Successi dei costruttori di motori: quali sono i pro ei contro delle nostre turbine a gas navali


In articoli precedenti ho parlato dello stato delle cose nella nostra Marina Militare, in particolare dei problemi sorti nella nostra costruzione di fregate pesanti e leggere rispettivamente dei progetti 22350 e 11356R. Essi dovrebbe essere diventato la base della nostra flotta di superficie, che sostituisce la flotta navale di costruzione sovietica ormai obsoleta e in pensione per il disarmo (entro il 2030 rischiavamo di rimanere senza BNK del 1 ° e 2 ° grado complessivamente).


Problemi con fregate pesanti furono causati dalle difficoltà sorte durante la messa a punto della nave capofila di questa serie "Admiral Gorshkov" e dalla sua accettazione da parte della flotta (questa si trascinò per quasi 8 anni), che portò alla rianimazione della versione export della fregata leggera, che una volta abbiamo rivettato una discreta quantità (6 pezzi) per la Marina indiana, ma la parte ucraina ha già allestito il carrozzone per noi, rifiutato di fornire centrali elettriche per loro. Anche qui abbiamo trovato una via d'uscita. Quale? Maggiori informazioni su questo di seguito.

MRK "Karakurt"


Quando nel 2014 è diventato chiaro che le turbine ucraine e, di conseguenza, le nuove fregate dei progetti 11356 e 22350, non sarebbero state ricevute dalla flotta nel prossimo futuro, è stato deciso di costruire 19 piccole navi missilistiche del progetto 22800 "Karakurt", che, per le loro maggiori caratteristiche di navigabilità, avrebbero dovuto rafforzare la flotta delle navi missilistiche Buyan-M (quelle che si sono distinte per gli attacchi Kalibrov-NK in Siria). Sebbene tutti capissero che si trattava di navi della zona costiera e non erano in grado di sostituire completamente le fregate. Ma non potevamo nemmeno permetterci di inattivare le nostre capacità di costruzione navale, osservando con calma l'invecchiamento della flotta della Marina russa. Pertanto, il progetto 22800 è stato lanciato con urgenza, che è diventato un grande successo per i costruttori navali nazionali.

Il Central Marine Design Bureau Almaz (sviluppatore) e il cantiere navale di Leningrado Pella (uno stabilimento privato che ha vinto una gara d'appalto di produzione) hanno dimostrato che una nave da guerra può essere creata in modo rapido ed economico. Sono passati solo tre anni dalla decisione di avviare la costruzione al varo della nave per i test. Nella nostra storia recente, una nave da guerra non è mai stata costruita così rapidamente. La nave si distingue per il fatto che durante la sua creazione non è stata effettuata alcuna attività di ricerca e sviluppo di accompagnamento. I clienti stabiliscono il compito: utilizzare solo apparecchiature seriali controllate dal settore. Hanno usato ciò che ha lettere o sviluppato secondo i ROC completati del Ministero dell'Industria e del Commercio, cioè campioni già esistenti che dovevano essere accettati solo dai militari. Pertanto, in così poco tempo, tutto ha funzionato. Uno dei punti salienti del progetto è la sostituzione quasi completa delle importazioni. Tutta l'attrezzatura seria è domestica.

Un altro punto forte del progetto è stato il coinvolgimento di proprietari privati ​​per la sua realizzazione. Il programma per la costruzione delle navi missilistiche modernizzate "Karakurt" è stato preparato dall'ex Vice Ministro della Difesa della Federazione Russa Yuri Borisov (ora Vice Primo Ministro della Federazione Russa). La particolarità del programma è che è stato completamente smantellato da costruttori navali privati ​​che hanno rubato ordini proprio da sotto il naso della United Shipbuilding Corporation (USC) di proprietà statale. Il primo contratto del Ministero della Difesa della Federazione Russa per sette navi è stato vinto dalla "Pella" di Leningrado, il secondo per sei RTO è andato allo stabilimento di Zelenodolsk intitolato a V.I. Gorky, che per questo ha attratto anche il cantiere navale di Kerch "Zaliv". E il 22 agosto 2018, nell'ambito del programma aziendale del forum Army-2018, sono stati firmati contratti per la costruzione di altri sei Karakurts già in Estremo Oriente per le esigenze della Flotta del Pacifico (quattro al cantiere navale Amur e due a il cantiere navale orientale).

Tuttavia, i guai sono venuti da dove non si aspettavano. Lo stabilimento di costruzione di motori di Pietroburgo Zvezda, il cui motore diesel М507 e generatore DGAS-315® sono utilizzati per equipaggiare le navi per la guardia costiera ravvicinata della Marina russa, ha ufficialmente informato i suoi destinatari dell'impossibilità della loro consegna quest'anno. L'interruzione è stata causata dal fatto che lo stabilimento di Zvezda aveva un grande volume di ordini per la fornitura di motori marini, generatori diesel e cambi per la Marina russa. Zvezda non era pronta per il loro afflusso, né tecnicamente né finanziariamente. Il trasportatore semplicemente non poteva far fronte agli ordini militari che erano caduti su di loro. Di conseguenza, le scadenze per la consegna di "Karakurt" sono state spostate al 2019-21. Anche le corvette del progetto 20385 hanno sofferto di questo, le cui date di consegna si sono spostate a destra.

Sono state prese in considerazione anche le opzioni per sostituire la centrale elettrica della nave Karakurt con il motore a turbina a gas M70FRU-R di UEC-Saturn e il motore diesel CHD622V20 prodotto da Henan Diesel Engine Industry Limited (PRC). Entrambe le opzioni sono state scartate. Dalla GTE a causa della mancanza di una produzione in serie a tutti gli effetti (dozzine di motori all'anno), nonché perché le fregate del Progetto 11356 dovrebbero essere le prime a ricevere questi motori. E i motori diesel cinesi furono abbandonati a causa della loro scarsa qualità (4 casi di guasto sulle navi operative della Marina russa e del Servizio di frontiera dell'FSB della Federazione Russa) e dell'incapacità di resistere alle caratteristiche prestazionali della nave - non erano in grado di fornire una determinata velocità , che è diminuito della metà. Di conseguenza, sono tornati ai motori diesel da Zvezda. Qualità comprovata. I diesel della serie M507 sono uno sviluppo di oltre mezzo secolo fa, hanno ancora indicatori specifici unici, anche se con operazioni molto difficili. È vero, dovrai aspettare con loro (ora la flotta a lungo raggio è prioritaria e le navi della zona costiera possono aspettare).

Pro e contro della nuova centrale elettrica


Ma non c'è mai un rivestimento positivo. A seguito del podlyany lanciato contro di noi dalla parte ucraina, abbiamo dovuto affrontare la necessità di avviare prontamente la produzione di tali prodotti nella base di produzione nazionale. D'altra parte, cos'altro potresti aspettarti da non fratelli? Abbiamo dovuto pensare prima quando abbiamo creato la nostra arma di ritorsione con una localizzazione dell'87%, lasciando la produzione del cuore della nave - la sua centrale elettrica - ai nostri vicini del globo, che Mazepa, Bandera e Petliura non ci hanno perdonato. Basti pensare a quello che è successo, rifiutandosi di fornirci le loro centrali elettriche, hanno effettivamente rallentato lo sviluppo della nostra Marina per 10 anni. Questo è quanto tempo ci vorrà per sostituire i componenti mancanti con la nostra produzione. Sono già passati 7 anni, non c'erano fregate e ancora no. E avrebbero dovuto diventare la spina dorsale della nostra flotta di superficie. La spina dorsale, attorno alla quale potrebbero formarsi le nostre forze navali.

Ci mancano moltissimo navi di 1 ° e 2 ° grado, non abbiamo nulla a supporto delle nostre ambizioni, non solo nell'Oceano Mondiale, ma anche nei mari più vicini che circondano la Federazione Russa lungo il perimetro. Per fare un confronto, il nostro principale nemico ha solo 4 cacciatorpediniere URO di classe Arlee Burke di 67a generazione, altri 7 sono in costruzione e altri 10 sono previsti. Si tratta di navi con una cilindrata di 7-9 mila tonnellate, che trasportano armi missilistiche guidate (da 56 a 96 degli stessi missili da crociera Tomahawk con una gittata fino a 2,5 mila km, in grado di trasportare cariche nucleari). E questi sono solo cacciatorpediniere di 4a generazione, mentre non dico nulla dei loro 22 incrociatori missilistici del tipo Ticonderoga, che trasportano 122 missili ciascuno, e di circa 11 gruppi d'attacco portaerei, dove, oltre alle stesse portaerei, include altre dieci o una e mezza scorta e scorta navi (gli stessi incrociatori URO, cacciatorpediniere URO, fregate, corvette e sottomarini nucleari). Le forze chiaramente non sono uguali. E la centrale, prima di entrare in serie, deve lavorare decine di migliaia di ore di moto allo stand, senza contare le prove in mare obbligatorie. Non disponiamo di tali installazioni. E gli ucraini lo fanno. Comprovato da anni di lavoro in mare ("Zorya-Mashproekt" gestisce i suoi prodotti dal 1978, e finora abbiamo guidato solo a vuoto!). È tempo di rimpiangere che nel 2014 non abbiamo preso Nikolayev per noi stessi, con il suo cantiere navale del Mar Nero, che in epoca sovietica costruiva incrociatori per il trasporto di missili e aerei (l'unico "Filo" è rimasto lì - una pista per testare aerei basati su portaerei , su Sai già tutto di Zoryu-Mashproekt).

Pertanto, al fine di non entrare in una situazione del genere e continuare a non dipendere dalla fornitura di motori per le nuove navi in ​​costruzione per la flotta russa, il comando della Marina russa ha sviluppato e adottato il "Concetto per la creazione e l'uso di motori a turbina a gas e unità navali di superficie. " Di conseguenza, la responsabilità per la produzione e la fornitura di motori a turbina a gas è stata assegnata alla Rybinsk UEC-Saturn. Sì, in effetti, e la scelta non è stata eccezionale. PJSC "UEC-Saturn" (ex OJSC "Rybinsk Motors") è una società di costruzione di motori (parte di AO UEC sotto il tetto della società statale Rostec), la cui principale specializzazione è lo sviluppo e la produzione di motori a turbina a gas per l'aviazione , navi, strutture industriali marittime e costiere, nonché per impianti di generazione di energia e di pompaggio di gas. Chi altri se non loro?

E i costruttori di motori di Rybinsk non hanno deluso (cosa che persino Putin non ha mancato di menzionare!). Hanno ribaltato le loro teste e nel più breve tempo possibile hanno creato la centrale elettrica MA4 basata su quattro motori a turbina a gas M2FRU di propria produzione, configurati secondo lo schema 2 + 70, che non hanno analoghi ucraini (con una capacità di 14 mila hp ), e, grazie all'utilizzo di leghe a base di cobalto, lo ha portato L'efficienza è fino al 36%, contro il 32% dell'analogo ucraino. Hanno ottenuto indicatori di efficienza simili su un motore a turbina a gas M90FR più potente di propria produzione (per l'analogo Nikolaev di DT59, questo indicatore è ancora più basso - solo il 30%). E questo nonostante installazioni di questo tipo, in generale, non diano un'efficienza superiore al 40%, qui c'è una guerra per ogni percentuale. E questo è un vantaggio decisivo.

Tra gli svantaggi, si può notare che nel progetto ucraino originale, l'unità M7N1 consisteva in due unità turbina a gas (GTU), una con una capacità di 8 CV. per un corso economico, e il secondo, "postbruciatore", con una capacità di 450 CV. per la corsa completa. Quindi, dato che due di queste unità sono state installate sulla nave, su due "economico»Turbine, la fregata sviluppava una potenza di 16 CV e la potenza totale era di 900 CV. Ora è prevista l'installazione di due turbine a gas sulle navi, ciascuna delle quali ha due motori a turbina a gas M60FRU (per un totale di 900 motori a turbina a gas secondo lo schema 70 + 4 con una capacità di 2 hp ciascuno). Pertanto, la corsa economica verrà eseguita con la potenza della turbina di 2 CV e la piena velocità di 14 CV. Suona bene? La velocità massima delle fregate non diminuì molto, ma la velocità del corso economico aumentò. Sembrerebbe che il problema sia stato risolto? Tuttavia, come guardare. Dopotutto, ciò riduce l'autonomia della navigazione autonoma, a causa del maggiore consumo di carburante dovuto all'aumento della potenza della turbina a gas. In questa situazione, sarebbe bello arrivare in Siria. Quindi qui il bastone si è rivelato a doppio taglio. Abbiamo vinto in velocità economica, perso in autonomia a causa dell'eccessivo consumo di carburante. Pertanto, non ci si dovrebbe sorprendere che il porto di origine delle fregate già costruite sia Sebastopoli e non Baltiysk (altrimenti una petroliera dovrà essere inseguita dopo ciascuna di esse).

Ma ciò non diminuisce i compiti che devono affrontare i costruttori di motori di Rybinsk. Secondo il "Concetto per la creazione e l'uso di motori a turbina a gas e unità navali di superficie", adottato dal comando della Marina russa, si prevede di equipaggiare gli incrociatori missilistici del Progetto 1164, le grandi navi antisommergibili del Progetto 1155, il Progetto 22350 e Fregate 22350M, navi pattuglia del progetto 11356 (fregate leggere), corvette progetto 20386, piccole navi missilistiche del progetto 22800, navi missilistiche del progetto 1241, nonché navi da sbarco a cuscino d'aria dei progetti 12322 (codice "Zubr") e del progetto 12061 ( codice "Murena").

risultati


Si conclude così una breve panoramica dei problemi della flotta. Quindi, grazie ai nostri problemi con l'Ucraina, le flotte indiana, algerina ed egiziana stanno crescendo al potere. Anche qui l'Ucraina non pascola le cerve, avendo acquistato dagli Stati Uniti due motovedette della classe Island di 30 anni dismesse senza armi per l'occasione, pagandole come se fossero nuove (9 milioni di dollari con consegna e formazione degli equipaggi). Per quel tipo di denaro, gli Yankees hanno promesso di dare agli aborigeni dei pezzi di ricambio (il che è comprensibile, le navi ricordano ancora Reagan e Madame Thatcher, non possono essere riparate!). Nella loro lotta contro l'odiato aggressore, la cosa giusta sarà! Si noti che se vendiamo le navi più recenti, gli americani vendono esclusivamente rottami metallici galleggianti, con un profitto inferiore solo ai loro antenati, che hanno acquistato l'isola di Manhattan per perline, bottoni e qualche altra spazzatura dagli aborigeni. E recentemente, per la loro generosità, hanno gettato nei loro reparti 84 gommoni. E non sto scherzando qui! Già ora vedo come i non fratelli, schierati come un maiale, si uniranno a loro per assaltare Sebastopoli oa bordo dell'incrociatore missilistico Moskva. Ma non parliamo di cose tristi.
23 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Dukhskrepny Офлайн Dukhskrepny
    Dukhskrepny (VA) 15 March 2021 11: 24
    -1
    Altri 10 anni da aspettare fino a quando questi motori a turbina a gas rivettano la quantità richiesta
  2. Afinogen Офлайн Afinogen
    Afinogen (Afinogen) 15 March 2021 18: 16
    +6
    Anche Nikolayev, con il suo cantiere navale del Mar Nero, che in epoca sovietica costruiva incrociatori per il trasporto di missili e aerei, non se la prese con sé (rimase anche l'unico "Filo" - una pista per testare aerei basati su portaerei,

    Per quanto ne so, "Thread" è sempre stato ed è in Crimea.
    1. Taglierina benzina Офлайн Taglierina benzina
      Taglierina benzina (Vitali) 15 March 2021 20: 50
      +2
      Inoltre, l'articolo manca di accuratezza.
      1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
        Volkonsky (Lupo) 15 March 2021 22: 28
        0
        che cosa? Sarò felice di risolverlo
    2. Volkonsky Офлайн Volkonsky
      Volkonsky (Lupo) 15 March 2021 22: 25
      +2
      scusa, Afinogen, mi sbagliavo, infatti sotto Sakas, Repubblica di Crimea, RF
    3. Shavkat Kuvatov Офлайн Shavkat Kuvatov
      Shavkat Kuvatov (Shavkat Kuvatov) Aprile 2 2021 16: 08
      +1
      Sono stato anche sorpreso quando l'ho letto. Ai tempi di Apakidze ho letto che "Thread" era in Crimea. Quindi credi al resto del materiale di tali scrittori.
  3. Etsaaa ... signori dell'esercito, spiegatemi perché dobbiamo costruire piroscafi che trasportano missili ipersonici? Questa è l'idiozia del cubo!
    1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
      Volkonsky (Lupo) 15 March 2021 22: 28
      +1
      guarda la portata dei nostri calibri - 2,5 ... 3mila km, e poi guarda la mappa - dove sono i centri decisionali dei nostri nemici? Nessuno porta ancora zirconi ipersonici
  4. Bonifacius Офлайн Bonifacius
    Bonifacius (Alex) 16 March 2021 00: 40
    0
    Non sono affatto uno specialista in motori, in particolare motori navali, e non riesco a capire perché una centrale elettrica da 28000 CV non possa funzionare (per risparmiare carburante) a 22000 CV?
    Non sarebbe male per l'autore scoprire quanto carburante viene consumato nei motori ucraini e russi con la stessa potenza sviluppata (se, secondo l'autore, questo è il "tallone d'Achille" del motore russo.
    1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
      Volkonsky (Lupo) 16 March 2021 02: 37
      0
      esiste una cosa come l'efficienza del motore, e cosa confronta il bianco con il soffice? 22 cavalli sono la potenza di un postbruciatore ucraino e due funzionano durante il postbruciatore. 000 cavalli che abbiamo è la potenza del corso economico e non esiste un relè che ti permetta di regolare la potenza. Signore, perché hai bisogno di una matematica superiore, di iniziare a cantare, la matematica non è sicuramente il tuo punto di forza
      1. gatto Офлайн gatto
        gatto (Sergey) 16 March 2021 10: 41
        0
        Quindi è possibile far funzionare un EH su una turbina e non su due M70FRU GTE. O è il cambio?
        1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
          Volkonsky (Lupo) 16 March 2021 16: 39
          +2
          Inizialmente, le fregate del Progetto 11356 erano regolarmente equipaggiate con la GTU ucraina (turbina a gas) M7N.1E prodotta dalla Nikolaev GP NPKG Zorya-Mashproekt, composta da quattro turbine a gas e cinque scatole del cambio situate in due sale macchine. Il compartimento di marcia ospitava due turbine di progresso economico DS-71 (con una capacità di 8,45 mila hp) con due cambi PO63 e un cambio ausiliario Р1063, consentendo a ciascuna turbina di lavorare su entrambe le eliche contemporaneamente. Il postcombustore ospitava due turbine DT-59.1 a piena velocità (22 CV ciascuna) e due cambi a una velocità RO58. Allo stesso tempo, l'intera centrale funzionava secondo lo schema COGOG (con funzionamento separato del postcombustore e dei motori principali) attraverso complessi cambi su due alberi e due eliche a passo fisso (FPP). La potenza totale della centrale elettrica principale (centrale elettrica principale) era di 2 x 30,45 mila CV. (60,9 mila CV).
          Com'è su una turbina? L'unità include due turbine. Spegnere uno?
      2. Svetoslav Офлайн Svetoslav
        Svetoslav (Svetoslav O) 17 March 2021 20: 34
        +1
        Per ridurre la potenza, non è necessario un relè: la potenza del motore a turbina a gas è regolata dall'alimentazione del carburante. Sulle fregate del Progetto 11356r operano 4 turbine a pieno regime, 2 per ogni albero; a velocità economica l'ES è fornito da un motore operante su un albero, il secondo ruota liberamente. Tutte e tre le fregate sono dotate di turbine ucraine, le nostre sono previste solo per quelle in costruzione. I Talvar hanno un'installazione come descritta di seguito, in cui ciascuna delle unità turbina a gas della trasmissione economica può funzionare su entrambi gli alberi contemporaneamente, cioè uno funziona, l'altro è smorzato, questo dà un guadagno di efficienza propulsiva dovuto all'eliminazione delle perdite per un'elica che ruota liberamente ... ma c'è anche meno "economia" e "postcombustore" funzionano separatamente, l'uno o l'altro, cioè la potenza non è sommata, quindi sono necessarie turbine a gas postcombustore più potenti.
    2. Shavkat Kuvatov Офлайн Shavkat Kuvatov
      Shavkat Kuvatov (Shavkat Kuvatov) Aprile 2 2021 16: 14
      0
      Si Certamente. In uno dei paragrafi ha detto l'autore. che ora è necessario trasportare una petroliera con carburante per le nostre navi. Cosa c'è che non va adesso? Dopotutto, il cordone sanitario per la Russia funziona e non tutti i porti sulla strada ci permetteranno di fare rifornimento. E a parte i confronti incomprensibili, l'articolo non dice nulla su quanto più carburante viene consumato nei motori ucraini e russi con la stessa potenza sviluppata. Ma ora le fabbriche di Bandera hanno rivettato i motori dal 1978, quando la nostra flotta (e l'aviazione) non risparmiava particolarmente sul carburante.
  5. 123 Офлайн 123
    123 (123) 16 March 2021 10: 41
    +4
    Porterò la mia mosca nell'unguento del nostro potenziale nemico. Per così dire per obiettività.
    "Arlie Burke" e "Tikanderoga" sono analoghi a ciò che chiamiamo "eredità sovietica".
    Ciò che è caratteristico è la mancanza di spazio, che è stata a lungo trasformata in un feticcio dagli americani, non ha nulla a che fare con queste navi. "Arlie Burke" sono ancora in produzione, se non erro, 2 pz. nell'anno. Per quanto ho capito, la Russia sta raggiungendo questo tasso nella produzione di fregate. Gli americani hanno più dislocamento, ovviamente, ma questa produzione è stata elaborata per decenni e abbiamo un nuovo progetto. Quindi, in confronto, il ritmo di costruzione in qualche modo non è molto impressionante. E quelli esistenti inevitabilmente invecchiano, hanno bisogno di riparazioni, ammodernamenti. È più probabile che la produzione di nuovi cacciatorpediniere sostituisca quelli vecchi ritirati per età.

    "Tikanderoga" non si costruisce da molto tempo, l'ultimo della lista è "Port Royal" nato nel 1994. Dovevano essere cancellati entro il 2029, uno e tutti.
    https://fas.org/man/dod-101/sys/ship/cg-47.htm

    Se sono in ritardo sul programma, non è da una bella vita, ma perché non c'è un sostituto per loro. Cosa hanno costruito di nuovo gli americani nel corso degli anni? 3 "Zumvalta", suppongo non sia necessario parlare di questo programma "riuscito". 10 o 11 corvette (navi litorali), 4 di esse vengono ammortizzate, il resto per scopi di addestramento o per la pesca alla guida. Non servono a niente. 1 portaerei, che ancora non riescono a ricordare.
    Questo voglio dire che nella costruzione navale non sono così fluidi. E sembra che la prospettiva non sia rosea. Stanno valutando la possibilità di ridurre il numero di portaerei, anche se non hanno abbastanza soldi per tutto. E i cantieri navali semplicemente non possono far fronte alle riparazioni pianificate dell'armata esistente. La metà o più delle portaerei sono in coda per le riparazioni.
    In generale, per loro non è previsto un adeguato sostituto di "Arlie Burke" e "Tikanderog", stanno valutando l'adattamento alle loro esigenze e la produzione di fregata, sì sì è una fregata. C'è una tendenza verso una diminuzione dello spostamento. Anche se siamo preoccupati di non avere navi di grado 1-2, si sposteranno sulle stesse fregate.
    Le loro capacità, ovviamente, sono incomparabilmente maggiori delle nostre, ma i loro cantieri navali e produttori di motori non sono partiti per il Messico e la loro "ristrutturazione" sembra essere davanti a loro. Non dovremmo guardare solo nella loro direzione, ma a volte anche guardare indietro ai nostri compagni cinesi.
    Ebbene, in conclusione ... ecco come partono le navi ... Sono iniziati i preparativi per lo smaltimento della nave da sbarco USS Bonhomme Richard.
    I cittadini seguono le regole di sicurezza antincendio.

    1. Shavkat Kuvatov Офлайн Shavkat Kuvatov
      Shavkat Kuvatov (Shavkat Kuvatov) Aprile 2 2021 16: 19
      0
      Non sono un moramano. Ma penso che nella guerra in corso, tutte le navi del mondo moriranno entro una, forse un po 'di più, settimana. Tenendo presente lo sviluppo di tutti i tipi di calibri e altri super missili.
      1. 123 Офлайн 123
        123 (123) Aprile 2 2021 16: 33
        +1
        Non sono un moramano. Ma penso che nella guerra in corso, tutte le navi del mondo moriranno entro una, forse un po 'di più, settimana. Tenendo presente lo sviluppo di tutti i tipi di calibri e altri super missili.

        Nemmeno io sono un Moreman richiesta Nessuno getterà tutte le navi in ​​un attacco alla baionetta. Molti staranno in luoghi relativamente sicuri, proprio come le corazzate dei tedeschi nella seconda guerra mondiale. E in battaglia, suppongo che non saranno davvero divertenti.
  6. Lyabaka 13 Офлайн Lyabaka 13
    Lyabaka 13 (Dmitry) 19 March 2021 12: 15
    +1
    I nostri liberali erano profondamente convinti (e lo pensano ancora) che tutta la loro industria possa essere completamente distrutta, e se qualcosa è improvvisamente necessario, venderemo gas o petrolio e compreremo tutto. Solo in realtà non funziona molto bene.
    1. Shavkat Kuvatov Офлайн Shavkat Kuvatov
      Shavkat Kuvatov (Shavkat Kuvatov) Aprile 2 2021 16: 23
      +1
      Molto probabilmente, hanno riattaccato le nostre orecchie, con la prospettiva di distruggere tutto quando salirono al potere. E così è successo. Mentre i russi per 15-20 anni si sono abituati ad essere solo una società dei consumi, all'Occidente è andata bene. Sì, e anche Gaidarik-Shmaidarik con tutti i tipi di Eltsin. E non appena ci siamo svegliati, è stato allora che ci hanno mostrato (come la madre di Kuzka).
  7. Volder Офлайн Volder
    Volder Aprile 8 2021 22: 21
    +2
    Citazione: Volkonsky
    Il nostro principale nemico ha in servizio solo i cacciatorpediniere URO di quarta generazione della classe Arleigh Burke, altri 4 sono in costruzione e altri 67 sono in programma.

    In modo che tu capisca: 67 cacciatorpediniere americani sono sparsi in tutto il mondo. Sono rimasti 15 pezzi per contenere la Russia, altri 15-20 per contenere la Cina. Ma ci sono anche Iran, India e molti altri paesi che non sono alleati degli Stati Uniti. Da qui dobbiamo procedere. Cioè, non ha senso che la Russia competa con gli Stati Uniti in termini di numero di gagliardetti. Inoltre, vengono costruiti nuovi cacciatorpediniere e quelli vecchi vengono smantellati. Di conseguenza, gli Stati Uniti non avranno più di 70 cacciatorpediniere nei prossimi anni.

    Citazione: Volkonsky
    Si tratta di navi che trasportano armi missilistiche guidate (da 56 a 96 degli stessi lanciamissili Tomahawk con una portata fino a 2,5 mila km). Allo stesso tempo, non sto dicendo nulla sui loro 22 incrociatori missilistici di classe Ticonderoga, che trasportano 122 missili ciascuno, e circa 11 gruppi d'attacco di portaerei ... Le forze chiaramente non sono uguali.

    In presenza di buoni missili in grado di affondare da lontano una flotta nemica, l'importanza del numero di stendardi diminuisce. La Russia moderna sta seguendo esattamente questo percorso. La portata dei nostri "Calibers", "Onyx" e "Zirkons" anti-nave supera la portata del missile anti-nave americano "Harpoon" o è uguale all'SM-6 anti-aereo e al "Tomahawks" anti-nave subsonico , che non sono ancora dotati di navi. In generale, i nostri razzi sono migliori. Inoltre, il missile Tomahawk con una gittata di 2,5 km è un missile esclusivamente per attacchi sulla TERRA; non minacciano la flotta di superficie messa in mare. Per quanto riguarda le 11 portaerei, tutte quelle nei ranghi non sono mai pronte al combattimento. La metà delle portaerei è inattiva per vari motivi (riparazioni, attesa di manutenzione dopo la crociera, ecc.). Ebbene, anche la metà delle portaerei statunitensi non verrà lanciata su una sola Russia, tk. da un punto di vista strategico e tattico, è impossibile esporre altre direzioni e punti nell'oceano mondiale, dove altri paesi sono trattenuti.
  8. Emelianenko Alexander Офлайн Emelianenko Alexander
    Emelianenko Alexander (Emelianenko Alexander) Aprile 13 2021 23: 47
    +1
    La Russia è una potenza continentale. Abbiamo bisogno di una flotta di quei volumi in modo che, oltre a fornire un missile nucleare attraverso gli Stati Uniti, dobbiamo fornire fianchi che si estendono verso il mare. È estremamente importante per noi dominare il Mar Nero, poiché la Crimea è l'unica testa di ponte che gli stati possono utilizzare per una guerra campale con noi. L'Europa senza gli Stati Uniti non è un nemico. Beh, non da Anversa per organizzare la logistica per la consegna delle provviste dell'esercito. Nella seconda guerra mondiale, i tedeschi erano sterco. Tuttavia, 2 km. E il dominio sul Mar Nero si basa sulla Crimea e Tartus. Così tanto per te. Quelli. oltre ai sottomarini nucleari, pronti a demolire New York dalla faccia della Terra, abbiamo bisogno di una flotta per garantire l'integrità delle linee di andata nel Mediterraneo. Base posteriore della Crimea, Tartus - avanti. Ecco quante e che tipo di navi, è auspicabile che sia sufficiente, ma tutto il resto viene da Dio. Non c'è nemmeno nulla di superfluo.
  9. rvd-ru.igor Офлайн rvd-ru.igor
    rvd-ru.igor (Igor Sedunov) 5 può 2021 19: 53
    0
    L'autore scrive ciò che è effettivamente assente per definizione.

    Ci sono due problemi con l'introduzione delle turbine nella cantieristica navale: la mancata produzione di riduttori per la potenza dichiarata e un aumento di cinque volte del consumo di carburante rispetto al diesel.
    Il motore M507 è un anacroismo, anche con una potenza eccezionale, lo stabilimento di Zvezda era ed è in uno stato deplorevole. La risorsa motore per l'attualità è di 5000 (anche se in futuro almeno 10000 ore) prima che la revisione sia trascurabile. Mentre la nave dalla Russia salperà per l'India, ha già bisogno di una profonda revisione lì, e perché diavolo è una merda e continua a rivettare.
  10. Shavkat Kuvatov Офлайн Shavkat Kuvatov
    Shavkat Kuvatov (Shavkat Kuvatov) 14 può 2021 22: 20
    0
    È sempre stato un mistero per me il motivo per cui la Russia è rimasta senza i suoi motori a turbina a gas? Qui si riferiscono a Zorya-Mashproekt. In epoca sovietica, era incluso nell'elenco delle fabbriche che producevano motori per l'intera Unione. Ciò significa che tutta la documentazione (copie), oltre a quella dell'azienda stessa, avrebbe dovuto essere in qualche istituzione a Mosca o in un'altra città. Come archiviato. Nel caso in cui la produzione in Ucraina venga improvvisamente sequestrata dal nemico o distrutta. Quanti post erano simili a questo, che diceva che il nostro Paese doveva creare / sviluppare da zero motori navali a turbina a gas. Ma non posso credere a queste note ottimistiche, sapendo cosa sono i nostri funzionari. Sono pronti ad appendere una tonnellata di spaghetti ai funzionari superiori che non avranno un cappello per il fallimento negli affari.