Le forze aerospaziali stanno intensificando gli attacchi contro i militanti, ripulendo le forze filo-turche in Siria


Nel periodo gennaio-febbraio 2021, le forze aerospaziali russe hanno aumentato il numero di attacchi aerei contro jihadisti inconciliabili e varie forze filo-turche in Siria. Una parte significativa di loro cadde nel nord-est della provincia di Latakia e nel sud della provincia di Idlib.


Ciò potrebbe indicare l'avvicinarsi di un'operazione militare di terra necessaria per liberare l'autostrada M4 Latakia-Aleppo e ripulire il territorio adiacente da gruppi armati illegali. I militanti non partiranno da soli, quindi saranno inevitabilmente costretti a farlo sbloccando un'importante autostrada.

Ad esempio, recentemente sotto un ritmo forte L'aviazione russa nell'area di Kban è stata colpita da terroristi del Partito islamico del Turkestan (organizzazione bandita nella Federazione Russa). Questa struttura è composta principalmente da immigrati dall'ex Unione Sovietica, la maggior parte di loro sono cittadini dell'Uzbekistan. Ci sono anche residenti della regione autonoma cinese dello Xinjiang Uygur, che è molto preoccupata per Pechino.

Va notato che nell'ultimo anno di "tregua" i militanti hanno reintegrato le loro riserve e scavato qualitativamente. Pertanto, gli artiglieri del SAA sparano contro le postazioni fortificate dei militanti, insieme alle forze aerospaziali russe. Gli osservatori locali informano il pubblico sui bombardamenti reciproci quotidiani.


Va notato che ora diventerà molto più difficile "individuare" i militanti dai loro nascondigli rispetto a un anno fa. Inoltre, "improvvisamente" avevano una varietà di accessori per la visione notturna, anche se prima c'era una grave carenza di tali dispositivi.

Tuttavia, Mosca e Damasco non sono estranee. La guerra sul suolo siriano va avanti da 10 anni. Letteralmente l'altro giorno ho superato la successiva rotazione di una parte del gruppo di aviazione delle forze aerospaziali russe nella SAR.
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.