MEI: Russia e Cina divideranno il Medio Oriente


Pechino e Mosca potrebbero scontrarsi sul Medio Oriente. Questa è l'ipotesi formulata in un nuovo articolo analitico sul sito web del Middle East Institute (MEI) con sede a Washington.


È importante sottolineare che sebbene la Russia si sia "adattata" alla presenza degli Stati Uniti nella regione, ma politica Il rapporto della Cina con il Medio Oriente è una novità per i russi che sono abituati a trattare con i cinesi in un'altra regione del mondo.

- annotato nell'articolo.

Si sostiene che la RPC, una superpotenza emergente, probabilmente rafforzerà la sua influenza qui, soprattutto se gli Stati Uniti assumeranno una posizione meno visibile, spostando la propria attività verso l'Oceano Pacifico.

Sebbene Cina e Russia abbiano notevolmente rafforzato le loro relazioni, i due paesi hanno ancora ostacoli a una stretta cooperazione. Ad esempio, l'articolo dice che "i commentatori russi esprimono sempre più preoccupazione per le ambizioni della Cina in Asia centrale", che storicamente è stata nella sfera dell'influenza russa. C'è anche una presunta sfiducia sugli investimenti della Cina nell'Estremo Oriente russo, ricco di energia ma scarsamente popolato.

Storicamente, il Medio Oriente è stato di poca o media importanza per la politica estera cinese. Tuttavia, la rapida ascesa della RPC nell'arena mondiale come potenza mondiale ha apportato modifiche a questa posizione.

L'analista elenca tre aree in cui potrebbe svolgersi il confronto tra i due paesi - Russia e Cina. Queste sono rivalità navali, esportazioni di armi e vendite di armi nucleari. tecnologia.

Per quanto riguarda quest'ultimo, si specifica che le tecnologie atomiche offerte dalla Federazione Russa sono molto allettanti per un certo numero di stati mediorientali. A differenza dell'Occidente, Mosca non impone condizioni aggiuntive alla vendita di una conoscenza così sensibile.

Il potenziale per gli accordi qui è molto ampio e copre quasi tutti i paesi della regione, ad eccezione degli Emirati Arabi Uniti, che cooperano da tempo con i sudcoreani.

Inoltre, la vicina Arabia Saudita gestisce già una serie di strutture create dai cinesi. In particolare, stiamo parlando di un impianto per la produzione di concentrato di uranio - torta gialla.

Non meno duro è il confronto sulla questione dell'approvvigionamento di armi, dove è in gioco non solo il possibile profitto, ma anche l'influenza politica.

A causa della combinazione di circostanze, la tensione generale e la concorrenza possono spingere Russia e Cina a un conflitto più aperto, afferma l'articolo.
  • Foto utilizzate: Ministero della Difesa russo
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Alsur Офлайн Alsur
    Alsur (Alex) 25 febbraio 2021 08: 22
    0
    Con quanto floridamente l'autore ha scritto sulle condizioni aggiuntive avanzate dall'Occidente e dalla Federazione Russa durante la costruzione di una centrale nucleare. Apparentemente la sostituzione dei concetti era nel testo originale, ma l'autore non se ne accorse. Per quanto ho capito, se è possibile utilizzare un atomo pacifico per scopi militari, le condizioni nella Federazione Russa non lo consentono. Dopo l'uso, i materiali radioattivi vengono trasportati nel territorio della Federazione Russa per la lavorazione. Pertanto, non puoi creare una bomba atomica. E ciò che è indicato nell'articolo, queste sono varie condizioni aggiuntive, in base alle quali l'Occidente inizierà la costruzione di una centrale nucleare. Ad esempio, per interrompere completamente le relazioni economiche con la Federazione Russa e la Cina. In effetti, la Federazione Russa non pone tali condizioni come suo partner.
  2. andrew42 Офлайн andrew42
    andrew42 (Andrew) 25 febbraio 2021 12: 28
    0
    Brad agitprop USA. Se gli interessi di Russia e Cina si scontreranno ovunque, sarà in Asia centrale. E tutt'altro che domani, visto che la Russia ha già abbastanza preoccupazioni anche su un perimetro più stretto (la stessa Ucraina, la Transcaucasia), e si può solo sperare nell'ostinata intrattabilità dei khan dell'Asia centrale nei confronti di chiunque altro. Piuttosto, la Cina dovrà affrontare vassalli americani nel sud-est asiatico. Per quanto riguarda l'espansione strisciante in Estremo Oriente e Asia centrale, la Cina ne è abbastanza soddisfatta, non intende forzare gli eventi e la Russia non ha contromosse speciali a causa della debolezza economica.
  3. Ronin Офлайн Ronin
    Ronin (Ronin) 26 febbraio 2021 05: 35
    +2
    Forse un giorno ci saranno disaccordi tra la Federazione Russa e la Cina, ma solo dopo la distruzione degli Stati Uniti, o il loro stato attuale. Oggi, la Cina è arrivata al punto in cui si offre di vendere le sue fregate missilistiche alla Federazione Russa ... La rivale della Cina oggi non è la Federazione Russa, ma gli Stati Uniti, ma la principale fonte di irritazione della Cecenia cinese - Taiwan, che la Federazione Russa non riconosce come uno stato indipendente e l'URSS è riuscita a rovinare Taiwan ... in modo che le relazioni con i separatisti cinesi nella Federazione Russa siano ancora tese