"La trappola di Putin": l'Unione europea non può rifiutare la cooperazione con Mosca


Nonostante il fatto che la condanna sospesa del leader dell'opposizione russa Alexei Navalny si sia trasformata in una condanna reale, l'Europa esita a sanzionare la Russia. Secondo David McAllister, presidente della commissione per gli affari esteri al Parlamento europeo, i capi delle agenzie per gli affari esteri europei saranno unanimi nell'imporre nuove sanzioni alla Russia.


Nuove misure sanzionatorie possono riguardare il blocco degli account delle persone e la limitazione dell'ingresso nei paesi dell'UE. A causa dell'efficacia di queste disposizioni, non c'è unità tra i membri dell'UE - ad esempio, i rappresentanti degli Stati baltici, la Polonia e la Svezia sono a favore dei più severi economico sanzioni, e Germania, Italia, Francia e Cipro "hanno frenato". Uno dei partecipanti ai colloqui di Bruxelles osserva con rammarico che gli europei non sono pronti ad andare oltre le sanzioni personali.

L'Unione Europea è caduta nella trappola di Putin

- rileva Die Welt, affermando che l'UE non è in grado di rifiutare la cooperazione con la Russia.

In particolare, l'Occidente ha bisogno che Mosca risolva importanti questioni legate alla Siria e alla Libia. Inoltre, il rappresentante permanente della Russia presso l'Unione europea Vladimir Chizhov sottolinea il potenziale inutilizzato nella cooperazione tra la RF e l'UE. A suo avviso, le relazioni tra il Cremlino e un'Europa unita rifioriranno se gli europei troveranno la determinazione ad abbandonare la loro unicità immaginaria e tornare a una ragionevole cooperazione reciprocamente vantaggiosa.
  • Foto utilizzate: kremlin.ru
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
14 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Oder Офлайн Oder
    Oder (Wojciech) 22 febbraio 2021 16: 45
    -7
    Se non si arriva a un'intesa con la Polonia, sarà difficile avvicinarsi all'UE.

    La Germania importa già da noi più che da Francia e Italia. Siamo addirittura il quarto paese più grande del mondo, da cui la Germania importa il maggior volume dopo Cina, Stati Uniti e Paesi Bassi, e quindi il secondo in Europa.
    1. Ulisse Офлайн Ulisse
      Ulisse (Alex) 22 febbraio 2021 19: 28
      +4
      Dicono che siete reattori nucleari esportazione ...

      https://trendeconomy.ru/data/h2/Poland/TOTAL
      1. Caro esperto di divani. 23 febbraio 2021 01: 09
        +2
        Dicono che esporti reattori nucleari ...

        https://trendeconomy.ru/data/h2/Poland/TOTAL

        Ho guardato il collegamento. Interessante.
        Semplicemente non ho capito, è uno scherzo sui reattori nucleari?)

        Struttura delle importazioni in Polonia nel 2019 rappresentata dai seguenti principali gruppi di materie prime:

        12,4% (30 miliardi di dollari USA): 84 - Reattori nucleari

        Si scopre che i polacchi comprano reattori nucleari per 30 miliardi di dollari e poi li rivendono per 34 miliardi di dollari?

        Bene, tutto il resto segue lo stesso schema: compra - vendi. Economia!
        1. 123 Офлайн 123
          123 (123) 23 febbraio 2021 08: 21
          +1
          Ho guardato il collegamento. Interessante.
          Semplicemente non ho capito, è uno scherzo sui reattori nucleari?)

          Sembra che gli economisti ucraini abbiano scavato nel sito. Per motivi di interesse, guarda l'Islanda, esportano anche reattori nucleari. assicurare Quando l'ho visto per la prima volta, ero anche perplesso. sì Non ho capito cosa significano. Ma la Russia nella struttura delle esportazioni ha il 39% di petrolio, un po 'più di carbone, per qualche motivo canapa, cera e galosce non erano indicate risata Che tipo di reattori ci sono? compagno
          https://trendeconomy.ru/data/structure_hsm?time_period=2019-12&reporter=Russia&trade_flow=Export
        2. Ulisse Офлайн Ulisse
          Ulisse (Alex) 23 febbraio 2021 14: 50
          +1
          Sembra che programmi ucraini per l'acquisto di carbone americano e sudafricano.
          Il carbone stesso proviene naturalmente dal Donbass, ma secondo i giornali è sudafricano.

          Nascono così gli "esportatori di reattori nucleari" ..

          Inoltre la rivendita di beni di altre persone come la Bielorussia con i suoi gamberi, aragoste e parmigiano.
          Questa non è economia ..
    2. 123 Офлайн 123
      123 (123) 23 febbraio 2021 08: 09
      +1
      Se non si arriva a un'intesa con la Polonia, sarà difficile avvicinarsi all'UE.

      C'è un'altra opzione. È la prima volta che si divide la Polonia?

      La Germania importa già da noi più che da Francia e Italia. Siamo addirittura il quarto paese più grande del mondo, da cui la Germania importa il maggior volume dopo Cina, Stati Uniti e Paesi Bassi, e quindi il secondo in Europa.

      Suona l'importo e confronta con l'importo del sussidio. Probabilmente sarai sorpreso, ma non vengono da te dalla Lituania.
      1. Amaro Офлайн Amaro
        Amaro (Gleb) 23 febbraio 2021 11: 02
        0
        È la prima volta che si divide la Polonia?

        Hahaha. Ora i veri esperti vi spiegheranno che anche la Polonia divisa dovrà essere "nutrita", ma qui noi stessi a stento resistiamo, e "non i nostri fratelli". E con chi condividerla? Con gli ucraini chtol? Così loro stessi possono dichiarare "blitzkrieg" e arrendersi immediatamente, e questo sarà peggio di "un incrociatore in regalo".
        E per quanto riguarda i "reattori nucleari", questi sono i costi di traduzione, probabilmente, mi chiedo se rivendono reattori a quattro o otto core, nuovi o usati, e soprattutto di chi?
        1. 123 Офлайн 123
          123 (123) 23 febbraio 2021 13: 18
          +2
          Hahaha. Ora i veri esperti vi spiegheranno che anche la Polonia divisa dovrà essere "nutrita", ma qui noi stessi a stento resistiamo, e "non i nostri fratelli". E con chi condividerla? Con gli ucraini chtol? Così loro stessi possono dichiarare "blitzkrieg" e arrendersi immediatamente, e questo sarà peggio di "un incrociatore in regalo".

          Gli ucraini probabilmente inizieranno presto a dividersi. Condividiamo con i tedeschi. Affitteremo loro la nostra parte, lasceremo che li nutrano, ci sono abituati. Fatta eccezione per la parte della Prussia orientale che fu loro assegnata nel 1945. Non meritano tali doni, non sono stati all'altezza della fiducia.

          E per quanto riguarda i "reattori nucleari", questi sono i costi di traduzione, probabilmente, mi chiedo se rivendono reattori a quattro o otto core, nuovi o usati, e soprattutto di chi?

          Dubito che queste siano difficoltà di traduzione. Se stessimo parlando di processori, cosa c'entrano le caldaie e i dispositivi meccanici? Suona così:

          Reattori nucleari, caldaie, macchine, apparecchi e congegni meccanici, parti

          C'è, ovviamente, una versione .. è solo che la posizione è nominata nel modulo. O hanno venduto una sorta di meccanismo, si inserisce in questa colonna, infatti, non in nessun reattore. Ma il grafico è piuttosto strano. Nell'UE, solo i francesi possono teoricamente farlo, ma per quanto ricordo negli ultimi 30 anni, solo 2 reattori sono in costruzione e sembrano non essere stati ancora completati.
  2. Oder Офлайн Oder
    Oder (Wojciech) 23 febbraio 2021 10: 16
    -1
    Al momento, la Germania non pensa nemmeno all'aggressione contro un altro paese. Hanno un infortunio dopo la seconda guerra mondiale. Inoltre, la maggioranza ha opinioni molto di sinistra, LGBT e altri ...
    Finora volevi solo attaccare i tuoi vicini. Sei rimasto solo, i tedeschi non ti aiuteranno. Chi fornirà loro i pezzi di ricambio per auto e altre attrezzature? Produciamo la maggior parte dei nostri prodotti in Polonia e li inviamo alle loro fabbriche. Non ci sarà la Polonia, non ci sarà la Germania.
    1. Amaro Офлайн Amaro
      Amaro (Gleb) 23 febbraio 2021 11: 27
      +2
      Chi fornirà loro i pezzi di ricambio per auto e altre attrezzature?

      Chiunque voglia guadagnare soldi, messicani, ucraini o lo stesso famigerato cinese, è ovviamente politicamente difficile con i turchi, ma hanno anche una base adeguata. sì

      Non ci sarà la Polonia, non ci sarà la Germania.

      Quindi questo è chi è il capo. risata
      Si potrebbe anche dire che non ci sarà la Germania, non ci sarà la Polonia.
      Molto si basa su relazioni di buon vicinato, ma anche i pezzi di ricambio messicani possono diventare improvvisamente più redditizi e / o di alta qualità, e i lavoratori stagionali ucraini, più efficienti e senza pretese. Non dare tutto per scontato, il mondo è mutevole.
      Qualcosa di simile a questo. sì
    2. 123 Офлайн 123
      123 (123) 23 febbraio 2021 16: 10
      +1
      Al momento, la Germania non pensa nemmeno all'aggressione contro un altro paese. Hanno un infortunio dopo la seconda guerra mondiale. Inoltre, la maggioranza ha opinioni molto di sinistra, LGBT e altri ...

      Che tipo di aggressività? La sezione sarà tranquilla. I polacchi non sono estranei a guardare umilmente i soldati stranieri che marciano nella loro ex terra. I tedeschi possono prendere per sé i portatori di "visioni di estrema sinistra, LGBT e altri". Non faremo obiezioni.

      Finora volevi solo attaccare i tuoi vicini. Sei rimasto solo, i tedeschi non ti aiuteranno.

      E quando abbiamo avuto bisogno dell'aiuto dei tedeschi?

      Chi fornirà loro i pezzi di ricambio per auto e altre attrezzature? Produciamo la maggior parte dei nostri prodotti in Polonia e li inviamo alle loro fabbriche.

      Lo sarai, tutto rimarrà lo stesso, solo questi volumi non saranno elencati nella colonna export e commercio estero.

      Non ci sarà la Polonia, non ci sarà la Germania.

      Davvero? triste Oh, questa leggendaria modestia dei signori polacchi risata Temo che dovrai competere con l'Ucraina per il titolo di "Il centro della terra". Il tuo Brzezinski stava trasmettendo qualcosa, dicono che non siamo nessuno senza di loro ...
    3. ciliegia Офлайн ciliegia
      ciliegia (Kuzmina Tatiana) 24 febbraio 2021 18: 25
      0
      La Germania non pensa nemmeno all'aggressione contro un altro paese. Hanno un infortunio dopo la seconda guerra mondiale.

      Wow! Hanno un infortunio! Metà del mondo li ha aiutati a riprendersi, anche se è stata la Germania a dover riparare tutto e ancora a gattonare in ginocchio per la sua "ferita"!
  3. bottaio Офлайн bottaio
    bottaio (Alexander) 24 febbraio 2021 00: 59
    0
    In linea di principio, non è così importante. L'UE non è comunque un inquilino.
  4. ciliegia Офлайн ciliegia
    ciliegia (Kuzmina Tatiana) 24 febbraio 2021 18: 21
    0
    dalla tua immaginaria unicità

    Buona caratteristica!