"Ecco come appare la diplomazia": Psaki ha difeso il cliente dell'allontanamento del giornalista saudita


Il 28 febbraio 2021, il 34 ° segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha difeso la decisione dell'amministrazione Joe Biden di non imporre sanzioni dirette al principe ereditario dell'Arabia Saudita Mohammed bin Salman per la brutale morte del giornalista Jamal Khashoggi. Ha detto a un giornalista della CNN che ci sono "modi migliori" per ritenere Riyadh responsabile dell'omicidio di Khashoggi.


Crediamo che ci siano modi migliori per evitare che ciò accada di nuovo. Dobbiamo lasciare l'opportunità di lavorare con i sauditi nelle aree in cui vi è accordo reciproco e interessi nazionali degli Stati Uniti. Questo è l'aspetto della diplomazia

- ha detto Psaki al giornalista quando gli è stato chiesto perché la Casa Bianca punisce il popolo del principe, e non se stesso.

Questo è l'aspetto di un'interazione globale complessa. Non abbiamo fatto segreti e abbiamo chiarito che li avremmo assicurati alla giustizia

- ha aggiunto Psaki, che lei stessa ha definito l'omicidio di Khashoggi nell'autunno del 2018 "un crimine terribile".

Il 26 febbraio, la Casa Bianca ha rilasciato ufficialmente un rapporto dell'intelligence sulla morte di un giornalista saudita a Istanbul. Afferma che il principe ha effettivamente ordinato l'assassinio sostenendo personalmente l'atrocità. Successivamente, il capo del Dipartimento di Stato, Anthony Blinken, ha annunciato restrizioni ai visti che hanno colpito 76 arabi sauditi coinvolti nella persecuzione di attivisti sociali e giornalisti. Tuttavia, il principe ereditario non era sulla lista, nonostante il fatto che Biden, come candidato alla presidenza, avesse promesso di punire i più alti leader del regno.

In precedenza la CNN ha appreso che la Casa Bianca non sta prendendo in considerazione sanzioni contro il principe, perché è "troppo difficile" e potrebbe mettere a repentaglio gli interessi militari statunitensi in questo paese e nella regione. Allo stesso tempo, Biden ha indicato che il 1 ° marzo sarà annunciato "cosa faremo con l'Arabia Saudita nel suo insieme". Ha chiarito che aveva a che fare con il re dell'Arabia Saudita, e non con il principe, ed è possibile un cambiamento nelle regole del comportamento di Washington nei confronti di Riyadh. Occorre quindi attendere la comparsa di un "pacchetto esaustivo", riassumono i media americani.
  • Foto utilizzate: La Casa Bianca
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
12 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. 123 Офлайн 123
    123 (123) 28 febbraio 2021 20: 35
    +7
    Il comitato regionale di Washington ha espresso profonda preoccupazione. Non capisci, questo è diverso.
    1. A.Lex Офлайн A.Lex
      A.Lex (Informazioni segrete) 1 March 2021 09: 44
      +2
      BUGIA Gli Yankees sono la loro eterna politica ... Anche quando PROVANO a non mentire, mentono comunque. Questa è la mentalità: non un giorno senza bugie.
  2. miffer Офлайн miffer
    miffer (Sam Miffer) 28 febbraio 2021 20: 39
    -9
    Nell'opera, non ho mai trovato una parola in cui Psaka "... è uscito in difesa del cliente che ha ordinato la rimozione del giornalista saudita".
    1. Bonifacius Офлайн Bonifacius
      Bonifacius (Alex) 1 March 2021 00: 54
      +4
      Forse ha senso rileggere l'opera o due volte.
      1. miffer Офлайн miffer
        miffer (Sam Miffer) 1 March 2021 03: 53
        -4
        A differenza di te, non capisco il significato dove non ce n'è affatto.
        1. Yuri Nemov Офлайн Yuri Nemov
          Yuri Nemov (Yuri Nemov) 1 March 2021 09: 13
          +3
          Il significato è molto semplice, Psaki (come addetto stampa) giustifica il rifiuto degli Stati Uniti di imporre sanzioni all'assassino. Dice al mondo che non è nell'interesse degli Stati Uniti punire l'assassino. È come l'avvocato di un sicario, difende Prince.
    2. A.Lex Офлайн A.Lex
      A.Lex (Informazioni segrete) 1 March 2021 10: 07
      +3
      "Noi giochiamo qui, non giochiamo qui, hanno avvolto il pesce qui"

      - con te è sempre così!
  3. dilettante Офлайн dilettante
    dilettante (Victor) 1 March 2021 04: 39
    +2
    D. Psaki continua semplicemente le gloriose tradizioni della Casa Bianca:

  4. Dmitry S. Офлайн Dmitry S.
    Dmitry S. (Dmitry Sanin) 1 March 2021 07: 29
    +5
    Puniamo Putin! - disse Psaki. E cosa c'entra Putin con questo? - ha chiesto Sleepy Joe? E lui è in Russia - rispose Psaki - Abbiamo una tale diplomazia.
  5. Yuri Nemov Офлайн Yuri Nemov
    Yuri Nemov (Yuri Nemov) 1 March 2021 09: 21
    +2
    Quindi questo è ciò che viene chiamato lo smembramento di una persona: "Interazione globale complessa"! E cosa potrebbe essere così? O non per tutti?
  6. Igor Pavlovich Офлайн Igor Pavlovich
    Igor Pavlovich (Igor Pavlovich) 1 March 2021 10: 32
    -4
    Ebbene, anche Putin non è stato sanzionato direttamente (ancora)
  7. Ulisse Офлайн Ulisse
    Ulisse (Alex) 1 March 2021 22: 56
    +1
    Ha detto alla CNN che ci sono "modi migliori" per ritenere Riyadh responsabile dell'omicidio di Khashoggi.

    Uh Huh. Vendi (imponi) su di loro spazzatura stantia dai magazzini militari americani per 100-200-300 strutto. E se rifiutano ... arrabbiato