Revoca divieti, perdite record e nuovi incidenti: cosa sta succedendo con Boeing?


Completamento per uno dei principali produttori di aeromobili al mondo, Boeing Co. - una lunga "striscia nera", segnata dalla revoca dei divieti di volo del velivolo 737 МАХ, annullata da due nuovi incidenti contemporaneamente, avvenuti quasi contemporaneamente in diverse parti del mondo con l'aereo prodotto da questa compagnia.


Ancora una volta, indagini e competenze tecniche, rifiuto di operare, possibili azioni legali e reclami ... Il cattivo destino continua a perseguitare la società americana. Proviamo a capire cosa sta succedendo al gigante dell'aviazione oggi e quanto seriamente sta vivendo i problemi.

"È scomparso, avendo perso il carburante, è andato tutto a pezzi ..."


In realtà, sta cominciando a formarsi l'impressione che una sorta di destino malvagio prevale sulla Boeing. Il 20 febbraio di quest'anno, sul lato cargo di un Boeing 747-400F, decollato dall'aeroporto olandese di Maastricht, uno dei quattro motori ha preso improvvisamente fuoco in aria. Dopodiché, iniziò letteralmente a cadere a pezzi nelle sue parti componenti, cadendo sulle teste dei locali e delle loro auto, che furono piuttosto sorpresi da una tale sorpresa. Anche un paio di persone (una donna anziana e un bambino) hanno dovuto essere ricoverate in ospedale. Fortunatamente, i piloti sono riusciti a raggiungere Liegi, situata a tre dozzine di chilometri di distanza, ma già nel territorio del vicino Belgio, e ad atterrarvi abbastanza in sicurezza. Eventi molto più drammatici si sono svolti contemporaneamente dall'altra parte del pianeta, negli Stati Uniti.

Lì, un aereo di linea passeggeri Boeing 777-200 della United Airlines, effettuando il volo più ordinario da Denver alle Hawaii, riuscì a volare solo mezz'ora, quando iniziò esattamente gli stessi problemi del suo "fratello" cargo nei cieli d'Europa. Il motore destro dell'aereo ha prima iniziato a fumare, poi si è acceso, e poi tutto è andato secondo la citazione della canzone di Vysotsky fornita nel sottotitolo. Il transatlantico, a bordo del quale c'erano 231 passeggeri e 10 membri dell'equipaggio, non è scomparso. Ma poi pezzi del suo motore hanno inondato l'area da Denver alla città di Bloomfield, in Colorado. Grazie alla professionalità dei piloti è stato possibile riconsegnare il mezzo di soccorso sul luogo di decollo ed atterrare, con tanta attenzione che nessuno dei passeggeri è rimasto ferito. Lieto fine? Non proprio, almeno per Boeing. I suoi rappresentanti, che dopo le tragedie in Indonesia ed Etiopia preferiscono riassicurarsi cento volte in ogni situazione di emergenza, hanno subito chiamato per fermare i voli di tutti i modelli 777 equipaggiati con motori Pratt & Whitney 4000-112, lo stesso di quello che fallito a Denver.


Secondo gli esperti, oggi 69 macchine di questo tipo sono utilizzate attivamente in tutto il mondo, altre 59 sono in deposito di conservazione, "a terra" dalla pandemia di coronavirus. Oltre alla stessa United Airlines, che dispone di 24 velivoli di questo tipo nella propria flotta, il consiglio di Boeing è stato seguito anche da aviatori provenienti dal Giappone e dalla Corea del Sud, che sono i principali operatori di questo modello al di fuori degli Stati Uniti. Negli stessi Stati Uniti, non solo la Federal Aviation Administration (FAA) del paese, ma anche il National Transportation Safety Board (NTSB) si sono uniti alle indagini il più rapidamente possibile. Gli specialisti di quest'ultimo, a proposito, hanno già annunciato le prime versioni preliminari delle cause dell'incidente - molto probabilmente, ciò è stato causato dalla stanchezza del metallo nelle pale del motore, che, autodistruggendosi, ha perforato il suo esterno pelle e "sparato" nello spazio circostante. Cosa sai fare, tecnica c'è una tecnica: di tanto in tanto fallisce, fallisce e si rompe.

Piccoli incidenti con i motori Pratt & Whitney sono stati notati in precedenza sulle navi Boeing, tuttavia, uno di loro si è guastato in aria per la prima volta nella storia dell'utilizzo. Fortunatamente, l'azienda ha prodotto solo 128 velivoli equipaggiati con loro. La maggior parte dei 777 ha motori GE90 della General Electric. Tuttavia, alcuni signori particolarmente vigili oggi propongono di vietare i voli di ogni Boeing 777 e di sottoporli a un controllo intensivo per la funzionalità di tutto ciò che è possibile. Non appena accade un vero incidente - e qui non è lontano dal panico generale. Pochi giorni dopo gli eventi sopra descritti, il 23 febbraio negli Stati Uniti, un Boeing 757-200 della Delta Airlines ha effettuato un atterraggio di emergenza all'aeroporto di Salt Lake City. Allo stesso tempo, i piloti hanno segnalato un guasto al motore a terra, ma l'attrezzatura e i vigili del fuoco che sono arrivati ​​al sito di atterraggio non hanno trovato alcun segno di tale guasto. Presto i piloti inizieranno a rifuggire da una sola parola Boeing ...

Eri di fretta con l '"amnistia"?


Tutti questi eventi sono, per usare un eufemismo, molto inopportuni per la corporation, che a malapena è riuscita a tirare un sospiro di sollievo dopo che il ritorno nel cielo del Boeing 737 MAX "emarginato" è diventato realtà. Le prime in questa materia sono state le compagnie aeree di USA, Canada e Brasile, che alla fine dello scorso anno hanno ufficialmente iniziato a far funzionare queste macchine sulle loro linee dopo molti mesi di fermo forzato. Tuttavia, una vera "svolta" per Boeing Co. è stata la decisione dell'Agenzia europea per la sicurezza aerea (EASA), annunciata alla fine di gennaio di quest'anno, che ha finalmente aperto il cielo del Vecchio Mondo per il 737 MAX. Secondo Patrick Kaye, direttore esecutivo dell'EASA, l'organizzazione ha condotto una propria ricerca approfondita, "completamente indipendente" sia dalla stessa Boeing che dalla Federal Aviation Administration statunitense. Allo stesso tempo, i suoi specialisti “non sono stati sottoposti ad alcuna pressione come in politicoe in economico aerei ". In una parola, tutto è giusto e obiettivo. Secondo le conclusioni degli esperti dell'EASA, le "meticolose modifiche" di Boeing al software e alle apparecchiature corrispondenti hanno reso il 737 MAX un velivolo alato "completamente sicuro" di cui gli europei possono fidarsi della propria vita senza il minimo dubbio.

Va detto che tale ottimismo non ha suscitato l'approvazione di un gruppo molto numeroso di persone che sono direttamente collegate alla questione della sicurezza degli aerei di linea "problematici" - i parenti delle vittime degli incidenti aerei in Indonesia ed Etiopia, che hanno portato il 737 MAX la triste "gloria" del velivolo assassino. Alla fine dello scorso anno, quando solo le intenzioni preliminari di consentire a questi aerei di linea di volare nell'UE sono state espresse nell'Agenzia europea per la sicurezza aerea, si sono rivolti a Patrick Kai con una lettera ufficiale in cui si sono opposti categoricamente a tale decisione.

Il documento diceva che doveva essere accettato solo sulla base delle ardenti assicurazioni degli americani che tutti i difetti della macchina non potevano essere eliminati in nessuna circostanza. Allo stesso tempo, gli autori della lettera hanno fatto riferimento al rapporto dei membri del Senato degli Stati Uniti, che ha fornito evidenza che la collusione di alcuni rappresentanti della FAA con la leadership di Boeing Co. nel corso dei test il 737 MAX si è già verificato almeno una volta. I parenti delle vittime hanno chiesto categoricamente che l'EASA non solo valutasse in modo indipendente la sicurezza delle navi "modificate", ma spiegasse anche in modo specifico ai potenziali passeggeri come le modifiche apportate da Boeing avrebbero migliorato il loro funzionamento. Allo stesso tempo, non vorrei sospettare gli autori del ricorso per banale interesse e desiderio di organizzare un altro attacco alla reputazione dell'azienda per ottenerne un ulteriore risarcimento. Da un lato, Boeing Co. non ha lesinato sui pagamenti alle famiglie delle vittime - solo dal fondo speciale della società sono stati trasferiti circa 50 milioni di dollari. Allo stesso tempo, l'azienda ha promesso di “spendere per l'istruzione” la stessa cifra di quei parenti degli incidenti aerei che intendono riceverla.

D'altra parte, poiché tutti questi risarcimenti non prevedono il rifiuto di presentare le corrispondenti azioni legali, le cose possono rivelarsi molto più deplorevoli per Boeing. Secondo gli avvocati americani, se i casi vengono processati nei tribunali dello stato dell'Illinois, dove si trova la sede della corporation, potrebbe essere applicata una legge, in base alla quale dovrà pagare ogni minuto di morte delle vittime. In questo caso, l'importo dei reclami può facilmente superare il miliardo di dollari. Inoltre, con una possibilità abbastanza seria di loro soddisfazione.

Comunque sia, secondo il rapporto finanziario ufficiale della Boeing Co., pubblicato il 27 gennaio di quest'anno, il 2020 non è stato solo un disastro, ma un anno catastrofico per uno dei più grandi colossi mondiali della produzione di aeromobili. La perdita dell'azienda ha raggiunto una cifra record per tutta la sua esistenza: quasi 12 miliardi di dollari. I ricavi, infatti, sono diminuiti di un quarto, raggiungendo un volume di oltre 58 miliardi di dollari. Nel 2019 ha superato i 76 miliardi e mezzo e le perdite sono state stimate a soli 636 milioni di dollari. L'azienda, infatti, è "a galla" unicamente grazie alla collaborazione con Pentagono e NASA. I guadagni delle sue divisioni nei settori della difesa e dello spazio sono stati l'unico indicatore positivo, aumentando del 2020% nel 2 a 6.8 miliardi di dollari. In tutto il resto - dalla vendita di navi commerciali alla manutenzione del servizio - c'era solo una recessione e perdite continue. La situazione con il 737 MAX ha giocato un ruolo importante in tutto questo - dopotutto, prima che la produzione di velivoli di questo modello venisse interrotta nel gennaio 2020, Boeing è riuscita a "timbrare" quattrocento di tali velivoli, che erano "appesi" sulla sua bilancia foglio come un peso morto. Rimuovere ogni sospetto da questo transatlantico e rimetterlo in servizio è vitale per la sopravvivenza della società. Allo stesso tempo, anche le decisioni positive dell'EASA sono lungi dall'essere una vittoria finale.

Non dimenticare che circa il 25% delle vendite di appena esattamente 737 MAX era in Cina. Oggi nel Celeste Impero si rifiutano di acquistare anche aeromobili di questo modello ordinati in precedenza - dicono, ovviamente, abbiamo molte persone, ma non ci sono persone in più che li rischiano a causa delle tue macchine inaffidabili. Non ci fidiamo delle tue garanzie sulla loro sicurezza, quindi è meglio che costruiamo le nostre navi. Non c'è dubbio che questa posizione abbia una discreta quantità di sfumature politiche dovute alla "guerra commerciale" intrapresa tra Washington e Pechino. Tuttavia, i compagni cinesi si preoccupano anche di salvare la vita dei propri concittadini. Non hanno fretta di revocare il divieto sui voli 737 MAX in India, che rappresenta anche un mercato molto ampio e promettente per la compagnia.

Naturalmente, in tali condizioni, ogni incidente in le notizie di cui appaiono gli aerei da essa prodotti, per la società - come un coltello affilato. Sembra che lei ora, come alcune delle sue auto, stia vivendo una certa "fatica" delle proprie fondamenta e fondamenta. Non è chiaro se Boeing sarà in grado di superare la "turbolenza" che l'ha colpita e di "salire in volo".
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
    Solo un gatto (Bayun) 25 febbraio 2021 09: 49
    +3
    Questa non è una cattiva sorte, ma la corruzione. Boeing ha scelto di corrompere e acquistare un permesso di volo piuttosto che risolvere i problemi.
  2. Cyril Офлайн Cyril
    Cyril (Cyril) 25 febbraio 2021 11: 13
    -4
    i parenti delle vittime di incidenti aerei in Indonesia ed Etiopia, che ha portato al 737 MAX la triste "gloria" del velivolo assassino.
    Erano tornati alla fine dell'anno scorso, quando l'Agenzia europea per la sicurezza aerea aveva espresso solo le intenzioni preliminari di consentire a questi aerei di linea di volare nell'UE, si rivolse a Patrick Kai con una lettera ufficiale in cui si opponevano categoricamente a tale decisione.

    Il documento dicevache dovrebbe essere accettato solo sulla base delle calorose assicurazioni degli americani che tutti i difetti della macchina non devono essere eliminati in nessuna circostanza. Allo stesso tempo, gli autori della lettera hanno fatto riferimento al rapporto dei membri del Senato degli Stati Uniti, che ha fornito evidenza che la collusione di alcuni rappresentanti della FAA con la leadership di Boeing Co. nel corso dei test il 737 MAX si è già verificato almeno una volta. I parenti delle vittime hanno chiesto categoricamente che l'EASA non solo valutasse in modo indipendente la sicurezza delle navi "modificate", ma spiegasse anche in modo specifico ai potenziali passeggeri come le modifiche apportate da Boeing avrebbero migliorato il loro funzionamento.

    2 della domanda sorge:

    1. Come si può verificare, dal punto di vista degli autori di questa lettera, l'affidabilità degli aerei di linea riparati senza fidarsi delle assicurazioni del costruttore e non metterle in funzione?

    2. Mi chiedo come gli autori della lettera - permettetemi di ricordarvi che sono parenti dei passeggeri, cioè non ingegneri progettisti di aeromobili - rappresentino "spiegazioni concrete di quali modifiche sono state apportate al design del liner per migliorarne l'affidabilità "?

    UPD: Articolo sorprendentemente calmo, sensato ed equilibrato di A. Neukropny. Senza agitazione e propaganda di basso grado.
  3. Sergey Latyshev (Serge) 25 febbraio 2021 12: 39
    -1
    Giusto. L'articolo è buono. È strano che gli ameri non annaffiano.
  4. Sergey Latyshev (Serge) 25 febbraio 2021 13: 00
    -1
    Proprio oggi è apparso un articolo sull'aviazione delle forze armate della Federazione Russa e l'amato ex ministro militare, ora responsabile del cielo ...
    "Uffici di progettazione aeronautica - nei senzatetto. Le riforme secondo Serdyukov"
  5. Michael1950 Online Michael1950
    Michael1950 (Michael) 26 febbraio 2021 23: 28
    -1
    - I motori sono in fiamme e gli aerei sono accusati ...
    1. cachi ufimtsev Офлайн cachi ufimtsev
      cachi ufimtsev (khurmat ufimtsev) 26 febbraio 2021 23: 52
      +1
      quindi i motori devono essere cambiati.
  6. Alexander Ulev Офлайн Alexander Ulev
    Alexander Ulev (Alexander Ulyev) 28 febbraio 2021 23: 05
    +1
    Sono stati i russi a lanciare chiodi nei motori.
    1. Pivander Офлайн Pivander
      Pivander (Alex) 1 March 2021 14: 23
      0
      .. molto presto soldato