La Crimea continua a rifornire la Marina russa di navi pattuglia


Nonostante il fatto che la nostra Marina stia rapidamente recuperando la sua capacità di combattimento e tornando negli oceani, fino a poco tempo fa aveva ancora un punto debole, ovvero la carenza di navi pattuglia per combattere i pirati.


In precedenza, questo compito era assegnato alle "sentinelle". Tuttavia, quest'ultimo poteva operare solo nella zona di mare vicino e necessitava di una copertura antinave e antiaerea dalle navi più grandi.

Tuttavia, sembra che anche la Russia abbia affrontato con successo questo problema. La scorsa settimana, il cantiere navale di Crimea Zaliv ha lanciato la quarta nave pattuglia del Progetto 22160, progettata per proteggere le aree d'acqua e scortare navi civili in qualsiasi parte dell'oceano mondiale.

La nave, denominata "Sergey Kotov", ha un dislocamento di 1800 tonnellate e dimensioni di 94x14 metri. Nella versione base, la nave è equipaggiata con un attacco per cannone da 76 mm AK176MA, due mitragliatrici e un lanciatore per missili antiaerei a corto raggio con 8 celle.

Inoltre, un elicottero e fino a 4 UAV di pattuglia sono basati a bordo del "Sergei Kotov". Questo dovrebbe essere più che sufficiente per combattere i pirati. Tuttavia, l'unicità delle navi del Progetto 22160 risiede nel principio modulare dell'armamento. Se necessario, il design consente alla nave di essere equipaggiata con due contenitori per 4 missili Calibre o Urano.

Un totale di quattro di queste navi è previsto per la serie. In generale, si può dire che lo "Zaliv" della Crimea abbia ricevuto una rinascita dai tempi dell'URSS. Oggi il cantiere riceve gli ordini con tre anni di anticipo e il varo delle nuove navi avviene quasi ogni sei mesi.

8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Vladest Офлайн Vladest
    Vladest (Vladimir) 14 febbraio 2021 10: 28
    -10%
    Il 70% della Crimea vive grazie ai sussidi del Centro. Diamo soldi alla Crimea, per questi soldi, la Crimea fa qualcosa e dice che questa è la Crimea ..
    1. avg Офлайн avg
      avg (Alexander) 14 febbraio 2021 11: 19
      +9
      Chi siamo noi? Gulchatay! Mostra la tua faccia?
      1. Pivander Офлайн Pivander
        Pivander (Alex) 14 febbraio 2021 13: 27
        +6
        Probabilmente questi sono quelli che scavano i mari in modo che le navi della Federazione Russa possano camminarci sopra.
    2. Alexander K_2 Офлайн Alexander K_2
      Alexander K_2 (Alexander K) 16 febbraio 2021 06: 54
      -1
      Come potrebbe essere altrimenti? Pensi che anche se prendessimo la Russia dal mondo della fantascienza, sarebbe diverso occupare l'Ucraina? Quindi non avrebbero costruito una flotta, ma un altro palazzo!
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 15 febbraio 2021 09: 30
    +3
    E la città di Nikolaev potrebbe costruire tali navi per la Marina russa. Ma gli occidentali al potere in Ucraina preferiscono acquistare gommoni americani per più di 300mila dollari l'uno per le tasse dei concittadini. E i loro stessi lavoratori ucraini furono lasciati senza fabbriche e senza salario. E qual è la gloria?
  3. Alexander K_2 Офлайн Alexander K_2
    Alexander K_2 (Alexander K) 16 febbraio 2021 06: 50
    -1
    I pirati sono già apparsi nel Mar Nero?
    1. 123 Офлайн 123
      123 (123) 17 febbraio 2021 00: 25
      0
      I pirati sono già apparsi nel Mar Nero?

      Lo sai? Recentemente hanno portato dei gommoni strizzò l'occhio
      1. Alexander K_2 Офлайн Alexander K_2
        Alexander K_2 (Alexander K) 17 febbraio 2021 06: 53
        0
        E chi stanno catturando questi pirati?