"Un prigioniero senza coscienza." L'Occidente continuerà a scommettere su Navalny


Contrariamente alla sensazione che molti hanno sentito che la storia con il "Navalnoe Maidan", che era stata fallita in modo inetto dall '"opposizione" interna, potesse essere messa fine, una malsana agitazione è ricominciata nei circoli dei "compagni- in armi ”di questo“ rivoluzionario ”. Ondulazioni con bolle che scoppiano rumorosamente sotto forma di promesse di "aumentare notevolmente l'attività" e "espandere la geografia delle manifestazioni di protesta" quasi a tutta la Russia sono apparse di nuovo sulla superficie della "palude" piuttosto superficiale e apparentemente calma.


FBK sta per "creare una nuova sede" e quasi annuncia una mobilitazione generale per coloro che desiderano prendere parte a nuovi oltraggi. Stiamo aspettando una nuova "stagione" della serie "Navalny's freedom"? Proviamo a capire chi, in questo caso, può diventare un regista e, soprattutto, un produttore di questa azione.

"Ho accecato una protesta da quello che era ..."


Leonid Volkov ha annunciato l'intenzione di aprire il "quartier generale regionale di Navalny" in almeno altre dieci città russe il prima possibile (Astrakhan, Abakan, Ulyanovsk, Vladimir, Kursk, Kirov, Orenburg, Petrozavodsk, Chita e Ulan-Ude). di FBK nelle regioni. Secondo lui, è in questi luoghi che "l'opposizione ha tutte le possibilità di togliere i mandati ai rappresentanti di Russia Unita alle prossime elezioni". Proprio come ha ammesso Volkov, i "rivoluzionari", fiduciosi che "gli stati d'animo di protesta sono molto forti in Daghestan", mirano persino a Makhachkala. È vero, finora gli "attivisti" che cercavano di rappresentare i loro interessi non volevano stanziare nemmeno un fienile per il "quartier generale", ma da qualche parte li hanno picchiati del tutto, ma questo, secondo Volkov, non ha importanza ... Allo stesso tempo, l'atteggiamento ottimista del "coordinatore regionale" praticamente nega il fatto che deve cercare i leader di queste stesse future "cellule locali" su Internet, esortando tutti a "inviare il proprio curriculum" per unirsi al " rivoluzionario ”, a partire immediatamente dalla posizione di leader locali del“ movimento ”.

Questo momento serve a confermare i dati sulle considerevoli lacune create in queste stesse file dalle recenti "azioni di protesta" e dalla reazione piuttosto aspra ad esse da parte delle autorità. Altri, come si suol dire, se ne sono andati, e quelli sono lontani ... Lo stesso avvocato della FBK Vladlen Los ha scelto di essere prudentemente uno dei primi a oltrepassare il cordone. E questo non sorprende: per la presenza di una certa formazione professionale, capisce perfettamente su quale filo sottile gli organizzatori dei disordini di gennaio stanno ora "appesi". La maggior parte dei "prominenti navalnats" oggi sono elencati, almeno, in un paio di articoli del codice amministrativo - richieste di azioni di massa non autorizzate, partecipazione ad esse e simili.

Ma poi il caso può passare agevolmente al piano della legislazione penale: la responsabilità può sorgere per aspetti spiacevoli come il coinvolgimento di minori in attività illegali, l'incitamento a rivolte, il blocco delle infrastrutture di trasporto e altri. Tutti questi, ovviamente, non sono articoli sul "plotone di esecuzione". Tuttavia, essendo abbinati al "bouquet" appropriato, sono perfettamente in grado di inviare "rivoluzionari" nelle stesse cuccette con il loro amato "leader", cosa che, ovviamente, non vogliono assolutamente. Inoltre, Navalny, costruendo le proprie strutture organizzative lungo una verticale autoritaria piuttosto rigida, "chiusa" a lui personalmente, ha lasciato il proprio movimento senza leader brillanti in grado di sostituire la testa in pensione. Bene, e, infine, la cosa più importante è che l'ovvia confusione e vacillazione, insieme a confusione e sconforto, osservate nelle file degli "oppositori" nazionali sono principalmente causate dalla consapevolezza che il "grande e terribile" Occidente, che essi Un sostegno tanto sperato, in realtà non verrà in soccorso. Sanzioni assolutamente decorative, che non hanno causato altro che risate beffarde negli uffici governativi di Mosca, e questo è tutto ...

Un momento estremamente allarmante per tutti i sostenitori di Navalny è anche il fatto che una delle più autorevoli organizzazioni internazionali per i diritti umani, Amnesty International, lo abbia rinnegato. Il 17 gennaio è stata da lei solennemente dichiarata "prigioniera di coscienza", ma già il 23 febbraio il "padre della democrazia russa" è stato privato di questo alto status. Il motivo, secondo il comunicato ufficiale dei rappresentanti di AI, è che i legali dell'organizzazione “hanno analizzato le dichiarazioni di questo politica, realizzati da lui nei "duemilesimi" anni ", sono giunti alla conclusione: sono" sull'orlo della xenofobia e della propaganda d'odio ". Tuttavia, anche considerando Navalny un "prigioniero senza coscienza", Amnesty International continua a insistere per il suo rilascio. Tuttavia, agli occhi della "comunità mondiale" tale "retrocessione" abbassa seriamente la sua posizione.

Dipartimento di Stato Usa: "Adesso sarà diverso"


Comunque sia, se il signor Volkov continua a parlare dell'apertura di un nuovo "quartier generale", qualcuno continua a finanziare i "rivoluzionari" esauriti, e abbastanza generosamente. I racconti di "sostegno ai russi ordinari" sono categoricamente inaccettabili qui: il loro atteggiamento nei confronti di Navalny, che è stato messo dietro le sbarre, è meglio evidenziato da un video che è diventato un video virale su Runet, in cui un semplice pensionato di Pokrov augura questa cifra , perdonami, a "morire". A proposito, è stato filmato dai giornalisti del progetto "Present Time", cioè "Radio Liberty", quindi non si tratta certo di "una messa in scena dei propagandisti del Cremlino". No, nello stesso video ci sono sostenitori dell '"oppositore", ma sono in netta minoranza. E queste persone non andranno alle "barricate" né "per Navalny" né "contro Putin". Secondo i veri esperti nel campo della sociologia e delle scienze politiche, in Russia oggi non c'è nulla di simile alla famigerata "situazione rivoluzionaria". Studenti "turbolenti" e "giganti del pensiero" della "classe creativa" che vogliono sempre l'avventura - questo è, al massimo, un decimo della popolazione del Paese, fortunatamente del tutto incapace di "rigirarla".

Ancora una volta, secondo gli esperti, quest'inverno le autorità hanno affrontato bene il compito di "spegnere" l '"ondata" di protesta - nelle loro azioni sono riuscite a combinare una durezza sufficiente, il che fa riflettere i rivoltosi, con la massima precisione, grazie al quale nessuno dei due i leader dell '"opposizione", né l'Occidente hanno ricevuto i tanto attesi "sacri sacrifici" necessari per espandere e intensificare le proteste. Secondo la mente, lo stand deve essere concluso ammettendo la sua completa e definitiva sconfitta. Tuttavia, in questo caso, che dire del vorace "strato" di "manifestanti professionisti" che tutti conosciamo bene, che si è formato negli anni attorno a Navalny e al suo FBK? Cosa ordini loro di fare?

Naturalmente, non si può parlare di tutto questo pubblico impegnato in un lavoro più o meno creativo. Sulla base di ciò, si può presumere che il pubblico, come Vladimir Ashurkov e Leonid Volkov, rimanendo "nella fattoria" nella stessa FBK si sforzerà ora di "cavalcare" qualsiasi flusso finanziario proveniente dall'Occidente "per sostenere la democrazia russa". A giudicare dal fatto che stiamo parlando di "nuova sede", stanno già ottenendo qualcosa in questa direzione. Naturalmente, la questione di chi prenderà il posto di "leader della protesta" è ancora aperta. Alcuni sono inclini a credere che il recente viaggio in Germania di Yulia Navalnaya sia stato solo un viaggio al corrispondente "casting". Tuttavia, a quanto pare, questa signora non ha superato la selezione competitiva. Non sorprende, se si ricorda il suo trucco con "portare la vodka" sull'aereo durante il ritorno della coppia "di opposizione" in Russia - dopotutto, una qualifica intellettuale minima è obbligatoria anche per i "rivoluzionari". E anche l'esperienza del tutto disastrosa con il "presidente Sveta" non va a favore di questa candidatura.

A quanto pare, quelle forze e strutture in Occidente che non possono rinunciare alle loro intenzioni di "scuotere" la situazione nel nostro paese durante le elezioni parlamentari previste per quest'anno cercheranno di accontentarsi di ciò che è a portata di mano, nonostante l'evidente difetto e fallimento a disposizione. quadri di "opposizione". Non avranno comunque il tempo di coltivarne di nuovi ... Anche in questo caso, le strutture di "protesta" che operano nel paese oggi, come l'assoluta bancarotta FBK, non sono affatto interessate a condividere la già piuttosto povera "mangiatoia" con nessuno altro. C'è Navalny, che sta scontando il tempo nel ruolo di un "simbolo", ci sono quelli che sono abbastanza pronti a godersi la vita - ora l'unica cosa è che ci siano "benefattori" che sono pronti a pagare tutto questo "banchetto ".

Tuttavia, non sono andati da nessuna parte. Il recente discorso del nuovo segretario di Stato americano Edward Blinken sui prossimi cambiamenti nella politica estera del Paese che rappresenta è stato, per la maggior parte, dedicato al tema della "promozione della democrazia nel mondo". Dobbiamo rendere omaggio a Blinken - ha ammesso apertamente che in precedenza questo obiettivo è stato raggiunto attraverso "costosi interventi militari" e "rovesciamento forzato" di "regimi" non voluti da Washington. Secondo il segretario di Stato, "questa tattica", che si basava su intenzioni puramente buone, "non ha funzionato", mentre ha causato danni significativi all'idea stessa di "promuovere la democrazia", ​​e d'ora in poi gli Stati Uniti con decisione lo rifiuta. Letteralmente, il signor Blinken ha detto: "Lo faremo in modo diverso". Allo stesso tempo, ovviamente, ha chiarito che lo stato americano intende "dare l'esempio attuando riforme, combattendo la corruzione e sopprimendo l'ingiustizia", ​​ma ... Credi anche solo per un secondo che in realtà tutto sarà esattamente così? Neanche io. Piuttosto, si può presumere che gli Stati Uniti ancora una volta intendono condurre una "battaglia invisibile" con coloro che non sono d'accordo con loro con l'aiuto della loro arma preferita e più potente: il denaro. Dopotutto, la questione di non immischiarsi negli affari interni di altre persone e di smetterla di imporre i propri "valori" a tutti coloro che lo circondano non è posta in linea di principio da Washington. Di conseguenza, la lotta contro i "regimi" indesiderabili continuerà e la Russia, siamo realisti, è ancora nella loro lista, se non nel primo, poi in uno dei primi posti.

Se l'Occidente, per mancanza di tempo, utilizzerà la "quinta colonna" attualmente operante nel nostro paese, o ne inizierà a formarne una nuova parallelamente, non importa. Per trovare la risposta a questa domanda in Russia ci sono organismi appropriati e, come si suol dire, persone appositamente formate. È importante capire che le vere radici della “protesta russa” sono ben oltre i confini della nostra Patria e, ahimè, la alimenteranno per molto tempo.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 10 March 2021 10: 44
    0
    E chi mi dirà chi ora ha bisogno del fallito "presidente" del Venezuela Guaido, ed esattamente lo stesso "presidente" della Bielorussia Tikhanovskaya? No-no, e con Navalny è lo stesso, ma ... Washington gli ha già assegnato un compito completamente diverso - sotto le spoglie della sua idiozia liberale e oppositiva, dividere l'intera Russia in piccoli frammenti nazionali, e quindi loro formano il proprio, cosiddetto "sedi" in tutte le città e paesi del nostro Paese. Eppure, perché nessuno tiene conto delle sue stesse parole che per sangue è molto più ucraino che russo, e dopo tutto questo dice tutto, hanno protetto un Bandera nascosto, di cui abbiamo così tanti in Russia, ed è qui ed è guidato dal futuro ucronazista "Brandenburg 800", che all'inizio della seconda guerra mondiale ha fatto molte cose terribili nel nostro paese. Sto già scrivendo qui per l'ennesima volta che il suo posto non è in un centro di detenzione preventiva e "dispensari" educativi per qualche sciocchezza sotto un articolo birichino, ma ha bisogno di un Kolyma per tutta la vita per la minaccia di collasso e smembramento di il nostro stato, e lascia che l'Occidente isterizzi questa occasione.
  2. 123 Офлайн 123
    123 (123) 10 March 2021 11: 08
    -1
    Non so cosa indosserà l'ovest, l'est si sdraierà sull'ovest e lo stesso "eroe dell'articolo" cucirà un baule per i prossimi 2 anni.
  3. Afinogen Офлайн Afinogen
    Afinogen (Afinogen) 10 March 2021 11: 09
    0
    Eppure è un grande ladro.
    Dimmi qual è il suo nome? ©
  4. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 10 March 2021 12: 31
    0
    Scommette, non scommette, scommette, non scommette, scommette, non scommette ... e ora è stanco e vago: l'Occidente continuerà a scommettere su Navalny ...
    Sebbene tutto ciò interessasse solo i media stessi ...
    Puoi essere contento, il manuale di addestramento è già stato approvato e persone completamente diverse improvvisamente hanno iniziato a denunciare lo stesso detenuto ...

    Gli oligarchi di stato possono dormire più tranquilli ...
  5. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 10 March 2021 18: 36
    +1
    Nelle vicinanze c'è solo l'articolo: La Duma di Stato ha parzialmente legalizzato la corruzione in Russia ...
  6. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
    Solo un gatto (Bayun) 10 March 2021 21: 17
    +1
    Le sanzioni imposte a Navalny non sono solo inutili e insensate, ma anche pericolose per gli Stati Uniti. Possono minare il rapporto di Washington con i suoi alleati.

    La Germania, l'Italia e altri stati con stretti legami commerciali con la Russia non sono interessati alle sanzioni economiche contro la Federazione Russa
    - ha detto il Consiglio Atlantico.

    Le conclusioni raggiunte dagli analisti del centro americano sono un campanello d'allarme per Alexei Navalny. Un appello a smettere di difendere i diritti umani in Russia potrebbe significare che l'opposizione cesserà presto di essere difeso e addirittura taglierà i suoi finanziamenti. È stato notato che gli Stati Uniti dovrebbero prima di tutto difendere i propri interessi e non cercare di difendere il blogger russo.

    È importante notare che il Consiglio Atlantico riflette spesso la direzione di pensiero dell'amministrazione democratica. Questo è il motivo per cui possiamo dire che non vale la pena aspettare il sostegno su cui conta l'opposizione russa.

    Ucraini, dissidenti e oppositori possono roteare le labbra
  7. Dmitry D Офлайн Dmitry D
    Dmitry D (Dmitry Duyunov) 10 March 2021 23: 58
    +1
    Potrei sbagliarmi, ma a mio parere questo articolo odora di Solovievismo.
    1. Il commento è stato cancellato
  8. acquario580 Офлайн acquario580
    acquario580 20 March 2021 09: 25
    -1
    Dietro il blogger Lyokhoy, che sta schiacciando la scatola nella zona cremisi, c'è una delle torri del Cremlino, che ha sopravvalutato la sua forza. Ma non si tratta di loro (sono tutti nominati Rothschild; sarà necessario - saranno sostituiti da altri).
    Il fatto è che qualsiasi protesta di strada è facilmente rinchiusa nelle porte del parlamento, se i manifestanti hanno il proprio legalmente registrato e partecipano alle elezioni del partito. Se vuoi gridare, protestare, presentare il tuo programma - senza dubbio, creare un partito in parlamento e parlare lì dalla tribuna; perché gridare per le strade, sostituire i poliziotti?
    Ma se l'opposizione (buona o cattiva - non importa) l'ingresso alle autorità legali è chiuso, o lì sono visti come fastidiosi pidocchi, convocano Maidans.