Il piano di Biden contro Nord Stream 2 renderà la Russia ancora più forte


Nei miei articoli precedenti, discutendo del destino dello sfortunato progetto SP-2, che divenne una pietra di discordia tra la Federazione Russa e gli Stati Uniti, io accennatoche l'amministrazione statunitense appena arrivata ha un proprio piano e una propria visione delle prospettive di questo progetto.


Nonostante il fatto che il nuovo proprietario della Casa Bianca non abbia molte possibilità di influenzare la revoca delle sanzioni che bloccano il progetto (permettetemi di ricordarvi che sono state approvate dalla legge del Congresso e per cancellarle la Presidential Il decreto non basta, è necessaria una nuova legge per cambiare la precedente, e al Congresso USA su questo tema pieno consenso, come Biden lo supererà, non lo so), tuttavia, ciò non gli impedisce di fare piani che possono essere eliminato dalla Federazione Russa per aver consentito il completamento della SP-2 e la sua ulteriore operazione.

Biden, sebbene molto vecchio, non ha ancora perso completamente la testa. Qual è il suo vantaggio da questo? Non sembra un idiota clinico (anche se lo stiamo prendendo in giro), allora qual è il suo piano astuto?

Il piano di Biden


Il fatto è che anche prima dell'inizio della sua campagna elettorale, aveva in tasca un piano di riserva per sconfiggere i russi. Con lui ha vinto le elezioni. Non so quanto sia fattibile, ma almeno non l'ha nascosto. Il piano, come ogni cosa geniale, è semplice. Ed è proprio per la sua presenza che credo nelle promesse della parte americana di fare concessioni sul completamento e sulla certificazione della SP-2. Il piano è che non c'è bisogno di combattere SP-1, SP-2 e altre "Forze della Siberia" e "flussi turchi", che riempiono il tesoro della Federazione Russa di petrodollari vendendo le sue infinite risorse naturali. Dobbiamo uccidere l'idea stessa di utilizzare gli idrocarburi. Perché generare elettricità da carbone e gas da gas inquinanti, inquinanti e ad effetto serra? Sono stati utilizzati già nel XIX secolo. E nel cortile del 19 ° secolo. È ora di passare all'idrogeno e all'elettricità: le perdite nella rete sono minori, l'efficienza è maggiore, il trasferimento di calore è maggiore, la RF si piegherà da sola!

Pertanto, non sono affatto sorpreso di vedere la squilibrata Greta Thunberg sul podio del vertice delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico: tutto sta andando secondo i piani. Secondo il piano dei globalisti. Carbone, petrolio e gas non sono inclusi nei loro piani, fanno affidamento su acqua, sole, vento o un atomo in caso di emergenza durante la generazione di elettricità (per compensare le cadute di potenza). Esistono già copie singole di motori costruiti su altri principi fisici che generano energia senza utilizzare i prodotti della combustione degli idrocarburi, semplicemente rallentati per il momento dalla lobby degli idrocarburi (compresa quella russa). Biden spera di strangolarci con nuovi tecnologiaecco perché rovina la sua industria petrolifera e lo scisto. Con il suo arrivo iniziano per loro tempi neri.

La chiusura dell'oleodotto Keystone XL che collega le sabbie bituminose dell'Alberta, in Canada, alle raffinerie statunitensi sulla costa del Golfo (in Illinois, Nebraska e Texas), sono solo fiori, le bacche arriveranno dopo. Questo progetto diversi anni fa è diventato il risarcimento che Trump ha offerto al primo ministro canadese Trudeau in cambio delle concessioni del Canada sul nuovo formato del partenariato commerciale nordamericano. La fornitura di petrolio pesante canadese al Sud America era esente da dazi all'importazione. Per il Canada, è stato il progetto infrastrutturale del secolo.

I canadesi si fidavano così tanto di Trump che il progetto è stato finanziato dalla più grande banca canadese, la Royal Bank of Canada, e la provincia di Alberta ha speso $ 1,5 miliardi dal suo budget, fornendo anche garanzie statali per 6 miliardi. Ora, con orrore dei canadesi , questo progetto è congelato. La prossima mossa di Sleepy Joe è il divieto di petrolio di scisto negli Stati Uniti. Da un lato, tutte queste soluzioni fanno parte del programma di decarbonizzazione di Biden economia... D'altra parte, sono davvero diretti contro le società del Texas, gli sponsor di Trump ei repubblicani. Quanto colpiranno l'economia russa - vedremo. Finora, questo ricorda sempre più il noto detto: "Batti il ​​tuo in modo che gli altri abbiano paura!"

Fuga dal petrolio. Il primo è andato!


Alcuni erano già spaventati. Inoltre cito solo i fatti, traggo le tue conclusioni. Il 22 gennaio, subito dopo la notizia della chiusura di Biden del progetto Keystone XL, il fondo sovrano norvegese sta vendendo la sua intera quota nelle compagnie petrolifere.

Per la cronaca: The State Pension Fund of Norway (aka Oil Fund), il più grande fondo sovrano del mondo. È stata fondata nel 1990. Alla fine del 2020, il suo costo era di 10,914 trilioni di corone (più di 90 trilioni di rubli). Gli investimenti in azioni rappresentavano il 72,8% del portafoglio investimenti, in obbligazioni - 24,7%, in immobili - 2,5%. Al momento, il fondo possiede circa l'1,5% di tutte le azioni del mondo, possiede azioni in oltre 9,2 mila società di 74 paesi. Le maggiori azioni nel suo portafoglio sono detenute da Apple, Microsoft, Alphabet (la holding di Google), Nestlé e Amazon.com.

E tutto ciò non ha impedito a questo fondo di vendere l'intero pacchetto di azioni del suo portafoglio di società che operano nel campo dell'esplorazione e della produzione petrolifera. Per che cosa?! Forse i norvegesi sanno qualcosa?

Il valore del portafoglio petrolifero nel 2019 è stato stimato in circa 6 miliardi di dollari ed è stato completamente esaurito entro la fine del 2020.

- Trond Grande, vice capo della Norges Bank Investment Management (NBIM), ha detto a Bloomberg.

Nota a te stesso, subito dopo la vittoria di Biden, senza nemmeno aspettare l'inaugurazione. Questo non ti dà un'idea? NBIM è una divisione della Banca centrale norvegese ed è responsabile della gestione dei fondi.

Il petrolio è salito a un massimo di 11 mesi. La mossa completa l'uscita pluriennale di un fondo sovrano dal settore che ha plasmato l'economia norvegese per gran parte dell'ultimo mezzo secolo.

- nota l'agenzia.

Alla fine del 2020, il fondo ha ricevuto il secondo reddito più grande in oltre 20 anni: il suo valore è aumentato di 1,07 trilioni di corone norvegesi (123 miliardi di dollari), o del 10,9%. Tuttavia, gli investimenti nell'industria petrolifera e del gas hanno provocato una perdita di quasi $ 10 miliardi Il fondo petrolifero possiede ancora azioni di compagnie petrolifere integrate, in particolare Royal Dutch Shell Plc.

“È una schifezza”, pensò Stirlitz, “è giunto il momento di acquistare azioni Gazprom. Biden impiegherà decenni per inventare una macchina a moto perpetuo e passare all'energia verde. Dopo aver seppellito la produzione di petrolio e gas, gli Stati Uniti torneranno a trasformarsi da esportatore netto in importatore netto di petrolio, e forse anche di gas. Tutto ciò che non ci uccide ci rende più forti!

Cosa ne pensi di questo? Sleepy Cowboy, che ha sostituito lo squilibrato Undaunted Cowboy, è finalmente impazzito? O sa qualcosa? Qualcosa in cui non credo davvero nelle favole su una macchina del moto perpetuo. Aspetta e vedi...

I prossimi due articoli saranno dedicati a sfatare i prossimi miti che si sono sviluppati negli ultimi 7 anni. Il primo sfaterà il mito sulle possibilità degli americani di trasferire l'UE al proprio GNL e spiegherà perché non l'hanno ancora fatto. Il secondo sarà dedicato ai piani di Biden per decarbonizzare l'economia mondiale e rimuoverà il mito sul mantenimento dell'Ucraina a spese della Federazione Russa attraverso il transito attraverso il suo GTS di idrocarburi russi.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 13 febbraio 2021 08: 56
    +2
    Qualcosa in cui non credo davvero nelle favole su una macchina del moto perpetuo.

    Infatti, tutte le RES (fonti di energia rinnovabile) coinvolgono una macchina a moto perpetuo. Abbiamo costruito mulini a vento e otteniamo energia dall'aria (vento). Nessuno ha chiesto come questo influenzerà la stessa ecologia. Lo stesso vale per i pannelli solari.
    1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
      Volkonsky (Vladimir) 13 febbraio 2021 10: 02
      +2
      Nessuno ha chiesto come questo influenzerà la stessa ecologia.

      sull'ambiente - positivamente, la corrente non garantisce la ricezione dell'energia stessa! chiedono i giapponesi, che hanno abbandonato la centrale nucleare dopo Fukushima e sono passati ai pannelli solari, non appena la prima palla di neve li ha spruzzati nel gennaio-febbraio di quest'anno, i giapponesi sono rimasti senza luce e calore (sia i cinesi che i coreani con loro ), che ha influenzato immediatamente i prezzi del GNL (1000 USD +). Non esiste ancora un sostituto per gas e carbone. E grazie a Dio!
      Tu, Bakhtiyar, ami arrivare al fondo della verità in ogni cosa, io ti aiuterò -



      Questo è Boris Martsinkevich, il miglior specialista energetico della Federazione Russa, mette fine all'idrogeno come alternativa agli idrocarburi e lascia che tutti i fan del verde brillante continuino a delirare per i loro piani napoleonici, Greta Thunberg li aiuterà. Entro il 2040, potrebbe finire la scuola e andare all'asilo (tutti i sostenitori dell'energia verde sostengono la regressione, il ritorno al passato, i mulini a vento, la vela, la trazione a cavallo, il feudalesimo, dannazione ...)
      1. Bakht Офлайн Bakht
        Bakht (Bakhtiyar) 13 febbraio 2021 10: 37
        +3
        Sono un tecnico e opero con le leggi della fisica. La legge di conservazione dell'energia non è stata annullata.
        Assioma numero uno. La maggior parte del bilancio termico della Terra è l'energia solare. Riscalda la Terra. Cosa succederà se parte di questa energia viene prelevata dalla superficie terrestre e reindirizzata per creare elettricità?
        Assioma numero due. I flussi di vento si creano a causa del riscaldamento disomogeneo dell'atmosfera e della rotazione della Terra. Cosa succede se parte di questa energia viene sottratta e trasformata in energia elettrica?
        Né il Sole inizierà a brillare più forte, né la Terra inizierà a ruotare più velocemente secondo il nostro capriccio.
        Petrolio, uranio, questa è anche la trasformazione di un'energia in un'altra. Meno perdite per il processo di conversione stesso. Ma queste fonti di energia la Terra ha accumulato per milioni di anni. Quindi in senso stretto "fonti di energia rinnovabile"non esiste in natura. Oppure ci vuole molto tempo per il loro rinnovamento.
        Nei sistemi chiusi (vale a dire, quelli chiusi) l'energia non aumenta o diminuisce. Ciò che hai preso da una fonte di energia apparirà in un'altra.
        1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
          Volkonsky (Vladimir) 14 febbraio 2021 00: 07
          0
          con assiomi - una bella versione, ma non funzionante, al sole non importa cosa viene riscaldato - che il pannello solare, che la superficie terrestre, solo dalla superficie terrestre il calore non va da nessuna parte, e dal pannello solare in e / energia. Le stesse stronzate con il vento. Il problema è che queste fonti di energia rinnovabile non funzionano senza il sole e il vento, abbiamo anche bisogno di capacità di generazione di energia di sicurezza che appianino i picchi: questa è acqua, carbone / gas, atomo. L'umanità non ne ha ancora inventata un'altra. Ed entro il 2040, è improbabile che venga in mente. Putin ha altri 20-30 anni di vita tranquilla
      2. Bakht Офлайн Bakht
        Bakht (Bakhtiyar) 13 febbraio 2021 10: 39
        +1
        Il tuo collegamento per un'ora di tempo. Lo vedrò sicuramente non appena sarà il momento.
        1. Bakht Офлайн Bakht
          Bakht (Bakhtiyar) 13 febbraio 2021 11: 54
          +1
          Ho guardato. Abbastanza educativo. Grazie per il collegamento.
    2. gattopardo Офлайн gattopardo
      gattopardo 13 febbraio 2021 21: 15
      0
      Citazione: Bakht
      Lo stesso vale per i pannelli solari.

      Il fatto triste è che nessuna batteria solare ha mai prodotto più elettricità di quanta ne sia occorsa per realizzarla. triste
  2. Vladimir Vladimirovich Vorontsov 13 febbraio 2021 12: 46
    0
    Il piano di Biden contro Nord Stream 2 renderà la Russia ancora più forte

    Trapanaci, smussa il trapano ...
  3. oderih Офлайн oderih
    oderih (Alex) 13 febbraio 2021 20: 15
    +2
    Leggendo la fine dell'articolo, ho pensato a Martsenkevich. E subito vedo che Volkonsky si riferisce a lui. Mi piacciono questi ragazzi. PS L'80% dell'idrogeno è ancora ottenuto dal gas naturale. E l'economia degli idrocarburi non finisce con la combustione di questo prodotto. C'è anche la petrolchimica, la chimica dei gas. -Chimica del carbonio-chimica del legno che si stanno sviluppando molto
    1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
      Volkonsky (Vladimir) 14 febbraio 2021 00: 11
      0
      ATP, Toko non Martsenkevich, ma Martinkevich, quindi tutto è vero!