Hunter vs Faithful Wing: la corsa ai droni è appena iniziata


"Orlan", "Orion", "Altius", "Okhotnik" - i media nazionali sono stati recentemente pieni di notizie sulla svolta della Russia nella creazione di propri aerei senza pilota. E sì, lo è davvero. Finalmente abbiamo una ricognizione abbastanza competitiva e gli UAV d'attacco, che non sono inferiori, e in alcuni parametri superano persino i loro omologhi stranieri. Sembra che siamo riusciti a saltare sul gradino dell'ultima carrozza del treno in rapida corsa? Ahimè, la vera "corsa dei droni" è ancora avanti.


Poniamoci una domanda, qual è la cosa più preziosa nell'aviazione da combattimento? Un aereo che può costare decine o centinaia di milioni di dollari? No, il più prezioso è colui che può controllarlo, eseguendo i compiti assegnati dal comando militare, cioè il suo pilota. Non tutti coloro che vogliono diventare un pilota da combattimento vengono dati e il processo della sua formazione è un affare lungo e costoso. Un nuovo caccia può essere costruito abbastanza rapidamente, ma non è possibile sostituire un pilota morto. Anche in tempo di pace, la rotazione avviene regolarmente, i piloti si ritirano con un meritato ritiro, e quindi devono costantemente preparare un degno cambiamento per loro.

Qualsiasi ministero della Difesa deve affrontare il compito principale di mantenere i quadri della sua forza aerea. E oggi, la tendenza principale è quella di fornire al pilota un UAV controllato dall'intelligenza artificiale (AI). Il drone guidato deve ripetere tutte le sue manovre dopo l'aereo di testa ed eseguire attacchi sugli stessi bersagli. Inoltre, un tale UAV, creato di nascostotecnologia e controllato dall'IA, deve essere il primo a entrare nella zona di difesa aerea del nemico e da lì dare la designazione del bersaglio al combattente in testa, che aprirà il fuoco da una distanza di sicurezza. Allo stesso tempo, il drone stesso deve essere in grado di "reagire" sparando missili dagli aerei e lavorando su bersagli terrestri.

Il risultato dovrebbe essere un tandem molto efficace di due aerei controllati da umani e intelligenza artificiale. Si tratta di un'area molto promettente, che ora viene perseguita da tutti i paesi avanzati. Così, l'altro giorno la divisione australiana della società americana Boeing ha testato con successo l'UAV Loyal Wingman - "Faithful Wing". Il lavoro su questo dispositivo è iniziato nel 2019. Il suo compito è fornire supporto antincendio all'aereo con equipaggio principale, oltre a bloccare. L'UAV australiano-americano sarà controllato dall'intelligenza artificiale e opererà in modalità semi-autonoma. Si ritiene che un velivolo sarà in grado di controllare e interagire simultaneamente con 16 Faithful Wingmen.


Per noi, contro i quali tali armi vengono sviluppate, queste non sono molto buone notizie... Tuttavia, la Russia ha già preparato la sua risposta: questo è l'ammortizzatore super pesante S-70 "Okhotnik". È stato sviluppato utilizzando la tecnologia stealth secondo lo schema "ala volante" e sarà armato con missili, bombe guidate e non guidate. Inizialmente, questo UAV è stato creato per interagire con il caccia Su-57 di quinta generazione. Le dimensioni dell '"Okhotnik" permetteranno di appoggiarvi la più moderna avionica, per agire in congiunzione con l'aereo contro bersagli terrestri e aerei. Ciò significa che il nostro Paese sta al passo con i tempi. E non è tutto. Un altro UAV da attacco nazionale promettente "Thunder" è un po 'meno noto. È stato sviluppato dalla stessa società Kronshtasht di Okhotnik. Dal suo comunicato stampa ufficiale, lo scopo principale di questo velivolo d'attacco segue:


Il drone Thunder è usato come "schiavo" nella parte anteriore dei gruppi di aviazione d'attacco misti con equipaggio e senza pilota. Ciò salverà le vite dei piloti mentre attraversano la zona di difesa aerea. Questo UAV può essere armato con missili aria-superficie e bombe aeree guidate con un calibro da 100 a 500 kg.

Il nostro "Thunder" è un analogo del UAV americano XQ-58 Valkyrie prodotto da Kratos Defense & Security Solutions. Con un peso al decollo di 7 tonnellate e un carico utile di 500 kg, il velivolo d'attacco senza pilota russo sarà in grado di interagire come schiavo non solo con il furtivo Su-57, ma anche con il caccia multiuso super manovrabile Su-35. Si scopre che lanciando tutti questi UAV in serie, la Russia raggiungerà gli Stati Uniti, Israele e altri leader tecnologici in un balzo da gigante, da cui è stata costretta a rimanere indietro negli "anni 90" e "zero"?

Ahimè, tutto è un po 'più complicato di quanto vorremmo. Tutto è come in una favola: più avanti, peggio. Gli elementi dell'intelligenza artificiale nel controllo degli aerei senza pilota sono i giorni nostri, ma il prossimo futuro appartiene all'intelligenza artificiale a tutti gli effetti, che controlla gli UAV d'attacco e non solo loro. Gli Stati Uniti stanno lavorando attivamente in questa direzione ormai da diversi anni. Nel 2019, il Pentagono ha lanciato un progetto chiamato Alpha Dog Fight, in cui ha messo gli umani e l'IA nel combattimento aereo. L'azienda americana Heron Systems con uno staff di sole 30 persone ha messo a punto un programma informatico ad autoapprendimento che nel 2020, in cinque combattimenti virtuali di F-16 su cinque, ha sconfitto un esperto pilota-istruttore a secco.

Ad essere onesti, questo fa un po 'paura. Sotto il controllo dell'IA, il combattente poteva eseguire manovre tali che una persona semplicemente non poteva sopportare. Di conseguenza, il suo F-16 è andato in una posizione più vantaggiosa per l'attacco e ha distrutto il nemico. Allo stesso tempo, il programma ha continuato a imparare dai propri errori e da quelli degli altri. Se questa diventa una tendenza, un paese con tali tecnologie avrà un vantaggio significativo sui suoi avversari. Oggi UAV, domani - aerei senza pilota, carri armati senza pilota, navi senza pilota, sottomarini senza pilota e dopodomani, cosa sono i cyborg ambulanti che sparano alle persone con i cannoni al plasma? Prima gli vengono assegnati dei nemici, e poi l'IA stessa deciderà chi è il suo nemico? Da qualche parte abbiamo già visto qualcosa di simile ...
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
15 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. 123 Офлайн 123
    123 (123) 6 March 2021 15: 19
    +3
    Sotto il controllo dell'IA, il combattente poteva eseguire manovre tali che una persona semplicemente non poteva sopportare. Di conseguenza, il suo F-16 è andato in una posizione più vantaggiosa per l'attacco e ha distrutto il nemico.

    E alcuni fan della creazione del genio del crepuscolo d'oltremare sostengono che la super manovrabilità non è importante, dicono, la cosa principale è l'invisibilità. sorriso
    1. TRONO Офлайн TRONO
      TRONO (Andrii Shevchyk) 6 March 2021 15: 26
      -3
      Nell'esercitazione RedFlag 17, il velivolo stealth F-35 + F-22 ha sconfitto il velivolo di quarta generazione con un punteggio di 4-146, o da 7 a 1. Il velivolo di quarta generazione è stato in grado di imporre il combattimento solo a distanza ravvicinata.
      Se prendiamo il miglior caccia russo Su-35 con radar IRBIS-E, allora ha una risoluzione SAR (Synthetic Aperture Radar (SAR)) di soli 3 metri, che corrisponde al livello del radar F-15 APG-70 da anni '80.
      1. 123 Офлайн 123
        123 (123) 6 March 2021 15: 42
        +2
        Nell'esercitazione RedFlag 17, il velivolo stealth F-35 + F-22 ha sconfitto il velivolo di quarta generazione con un punteggio di 4-146, o da 7 a 1. Il velivolo di quarta generazione è stato in grado di imporre il combattimento solo a distanza ravvicinata.

        E a quanto ho capito, a distanza ravvicinata, come è consuetudine dire, "preso a calci ... beh, in generale, il lato posteriore"?
        Hanno già provato a confrontare l'F-35 con l'F-16
        https://rg.ru/2015/07/01/f35-site.html

        E lo stesso F-16 con i combattenti russi.
        https://rg.ru/2015/09/02/istrebiteli.html

        A giudicare dall'articolo, l'emergere di combattenti senza pilota non è lontano. E cosa gli opporranno? Basta mantenere le distanze e cercare di non farti notare?
        Quindi non parlano solo di combattenti senza pilota, ma anche di radar a fotoni.
        https://polit.info/507118-noveishii-fotonnyi-radar-rf-bez-problem-zasechet-amerikanskie-stels-samolety?utm_source=warfiles.ru

        Suppongo che la scommessa sulla furtività non abbia prospettive.
      2. mark1 Офлайн mark1
        mark1 6 March 2021 16: 17
        +1
        Il problema non è nemmeno che stai mentendo (brashete) ma quello. che tu stesso ci credi.
    2. Cyril Офлайн Cyril
      Cyril (Cyril) 7 March 2021 08: 59
      -2
      E alcuni fan della creazione del genio del crepuscolo d'oltremare sostengono che la super manovrabilità non è importante, dicono, la cosa principale è l'invisibilità.

      Tutto sarebbe più facile se provassi ad approfondire l'argomento e pensare con la tua testa.

      La risposta alla domanda perché in questi test si presta così tanta attenzione alla manovrabilità è molto semplice:
      Controllato dall'IA il combattente poteva eseguire manovre tali che una persona semplicemente non poteva stare in piedi.

      Qualsiasi manovra di un aereo è accompagnata da sovraccarichi per l'aereo stesso e il suo pilota. Noi leggiamo:

      I piloti addestrati in tute anti-G possono tollerare sovraccarichi da −3 ... −2 ga +12 g [4]. Di solito, con un sovraccarico positivo di 7-8 g, gli occhi si “scuriscono”, la vista scompare e la persona perde gradualmente conoscenza a causa del deflusso di sangue dalla testa. La resistenza ai sovraccarichi negativi diretti verso l'alto è notevolmente inferiore.

      Il sovraccarico operativo massimo per l'F-35 e l'F-22 è di 8-9 g - questa è esattamente la soglia oltre la quale il pilota inizia a perdere la vista e "svenire". Un sovraccarico di 10-11 g può sopportare (e anche in questo caso per un breve periodo) solo un pilota collaudatore appositamente addestrato o un membro della squadra acrobatica. Tali piloti sono appositamente addestrati per spremere tutte le possibilità dall'auto (e allo stesso tempo da se stessi).

      Il livello di resistenza fisica dei piloti da combattimento, che conducono operazioni di combattimento reali, è inferiore. Pertanto, il combattimento aereo ravvicinato con manovre attive e forze G elevate superiori a 9 g è un'eccezione a livello di errore statistico. Ciò è dimostrato dalle statistiche delle battaglie aeree:

      nel periodo dal 1965 al 1969, secondo il CSBA, il 65% degli aerei fu abbattuto dal fuoco dei cannoni e delle mitragliatrici, poi dal 1990 al 2002 a causa della precisione dei piloti nelle battaglie aeree, solo il 5% dei combattimenti nemici veicoli sono stati abbattuti. Il resto è stato fatto dai razzi.

      Inoltre:

      Queste manovre richiedono un pilota altamente qualificato e devono essere eseguite a velocità relativamente basse, fino a circa 500 km / h, a causa dei limiti di resistenza della cellula, quindi, in condizioni di combattimento reali, la loro applicazione con altamente probabile che porti alla sconfitta in battaglia.

      In altre parole, la super manovrabilità con sovraccarichi di 10-12 g, che il Su-35 o il Su-57 possono sopportare, è una cosa eccessiva per il moderno combattimento aereo. Sia per ragioni tecniche che biologiche.

      Il drone guidato dall'intelligenza artificiale non ha limiti di "sacchetto di carne in pelle". Può manovrare anche con sovraccarichi di 30 g.

      Pertanto, sì, per gli aerei con equipaggio è molto più importante colpire il nemico da una lunga o media distanza - e questo richiede furtività, non super manovrabilità.
  2. Dmitry S. Офлайн Dmitry S.
    Dmitry S. (Dmitry Sanin) 6 March 2021 15: 44
    +2
    Il seguace del leader è diventato il leader del seguace, gli ordini del seguace sono diventati una direttiva. Se il nodo di controllo viene disattivato, chi o cosa sarà responsabile? Cosa farà lo sciame di assassini sintetici?

    Domanda nel vuoto.
    1. mark1 Офлайн mark1
      mark1 6 March 2021 16: 12
      0
      perché sintetico?
    2. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 7 March 2021 08: 15
      0
      Citazione: Dmitry S.
      Il seguace del leader è diventato il leader del seguace, gli ordini del seguace sono diventati una direttiva. Se il nodo di controllo viene disattivato, chi o cosa sarà responsabile? Cosa farà lo sciame di assassini sintetici?

      Se leggi l'articolo fino alla fine, scoprirai che le decisioni saranno prese dagli stessi assassini con l'aiuto della loro intelligenza artificiale.
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 6 March 2021 16: 38
    +2
    Che incubo...
    haha.
    Nessuno ha giocato a chtoli negli avisimulatori, dove è molto difficile sconfiggere un computer ad alta difficoltà ???
    Questa è l'intera battaglia virtuale. Noto da 20 anni.
    L'adattamento alle aule virtuali anche note da tempo, e quindi al controllo degli UAV, è una questione di tempo e di pio desiderio. Tutti hanno.

    Ma se riesci a costruire un UAV super sofisticato in un anno e il nemico è 1, allora nessuna IA ti aiuterà. E se 100, ma semplice, un motore con un processore, allora uno skiff in generale.

    Pertanto, tutti sognano POE: economico, allegro, molto, ma è necessaria un'industria sviluppata ...
  4. Raccoglitore Офлайн Raccoglitore
    Raccoglitore (Myron) 6 March 2021 19: 55
    -5
    Tutto è come al solito: la nuova tecnologia russa è ancora solo in fase di sviluppo, mentre le sue numerose controparti straniere eseguono con successo missioni di combattimento sui campi di battaglia da molto tempo, e il signor Marzhetsky ha già fretta di annunciare la svolta della Russia in creando il proprio velivolo senza pilota. È vero, quindi l'autore si lamenta ancora e persino spaventato dal successo degli sviluppatori occidentali nella creazione di AI. Ebbene, queste paure non sono vane, mentre in Russia stanno cercando di raggiungere il livello degli Stati Uniti e di Israele 20 anni fa, anche gli specialisti non se ne stanno fermi e stanno andando avanti con successo. Carri armati, navi e sottomarini senza pilota sono già una realtà, quindi i cyborg in qualche modo non sono ancora richiesti, ma se necessario, li produrranno anche. buono
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 7 March 2021 08: 16
      +3
      Citazione: Bindyuzhnik
      Ebbene, queste paure non sono vane, mentre in Russia stanno cercando di raggiungere il livello degli Stati Uniti e di Israele 20 anni fa, anche gli specialisti non se ne stanno fermi e stanno andando avanti con successo. Carri armati, navi e sottomarini senza pilota sono già una realtà, quindi in qualche modo i cyborg non sono ancora richiesti, ma se necessario, li produrranno anche.

      Ci sono anche abbastanza programmatori in Russia. I russi sfruttano a lungo, ma guidano veloci.
      Ho già detto che alla fine Israele con i suoi show-off dovrà spostarsi sul mercato degli UAV.
      La Russia renderà i suoi droni semplici, affidabili ed economici come il Kalash.
      1. Raccoglitore Офлайн Raccoglitore
        Raccoglitore (Myron) 8 March 2021 23: 11
        -3
        Citazione: Marzhetsky
        La Russia renderà i suoi droni semplici, affidabili ed economici come il Kalash.

        Uv. Sig. Marzhetsky, come persona che ha avuto la possibilità di sparare a molti "Kalash", M-16, M-4, Galil, TAR-21 e altri modelli di armi automatiche, posso dirti con sicurezza - "Kalash" in confronto con molte controparti straniere più o meno come uno Zaporozhets gobbo accanto a una Mercedes. Ma in una cosa hai indubbiamente ragione: "Zaporozhets" è significativamente più economico, anche se questo è il suo unico vantaggio ...
        Quindi, se i droni russi sono di una qualità simile, i produttori israeliani non sono minacciati di bancarotta. lingua
  5. Dmitry S. Офлайн Dmitry S.
    Dmitry S. (Dmitry Sanin) 7 March 2021 09: 01
    +1
    Citazione: Marzhetsky
    Citazione: Dmitry S.
    Il seguace del leader è diventato il leader del seguace, gli ordini del seguace sono diventati una direttiva. Se il nodo di controllo viene disattivato, chi o cosa sarà responsabile? Cosa farà lo sciame di assassini sintetici?

    Se leggi l'articolo fino alla fine, scoprirai che le decisioni saranno prese dagli stessi assassini con l'aiuto della loro intelligenza artificiale.

    La domanda è: lo stato dell'IA non è definito legalmente. Di conseguenza, nessuno può essere ritenuto responsabile delle sue azioni.
    Vorrei fare un esempio divertente: Google ha ripetutamente "riqualificato" e sulla query "presidente" il significato della parola "in russo e inglese, un motore di ricerca basato sull'intelligenza artificiale ha risposto:" Putin "- negli Stati Uniti hanno stretto i denti , ma soffocò e mangiò. Nessuno si è assunto la responsabilità delle azioni dell'IA. E cosa succederà in una situazione di combattimento, cosa e chi sarà responsabile? Se un drone senza segni e segni di identificazione ha attaccato qualcuno - è selvaggio e pazzo, o forse gentile, ma qualcuno ha disturbato il suo nido, in cui i suoi figli pompano la loro intelligenza artificiale?
  6. Michael1950 Офлайн Michael1950
    Michael1950 (Michael) 8 March 2021 09: 45
    0
    Citazione: 123
    Sotto il controllo dell'IA, il combattente poteva eseguire manovre tali che una persona semplicemente non poteva sopportare. Di conseguenza, il suo F-16 è andato in una posizione più vantaggiosa per l'attacco e ha distrutto il nemico.

    E alcuni fan della creazione del genio del crepuscolo d'oltremare sostengono che la super manovrabilità non è importante, dicono, la cosa principale è l'invisibilità. sorriso

    - Quindi in effetti stiamo parlando di alta manovrabilità, e non di super manovrabilità, signor "teiera" - quindi fino ad ora, i "criceti da divano" non hanno imparato a distinguere gli uni dagli altri? risata
    Manovrabilità - (con l'aiuto del quale l'aereo fugge, ad esempio, dai missili nemici, o, in duelli aerei sui cannoni, entra nella coda del nemico) - la capacità di un aereo con il massimo sovraccarico (e velocità) di spostare il suo centro di massa nello spazio. È assicurato dal minimo carico alare specifico al massimo rapporto spinta-peso e sovraccarico operativo.
    Super manovrabilità - la capacità di un velivolo di modificare la sua velocità angolare rispetto al centro di massa attorno a uno, due o tre assi utilizzando un vettore di spinta controllata, mentre il sovraccarico non è solitamente superiore a 4 unità.
  7. CARTA GEOGRAFICA Офлайн CARTA GEOGRAFICA
    CARTA GEOGRAFICA (Alexey Zigalov) 13 March 2021 11: 09
    0
    Sergey, grazie per l'articolo, ma l'analisi non è accurata. Non ci sono abbastanza piloti, ma qualsiasi guerra è vinta dalla produzione di armi. Seconda guerra mondiale: una pianta al mese produceva 30-40 pezzi. aerei o carri armati. Ora un aereo o un elicottero in un mese e mezzo due. Ad esempio, abbiamo 2 elicotteri, mentre gli americani e la NATO ne hanno 000, che saranno in Ucraina entro un mese. Aereo UAV specificato al decollo 15 tonnellate, utile 000 kg. L'inizio del secolo scorso.

    Secondo. Tu, Sergey, sei molto scambiato per volo orizzontale, curva, barile, scivolata, ecc. non l'intelligenza artificiale è una formula comune e un computer ad autoapprendimento può padroneggiare tutte le acrobazie aeree molto rapidamente (diversi anni). Il pilota automatico non è intelligenza artificiale.

    Terzo. Un missile aria-aria a corto raggio vola con un sovraccarico di 40-60 g, questo è lo stesso UAV. I sistemi di difesa aerea funzionano con oggetti che volano non più di 25 g.

    Quarto, questa è la guerra, e loro stessi devono prendere una decisione sull'attacco al complesso di combattimento volante autonomo. I sistemi amici o nemici e la visione tecnica offrono tale opportunità.

    Quinto, hai la tattica sbagliata per usare l'UAV.

    Il XNUMX eravamo in ritardo di vent'anni e la guerra era già iniziata ...