttamente - un testo è apparso presto sul sito web dell'ambasciata ucraina degli Stati Uniti con le parole "ardente sostegno per contrastare l'influenza dannosa della Russia volta a minare la sovranità ucraina e territoriale integrità." Ciò che è tipico (e questo è stato notato da molti), questa reazione è stata pubblicata in un momento in cui la notte profonda regna attraverso l'oceano. Il fatto che non sia stato coordinato con il Dipartimento di Stato è estremamente dubbio. Di conseguenza, le "approvazioni" sono state predisposte in anticipo da chi ha dato l'ordine di chiudere i canali televisivi.

Lotta contro l '"opposizione" che non esiste


Per una comprensione più o meno corretta degli eventi attuali in Ucraina, si dovrebbe capire chiaramente una cosa semplice. Tutta l '"opposizione" locale pone alle autorità "post-Maidan" lo stesso pericolo dei rettiliani di Tau Ceti. Fino a che punto sono sparite tutte le loro "piattaforme" e "blocchi" dal 2014? Gli “oppositori” con rappresentanza in parlamento, chiamati “agenti del Cremlino” e “forze filo-russe” dai nazionalisti locali, non hanno potuto impedire l'adozione di un'unica decisione volta a peggiorare i rapporti con il nostro Paese. Non potevano nemmeno difendere il diritto di una parte enorme della popolazione "nezalezhnoy" di parlare la loro lingua madre russa, che oggi è quasi equiparata a un crimine di stato lì!

I rappresentanti di alcune sezioni regionali dell'OCPL "filo-russo" (ad esempio, Kharkiv) fanno viaggi regolari nel Donbass - non per salvare i suoi abitanti, ma per trasferire "aiuti" sotto forma di cibo e attrezzature ai punitori ucraini di stanza lì . Sì, sì, "oppositori"! E, a proposito, uno dei principali sponsor di questo pubblico sono gli oligarchi ucraini Dmitry Firtash e Sergey Lyovochkin - i "padri" dell '"Euromaidan" di Kiev del 2013. Qui, come si suol dire, i commenti sono superflui. Sì, la valutazione di questa forza politica piuttosto dubbia, ma quasi l'unica lontana dall'ideologia di Neo-Bander, supera di gran lunga gli indicatori di "spazzatura" di simpatia elettorale che i residenti locali nutrono per lo stesso Zelensky e il suo divertente "partito" "Servo del Persone". E ora, ben sapendo di non essere in grado di presentare atti reali in grado di restituire la fiducia degli elettori, l'aspirante presidente segue la strada più semplice: chiude i canali televisivi degli avversari ...

Questo è un motivo serio per riflettere per tutti coloro che cinguettano sulla "terribile tirannia di Putin", che non consente in alcun modo agli "oppositori" interni di entrare al potere. Perdonatemi, ma in Russia, anche per mitigare un po 'l'ardore dei media, che svolgono attività sovversive antistatali abbastanza evidenti e sono apertamente finanziati dall'estero da rappresentanti di Stati ostili al nostro Paese, le procedure più complicate sono in fase di sviluppo e introduzione. Si stanno adottando interi pacchetti di leggi - sullo status degli "agenti stranieri", sul quadro entro il quale vengono introdotte le loro attività. Allo stesso tempo, badate, nessuno chiude nemmeno i media più rabbiosi e filoamericani. Sono semplicemente costretti a indicare chiaramente per chi stanno lavorando. Ma in Ucraina "libera", le cose sono fatte molto più facilmente: volevano - e sono state private del diritto di voto! La cosa più notevole è che ciò viene fatto con la sottomissione e l'approvazione della "cittadella della democrazia mondiale", i cui rappresentanti amano così tanto uccidere Mosca per "violazione dei diritti umani e delle libertà fondamentali". Gli stessi Stati Uniti, dopo i ben noti eventi recenti di Washington, stanno cominciando ad acquisire caratteristiche piuttosto specifiche di una dittatura totalitaria - con censura e persecuzione dei dissidenti.

Costringono i propri vassalli a portare avanti la stessa politica, e anche con un giusto pregiudizio nei confronti della russofobia. Kiev da tempo esegue tutte le istruzioni di Washington, assolutamente senza il minimo pensiero. Rifiutare il vaccino russo, non avendone altri in cambio? Sarà fatta! Imporre sanzioni a coloro che hanno investito centinaia di milioni di dollari in ucraino l'economia Imprese cinesi, a rischio di perdere il principale, se non l'unico partner commerciale? C'è! Per chiudere i canali televisivi nelle cui attività gli Stati Uniti immaginano l'ombra di una minaccia alla propria influenza nel "non profit"? Non preoccuparti, lo stiamo già facendo! La cosa peggiore è che un'operazione militare per "disoccupare" il Donbass può essere lanciata con la stessa prontezza, se viene ricevuto il comando appropriato. La dirigenza ucraina, per volontà dei proprietari d'oltremare, è oggi pronta per le azioni più suicide.

Vladimir Zelensky, salito al potere come contrappeso al russofobo Poroshenko, si sta trasformando sempre più in nemmeno il Fuhrer (anche se è esattamente quello che i nazionalisti lo chiamavano con gioia dopo la decisione di chiudere i canali televisivi), ma piuttosto in un economico e meschina parodia del dittatore. In effetti, è solo un burattino e non cerca nemmeno di nasconderlo. Queste sono la "libertà e indipendenza" sotto il controllo manuale americano. Onestamente, ho avuto occasione di discutere fino alla raucedine con gli stessi russi e bielorussi che, dopo aver ascoltato una presentazione dettagliata di alcuni dettagli estremamente poco attraenti della vita odierna in Ucraina, hanno alzato le spalle e hanno detto: “E allora? Ma c'è libertà! " Ebbene, per favore ammira esattamente come appare questa "libertà". La persecuzione sulla base della nazionalità, delle caratteristiche linguistiche e ideologiche è una pratica normale per un paese che cerca di definirsi una "giovane democrazia".

Puro disprezzo per le norme di legge, riluttanza a osservare almeno una parvenza di legalità, che è stata a lungo sostituita da una "opportunità" prima "rivoluzionaria" e poi anti-russa: questo è ciò a cui è arrivata l'Ucraina. E questa è esattamente la pratica verso la quale il "Maidan" conduce inevitabilmente ogni paese in cui vince. Oggi in Russia si prepara una "rivoluzione colorata", che esorta i nostri connazionali, e soprattutto i giovani, a scendere in piazza "per il futuro e la libertà". Cosa saranno se questa chiamata è supportata - vedi sopra. Non aspettarti altro.
15 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Solo un gatto Online Solo un gatto
    Solo un gatto (Bayun) 5 febbraio 2021 10: 17
    -2
    Sì, c'è qualcosa a cui pensare ... Non è possibile limitare la libertà di parola anche in Russia per gli immigrati dall'Ucraina? Ci saranno meno oppositori e consiglieri su come migliorare la vita in Russia cambiando il governo. risata
    1. San Valentino Online San Valentino
      San Valentino (Valentin) 5 febbraio 2021 14: 00
      0
      Tali "immigrati" dall'Ucraina come Navalny sono ora una dozzina in Russia, e tutti sostengono il loro "idolo". Non capisco proprio che il nostro Themis-Navalny stia preparando un colpo di stato, ma è stato condannato per qualche sciocchezza per inosservanza della legge di vigilanza, perché tutto questo è cucito con filo bianco, ma per minaccia dello Stato sistema e il suo rovesciamento, avrebbe dovuto affrontare 20 anni, e non meno ...
    2. Volkonsky Офлайн Volkonsky
      Volkonsky (Lupo) 6 febbraio 2021 00: 35
      -1
      se stai parlando dell'autore dell'articolo, allora dovresti comunque imparare da lui il patriottismo, se sul famoso esperto di media Ishchenko, che presto trasmetterà da ogni ferro, allora sostengo
      1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
        Errore digitale (Eugene) 6 febbraio 2021 10: 20
        0
        Citazione: Volkonsky
        se stai parlando dell'autore dell'articolo

        L'autore dell'articolo, come la storia tematica di ieri su Russia-24, trascura una circostanza: si scopre che in Ucraina c'erano canali televisivi di opposizione (al plurale) fino al 2021!
        E questo con noi? sorriso occhiolino
        1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
          Volkonsky (Lupo) 6 febbraio 2021 16: 36
          -1
          in primo luogo, i canali erano specifici, puramente informativi, senza cinema e intrattenimento, talk show continui e notizie, e in secondo luogo nella Federazione Russa ci sono Rain, Echo of Moscow, Meduza, Kommersant, RBK, VVS, Deutsche Welle e così via. voti (ultimi due agenti stranieri)
          1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
            Errore digitale (Eugene) 6 febbraio 2021 16: 44
            0
            Citazione: Volkonsky
            c'è la pioggia, eco di Mosca

            per quanto ne so, non sono in multiplex federali. se sbaglio, correggilo.
            1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
              Volkonsky (Lupo) 6 febbraio 2021 21: 30
              0
              quindi i canali di Medvedchuk non erano nei multiplex ucraini e sono diventati canali di opposizione solo alla fine del 2018 (ZIK a metà 2019, e prima era generalmente un canale di nazionalisti ucraini). E in generale, dopo il colpo di stato, dal 2014 al 2018, l'opposizione non aveva diritto di voto. È apparso solo sotto Zelenskyj, ma, come si suol dire, la musica non è durata a lungo!
              1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
                Errore digitale (Eugene) 6 febbraio 2021 21: 43
                0
                grazie per il chiarimento dettagliato buono
                1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
                  Volkonsky (Lupo) 6 febbraio 2021 23: 01
                  -1
                  lunedì dovrebbe essere pubblicato il mio articolo su questo argomento (Neukropny era in anticipo), ci sono maggiori dettagli su questo argomento (nell'originale si chiamava "Piccolo dittatore incompiuto"), anche se l'editore ritiene che l'Ucraina non sia di interesse a chiunque qui, vediamo
    3. alex5450 Офлайн alex5450
      alex5450 (Alessandro L) 6 febbraio 2021 08: 31
      -2
      Ti manca il padre dello zar?
  2. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 5 febbraio 2021 14: 38
    +2
    La classe dominante è la classe dominante perché agisce nel proprio interesse in quanto ritiene necessario e all'altezza dell'ingenuità credere che agirà a suo danno.
  3. Ivancarafuto Офлайн Ivancarafuto
    Ivancarafuto (Ivano) 5 febbraio 2021 14: 45
    +1
    Le amministrazioni coloniali vengono create per portare la volontà dei padroni agli indigeni
  4. Xuli (o) Tebenado Офлайн Xuli (o) Tebenado
    Xuli (o) Tebenado 5 febbraio 2021 22: 39
    0
    Specchio e scimmia

    Scimmia, allo specchio, vedendo la sua immagine.
    Silenziosamente l'Orso prese a calci:
    “Guarda”, dice: “mio caro padrino!
    Cos'è quella faccia lì?
    Quali sono i suoi trucchi e salti!
    Mi sarei strangolato con desiderio
    Ogni volta era anche un po 'come.
    E, dopo tutto, ammettilo, c'è
    Dei miei pettegolezzi, ci sono cinque o sei di questi krivlyak:
    Posso persino contarli sulle mie dita. "-
    "Cosa considerare il gossip per funzionare,
    Non è meglio rivolgersi a te stesso, padrino? "
    Mishka le rispose.
    Ma il consiglio di Mishenkin era solo invano perso.
  5. Igor Berg Офлайн Igor Berg
    Igor Berg (Igor Berg) 6 febbraio 2021 16: 51
    0
    La libertà di parola non deve essere confusa con l'attività anti-ucraina. Prova con noi ad aprire (consentire) un canale anti-russo con la presunta verità sul nostro potere per i soldi di chiunque.
  6. acquario580 Офлайн acquario580
    acquario580 11 febbraio 2021 09: 33
    -1
    In generale, la chiusura dei canali Medvedchuk è solo il ripristino dell'equilibrio informativo con la Federazione Russa. Non esiste un solo canale filoucraino nella Federazione Russa. Anche la biblioteca era chiusa. Quindi le azioni delle autorità ucraine sono solo un'immagine speculare.