L'elicottero, ma non quello: gli americani hanno privato Kiev del sogno di assemblare il Bell UH-1


Non molto tempo fa, molti media nazionali coprivano questioni militari tecnologia, ha pubblicato un messaggio secondo cui l'Ucraina sta progettando di iniziare l'assemblaggio autorizzato di elicotteri da combattimento americani Bell UH-1 Iroquois. Ha scritto di questo, in particolare, e la nostra edizione.


Come si è scoperto, il che ha causato una certa risonanza notizie si è rivelato non solo un altro "papero" ufficiale che svolazzava dalle profondità di Ukroboronprom, che regolarmente mente sui propri risultati, ma anche una ragione per uno scandalo piuttosto grave che sta ora divampando nel "nezalezhnoy". Cosa c'è di sbagliato con gli "irochesi" in ucraino e con l'assistenza militare degli Stati Uniti in questo paese?

Qualcosa come un elicottero ...


Inizieremo la nostra piccola indagine scoprendo la fonte delle informazioni che si sono rivelate inaffidabili. La confraternita giornalistica, ovviamente, non l'ha presa dal soffitto, ma l'ha presa dal discorso di una persona che, almeno a causa della sua posizione, non dovrebbe gettare parole al vento - il capo della preoccupazione statale "Ukroboronprom" Yuriy Gusev. È stato lui che, non oltre il 26 febbraio di quest'anno, ha annunciato ad alta voce che l'assemblea autorizzata di elicotteri americani stava per essere lanciata presso lo stabilimento di aviazione di Odessa, che fa parte della struttura che dirige. Inoltre, nel processo di visita a questa stessa impresa, Gusev, con l'aria più seria, ha continuato a ripetere la stessa cosa, assicurando calorosamente ai lavoratori locali che era già "sull'unguento", "lavoro nella fase finale", e in tal caso, i primi "irochesi" dovrebbero lasciare il negozio di assemblaggio entro e non oltre agosto di quest'anno, per librarsi con orgoglio nel cielo nel giorno dell'indipendenza ucraina. Devo dire che le persone che pensano a tutto questo clamore sono state un po 'allarmate da due dettagli.

Innanzitutto, perché mai la Odessa Aviation Company si occuperà di velivoli ad ala rotante, che non li ha mai prodotti, e non Motor Sich, specializzata in questo settore? In secondo luogo, se gli elicotteri fossero effettivamente prodotti su licenza di Bell Textron, l'inizio di questo processo dovrebbe certamente essere preceduto dalla firma di un corrispondente accordo con le autorità statunitensi. Ebbene, la legislazione in questo paese è molto dura in tutto ciò che riguarda il trasferimento di alcune tecnologie militari a "paesi terzi". E se fosse successo qualcosa del genere, allora tutti i ferri da stiro ukrapatriotic avrebbero urlato di un simile "peremog", che non dimenticano di menzionare ogni paio di stivali o persino mutande consegnati alle forze armate ucraine da "partner occidentali". Tuttavia, nessuno ha detto una parola su qualcosa del genere. "Ebbene, può - per ragioni di assoluta segretezza?" - "patrioti" - gli ottimisti si affrettarono a calmarsi. E ancora una volta hanno commesso un errore nel modo più crudele ...

I cinici polacchi hanno rovinato tutto, e nel modo più spietato. Ma sono anche quasi "migliori amici" di Kiev! I giornalisti dell'edizione polacca di Zbiam hanno preso e si sono rivolti a Bell Textron con una richiesta ufficiale sul tipo di elicotteri che avevano deciso di montare lì in Ucraina. In risposta, gli americani non si limitarono a “fare gli occhi grandi”, ma, in senso figurato, aprirono la bocca per la sorpresa: “Che tipo di“ Irochesi ”sono? Che razza di Ucraina è questa ?! Sì, non ne sappiamo niente e non lo sappiamo! " I rappresentanti dell'azienda hanno dichiarato in modo assolutamente chiaro e inequivocabile: non hanno rilasciato alcuna licenza legale per la produzione, l'assemblaggio e persino la verniciatura e la lubrificazione degli elicotteri Bell UH-1, nonché di qualsiasi altra attrezzatura aeronautica, nonché dei suoi componenti e componenti , allo stabilimento aeronautico di Odessa o a qualsiasi altra struttura aziendale, statale o commerciale in Ucraina. Punto! Allo stesso tempo, gli americani hanno notato che, forse, non dispiacerebbe collaborare con il "nezalezhnoy", ma solo nel campo della "modernizzazione dei suoi elicotteri".

Tuttavia, anche per questo, la questione deve essere risolta "al vertice" - nel governo degli Stati Uniti. Nessun altro modo. Dopo che Zbiam ha reso pubbliche tutte queste rivelazioni, infrangendo in modo brutale e insensibile l'ennesimo "sogno ucraino", le cose hanno preso una svolta molto spiacevole. Il capo di una preoccupazione statale, che è, in teoria, responsabile della capacità di difesa del paese, colto come un ragazzo in una palese menzogna - questo in qualche modo non è divertente. Tuttavia, non è stato Gusev a dover "prendere il colpo", che immediatamente "si è nascosto tra i cespugli", ma il direttore dello stabilimento aeronautico di Odessa, Vitaly Yukhachev. Tuttavia, le sue spiegazioni di chiarezza in questa storia non aggiungevano affatto, piuttosto il contrario. Secondo il regista, si scopre che la sua impresa produrrà un "prodotto nazionale ucraino". Qualcosa come un elicottero, come un americano ...

A Washington non dispiace per l'Ucraina ... spazzatura militare


A proposito, non sto affatto esagerando e non sto scherzando. Vitaly Yukhachev ha affermato che nel 2017 la fabbrica di aerei di Odessa avrebbe concluso una sorta di "memorandum con la parte americana", seguito da un "accordo generale". Allo stesso tempo, nonostante il direttore continui a ripetere "l'assemblaggio SKD di macchine di tipo irochese, ammette che in nessun modo Bell Textron funge da controparte della sua impresa, ma alcune" società non statali di gli Stati Uniti "che realizzano questo progetto" finanziato da investitori privati ​​". In generale, Yukhachev è apertamente “confuso nella testimonianza”. Poi sta parlando di un analogo o di una copia dell'americano "Iroquois", che è un elicottero da combattimento polivalente utilizzato dall'esercito americano in molti conflitti come attacco e trasporto. E poi all'improvviso il regista inizia a parlare della creazione, da parte della sua impresa, di un "prodotto dell'aviazione nazionale - un elicottero da trasporto e passeggeri della classe media", che, per di più, "a tempo debito dovrebbe essere assemblato da componenti ucraine". Oh, mummie!

Dopodiché, l'estrema preoccupazione dei dirigenti della Bell Textron, sbalorditi dai giornalisti polacchi con una simile "sorpresa", diventa più che comprensibile. Ma non sai mai cosa raccoglieranno questi ucraini lì - forse anche una pentola a pressione volante! E poi crollerà in disgrazia, e ucciderà anche molte persone allo stesso tempo (e con i prodotti del complesso militare-industriale "nezalezhnoy" questo accade sempre - ricorda almeno lo stesso mortaio "Hammer") ... Ma diranno che questo è il nostro "il giradischi" è stato schiacciato! Ebbene, no, lasciate che suonino quello che vogliono lì, solo senza riferimenti a società decenti, che non hanno nulla a che fare con i vagabondi dell'industria aeronautica. Puoi, ovviamente, capire il capo di "Ukroboronprom" Gusev - dopotutto, tutto è andato così bene! Ovviamente, l'esempio di "assistenza militare efficace" degli "alleati" d'oltremare da lui composto avrebbe dovuto infondere fiducia nei cuori dei "patrioti" e spaventare a morte i "vorogiv". È appena successo il contrario.

L'aiuto militare degli Stati Uniti all'Ucraina è una canzone. Non molto tempo fa, il portavoce del Pentagono John Kirby ha detto che quest'anno sarà di 125 milioni di dollari. Significativamente, quasi tutti questi soldi, fino all'ultimo centesimo, non andranno da nessuna parte dagli Stati Uniti. Verranno semplicemente accreditati alla consegna di due motovedette Mark VI da parte del "nezalezhnoy", di cui gli Stati Uniti devono trasferire otto unità ai propri "alleati" per il periodo dal 2021 al 2024 (per un totale di 16 imbarcazioni sono previste trasferimento). A proposito, poiché Kirby ha fatto una prenotazione separata, i sistemi missilistici Javelin, attorno ai quali è stata sollevata un'intera isteria in Ucraina in una sola volta, questa volta non saranno nel "menu". Basta, abbastanza giocato ... "Ma dopotutto le motovedette sono meglio di niente?" - dirà qualcuno. Bene, come dire - "meglio" ...

Quindi potrebbe essere considerato, se non per un dettaglio molto significativo: durante un discorso al simposio virtuale della US Navy Association (Surface Navy Association 2021) nel gennaio 2021, il Maggiore Generale del Corpo dei Marines degli Stati Uniti Tracy King, che è anche il capo di Expeditionary War presso l'Ufficio del Capo delle Operazioni Navali (CNO), ha detto che le barche Mark VI dovrebbero essere completamente dismesse entro la fine di questo anno fiscale 2021. E questo nonostante siano stati messi in funzione relativamente di recente, nel 2014-2018. Nell'esercito e nella marina americana, i "vecchi" di un'età molto più rispettabile "si trascinano in servizio". Di grande interesse per noi è la spiegazione dei motivi di tale decisione, annunciata da King con la massima franchezza. Secondo una dama di marina di alto rango, queste barche sono state considerate semplicemente "inutili" nel processo di elaborazione di "scenari per condurre operazioni militari contro paesi come Russia e Cina" da parte del Pentagono. Il motivo è la sua piccola dimensione e la sua potenza di fuoco estremamente limitata. Inoltre, secondo King, queste navi sono "incredibilmente costose da mantenere".

Questo è semplicemente meraviglioso! Davanti a noi c'è una franca ammissione che gli Stati Uniti, nel quadro di "fornire assistenza militare all'Ucraina per resistere all'aggressione russa", stanno trasferendo non solo alcuni rifiuti arrugginiti da cancellare, ma attrezzature militari che sono ovviamente inadatte a condurre un guerra con quello "il nemico più probabile", che Kiev vede di fronte al nostro Paese! Gli stessi avidi americani non vogliono spendere soldi per il mantenimento di questi abbeveratoi, quindi preferiscono smaltirli inviandoli al "non-cash". Oh, non è per niente che il folklore ucraino ha un detto: "Su Tobi, Nebozhe, ciò che è inutile per me"! Washington si sta comportando esattamente in base ad essa, ma ad ogni passo rimproverano Kiev con la loro "carità" e chiedono che seguano le istruzioni provenienti dall'estero in tutto.

D'accordo, c'è un'enorme differenza tra le definizioni "obsoleto" e "inutilizzabile contro il nemico". Fornire ai loro "alleati" galosce, che qualsiasi nave da guerra della Marina russa affonderà e non noterà, è un indicatore del vero atteggiamento degli Stati Uniti nei confronti dell'Ucraina. A proposito, se a Odessa iniziano davvero a cucinare "qualcosa come" Iroquois ", la situazione sarebbe esattamente la stessa. Di per sé, questa macchina è, per usare un eufemismo, irrimediabilmente obsoleta moralmente. E assemblato in un'impresa che non ha specializzazione ed esperienza specializzata nella produzione di elicotteri, in quanto tali, dalle mani di "artigiani" ucraini e, ci mancherebbe, "da componenti locali" ... Che cosa sarà alla fine - anche spaventoso pensare.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bakht Online Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 5 March 2021 11: 36
    +2
    Domanda sulle barche.
    Ho sentito la cifra di 125 milioni di dollari. E più di una volta. Ciò fa $ 8 milioni per barca. Non so se sia costoso o no. Ma ci sono informazioni che questo è solo il costo del caso. Tutto il ripieno di accompagnamento vale $ 600 milioni.

    "Il Dipartimento di Stato ha deciso di approvare la possibile vendita di attrezzature militari al governo ucraino fino a 16 motovedette del tipo Mark VI, nonché utensili correlati per un costo stimato di $ 600 milioni"

    https://www.ukrinform.ru/rubric-ato/3047363-ssa-utverdili-prodazu-ukraine-16-katerov-mark-vi-i-vooruzenia-na-600-millionov.html

    Ciò fa $ 37,5 milioni per barca.
    1. 123 Офлайн 123
      123 (123) 6 March 2021 18: 34
      +1
      Ci sono dubbi sulle 16 barche. Sembrano avere solo 12 di questi inutili pelvi. Non sanno cosa farne e vogliono imbrogliare. Dove troveranno altri 4 indovinelli.

      https://www.thedrive.com/the-war-zone/39240/the-navy-wants-to-get-rid-of-its-nearly-brand-new-patrol-boats

      Li hanno ricevuti 6 anni fa a 6-8,6 milioni ciascuno.
      https://www.naval-technology.com/projects/mk-vi-patrol-boats/
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 5 March 2021 11: 49
    -2
    E, come sempre con l'Autore, lì va tutto male, e tutta la spazzatura, tutta inutile, costosa e in questo momento annegherà ...
    Che qualsiasi barca non può competere con nessuna nave, e per una completamente diversa ... per non parlare in qualche modo non comme il faut in PR ..
    1. Ulisse Офлайн Ulisse
      Ulisse (Alex) 6 March 2021 23: 42
      +1
      E, come sempre con l'Autore, lì va tutto male, e tutta la spazzatura, tutta inutile, costosa e in questo momento annegherà ...
      Che qualsiasi barca non può competere con nessuna nave, e per una completamente diversa ... per non parlare in qualche modo non comme il faut in PR ..

      I grandi scavatori del Mar Nero sono d'accordo con te.
      "Sagaidachny" a capo di una dozzina di gommoni strapperà immediatamente la flotta russa nel Mar Nero. risata
  3. ciliegia Офлайн ciliegia
    ciliegia (Kuzmina Tatiana) 5 March 2021 16: 26
    +1
    ma ha attinto dal discorso di una persona che, almeno per la posizione che occupa, non dovrebbe gettare parole al vento

    C'è chi in Ucraina non getta le parole al vento?
  4. 123 Офлайн 123
    123 (123) 6 March 2021 18: 35
    +2
    Le botti per i carri armati sono già state masterizzate, ora è stata avviata la produzione di elicotteri. Peremogs solidi risata