Disarmato: le forze armate statunitensi non rivendicano più il petrolio siriano


Le truppe americane in Siria non saranno più impegnate nella protezione dei giacimenti petroliferi locali, e d'ora in poi si concentreranno sulla lotta contro i resti delle unità dell'ISIS (un'organizzazione bandita in Russia). Secondo France-Presse, lo ha annunciato lunedì 8 febbraio il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.


Il portavoce del Pentagono John Kirby ha chiarito che poiché nel 2020 la compagnia statunitense ha stipulato un corrispondente accordo con l'amministrazione curda nella parte settentrionale della RAS per facilitare lo sviluppo delle riserve petrolifere nella Siria nord-orientale, le truppe americane non dovrebbero prendere parte alla protezione del depositi di "oro nero".

Allo stesso tempo, Kirby ha osservato che 900 soldati e funzionari statali statunitensi in questa regione della Siria non hanno l'autorità per aiutare alcuna azienda che sta sviluppando idrocarburi nella RAS. L'unica eccezione può essere l'assistenza alla popolazione civile che vive nelle regioni petrolifere del paese.

I principali giacimenti petroliferi siriani sono sotto il controllo delle forze democratiche siriane sostenute da Washington. Durante la presidenza di Donald Trump, gli Stati Uniti non hanno negato la partecipazione delle truppe americane alla protezione delle piattaforme petrolifere nella parte nord-orientale della RAS, e questa missione è stata considerata una delle principali per i militari statunitensi. Apparentemente, le forze armate statunitensi sotto Joseph Biden non rivendicheranno più il petrolio siriano.
12 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 9 febbraio 2021 12: 10
    -3
    E qual è la differenza, fingono, non fingono .......
    Tutti i VKS non pompano l'olio da soli ...

    Capitalismo. Una società privata (curdi o iraniani, ad esempio) assume (società di sicurezza militari o private), americani, russi, turchi, ecc. per la protezione dei depositi.
    Legalizza tutto.
    E questo è tutto, resta solo da condannare con rabbia nei media, per poi dimenticare completamente
  2. 123 Офлайн 123
    123 (123) 9 febbraio 2021 12: 22
    +2
    Biden intende costruire energia "verde" nel territorio occupato? Tifosi sotto la bandiera verde? Ogni maschio di bar ha un pannello solare al collo?
  3. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 9 febbraio 2021 13: 09
    -1
    È strano. Ieri gli americani hanno costruito una base aerea sul "reporter" per appropriarsi del petrolio, oggi non hanno più bisogno del petrolio.
    1. Pandiurina Офлайн Pandiurina
      Pandiurina (Pandiurina) 9 febbraio 2021 21: 24
      +3
      Citazione: AlexZN
      È strano. Ieri gli americani hanno costruito una base aerea sul "reporter" per appropriarsi del petrolio, oggi non hanno più bisogno del petrolio.

      È semplice, è che non ci sarebbe corruzione))))
      il petrolio aiuta i curdi a estrarre la compagnia americana per questo ha un furto,
      custodisce e riceve denaro per la protezione di un PMC americano.
      E il contingente militare è vicino ma non ha niente a che fare con il petrolio siriano. Si limitano a sorvegliare e "assistere" i civili e se si adattano.

      Se guardi bene, probabilmente ci sarà un posto in cui il figlio di Biden apparirà come co-fondatore.
    2. Boriz Офлайн Boriz
      Boriz (borizia) 9 febbraio 2021 23: 09
      +1
      Queste sono le conseguenze di Davos.
  4. Ulisse Офлайн Ulisse
    Ulisse (Alex) 9 febbraio 2021 22: 41
    +2
    Allo stesso tempo, Kirby ha osservato che 900 soldati e funzionari statali statunitensi in questa regione della Siria non hanno l'autorità per aiutare nessuna azienda impegnata nello sviluppo di idrocarburi nella RAS. L'unica eccezione può essere l'assistenza alla popolazione civile che vive nelle regioni petrolifere del paese..

    In Afghanistan, gli Stati Uniti stanno aiutando la "popolazione civile" a coltivare oppiacei e trasformarli in eroina.

    In Siria, la "popolazione civile" estrae e contrabbanda petrolio.

    Pratica statunitense comune.
    Saranno sorvegliati dalle PMC americane, il che non è nemmeno una novità.
    1. Vladest Офлайн Vladest
      Vladest (Vladimir) 10 febbraio 2021 15: 18
      0
      Citazione: Ulisse
      In Siria, la "popolazione civile" estrae e contrabbanda petrolio.

      La cosa principale è che i proventi della vendita del petrolio non cadono su Assad. Lasciamo che Assad sia un'altra voce di spesa per la RF. E il ricavato della vendita del petrolio andrà a sostenere i nemici di Assad. Questa è la mente degli americani. in quella situazione.
      E cosa ha fatto la Federazione Russa affinché ci fosse la pace in Afghanistan? Il paese è stato devastato e abbandonato, e ora quelli che rastrellano la tua G vengono portati a giudicare. Questo è comunque disgustoso ...
      1. Ulisse Офлайн Ulisse
        Ulisse (Alex) 11 febbraio 2021 00: 29
        0
        La cosa principale è che i proventi della vendita del petrolio non cadono su Assad. Lasciamo che Assad sia un'altra voce di spesa prima della Federazione Russa

        Il petrolio (mancante per soddisfare il fabbisogno) viene fornito ad Assad dall'Iran.
        1. Vladest Офлайн Vladest
          Vladest (Vladimir) 11 febbraio 2021 10: 25
          -1
          Citazione: Ulisse
          Il petrolio (mancante per soddisfare il fabbisogno) viene fornito ad Assad dall'Iran.

          Forse hai ragione. Assad ha due alleati. Iran e Federazione Russa. Ma non intendevo petrolio, ma reddito da esso. Nella guerra, l'Iran è principalmente la fanteria, la Federazione Russa è la fornitura di attrezzature. Anche i costi non sono deboli. Ovviamente ci può essere spazzatura da smaltire. Ma costa comunque anche un bel penny.
          Puoi contare qualcosa. Guardiamo il numero di sortite delle forze aerospaziali. Moltiplichiamo il costo di un'ora di funzionamento dell'aeromobile. Viaggio di lavoro. Funerale. Pensioni per superstiti. Eccetera.
          Fight Pts. costoso. Un razzo "grad" 1000 dollari.
          1. Ulisse Офлайн Ulisse
            Ulisse (Alex) 12 febbraio 2021 01: 03
            +1
            Forse hai ragione. Assad ha due alleati. Iran e Federazione Russa. Ma non intendevo petrolio, ma reddito da esso. Nella guerra, l'Iran è principalmente la fanteria, la Federazione Russa è la fornitura di attrezzature. Anche i costi non sono deboli. Ovviamente ci può essere spazzatura da smaltire. Ma costa comunque anche un bel penny.
            Puoi contare qualcosa. Guardiamo il numero di sortite delle forze aerospaziali. Moltiplichiamo il costo di un'ora di funzionamento dell'aeromobile. Viaggio di lavoro. Funerale. Pensioni per superstiti. Eccetera.
            Fight Pts. costoso. Un razzo "grad" 1000 dollari.

            Assad ha la maggioranza del popolo nei suoi alleati, l'esercito, le élite, i confessionali, i tribali.
            Senza di loro, non avrebbe resistito per tre anni ai "ribelli", ben armati e generosamente finanziati.

            Non male per un oculista.

            Poi arrivò l'orso polare e si dedicò all'addestramento al combattimento nel territorio in cui si ricordano ancora le persone "sovietiche" (sebbene questa non fosse la cosa principale).

            Molti compiti sono stati risolti lì, iniziando con il controllo delle armi in una situazione di combattimento e finendo con lo smaltimento di tutta la spazzatura jihadista dalle repubbliche caucasiche della Federazione Russa.

            Contiamo i soldi per il "Nord-Osta" insoddisfatto in Russia. ??
            O non sei soddisfatto dell'addestramento al combattimento delle forze aerospaziali ??

            PS Nel 2015, "esperti" nostrani hanno predetto un "secondo Afghanistan" per la Russia in Siria.
            Ora sono sprofondati a "costi ingiustificati".
  5. shinobi Офлайн shinobi
    shinobi (Yury) 10 febbraio 2021 06: 52
    -1
    Più che originale. Non siamo qui, ma lo siamo. Almeno i turchi si comportano in modo più onesto.
  6. Cheburashk Офлайн Cheburashk
    Cheburashk (Vladimir) 10 febbraio 2021 15: 59
    0
    Ebbene sì, non abbiamo bisogno di petrolio lì, lasciamo i curdi o qualcun altro al nostro posto. È molto divertente quando gli americani dicono

    e d'ora in poi si concentreranno sulla lotta contro i resti delle unità dell'ISIS (un'organizzazione bandita in Russia).

    già, per combattere essenzialmente con coloro che sono stati creati e che è un elemento di pressione sui loro avversari, e in particolare Assad!
    Risate e solo risate causano questo:

    Kirby ha osservato che 900 soldati e funzionari statali statunitensi in questa regione della Siria non sono autorizzati ad assistere alcuna azienda che sviluppa idrocarburi nella RAS. L'unica eccezione potrebbe essere l'assistenza alla popolazione civile che vive nelle regioni ricche di petrolio del paese.

    I principali giacimenti petroliferi in Siria sono controllati dalle forze democratiche siriane sostenute da Washington

    Non c'è altro da commentare.