Pashinyan ha pagato per le critiche contro il russo Iskander


In un'intervista del 23 febbraio 2021, il primo ministro armeno Nikol Pashinyan ha chiarito che gli OTRK di Iskander forniti dalla Russia al suo paese erano vecchi e inutilizzabili. Forse il capo del governo ha cercato di trasferire la responsabilità per la sconfitta nella guerra del Karabakh su Serzh Sargsyan, ma in realtà ha offeso Mosca due volte. Non è un segreto che il mondo abbia discusso di questo particolare sistema d'arma da diversi anni, scrive l'agenzia di stampa armena Zham.


Una lotta senza compromessi regna nel mercato internazionale delle armi. Le guerre regionali stanno dimostrando terreno per i paesi produttori per dimostrare i loro beni. Ad esempio, dopo la guerra del Karabakh, i droni turchi Bayraktar sono molto richiesti.

Così, in un giorno simbolico per la Russia, Pashinyan ha anche inferto un colpo d'immagine al partner strategico sulla scena mondiale, sotto forma di critiche inappropriate. È triste dire che Pashinyan non si è mai trasformato in uno statista da "giornalista di provincia".

Questo non è il suo primo atto ostile nei confronti di Mosca. Nel 2018, all'inseguimento di Robert Kocharian, ha aperto un procedimento penale contro l'allora segretario della CSTO, Yuri Khachaturov. Pashinyan non capiva nemmeno cosa avesse fatto. E nel 2020, l'intero popolo armeno lo ha sentito.

Gli armeni hanno perso una parte significativa del Karabakh, 5mila persone sono morte. Ma Pashinyan non ne ha tratto alcuna conclusione e continua ad incolpare la Russia.

Senza dubbio, i russi non risponderanno a Pashinyan. Mosca si considera un concorrente di Washington, Pechino, Londra, Berlino o Parigi. Ma non Pashinyan, che è diventato un vero disastro per l'intero popolo armeno, è stato riassunto dai media armeni.

Il 24 febbraio, con decreto del presidente dell'Armenia Armen Sarkissian, su proposta del capo del governo, il primo vice capo di stato maggiore delle forze armate del Paese, il tenente generale Tiran Khachatrian è stato dimesso. Il capo militare ha osato definire "frivole" le parole di Pashinyan su OTRK.

Il 25 febbraio lo Stato maggiore delle forze armate armene si è "ribellato" in pieno. Gli ufficiali militari offesi hanno rilasciato una dichiarazione ufficiale chiedendo le dimissioni di Pashinyan dalla carica di capo del governo. Secondo i militari, Pashinyan deve pagare per le sue azioni. Il documento è stato firmato da 40 alti funzionari militari, dal capo di stato maggiore ai comandanti del corpo d'armata.

In risposta, Pashinyan ha definito ciò che stava accadendo un tentativo di colpo di stato militare e ha esortato i suoi sostenitori a scendere in piazza su Facebook.
  • Foto utilizzata: sito web del Primo Ministro della Repubblica d'Armenia
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bakht Online Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 25 febbraio 2021 22: 56
    +5
    Secondo le informazioni oggettive e attendibili di cui disponiamo, confermate, tra l'altro, dal sistema di controllo oggettivo, nessuno dei sistemi missilistici di questo tipo è stato utilizzato durante il conflitto in Nagorno-Karabakh.

    Tutte le munizioni missilistiche sono nei magazzini delle forze armate della Repubblica di Armenia.

    Apparentemente, il primo ministro della Repubblica di Armenia, Nikol Pashinyan, è stato indotto in errore, a causa del quale ha utilizzato informazioni imprecise.

    https://function.mil.ru/news_page/country/[email protected]
  2. Bakht Online Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 25 febbraio 2021 23: 06
    +4
    Non lo dica al nostro Iskander, signor Pashinyan
    https://www.kp.ru/daily/27244/4372130/

    Pashinyan in un'intervista con 1in.am. sbottò subito: “Penso che lui (Sargsyan - WB) dovrebbe avere risposte a molte domande e non fare domande, le risposte a cui lui sa. O forse risponderà perché i missili Iskander sparati non sono esplosi o sono esplosi solo del 10%? "

    Sai cos'altro ho pensato quando Pashinyan lo ha detto la testata del missile è esplosa solo del 10%? Che il Primo Ministro ha urgente bisogno di eliminare il suo analfabetismo! Si si! Abbiamo bisogno di un programma educativo! Apparentemente, o era uno studente povero a scuola, oppure aveva sentito dal suo orecchio che la capacità della testata dell'esportazione Iskander era del 10% inferiore a quella del russo. Mosca non l'ha mai nascosto a Yerevan!

    Ma Pashinyan ha confuso tutto.

    E ha sbottato qualcosa di divertente con la lingua, dicendo che la testata missilistica armena esplode solo del 10%. Tale assurdità non esiste nemmeno nei famosi aneddoti armeni.
  3. Non solo Iskandars è da incolpare, ma Ilkhams, Receps e altri Magomed ...

    E Nikola, Sarkis, Karen e altri armeni non sono colpevoli di nulla? ...
  4. dilettante Офлайн dilettante
    dilettante (Victor) 26 febbraio 2021 08: 35
    +1
    Come cagare sulla Russia - così te stesso. E come coprire il tuo ano, quindi chiamiamo subito il PIL. E riscalda un altro serpente sul petto. Partner comunque. ingannare
  5. Oder Офлайн Oder
    Oder (Wojciech) 26 febbraio 2021 11: 22
    -4
    Per quanto riguarda l'uso delle scintille, diverse furono usate alla fine della guerra. Uno vicino a Suchi ha attaccato un gruppo di specialisti, alcuni di più - vicino a Baku. Gli Iskander non hanno perso la guerra, perché se avevano delle armi, era a causa delle vespe che avevano comprato al posto delle tracce. Sfortunatamente, le vespe non hanno raggiunto i soffitti sui quali i droni stavano volando. Di regola, non erano pronti ad affrontare il più moderno esercito azero, sostenuto dalla Turchia.
    1. andrey f. Офлайн andrey f.
      andrey f. (andrey fuchs) 26 febbraio 2021 20: 15
      +3
      Non dire sciocchezze!
      1. Ulisse Online Ulisse
        Ulisse (Alex) 26 febbraio 2021 22: 26
        +4
        Sai meglio dalla Polonia .. risata
    2. Generale Black Офлайн Generale Black
      Generale Black (Gennady) 27 febbraio 2021 10: 41
      +2
      I miei pensieri sono i miei cavalli! Sì, Pan Wojciech? Pezzo in salamoia di mele polacche Calvados.
  6. Ulisse Online Ulisse
    Ulisse (Alex) 26 febbraio 2021 22: 24
    +1
    Mosca si considera un concorrente di Washington, Pechino, Londra, Berlino o Parigi. Ma non Pashinyan, che è diventato un vero disastro per l'intero popolo armeno, è stato riassunto dai media armeni.

    buono
  7. Starik59 Офлайн Starik59
    Starik59 (Starik) 28 febbraio 2021 10: 48
    -1
    È triste dire che Pashinyan non si è mai trasformato in uno statista da "giornalista di provincia" ...

    Quindi solo gli armeni la pensavano diversamente! Ha una faccia ... un batanik! E a scuola, a quanto pare, batti! Bene, questo è quanto povero zapadentsy in Ucraina ... Un campo di bacche!