"Lotta fino alla fine": i media della RFT hanno raccontato la vittoria della divisione corazzata polacca sulle truppe delle SS


Durante la seconda guerra mondiale, i polacchi non si glorificarono con grandi successi nelle battaglie di carri armati. Il più famoso era il mito della cavalleria polacca, che, con picche e sciabole a portata di mano, attaccò i carri armati tedeschi nel 1939. Ma ci fu una battaglia nel 1944 sul fronte occidentale, in cui la 1a Divisione Panzer polacca sconfisse le forze delle SS del Terzo Reich, scrive il quotidiano tedesco Die Welt.


Una feroce battaglia si svolse per la collina 262 sulla cresta (catena di colline) del Mont Ormel, vicino alla città di Falaise, nel nord della Francia. I polacchi subirono un potente colpo da due divisioni panzer tedesche. Durante la battaglia si sono svolti veri e propri duelli di carri armati, baionette e combattimenti corpo a corpo.

Questo episodio divenne fondamentale durante l'operazione Alleata in Normandia, quando il 7 ° esercito tedesco cercò di non farsi accerchiare sotto la pressione delle unità britanniche, canadesi e americane in avanzamento. I tedeschi fecero una svolta, ma i polacchi, privati ​​del contatto con gli alleati, mantennero l'apice per diversi giorni (19-21 agosto), contribuendo in modo significativo al successo complessivo dell'operazione. I polacchi erano comandati dal maggiore generale Stanislav Maczek.

I tedeschi cercavano disperatamente di uscire dal "calderone". La 9a divisione SS Panzer Hohenstaufen colpì gli Alleati, tagliando i polacchi. Riuscì a fare diversi corridoi nelle posizioni degli alleati, ma i polacchi cercarono di impedire i tedeschi. Successivamente, i tedeschi hanno rivolto la loro attenzione su di loro.

Il 19 agosto, il primo ad attaccare la collina fu il reggimento Führer del 2 ° SS Panzer Division Reich. Ma i polacchi sono riusciti a respingere l'attacco dei tedeschi, anche se un carro armato Panther ha messo fuori combattimento un'intera compagnia di carri armati Sherman di fabbricazione americana in pochi minuti.

Successivamente, l'intera potenza delle due divisioni SS Panzer, che si avvicinavano alla 353a divisione di fanteria e diverse altre divisioni della Wehrmacht, cadde sui polacchi. I polacchi resistettero. Inoltre, costrinsero i tedeschi a lasciare parte delle posizioni catturate. I polacchi hanno avuto molti feriti, hanno praticamente finito le munizioni e sono rimasti solo cinque carri armati.

Miei signori, tutto è perduto. Non credo che i canadesi possano salvarci

- disse il comandante del 1 ° reggimento di carri armati Alexander Stefanovich ai suoi subordinati.

Non ha senso arrendersi alle SS. Combatti fino alla fine! Moriremo stanotte per la Polonia e la civiltà

- ha aggiunto.

La mattina del 21 agosto la posizione dei polacchi era migliorata. Gli americani hanno lasciato cadere alcune munizioni dagli aerei e l'artiglieria canadese ha iniziato a lavorare da una collina vicina, la collina 240.

Durante la battaglia, 10mila soldati tedeschi riuscirono a uscire dall'accerchiamento attraverso le fessure nelle posizioni degli alleati. I tedeschi hanno perso 14 carri armati Panther, 54 veicoli corazzati, 46 cannoni, 207 camion e automobili.

325 equipaggi di carri armati polacchi sono stati uccisi, 114 dispersi e 1002 feriti, ma l'altezza è stata mantenuta, secondo i media della Repubblica federale di Germania.
  • Fotografie usate: Donald I. Grant / Canada. Dipartimento. della Difesa Nazionale
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
    Solo un gatto (Bayun) 7 March 2021 12: 23
    +4
    Quelli. I tedeschi hanno eliminato la minaccia dai polacchi, facendoli a pezzi e se ne sono andati? Dov'è la vittoria?
  2. 123 Офлайн 123
    123 (123) 7 March 2021 13: 01
    +2
    Tutto chiaro. Hitler fu sconfitto dai polacchi e da alcuni canadesi.
    1. Bakht Online Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 7 March 2021 13: 42
      +5
      Hitler fu sconfitto da tre carri armati polacchi, un georgiano e un cane. E non è un dato di fatto che senza un cane sarebbe successo qualcosa.
      1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
        Solo un gatto (Bayun) 7 March 2021 14: 34
        0
        Stai pensando a un errore di traduzione? Era davvero "psia krew"?
        1. Bakht Online Bakht
          Bakht (Bakhtiyar) 7 March 2021 15: 32
          +2
          In effetti, i polacchi sanno come combattere. Hanno tenuto il collo per due giorni, ma non hanno potuto tenerlo. 10 tedeschi sono emersi dall'accerchiamento. Con la tecnologia, a quanto pare. Inoltre, i polacchi mantennero bene Monte Cassino in Italia. Anche la 000a Brigata Paracadutisti ha combattuto bene ad Arnhem.
          Quindi sanno come combattere. Ma combattere - no.
  3. Ulisse Офлайн Ulisse
    Ulisse (Alex) 7 March 2021 13: 30
    +6
    Ma ci fu una battaglia nel 1944 sul fronte occidentale, in cui la 1a Divisione Panzer polacca sconfisse le truppe delle SS del Terzo Reich, scrive Giornale tedesco Die Welt.

    I tedeschi cercavano disperatamente di uscire dal "calderone". La 9a divisione SS Panzer "Hohenstaufen" colpì gli Alleati, tagliando i polacchi.

    E questo "materiale" hanno scritto esattamente i tedeschi ??

    Nell'agosto 1944, la situazione era leggermente diversa, a giudicare da alcuni materiali:
    Non c'era "divisione" lì, c'era un gruppo di battaglia tratto dai resti della 9a divisione SS Panzer "Hohenstaufen".
    E lei ha recitato retroguardia. strizzò l'occhio

    Nel giugno 1944, fu trasferita sul fronte occidentale in Francia per respingere lo sbarco delle forze alleate in Normandia. Alla fine di giugno, la divisione è arrivata al fronte tra le città di Vir e Caen. Il giorno successivo, il 26 giugno, gli alleati lanciarono l'offensiva di Cannes. Le divisioni SS sono riuscite a mantenere Kahn e hanno persino lanciato una controffensiva. Nel settore del fronte di Cannes, la divisione operò fino al 10 luglio 1944. Durante i combattimenti, la divisione ha subito pesanti perdite e è stato ridotto al gruppo di battaglia "Hohenstaufen".

    Ai primi di agosto, il gruppo è stato trasferito al 2 ° Corpo dei Panzer delle SS e inviato nell'area di Beni - Bocage. Successivamente, il gruppo ha partecipato alle battaglie sul lato settentrionale del calderone Falaise. Alla fine di agosto i tedeschi iniziarono a ritirarsi. Il gruppo di battaglia era nella retroguardia e ha partecipato alle battaglie di Orbek, Laon e Cambrai. Dopo aver attraversato il Belgio, il gruppo è entrato nei Paesi Bassi e il 9 settembre è entrato ad Arnhem.

    https://www.wikiwand.com

    PS Non è un dato di fatto che i tedeschi del modello 1944 si siano nemmeno accorti di come i polacchi li "sconfissero". sentire
  4. dilettante Офлайн dilettante
    dilettante (Victor) 7 March 2021 14: 57
    +3
    Recentemente ho letto un'intervista con un "esperto" in InoPress. Così ha sostenuto che se gli alleati non avessero iniziato lo sbarco su circa. Sicilia 09.07.1943-17.08.1943, che "ha deviato importanti forze della Wehrmacht assicurando così la sconfitta dei tedeschi nella battaglia di Kursk" (05.07-23.08.1943). Questo è tutto, né più né meno.
  5. Xuli (o) Tebenado Офлайн Xuli (o) Tebenado
    Xuli (o) Tebenado 8 March 2021 20: 03
    0
    I tedeschi hanno perso 14 carri armati Panther, 54 veicoli corazzati, 46 cannoni, 207 camion e automobili.
    325 equipaggi di carri armati polacchi sono stati uccisi, 114 dispersi e 1002 feriti, ma l'altezza è stata mantenuta, secondo i media della Repubblica federale di Germania.

    Una macchina era grande e l'altra era rossa.
    La temperatura dell'aria a Mosca è di -8 gradi Celsius ea San Pietroburgo - 140 gradi Fahrenheit.
    Dubito fortemente che i "media tedeschi" ci abbiano parlato della battaglia della guerra.
    1. Xuli (o) Tebenado Офлайн Xuli (o) Tebenado
      Xuli (o) Tebenado 8 March 2021 21: 03
      0
      Il più famoso è il mito della cavalleria polacca, che nel 1939 attaccò i carri armati tedeschi con picche e sciabole.

      Lo stesso G. Guderian nelle sue "Memorie" scrive:

      il comandante della 2a divisione motorizzata riferì dopo mezzanotte di essere stato costretto a ritirarsi sotto l'assalto della cavalleria polacca. Udendo ciò, dapprima rimasi senza parole, poi, riprendendomi, chiesi al comandante di divisione se avesse mai sentito parlare della fanteria Pomerania in fuga dalla cavalleria nemica. Mi ha risposto negativamente e mi ha rassicurato. che manterrà la sua posizione. La mattina dopo ho deciso di andare in questa divisione. Arrivando lì alle 5, ho visto che il quartier generale della divisione si sentiva ancora un po 'impotente.