Esperto: la Russia chiude il dialogo con l'UE, ma non abbandona l'Europa


Durante la recente visita in Russia dell'Alto rappresentante dell'Unione europea per gli affari esteri e politica Sicurezza di Josep Borrell, Mosca ha dimostrato che sta terminando il dialogo con Bruxelles, ma non abbandona l'Europa nel suo insieme, continuando a dialogare con i Paesi chiave del continente su temi di sua importanza. Lo ha detto Maksim Yusin, corrispondente speciale di Kommersant, in onda nel programma "Correzione degli errori" dello studio online "CapitalTV".


Borrell è stato accolto, palesemente ostile, proprio come un rappresentante dell'UE - come un'istituzione. Cioè, Mosca non vede alcun motivo per continuare il dialogo con l'UE in quanto tale, con tutta la sua attuale leadership.

- ha osservato l'esperto.

Yusin ha chiarito che prima di partire per Mosca, Borrell, tenendo conto delle peculiarità della diplomazia dell'UE, è stato costretto ad ascoltare le "dure parole d'addio" dei russofobi dei paesi baltici e dell'Europa orientale. Va tenuto presente che tutte le decisioni nell'UE vengono prese collettivamente. Di conseguenza, Mosca era ben consapevole che non era previsto alcun progresso o miglioramento nelle relazioni, e gli europei avrebbero continuato a fare pressioni, giustificandoli con affermazioni e accuse ridicole.

A Mosca sembrava che non avesse senso rompere all'infinito una commedia. Con Borrell, in generale, non c'è nulla di cui parlare, poiché tutte le principali decisioni sulle sanzioni sono già state prese, saranno annunciate al vertice del 22 febbraio 2021

- ha spiegato il giornalista.

L'esperto ha spiegato che Mosca ha approfittato della visita di Borrell per mostrare a Bruxelles che non ci sarà più un dialogo nel tono con cui era prima. Gli europei sono abituati a vedere i russi come la parte che giustifica, ma è finita. Per loro, quello che è successo è stata una sorpresa completa.

Lavrov ha lanciato un contrattacco, ed è stato così rapido e inaspettato che tutte le ridotte difensive sono state spezzate e superate in un secondo.

- ha detto l'esperto.

Yusin ha osservato che Borrell chiaramente non era pronto a guardare un film documentario sul trattamento estremamente crudele dei manifestanti in Francia, Germania, Paesi Bassi e altri paesi presso il Ministero degli Esteri russo. Quello che è successo non lascia dubbi sul fatto che Mosca abbia esaurito la pazienza e non voglia più comunicare in un formato inaccettabile.

  • Fotografie usate: Ministero degli Esteri russo
18 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Mykola Onishchenko Офлайн Mykola Onishchenko
    Mykola Onishchenko (Mykola Onishchenko) 21 febbraio 2021 16: 14
    -10%
    Bene, ecco, l'Europa aveva terribilmente paura dei tori russi :)))
    1. Il commento è stato cancellato
    2. Stanislav Bykov Офлайн Stanislav Bykov
      Stanislav Bykov (Stanislav) 21 febbraio 2021 17: 06
      +4
      Cosa c'entra? Abbiamo appena inviato loro tre lettere con la loro moralità
      1. Mykola Onishchenko Офлайн Mykola Onishchenko
        Mykola Onishchenko (Mykola Onishchenko) 21 febbraio 2021 19: 45
        -6
        La domanda è solo chi sarà peggio di questo invio.
        1. Stanislav Bykov Офлайн Stanislav Bykov
          Stanislav Bykov (Stanislav) 21 febbraio 2021 20: 15
          +2
          Nessuno starà peggio, perché è solo una guerra che è anche peggiore, il potenziale delle sanzioni è praticamente esaurito, l'Europa non può permettersi di abbandonare il petrolio e il gas russi, e il resto sono sciocchezze
          1. Mykola Onishchenko Офлайн Mykola Onishchenko
            Mykola Onishchenko (Mykola Onishchenko) 21 febbraio 2021 23: 48
            -5
            Molto probabilmente, negli ultimi anni si sono preparati: hanno installato interconnettori, terminali GNL. Ovviamente sarà più costoso, ma non sarà affatto fatale. Ma il bilancio russo senza petrolio e gas kirdyk. E la Cina non aiuterà molto - proprio come con il "Potere della Siberia" si scopre. E le vere sanzioni , infatti, non sono ancora stati presentati.Tutto è avanti, anche se tu e quelli che si sono abbastanza sentiti.
            1. Stanislav Bykov Офлайн Stanislav Bykov
              Stanislav Bykov (Stanislav) 22 febbraio 2021 00: 22
              +2
              Un altro paio di inverni come questo, ci sarà Nord Stream 3,4,5. Guarda quanto hanno aumentato l'acquisto di gas a causa del freddo, e russi, non democratici americani. Gli americani semplicemente non possono soddisfare pienamente i bisogni europei. Ma non è fatale che tu dica alla Germania, che sta lottando con l'egemone per SP2, perché sa che una transizione completa al GNL americano sarà un duro colpo per la loro economia, poiché porterà ad un aumento del prezzo delle merci tedesche, principalmente la loro industria automobilistica.
              1. Mykola Onishchenko Офлайн Mykola Onishchenko
                Mykola Onishchenko (Mykola Onishchenko) 23 febbraio 2021 10: 11
                -2
                Con la Germania, è comprensibile, ci sono molte aziende tedesche che hanno investito in questo progetto, sono riluttanti a perdere i loro investimenti, ma non si congeleranno di sicuro. Sarà semplicemente più costoso. La domanda è se una tale decisione verrà presa .
            2. Stanislav Bykov Офлайн Stanislav Bykov
              Stanislav Bykov (Stanislav) 22 febbraio 2021 01: 10
              +2
              In realtà, non sono state ancora introdotte sanzioni reali, tutto è avanti, anche se tu e coloro che esistono vi siete pienamente sentiti.

              La capacità degli Stati Uniti di imporre nuove sanzioni anti-russe è praticamente esaurita, secondo Washington. Il nuovo presidente degli Stati Uniti Joe Biden
              resta da capire, scrivono i media americani, che si è accumulata la "stanchezza delle sanzioni", che è peggiorata sotto Donald Trump. Le sanzioni non sono una risposta universale, dicono i funzionari statunitensi. Lo afferma in un articolo del New York Times. Gli stati hanno "largamente" esaurito la risorsa delle sanzioni, notano i giornalisti.

              https://m.gazeta.ru/amp/politics/2021/02/04_a_13466558.shtml
              1. Mykola Onishchenko Офлайн Mykola Onishchenko
                Mykola Onishchenko (Mykola Onishchenko) 23 febbraio 2021 10: 18
                -2
                Sì, è solo che non è stata ancora presa la decisione di introdurre sanzioni reali, davvero gravi come disconnettersi da SWIFT e simili. È chiaro che anche in questo caso l'Occidente avrà delle perdite e non volevano aggravare le relazioni con la Russia. Ma prima o poi verrà presa una decisione del genere. Finora hai pagato con un moderato calo del tenore di vita, ma se tali sanzioni verranno adottate, sarà semplicemente mortale.
                1. Stanislav Bykov Офлайн Stanislav Bykov
                  Stanislav Bykov (Stanislav) 23 febbraio 2021 15: 22
                  +1
                  Nel 2014 volevano disconnetterci da SWIFT, ma è sfortuna, come pagherà l'Europa per petrolio e gas?

                  Nel 2014, la Russia ha sviluppato un'alternativa a SWIFT, il sistema di messaggistica finanziaria (FMS). Ad essa sono collegate tutte le principali banche russe e le società di circa una dozzina di banche estere di paesi membri dell'Unione economica eurasiatica (EAEU).
                  Un analogo di SWIFT opera in Cina dal 2015: il sistema CIPS di servizi di compensazione e regolamento. Nel 2019, sotto il controllo della Banca popolare cinese, il sistema ha elaborato 135,7 miliardi di yuan (19,4 miliardi di dollari) al giorno, coinvolgendo 96 paesi e regioni. E nel giugno 2019, il primo vice primo ministro, il ministro delle finanze russo Anton Siluanov e il presidente della banca popolare cinese Yi Gang hanno firmato un accordo sulla creazione di un nuovo sistema di pagamento, che diventerà un "gateway tra il russo e il cinese analoghi di SWIFT. "

                  https://iz.ru/1104229/oksana-belkina/sebe-dorozhe-baiden-sobralsia-otkliuchit-rossiiu-ot-swift
    3. prigioniero Офлайн prigioniero
      prigioniero (Ayrat) 21 febbraio 2021 18: 04
      +3
      La Russia non è impegnata. La Russia sta seguendo il proprio corso. Anche se non capisci il clown "ceevropsky". risata
      1. Mykola Onishchenko Офлайн Mykola Onishchenko
        Mykola Onishchenko (Mykola Onishchenko) 21 febbraio 2021 19: 46
        -8
        Sì, certo, con il corso, direttamente in Corea del Nord Bene, buona fortuna.
  2. prigioniero Офлайн prigioniero
    prigioniero (Ayrat) 21 febbraio 2021 18: 07
    +2
    E in che modo si è manifestata questa "ostilità sottolineata"? Mi hanno accettato bene, mi hanno ascoltato normalmente, con calma e normalmente mi hanno mandato in montagna. Nessuna emozione inutile. Lavrov è bello, il ministero degli Esteri è fantastico. sorriso
  3. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 21 febbraio 2021 23: 06
    +2
    I paracadutisti RF hanno occupato l'aeroporto di Pristina, alla fine questo ha influenzato qualcosa?
    Primakov ha girato l'aereo in avvicinamento agli Stati Uniti - è cambiato qualcosa?
    Ricevuto Borrell, consegnato una chiavetta USB con un taglio delle azioni della polizia dell'UE - e allora?
    Hanno provato, ordinato e dimenticato, tutto è rimasto com'era.
  4. Termit1309 Офлайн Termit1309
    Termit1309 (Alexander) 22 febbraio 2021 00: 59
    +3
    Citazione: Mykola Onishchenko
    Bene, ecco, l'Europa aveva terribilmente paura dei tori russi :)))

    a giudicare dall'isteria della stampa europea, era spaventata.

    Citazione: Mykola Onishchenko
    La domanda è solo chi sarà peggio di questo invio.

    Europa.

    Citazione: Mykola Onishchenko
    Molto probabilmente, negli ultimi anni si sono preparati: hanno installato interconnettori, terminali GNL

    Quindi acquisteranno GNL russo più costoso

    Citazione: Mykola Onishchenko
    come con il "Potere della Siberia" si scopre.

    Non ha ancora funzionato, la Cina non ha ancora completato la sua parte.
    1. Mykola Onishchenko Офлайн Mykola Onishchenko
      Mykola Onishchenko (Mykola Onishchenko) 23 febbraio 2021 10: 22
      -2
      Isteriche, è solo sulla stampa filo-Cremlino russa. L'Europa non sarà sicuramente peggio della Russia, si sa che mentre quella grassa si asciuga, quella magra morirà. Il GNL sarà acquistato dall'americano, non da quello russo La Cina non lo usa quasi mai.
  5. oracul Офлайн oracul
    oracul (leonide) 22 febbraio 2021 06: 30
    +1
    È possibile ragionare con le parole con i nazionalisti russofobi? No e no. Riconoscono e rispettano solo la forza. La moderazione e la calma sono percepite come debolezza. Un modello di sviluppo globale guidato dall'Occidente è il suo obiettivo. La Russia con la sua opinione è come un osso affilato nella gola: non ingoiarlo e non sputarlo.
  6. zz811 Офлайн zz811
    zz811 (Vlad Pervovich) 23 febbraio 2021 12: 50
    0
    Citazione: Mykola Onishchenko
    Isteriche, è solo sulla stampa filo-Cremlino russa. L'Europa non sarà sicuramente peggio della Russia, si sa che mentre quella grassa si asciuga, quella magra morirà. Il GNL sarà acquistato dall'americano, non da quello russo La Cina non lo usa quasi mai.

    e perché un tale interesse per il destino dei gasdotti russi ...?

    Citazione: Mykola Onishchenko
    Sì, certo, con il corso, direttamente in Corea del Nord Bene, buona fortuna.

    buona anche a te