L'Europa dovrà acquistare 1,5 volte più gas russo


Il freddo inverno della stagione 2020/2021 ha portato al fatto che la prossima estate l'Europa dovrà acquistare e pompare negli impianti UGS 1,5 volte più gas russo rispetto all'anno precedente, scrive il portale Gas Infrastructure Europe.


Si noti che entro il 7 marzo 61,1 miliardi di metri cubi sono stati estratti dagli impianti UGS europei. m di gas. Il volume attivo rimanente di materie prime negli stabilimenti UGS è di 23,3 miliardi di metri cubi. m sotto il livello del 2020.

A partire dall'8 marzo, il livello delle scorte negli stabilimenti UGS in Europa è sceso al 34,14%, 4,5 punti percentuali in meno rispetto agli ultimi cinque anni. Compreso in Germania - fino al 29%, nei Paesi Bassi - fino al 28%, in Francia - fino al 20%.

La stagione del riscaldamento non è ancora finita, i prezzi del gas hanno iniziato a salire e con loro i vettori del gas con il loro GNL hanno iniziato a tornare in Europa. Ma in ogni caso, nell'estate del 2021, il mercato europeo dell'energia opererà in modalità "green winter".

In precedenza, PJSC Gazprom ha informato che le esportazioni di gas dalla Federazione Russa verso paesi non CSI nei primi due mesi del 2021 sono aumentate del 32,9% rispetto allo stesso periodo del 2020, vale a dire. fino a 34,5 miliardi di metri cubi Ad esempio, in Germania - del 32,9%, Turchia - del 52,9%, Italia - del 64%, Ungheria - dell'85%, Francia - del 26,7%, Polonia - del 36%, Bulgaria - del 56,5%, Serbia - del 52,2%, la Romania - del 54,5% e la Grecia - del 27,3%.

Secondo LLC "Operatore GTS dell'Ucraina", il 7 marzo il transito di gas russo è stato pari a 120 milioni di metri cubi. m al giorno. Si precisa che il livellamento è a questo livello dalla prima metà di febbraio. Il gigante del gas russo aderisce strettamente al volume massimo giornaliero prenotato di 123,2 milioni di metri cubi. m.
  • Foto utilizzate: https://www.pexels.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 9 March 2021 20: 53
    +4
    Greta Thunberg si gonfia di dolore. Ora è un'adulta, può già farlo.
    1. Pivander Офлайн Pivander
      Pivander (Alex) 9 March 2021 23: 41
      +2
      Ebbene, il gas è al secondo posto in termini di compatibilità ambientale dopo le centrali idroelettriche. Taccio le centrali nucleari, poiché l'UE ha un atteggiamento speciale nei loro confronti. Comunque meglio dell'olio combustibile, del carbone e delle torte di mucca con il legno.
      1. Boriz Офлайн Boriz
        Boriz (borizia) 9 March 2021 23: 44
        +4
        Nell'UE, le turbine eoliche e i pannelli solari sono considerati rigorosamente verdi. E questo è tutto. Perché non chiedere. Non lo so, e nemmeno loro lo sanno. Anche le centrali idroelettriche non sono comprese nel numero di quelle verdi.
        1. Pivander Офлайн Pivander
          Pivander (Alex) 10 March 2021 00: 26
          +1
          Ebbene, come sarei nell'UE, anche se molto povera, in Lettonia. E per la centrale idroelettrica qui stanno annegando, mamma, non preoccuparti. Quasi ogni fattoria ha una mini centrale idroelettrica)))) E lo stato acquista energia da questi agricoltori per un sacco di soldi. E lo considerano veramente verde. E anche sul gas qui nessuno dice una parolaccia. Tutti lo vogliono. L'industria della stessa Germania non può essere estesa alle sole turbine eoliche. Solo se l'intera regione baltica, insieme a me, tagliasse e costringesse i fan sul territorio liberato.
          1. Boriz Офлайн Boriz
            Boriz (borizia) 10 March 2021 00: 45
            +4
            Sì, lo capisco, ma nel mio piano globale per rendere più verde il settore energetico fino al 2050. hanno acceso solo turbine eoliche e pannelli solari.
            Quindi è chiaro che i paesi faranno ciò di cui hanno bisogno. E la Germania spingerà attraverso la JV 2 e anche le centrali idroelettriche, se necessario e possibile, lo faranno. A proposito, sotto l'URSS negli anni '50 e '60, c'erano anche programmi per centrali idroelettriche ed eoliche a livello di fattoria collettiva. E sono stati prodotti industrialmente. Ma quando hanno trovato molto gas, hanno rifiutato tutto. Ebbene, i vostri saggi governanti rifiutano l'elettricità a buon mercato e presto rifiuteranno anche il gas russo. Quindi, una strada è una centrale idroelettrica. Ma non è sempre conveniente. Perdita di terreno per inondazioni, ristagno di terreno intorno al bacino idrico. Ancora una volta, le dimensioni di tutto questo sono piccole, l'acqua può congelare.
            In precedenza, la Lituania e la Lettonia producevano la propria elettricità in estate e vendevano l'eccedenza all'Estonia. E in inverno accumulavano acqua nei bacini idrici e compravano elettricità dall'Estonia. Dovevano ancora girare i TPP Narva per riscaldare Narva.
            Quindi vivevamo normalmente. Ma nel 2019. L'UE, nella lotta per l'infanzia rubata di Greta Thunberg, ha costretto l'Estonia a chiudere il 25% della capacità dei TPP di Narva. Ora l'Estonia si è trasformata da esportatore di elettricità in importatore netto. E devi in ​​qualche modo uscire. Acquista elettricità dalla Scandinavia, dalle centrali nucleari e quando la centrale nucleare è chiusa per riparazioni, poi dalle centrali termiche a olio combustibile. Questa è una tale lotta per l'energia verde.
            Delirio, il volontarista Nikita Khrushchev sta riposando.