Prendi un posto in prima fila: Stati Uniti e Cina iniziano la battaglia per la Russia


Amici miei, questo è l'argomento di cui vorrei parlarvi oggi. Non trovi che negli ultimi 4 anni dopo l'abbattimento del Boeing e tutti gli eventi in Ucraina, l'atteggiamento nei confronti della Russia ha iniziato a cambiare in qualche modo impercettibilmente, ma sicuramente? Se all'inizio era rappresentata in tutti i media occidentali e le istituzioni filogovernative come l'Impero del Male, un furfante incallito che ha invaso il sacro - sull'integrità territoriale di uno stato stupido, non faremo invano il suo nome ancora una volta, che non disdegnava per questo nemmeno le vite di persone innocenti (Naturalmente, i passeggeri del famigerato Boeing, sto parlando di loro ora, le vite delle persone in Donbass sono in generale in un posto). E Putin?


Era generalmente un demone dell'inferno, una figura assolutamente non stretta di mano, una via di mezzo tra il professor Moriarty e Mussolini. Ora, 4 anni dopo, la Russia, dopo tutti gli eventi in Siria e Ucraina, si sta trasformando da un vero cattivo, che l'Occidente ha incatenato a un pilastro della vergogna, e semplicemente non gli ha lanciato freccette, in un eroe negativo, in qualcosa di persino affascinante , che non ha solo fascino negativo, ma anche la capacità di agire come meglio crede, per il diritto del forte. Cosa ne farai di lei? Bene, ucciditi contro il muro con le tue sanzioni. Tuttavia, la Russia è rimasta e manterrà la sua posizione, e tu non farai nulla con essa.

In questa situazione, non mi sorprende nemmeno il motivo per cui la popolarità di Putin sta crescendo. Qui è tutto semplice: le ragazze di tutto il mondo amano i personaggi negativi, i cattivi ragazzi, e anche il nostro è amico della sua testa e ha un fermo di ferro. Lui, come Erdogan, non può essere influenzato da azioni impulsive: le sue famose risposte asimmetriche sono già diventate il suo stile caratteristico e un incubo non solo per Obama, ma anche per tutti i suoi avversari, anche per quelli disgraziati come il direttore della fabbrica di cioccolato (che ora è anche nel Mar d'Azov senza Il permesso di Putin non può venire fuori, ma non è stato necessario cogliere il nostro "Nord"!). Ora tutti si mettono in fila per lui politica il più alto livello occidentale per un pubblico, anche tra i nostri ex nemici esistenziali (sto parlando della monarchia del Golfo ora e della Turchia). E questo nonostante la quota del PIL della Russia nell'equilibrio mondiale e la bassa parità del nostro potere d'acquisto, perché queste sono tutte stronzate quando si parla di Force. E non solo del potere delle armi, anche se tutti conoscono il suo potere e non hanno paura vana (per non dire che hanno paura!), Ma del potere delle parole e dei fatti, che Putin non è mai in disaccordo con le sue parole (a differenza di alcuni cowboy della politica, non lo fanno Puntiamo il dito contro di loro, non dirò nemmeno niente del pasticcere ubriaco - questo non è nemmeno un politico, ma un imbroglione per il quale la prigione piange, credo, presto aspetterà). In tutto il mondo, solo la Forza è stata rispettata in ogni momento e in ogni momento, e Putin lo ha dimostrato chiaramente in Siria, in Crimea e nel Donbass. A chi non è sembrato abbastanza - aggiorna nella tua memoria il suo Discorso all'Assemblea Federale (datato 1 marzo di quest'anno), aiuta soprattutto nei casi clinici. Rinfrescato? Non ha aiutato? E allora, prendi yada.

Guarda gli avversari di Putin, la sua controparte: non ti sembra che tutti assomiglino a una specie di logori cavalli da circo che stupidamente tirano la cinghia, correndo condannati in cerchio, senza capire perché è tutto questo (c'è una frusta e c'è una carota addestratrice, e hanno solo un pensiero - preferirebbero andare alla stalla). Penso che tu capisca perfettamente di chi sto parlando ora. L'allenatore, tuttavia, è cambiato di recente ei nostri cavalli sono in generale nel panico: cosa fare, dove correre? Senza una frusta e una carota, generalmente si dimenticavano anche di pensare. Il nuovo cavallo francese cercò di alzarsi, ma l'allenatore, scrollandosi di dosso la forfora dal garrese e facendogli schioccare lo zucchero tra i denti, lo rimise subito a posto. In Italia c'è stato anche un cambio di cavalli, anche loro sbuffano, sparano con gli occhi ai lati. Anche in direzione di un altro allenatore stanno già cercando. E lui si limita a sorridere, invita tutti a garantire la propria sicurezza, sia militare che energetica, e aspetta l'amico Silvio Berlusconi quando scade il tempo per la scomunica dalla politica. Poiché Putin semplicemente gode del suo lavoro, a differenza dei suoi omologhi occidentali, ne trae vero piacere, non serve qui, ara come uno schiavo di galera, per la gloria e il beneficio della sua Patria. Verrà il momento e Putin (per le sue gesta) verrà messo alla pari di Pietro 1 ° e ... (qui puoi inserire le tue candidature, metterei Stalin, ma ho paura di stuzzicare ancora una volta le oche, quindi i tre puntini).

Cercando con tutte le sue forze di demonizzare il nostro eroe, l'Occidente ha ottenuto l'esatto contrario: ha fatto di lui un antieroe che vuole imitare, che citano in modo vizioso e che a sua volta si iscrivono per le interviste. In termini di popolarità, è chiaramente il leader numero 1 nell'Olimpo politico mondiale, il cui numero di fan si sta moltiplicando in modo esponenziale. Non c'è persona al mondo che non sappia "ehm da Putin". Putin è diventato un marchio come Che Guevara o Gagarin, che hanno riportato il loro paese nella massima lega politica del mondo e hanno costretto anche coloro che l'hanno dimenticato negli ultimi 25 anni a fare i conti con la sua opinione.

Ecco perché i Giove di tutti i paesi del mondo sono ora diretti contro di lui. Coloro che, nella lotta per il dominio del mondo, hanno affrontato il fattore Putin, si sono presto resi conto che era l'ultimo e unico ostacolo al raggiungimento dei loro obiettivi. E poi sono stati usati tutti i metodi, inclusi attacchi personali e insinuazioni sporche, e vile distorsione dei fatti, sostituzione di concetti e doppi standard, e un mucchio di tutti i tipi di spazzatura e schifezze, che hanno cercato di imbrattare con il nostro eroe, accecandolo davanti al Genio della Malvagità, ma di conseguenza, hanno ottenuto l'esatto contrario: hanno trasformato una Rock Star da un cattivo incallito. Una colossale macchina dell'informazione e della politica funzionava, tutti i meccanismi erano coinvolti. Era in gioco TUTTO: il dominio del mondo !! Ma come sempre accade, quando la falce trovata sulla pietra, sono cadute delle scintille, che hanno solo incorniciato l'aspetto della Rock Star.

Se Erdogan fosse stato al posto di Putin, sarebbe stato facilmente vittima del controllo riflessivo. Il sultano è molto impulsivo: le sue reazioni sono facilmente calcolate e può essere controllato premendo questo o un altro pulsante in tempo. Ma Putin non è la persona, lo psicotipo sbagliato, hanno un osso duro da decifrare (a differenza di molti dei suoi critici in Russia, non vedo alcun difetto in Putin dal punto di vista politico, è un manager ideale per le crisi!).

Ma non sottovalutare nemmeno il nemico, credimi, ci sono persone molto intelligenti, già abili nel rovesciare dozzine di dittatori discutibili. E se era impossibile applicare la politica delle cannoniere contro Putin, sono stati utilizzati altri metodi più sofisticati. Negli ultimi 4 anni li puoi vedere tutti. Sono picchiati sia dai loro che da altri, lo hanno picchiato con grosso calibro, e dai lanciagranate, e da Grad, e dai mortai. Putin regge stoicamente il colpo! Quanto gli costa - non lo so! Sono già arrivati ​​agli insulti personali, non disdegnano nulla, hanno studiato bene lo psicotipo - picchiano sull'orgoglio, non spetta a me parlarvi della particolare vulnerabilità delle persone di bassa statura. Putin tiene il colpo, inoltre, ora hanno già paura della sua risposta. E non invano ...

Ricordi come tutto è iniziato in Ucraina, quando nel 2014 i cittadini amanti della libertà hanno infangato un altro Maidan lì? Tutte le parti coinvolte e coinvolte in questo evento in Occidente hanno aspettato con il fiato sospeso la reazione del Cremlino. E hanno aspettato! Solo che non è affatto quello che si aspettavano! Ecco come Gerard Haro, ambasciatore francese negli Stati Uniti, ha commentato quegli eventi: "Putin ha giocato a poker con noi e ha vinto". In quell'intervista, hanno parlato dell'improvviso "vento del nord" che ha soffiato metà dell'esercito ucraino, che ha cercato di assaltare il Donbass.

Hai mai giocato a poker? Qui, la capacità di mantenere la propria faccia, anche in assenza di buone carte, è fondamentale. Questa non è una sciocchezza sulle tue tasche, tyt! La capacità di non aprirsi prima del tempo, anche se hai una scala reale tra le mani, è ciò che distingue i giocatori reali dagli imbroglioni che mescolano mazzi segnati, dove hanno cinque assi in ciascuno e i Boeing cadono da soli. Non sono molto figurativo? Quindi, tornando a Gerard Haro: "Il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin ha picchiato e umiliato i suoi oppositori in Ucraina, sostenendo le milizie filo-russe e costringendo le autorità ucraine a negoziare", ha detto Haro nella sua intervista al portale di informazione Bloomberg Government (una divisione dell'agenzia " Bloomberg "). L'ambasciatore si è poi espresso a favore del proseguimento delle sanzioni contro la Federazione Russa, affermando che "finora questa è l'unica arma contro la Russia in Ucraina". Spero che almeno creda all'ambasciatore di Francia? Credimi, nessuno viene mandato come ambasciatore a Washington!

In "Poker Player" Putin Bluffed and Won, French Envoy Says ", Bloomberg ha citato Aro, che ha ammesso che la situazione in Ucraina era arrivata a un vicolo cieco:

Putin ha vinto perché non eravamo pronti a morire per l'Ucraina e ha dimostrato che la Russia è seria. Si è comportato come un giocatore di poker, mettendo tutti i soldi in gioco e dicendoci: "Fai lo stesso!" Ovviamente ci siamo tirati indietro. Non potremmo fare lo stesso. La domanda è: dove rimarrà Putin? Finché non sapremo la risposta, dobbiamo continuare ad applicare le sanzioni. Siamo onesti, le sanzioni sono praticamente l'unica arma che abbiamo. Non invieremo i nostri soldati in Ucraina. Penso anche che non abbia senso inviare armi in Ucraina. Ciò potrebbe prolungare le ostilità per un breve periodo, ma gli ucraini saranno comunque sconfitti e questo porterà a una vittoria russa ancora più significativa.


E questo è stato detto dall'ambasciatore francese a Washington, spero che il signor Poroshenko non abbia ancora dimenticato come leggere il russo (anche se, a chi lo dico, tutte le sue azioni successive hanno dimostrato il contrario).

Putin ha confermato ancora una volta le peggiori paure dei suoi nemici su di lui: la sua capacità di rispondere in modo asimmetrico. E mentre i partner d'oltremare cercavano invano di aumentare per lui il costo della guerra in Ucraina, spaventandosi con la fornitura di armi letali, così come, stringendo i denti e subendo perdite dirette, aumentavano la produzione e le riserve di petrolio greggio, facendone crollare il prezzo sui mercati mondiali, Putin ancora ha colpito dove non si aspettavano. Questo sono io che continuo la retrospettiva delle azioni del Genio della Malvagità. Dopotutto, la guerra con lui era in corso su molte tavole contemporaneamente, e quella ucraina non era affatto l'unica, sebbene fosse la più delicata. Chi altro si è riunito lì per il presidente della Federazione Russa? Sei davvero pronto per questo? Lavora in questa modalità multitasking 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, sette giorni alla settimana. Non sopravvaluti le tue capacità? Questo è il motivo per cui i nostri nemici contano le ore fino alla fine dei poteri del GDPR nel 2024, riponendo tutte le loro speranze su questo. Ma non aspetteranno!

Solo, sembrava, i nostri partner d'oltremare hanno sperimentato un'altra delusione con il South Stream, che inaspettatamente per molti si è trasformato in un flusso turco, che dall'oggi al domani ha reso la Turchia un attore influente nel mercato globale del gas con un volume specifico di gas naturale di 100 miliardi di metri cubi e un proprio hub di distribuzione nel turco-greco. confine, quindi anche qui Cipro si è svegliato e ha detto che non gli dispiacerebbe fornire i propri porti in acque profonde a Larnaca e Limassol per l'ingresso delle navi militari russe e il soggiorno dei marinai di queste navi sul territorio di Cipro. E questa era già una sorpresa completa! "Non eravamo d'accordo così!" - erano allarmati in Occidente. E tu ed io, buoni signori, non eravamo affatto d'accordo! Prendilo come un dato di fatto! A chi è poco esperto nella mappa, vi consiglio di guardare la posizione di Cipro nel bacino del Mediterraneo e valutare questa portaerei inaffondabile, spinta nel Mar Mediterraneo. Questo è il controllo completo della piscina! Ecco perché gli americani si stringono la testa! E questo è tutto invece di mettere due piedi in Ucraina e impantanarsi in essa! Bene, come puoi combattere Putin dopo quello se non andrà in guerra?! E chi è dopo quello?

Ma no, Cipro non gli basta - l'irrequieto Putin ha deciso di ricordarsi anche a Cam Ranh (Vietnam del Nord), dove ha ripreso ad utilizzare la base per il rifornimento dei suoi bombardieri strategici, quando questi ultimi sorvolavano la zona APR (regione Asia-Pacifico - per quelli chi ha dimenticato). E questa è l'area di responsabilità degli Stati Uniti! E questo è già sfacciato! Obama ha anche dovuto accennare al presuntuoso Vietnam che non dovrebbe essere così sfacciato, ragazzi! Ma cosa sono per Obama? Non hanno ancora dimenticato contro chi hanno combattuto 40 anni fa e chi li ha aiutati in quella guerra! Così Obama cammina attraverso la foresta e Putin, mentre volava, volerà! E chi glielo proibirà ?! Ma non c'era bisogno di andare in Ucraina! Ha detto che la risposta sarà asimmetrica? Ecco - prendilo e firma! ..

Questo elenco solo i fatti poco noti della biografia di Putin per il periodo in esame. Cosa c'era da ricordare dopo? O ti ricordi di te stesso? Obama, avendo aperto la caccia alla Federazione Russa, non si è accorto che a un certo punto si è trasformato da Cacciatore in Vittima, o meglio, la Vittima e il Cacciatore hanno cambiato posto: la Crimea per noi è diventata una specie di Rubicone, attraversamento che Putin ha tagliato la via del ritorno. Non si poteva tornare indietro: Mosca era indietro! Quelli. La Crimea è diventata effettivamente una battaglia per Mosca per noi, se confrontiamo questi eventi con la cronologia della Grande Guerra Patriottica. In Crimea abbiamo inflitto la prima schiacciante sconfitta all'Occidente collettivo, spezzandogli la schiena ma non ancora. E quando l'Occidente si aspettava che continuassimo la guerra in Ucraina, Putin ha lanciato inaspettatamente un'operazione in Siria. Quali benefici ne ha tratto, non li elencherò, dirò solo che in seguito il trono sotto gli Stati Uniti ha cominciato a tremare. Era una specie di Stalingrado del nostro epico confronto con le forze del Male. Dopo di che, l'Occidente perse finalmente la sua iniziativa strategica e fu costretto solo a strisciare via, conducendo sanguinose battaglie di rilevanza locale (lo scandalo del doping, il caso Skripal, "attacchi chimici" a Guta, alla Duma, ecc., Provocazioni simili). Tuttavia la strada per il Reichstag era ancora lunga, ma avevamo già vinto la nostra Battaglia di Kursk - le famose vignette di SoyuzOboronMultfilm, illuminate dal VVP durante il loro ultimo discorso davanti all'Assemblea Federale, saranno ricordate a lungo dai nostri nemici, dopo averli scoraggiati dal parlarci da una posizione di forza per i prossimi 30-40 anni.

Per coloro che non hanno compreso e apprezzato l'ingegnosa strategia di Putin, voglio solo ricordarvi in ​​quali condizioni è successo tutto questo. Dopo gli eventi in Ucraina, la Federazione Russa si è trovata in completo isolamento diplomatico, è stato lanciato un meccanismo di sanzioni, a cui si è unito l'intero "mondo progressista occidentale", e il Boeing abbattuto, e l'interferenza negli affari di uno stato sovrano, la violazione dell'integrità territoriale e il sostegno alle formazioni di banditi, e sangue di bambini assassinati, ecc. eccetera. Putin è stato incatenato a una gogna e solo che la spada non è stata spezzata su di lui, la Russia è stata cacciata dal G-8, lo spazio intorno ha iniziato a restringersi rapidamente: abbiamo bloccato il South Stream, minacciato di disconnetterci dallo SWIFT, offerto di arrendersi, solo i pigri non avevano fretta di asciugarci i piedi. ... Ma i russi non si arrendono !!

In una situazione del genere, con un limite di tempo limitato su una bandiera che cade, con una finestra di opportunità che si restringe, non tutti i grandi maestri troveranno una via d'uscita. Putin l'ha trovato! E se la "Corrente turca" e la "Potenza della Siberia" potessero essere logicamente calcolate (sebbene sia i turchi che i cinesi ci abbiano attorcigliato le braccia, approfittando della nostra situazione disperata), Putin ha comunque diversificato per noi i rischi di restare soli con i nostri idrocarburi in un circuito interno limitato confini della Federazione Russa, poi con l'operazione in Siria è stata una svolta completa. Nessuno se lo aspettava - né Obama, né tutti i partecipanti al deriban dell'UAR, già carnivori che schioccavano i denti in previsione di una facile preda (c'erano sauditi, turchi e così via, tutti i tipi di animali che fuggivano con l'odore del sangue). E, cosa più importante, come è successo ?! Come è potuto accadere anche questo ?! Sotto il naso degli americani, attraverso il Bosforo e i Dardanelli, controllati dai turchi, Putin ha preparato un'operazione che ha ribaltato la situazione di 180 gradi. Dove cercavano gli specialisti della CIA? La metà di loro è stata mandata a scuola per finire gli studi il giorno successivo, e l'altra metà sul fronte siriano per espiare la loro colpa col sangue. E quando 26 Calibri “arrugginiti” sono decollati dalle “zattere gonfiabili” nel Mar Caspio, che secondo le loro stime non avremmo dovuto affatto, e hanno volato 1500 km, invece dei 300 dichiarati, e sono “caduti” esattamente sul bersaglio - è diventato un punto di svolta in tutta la storia moderna. Nella guerra scatenata con noi dall'Occidente, l'elemento di iniziativa strategica è finalmente passato alla Federazione Russa, e l'Occidente ha dovuto ingoiare la polvere da sotto i nostri zoccoli e maledire il giorno in cui si sono seduti al volante del loro "aspirapolvere".

Come risultato di questa difficile operazione, la Federazione Russa ha risolto il suo compito principale: rompere l'isolamento internazionale che si era sviluppato intorno ad essa, ridurre il grado di interesse per gli eventi in Ucraina, costringere gli Stati a tornare ai contatti diretti (e non solo a livello di quartier generale militare) e cambiare radicalmente gli equilibri di potere intorno alla Siria e in Medio Oriente in generale. È stata una vittoria con la quale la Federazione Russa ha iniziato a ripristinare la sua influenza sulla scena mondiale. Il resto delle preferenze, come l'utilizzo dell'IS, la conservazione del regime di Assad, la sperimentazione delle ultime armi in un vero teatro di operazioni e un aumento della prontezza al combattimento delle truppe erano già qui secondarie, anche se non irrilevanti.

Come ha fatto Putin a raggiungere questo obiettivo? E nonostante! Nonostante tutto. Qui, molti lo rimproverano che lui, dicono, sia stato coinvolto nel crollo delle forze armate, che è stato durante i suoi anni di regno che il ministero della Difesa era guidato da Serdyukov, che in realtà ha distrutto le nostre forze armate, e ora sta distruggendo con successo gli elicotteri russi, e se non Shoigu, allora continueremmo a trascinare fuori un'esistenza miserabile, raccogliendo colpi dai nostri "partner" occidentali. Sembra che abbiano dimenticato dove ha lavorato Putin prima del suo attuale lavoro? Apparentemente, non capiscono in quali condizioni lo scudo della Patria sia stato forgiato e restaurato. A quanto pare non hanno notato la reazione zero dell'Occidente al famoso discorso di Monaco sul PIL del 2007. Come pensavano di riportarci alla nostra antica grandezza, per non incappare nelle contromisure dell'Occidente? Sì, è stata una "operazione sotto falsa bandiera". Sì, Serdyukov ha imitato il completo collasso e il declino delle nostre forze armate e l'ha affrontato brillantemente, ed è per questo che ora è il capo degli elicotteri russi. Sì, è stato in quegli anni che è stato posato lo scudo della Patria, che ora ha sparato così bene. E l'Occidente ha perso tutto! Ecco perché ora possiamo parlargli da pari a pari, mentre nel 2007 non volevano nemmeno ascoltarci. Ed è a Putin che dobbiamo questo nostro risveglio come Grande Potenza, la cui opinione deve essere sottovalutata. Ed è per questo che il 16 luglio avrà luogo proprio l'incontro che Trump ha rinviato per tutto questo tempo, dal giorno della sua inaugurazione. Teniamo i pugni, siamo sull'orlo di grandi eventi ...

Il conto alla rovescia del nuovo ordine mondiale inizierà nella nuova Helsinki. E lascia che non te ne accorga immediatamente, ma credimi, la vittoria sarà nostra. Ed è stata lei a forgiare Putin nel 2007. Il mondo non sarà più lo stesso. E Trump è costretto a negoziare con noi, e non perché ci ami così tanto, ma perché non è più in grado di combattere contro il mondo intero. L'America ha bisogno di un alleato per resistere. Ed è esattamente ciò che Donald vuole offrirci. E saremo anche d'accordo. Perché è l'unico politico in Occidente che decide da solo, senza guardare indietro ai suoi partner. L'operazione Abduction of Europa è stata completata con successo. È lei che diventerà oggetto della divisione dei vincitori, nessuno chiede la sua opinione. Per diritto del forte! E ancora non lo capiva nemmeno. E anche se lo avesse fatto, non avrebbe più potuto fare nulla a causa della perdita della sua sovranità politica. Trump ci offrirà di condividere la sua pelle. E possiamo anche essere d'accordo.

Anche noi, come l'America, non abbiamo bisogno di una Cina forte, che presto schiaccerà sotto di sé metà del mondo. Solo giocando sulle contraddizioni puoi mantenere l'equilibrio. Ora sia la Repubblica Popolare Cinese che gli Stati Uniti stanno combattendo per noi, per la nostra posizione. Ci staremo pensando. Ma non saranno più d'accordo tra loro. Là sull'Olimpo, dove non siamo ancora, solo uno può sopravvivere. E con tutto il rispetto per il compagno. Xi, Putin non rifiuterà la proposta di Trump. Cosa pensavi che sarebbe stata la conversazione sulla Siria o l'Ucraina? Ora, Trump non ha nient'altro da fare ?! .. I grandi giocano con i cubi grandi ... Ma non anticipiamo noi stessi. Prendi posto in prima fila, sarà interessante. Il nostro cinema è solo all'inizio ...
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. commbatant Офлайн commbatant
    commbatant (Sergey) 6 luglio 2018 22: 40
    +2
    Il fatto che la Repubblica Federale di Germania, Cina e Stati Uniti si batteranno per la sede della Federazione Russa, "non andate dalla nonna ..."
  2. Alitet1 Офлайн Alitet1
    Alitet1 (boris mishin) 7 luglio 2018 06: 51
    +1
    Buon articolo, tutto è corretto su Serdyukov.
  3. bratchanin3 Офлайн bratchanin3
    bratchanin3 (Gennady) 8 luglio 2018 16: 57
    +2
    Buon articolo, ottimo articolo! Il lavoro titanico dell'autore è stato compiuto, e se tutto questo non è nelle fantasie dell'autore, sono contento per la Russia, contento che abbia un tale presidente. E su Serdyukov - molto inaspettato, ma plausibile, data la specialità principale del nostro presidente.
  4. Aico Офлайн Aico
    Aico (Vyacheslav) 17 luglio 2018 17: 22
    +1
    Ricordi come tutto è iniziato in Ucraina, quando nel 2014 i cittadini amanti della libertà hanno infangato un altro Maidan lì? - più precisamente khalyavalyubivye, che senza aspirazione non può, dalla parola affatto !!!
  5. qpeqop Офлайн qpeqop
    qpeqop (Sergey) 3 September 2018 21: 25
    +1
    Non leggo articoli così interessanti da molto tempo. Direttamente i miei pensieri. Volkonsky mi ha reso felice. Esattamente
  6. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 11 September 2018 10: 02
    0
    L'articolo è buono
  7. Elena Kozyreva Офлайн Elena Kozyreva
    Elena Kozyreva (Elena Kozyreva) 25 gennaio 2019 17: 27
    0
    La Russia non può vivere senza Putin. Il nostro presidente non deve essere rilasciato. Russi, votate per Putin, sempre e ovunque !!!