L'interruzione del programma nucleare della Polonia restituirà il paese al gas russo


Il governo polacco ha approvato il "Polish Energy politica di fino al 2040 "(PEP 2040). Tuttavia, la discussione sulla strategia energetica del paese, che potrebbe aiutare a soddisfare i requisiti dell'Unione europea per ridurre significativamente le emissioni di anidride carbonica, non si ferma, scrive l'edizione online polacca Biznes Alert.


L'UE prevede di raggiungere "zero emissioni" di anidride carbonica entro il 2050. Durante questo periodo, Varsavia prevede di effettuare un'importante ristrutturazione economia, energia e industria per realizzare la transizione energetica.

La Polonia ora ottiene la maggior parte della sua elettricità dal carbone nazionale. Allo stesso tempo, Varsavia vuole puntare sull'energia nucleare, rinunciando nel prossimo futuro (fino al 2023) al gas naturale russo, e in futuro completamente al carbone.

Gli scettici del Partito della Polonia Unita avvertono che l'ambizioso programma costerà 1,6 trilioni di zloty (432 miliardi di dollari). Tuttavia, il programma non dice da dove verranno questi soldi colossali. Forse il governo spera in prestiti da Washington.

Molti esperti ritengono che Bruxelles semplicemente non darà a Varsavia quel tipo di denaro. Oggi è noto che l'UE è pronta a fornire alla Polonia 57 miliardi di euro in prestiti e sovvenzioni, ma solo per "progetti verdi", ad es. non in una centrale nucleare. Allo stesso tempo, Varsavia deve presentare i documenti entro aprile 2021 e avere tempo per investire in progetti fino al 2024.

Allo stesso tempo, si sentono voci di altri disamorati. Ma credono che il suddetto programma "non sia abbastanza audace". Allo stesso tempo, non dicono dove trovare i soldi.

Il documento prevede un calendario serrato per la costruzione di una centrale nucleare in Polonia. Secondo lui, la prima unità di potenza dovrebbe essere messa in servizio nel 2033. Dovrebbe coprire il 20% del fabbisogno di elettricità del paese.

Tuttavia, ci sono delle insidie. Ad esempio, i costruttori francesi della centrale nucleare di Olkiluoto (con il reattore EPR) in Finlandia sono già fuori programma di 11 anni. Allo stesso tempo, nessuno garantisce che lo stesso non accadrà con le proposte degli Stati Uniti, del Giappone o della Corea del Sud. Pertanto, non c'è tempo per l'accumulo, perché l'interruzione del programma nucleare restituirà la Polonia al gas russo, riassumono i media polacchi.
  • Foto utilizzate: https://pixabay.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
    Solo un gatto (Bayun) 11 febbraio 2021 20: 03
    -1
    Gli ucraini hanno già preparato un cimitero per i rifiuti nucleari dalla Polonia a Kiev? risata
    1. Robot Bobot Офлайн Robot Bobot
      Robot Bobot (Robot Bobot Free Thinking Machine) 11 febbraio 2021 23: 49
      0
      ed era preparato, chi l'avrebbe mai detto - proprio sotto Kuev!
  2. 123 Офлайн 123
    123 (123) 11 febbraio 2021 23: 10
    0
    Gli americani hanno dimenticato come si costruisce una centrale nucleare, negli ultimi 30 anni non hanno costruito nulla, se non sbaglio con i francesi, la stessa cosa, 2 unità in costruzione ciascuna. Non dico dei coreani, sembra che stiano costruendo qualcosa in India. Rimangono la Cina in cui la Russia sta costruendo una centrale nucleare e lo stesso leader mondiale Rosatom. In generale, ai tedeschi è già stato detto a chi rivolgersi.

  3. Robot Bobot Офлайн Robot Bobot
    Robot Bobot (Robot Bobot Free Thinking Machine) 11 febbraio 2021 23: 47
    +1
    Non hanno soldi per la centrale nucleare e non li avranno, quindi accendi il gas, psheki!
  4. Oder Офлайн Oder
    Oder (Wojciech) 12 febbraio 2021 10: 27
    -2
    La Polonia è buona, è come una grande famiglia, a volte assurda, ma vuole vivere a modo suo, a un livello decente - non ascoltare nessuno ...

    Smettila di disprezzarci così, russi!

    Vieni nella meravigliosa, bella e libera Polonia - non aver paura, nessuno ti farà niente ...

    Beviamo una buona vodka polacca, mangiamo una buona salsiccia polacca - abbiamo ancora il lardo a quattro dita! ...
  5. alex5450 Офлайн alex5450
    alex5450 (Alessandro L) 12 febbraio 2021 16: 11
    -1
    Gli europei devono prima decidere da soli esattamente come riceveranno l'energia quando la domanda aumenterà. Se questa è una transizione fantastica all'idrogeno, allora dovrebbero esserci dei polacchi nel progetto. Se la lobby verde non può offrire a Varsavia nient'altro che gas, allora lascia che pensino a dove trovarlo. O sopportare una centrale nucleare nelle vicinanze.