La marina americana "intasa" i passaggi verso l'Atlantico per i sottomarini nucleari russi


A causa della debolezza della componente di superficie della flotta, i sottomarini nucleari sono una delle componenti più importanti della "triade nucleare" russa. Il gioco invisibile del "gatto e topo" tra sottomarini e forze antisommergibili è andato avanti ininterrottamente dai giorni della Guerra Fredda. Ma cosa succederà se gli Stati Uniti e la NATO ottengono un pieno vantaggio sui nostri sottomarini?


Forse il principale timore del Pentagono è il rischio di una ripetizione dell'operazione della Marina sovietica, chiamata "Atrina". Nel 1987, cinque sottomarini nucleari sovietici della Flotta del Nord attraversarono segretamente l'Oceano Atlantico e si avvicinarono alla costa orientale degli Stati Uniti a un raggio di attacco missilistico. Quindi sono tornati sani e salvi alla base. Per gli americani, fiduciosi nella loro impunità, questo è stato un vero shock. Secondo la loro dottrina militare, i nostri sottomarini devono essere costantemente sorvegliati per poterli distruggere immediatamente in caso di guerra. Il successo di "Atrina" ha avuto un enorme successo politico significato per Mosca.

Dopo il crollo dell'URSS, le capacità di combattimento delle nostre flotte di superficie e sottomarini furono drasticamente ridotte. Gli Stati Uniti si rilassarono così tanto che sciolsero la loro Seconda Flotta, progettata per mantenere il Nord Atlantico sotto il loro controllo. Ma dopo gli eventi del 2014 in Ucraina, che hanno portato all'inizio del degrado dei rapporti tra Russia e Occidente, Washington non poteva più considerarsi completamente al sicuro. L'ammiraglio americano James Foggo ha commentato questo come segue:

Per la prima volta da molto tempo, stiamo assistendo a un aumento significativo dell'attività subacquea della Marina russa. La Russia ha continuato a investire risorse nello sviluppo delle proprie capacità nell'ambiente sottomarino. È un modo asimmetrico per sfidare l'Occidente e la NATO, e la Russia sta andando bene.

La principale minaccia per gli Stati Uniti, oltre ai sottomarini missilistici strategici, ha nominato sottomarini nucleari multiuso che trasportano missili da crociera Kalibr e sottomarini diesel-elettrici russi a bassa rumorosità. Il "Calibre" aggiornato con un raggio di volo aumentato sarà in grado di colpire obiettivi non solo in Europa, ma anche infrastrutture militari sulla costa americana. Tutto ciò ha spinto il Pentagono a intraprendere una serie di azioni di ritorsione.

Così, nel 2018, la Seconda Flotta degli Stati Uniti è stata rianimata e un'unità speciale chiamata US Navy Submarine Offensive Force è stata creata tra gli esperti militari e civili più esperti. L'anno scorso si è svolta nell'Atlantico l'esercitazione antisommergibile Black Widow 2020, che ha coinvolto due sottomarini nucleari polivalenti, due cacciatorpediniere, la USS Wasp UDC e l'aereo da pattugliamento antisommergibile Boeing P-8 Poseidon. Chi si sono addestrati lì per catturare e distruggere, è chiaro. Uno squadrone di Poseidoni americani e quattro bombardieri strategici Lancer sono di stanza in Norvegia, apparentemente prendendo di mira la Flotta del Nord russa. Il Pentagono ha anche inviato nel Regno il suo sottomarino d'assalto a basso rumore di classe USS Seawolf, uno dei migliori al mondo. Le navi e gli aerei della NATO nel Mare di Norvegia stanno lavorando alla ricerca congiunta di sottomarini russi (e di chi altri?).

Una pesca subacquea simile viene praticata nel Mediterraneo. Di recente si è conclusa un'esercitazione militare della NATO su larga scala chiamata Dynamic Manta. Coinvolgevano contemporaneamente navi americane, tedesche, francesi, italiane, spagnole, belghe e turche, sottomarini e velivoli antisommergibili. L'ospite formale dell'evento è stata l'Italia, che ha fornito le sue basi militari sull'isola di Sicilia per gli Alleati. Contemporaneamente alla sesta flotta degli Stati Uniti, la seconda flotta ha condotto esercitazioni antisommergibili nell'Oceano Atlantico.

È ovvio che la nuova amministrazione della Casa Bianca intende riunire il più possibile l'alleanza del Nord Atlantico contro la "minaccia russa". Gli americani insistono sul fatto che "Calibre" può colpire tutte le capitali europee senza decodificare perché Mosca potrebbe averne bisogno. Ma funziona. Anche l'Italia, condizionatamente amica della Russia, ha aumentato la propria spesa militare, passando dal 13 ° al 12 ° posto mondiale in questa classifica. Allo stesso tempo, il Pentagono sta costruendo un potente scudo antisommergibile per minimizzare il più possibile i rischi dei sottomarini nucleari della Marina russa.

E, ahimè, lo sta gradualmente ottenendo. Le possibilità per i sottomarini nucleari russi di intrufolarsi oltre la NATO nell'Atlantico e dirigersi verso la costa degli Stati Uniti stanno costantemente diminuendo. Diventerà presto estremamente problematico "partire" solo a scapito della componente subacquea. È necessaria una forte flotta di superficie, che contribuirà a garantire l'uscita sicura degli SSBN nell'area di pattugliamento da combattimento, effettuando protezione antisommergibile e antiaerea.

E qui siamo ancora una volta costretti a tornare sul controverso argomento delle portaerei nazionali. Sono state espresse molte critiche piuttosto giuste sul nostro unico TARK "Admiral Kuznetsov" rimasto. Ma bisogna tenere presente che nel periodo sovietico, i compiti delle navi da trasporto di aerei in costruzione erano molto diversi dalle enormi portaerei a propulsione nucleare della Marina degli Stati Uniti. Tra questi, abbiamo principalmente incluso: garantire la sicurezza dei sottomarini nucleari strategici nell'area del pattugliamento da combattimento, dell'antisommergibile e della difesa aerea, nonché la lotta contro le forze di superficie nemiche. Per questo, "l'ammiraglio Kuznetsov" ei suoi fratelli del progetto erano equipaggiati con elicotteri antisommergibili e aerei da trasporto.

La Russia ha bisogno oggi di portaerei? Sì, ma non quelle enormi e costose, come "Storm", che semplicemente non abbiamo da nessuna parte e niente da costruire e poi mantenere, ma navi da trasporto di aerei più leggere e più economiche con cacciatorpediniere missilistiche e fregate per una protezione efficace. Non dovranno competere uno contro uno con il Nimitz, il loro compito è portare in sicurezza gli “strateghi” nell'area dello schieramento dei sottomarini nucleari per sferrare un attacco missilistico nucleare contro gli Stati Uniti ei suoi alleati.
17 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. 123 Офлайн 123
    123 (123) 10 March 2021 16: 27
    +6
    È ovvio che la nuova amministrazione della Casa Bianca intende unire il più possibile l'Alleanza del Nord Atlantico contro la "minaccia russa".

    È evidente sì I turchi saranno probabilmente i più uniti risata Non vendevano la difesa aerea, lanciavano caccia e anche elicotteri. Può essere considerato -1 nel Mediterraneo. Il resto sarà probabilmente radunato secondo lo stesso schema. risata
    E in generale, devi aspettare fino a lunedì, improvvisamente cambiano idea o dimenticano. Il nonno non ricorda il nome del suo ministro della Difesa strizzò l'occhio
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 10 March 2021 16: 56
    -2
    Ora è più economico e veloce far saltare un razzo dallo spazio verso qualsiasi parte del mondo.
    1. Pivander Офлайн Pivander
      Pivander (Alex) 10 March 2021 18: 08
      -1
      Per questo, sono necessarie le uova di titanio.
    2. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
      Solo un gatto (Bayun) 10 March 2021 20: 43
      +3
      da quale spazio? vicino, lontano, profondo con il rifornimento di carburante su Plutone? un paio di munizioni con schegge e astronautica per tutti, compresi quelli a cui piace cagare dall'orbita, finiranno per secoli. i satelliti con stazioni orbitali si trasformeranno in una cintura di asteroidi artificiale.
    3. oderih Офлайн oderih
      oderih (Alex) 12 March 2021 18: 54
      0
      Il sottomarino nucleare può effettuare lanci senza lasciare la base.
  3. dilettante Офлайн dilettante
    dilettante (Victor) 10 March 2021 18: 18
    +8
    La marina americana "intasa" i passaggi verso l'Atlantico per i sottomarini nucleari russi

    La Russia ha bisogno oggi di portaerei? Sì, ma non quelle enormi e costose, come "Storm", che semplicemente non abbiamo da nessuna parte e niente da costruire e poi mantenere, ma navi da trasporto di aerei più leggere e più economiche con cacciatorpediniere missilistiche e fregate per una protezione efficace. Non dovranno competere uno contro uno con il Nimitz, il loro compito è portare in sicurezza gli “strateghi” nell'area dello schieramento dei sottomarini nucleari per sferrare un attacco missilistico nucleare contro gli Stati Uniti ei suoi alleati.

    Gavrila era uno specialista.
    Gavrila sapeva del sottomarino
    Sul loro sistema SOSUS
    Ho scritto un'analisi dell'articolo.
    Un altro "jack veloce" di S. Marzhetsky
  4. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 10 March 2021 18: 35
    +5
    Un'altra bollitura vuota. La flotta di superficie non è affatto un assistente qui.
    e il sottomarino nucleare non ha bisogno di nuotare fino a Omerika per un colpo. Soprattutto con calibri subsonici ...
  5. Alexander K_2 Офлайн Alexander K_2
    Alexander K_2 (Alexander K) 10 March 2021 19: 39
    -7
    Mi chiedo se ci sia ancora qualcosa su cui navigare?
    1. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
      rotkiv04 (Victor) 10 March 2021 21: 35
      +8
      non hai assolutamente niente addosso, sugli scivoli gonfiabili, tranne un blyzen vicino alla riva
      1. Alexander K_2 Офлайн Alexander K_2
        Alexander K_2 (Alexander K) 11 March 2021 07: 09
        -6
        Allora dove andrai a navigare e su cosa?
        1. ck9999999 Офлайн ck9999999
          ck9999999 (C K) 12 March 2021 15: 01
          +2
          Alla "dacia Hetman Saiga ..."
          1. Alexander K_2 Офлайн Alexander K_2
            Alexander K_2 (Alexander K) 13 March 2021 11: 18
            0
            Ebbene, grande nave, grande viaggio!
    2. Il commento è stato cancellato
      1. Il commento è stato cancellato
    3. igor.igorev Офлайн igor.igorev
      igor.igorev (Igor) 16 March 2021 09: 49
      0
      Presto cavalcherai buoi.
  6. Generale Black (Gennady) 11 March 2021 15: 34
    +3
    Sì, stanno costantemente collegando qualcosa, chiudendolo, bloccandolo. Non c'è più niente da fare. E poi corrono come matti, russi poi, russi quello. I metodi per sfondare le righe sono stati elaborati e chissà cosa c'è nelle buste sigillate. E com'è fatto tutto in metal, questa informazione non è per tutti.
  7. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) 12 March 2021 16: 05
    +1
    Non è tutto così semplice. Saranno navi sufficienti e più piccole delle portaerei, ma con un'arma formidabile in grado di distruggere portaerei straniere e altre navi.
  8. oderih Офлайн oderih
    oderih (Alex) 12 March 2021 18: 37
    0
    La scommessa sul sottomarino nucleare è giustificata. L'ambiente acquatico è l'unico ostacolo alla rilevazione dell'oggetto. Tutto ciò che galleggia dall'alto è da tempo un bersaglio. Non si può contestare la fisica.
  9. TermiNahTer Офлайн TermiNahTer
    TermiNahTer (Nicholas) 14 March 2021 19: 14
    0
    La gamma degli attuali missili balistici intercontinentali basati sul mare consente di sparare direttamente da Murmansk. Non c'è bisogno di andare nell'Atlantico. Questo era vero negli anni '60 e '70, quando i missili non avevano una tale portata.
  10. Il commento è stato cancellato