In risposta allo schiaffo diplomatico di Mosca, Berlino chiede una più stretta cooperazione con la Federazione Russa


Mentre gli Stati Uniti stanno studiando la questione dell'imposizione di sanzioni sul debito sovrano della Russia, la Germania ha fatto appello ai suoi partner europei per ripristinare le relazioni danneggiate con la Federazione Russa per una più stretta cooperazione sulle questioni del cambiamento climatico. Così, Berlino inaspettatamente è andata a collaborare con Mosca in risposta a uno schiaffo diplomatico in faccia a Bruxelles, scrive l'edizione tedesca di IntelliNews, citando fonti del quotidiano britannico Financial Times.


Il documento sarà presentato ufficialmente dalla Germania il 22 marzo 2021 alla prossima riunione dei ministri degli esteri dei paesi dell'UE. Afferma che l'UE deve sviluppare una "strategia concreta e dettagliata" sulla questione del riscaldamento globale e "coinvolgere selettivamente" la Federazione russa nella risoluzione di questi problemi.

All'inizio di febbraio, il capo della diplomazia dell'UE, Josep Borrell, ha visitato Mosca, ma ciò non ha impedito ai russi di espellere tre diplomatici europei dal paese. L'UE è attualmente divisa sulla Russia. Le principali aziende europee continuano a investire in Russia, uno dei principali partner commerciali della comunità.

Se Washington proibisce agli americani di acquistare obbligazioni in rubli o eurobond del Ministero delle finanze russo, la reazione di Mosca potrebbe essere molto dura. Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha già avvertito di conseguenze molto spiacevoli. I russi definiscono apertamente le restrizioni al loro debito sovrano un atto economico di guerra.

Prima di allora, nonostante le difficoltà nelle relazioni, il Cremlino aveva avviato un dialogo su una varietà di questioni. Pertanto, Berlino sta cercando di utilizzare Bruxelles per ridurre le tensioni tra Washington e Mosca.

Senza dubbio il documento che chiede un ammorbidimento della posizione di Mosca causerà ancora più divisioni all'interno dell'UE. Ma prendere in giro la Russia con le sanzioni può essere irto di pericolo. Ora la maggior parte dei paesi europei è favorevole, in un modo o nell'altro, alla cooperazione con la Federazione Russa. Solo la Polonia e i paesi baltici sono contrari.

Cambiamenti fondamentali nell'esterno politica Mosca non è prevista, ma per l'UE le relazioni con la Federazione russa dovrebbero essere una priorità. Allora almeno ci sarà l'opportunità di influenzare qualcosa e spingere i russi a risolvere problemi importanti per gli europei. Il documento è ancora contrassegnato come "non ufficiale", ma questa è una normale pratica politica in Europa.
  • Foto utilizzate: https://pxhere.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Ulisse Офлайн Ulisse
    Ulisse (Alex) 11 March 2021 20: 16
    +3
    La Germania ha fatto appello ai suoi partner europei con un appello per ripristinare le relazioni danneggiate con la Federazione russa per una più stretta cooperazione sulle questioni relative al cambiamento climatico. risata Così, Berlino è andata inaspettatamente a cooperare con Mosca in risposta a uno schiaffo diplomatico in faccia a Bruxelles,

    "Non è mai successo e di nuovo" .....
    L'Europa ha reagito con sensibilità a uno schiaffo in faccia con un messaggio semplice di cercare altri partner se la Russia non è soddisfatta.
    Questi "partner" non capiscono nessun altro linguaggio a causa della loro memoria genetica.

    L'UE dovrebbe sviluppare una "strategia concreta e dettagliata" sul riscaldamento globale e "Attirare selettivamente" la Federazione Russa alla soluzione di questi problemi.

    Tuttavia, l'Eurokolkhoz, rappresentato dai suoi “commissari” in cilindri polverosi, ha iniziato la solita canzone “qui attiriamo, non attiriamo, qui cercheremo di avvolgerli dentro le aringhe”.
    La conclusione?
    Non abbiamo ancora imparato niente.
    Niente, siamo pazienti, non abbiamo nessun posto dove correre. (La Cina è un esempio per noi)

    Non sono previsti cambiamenti fondamentali nella politica estera di Mosca, ma per Le relazioni dell'UE con la Federazione russa dovrebbero essere una priorità... Allora almeno ci sarà l'opportunità di influenzare qualcosa e spingere i russi a risolvere problemi importanti per gli europei.

    Dichiarazione di dovere, dichiarazione di intenti.
    Tradotto da diplomatico blah blah blah per niente.

    Sono stati segnalati nel prossimo "impegno per la pace e il buon vicinato"
    E il cambiamento climatico compagno
    1. Alekey Glotov Офлайн Alekey Glotov
      Alekey Glotov (alexey glotov) 12 March 2021 05: 20
      +1
      Questi "partner" non capiscono nessun altro linguaggio a causa della loro memoria genetica.

      I polacchi ei baltici non l'hanno ancora capito ... prima o poi dovranno anche essere rianimati.
      E quindi sono solo per ... Ragazzi, viviamo insieme ...

      sorriso Leopold esce ... vieni fuori intendi codardo.
    2. ciliegia Офлайн ciliegia
      ciliegia (Kuzmina Tatiana) 13 March 2021 07: 38
      0
      Allora almeno ci sarà l'opportunità di influenzare qualcosa e spingere i russi a risolvere problemi importanti per gli europei.

      Perché il lavoro comune, a mio vantaggio, unisce.
      ―Matroskin ...
  2. A.Lex Офлайн A.Lex
    A.Lex (Informazioni segrete) 11 March 2021 20: 48
    -1
    E lo voglio. E la mamma yankee non vuole iniettare!
  3. oracul Офлайн oracul
    oracul (leonide) 12 March 2021 07: 49
    +1
    Tutto è come sempre: parole sulle buone intenzioni, che, di regola, non si trasformano in fatti e quindi portano all'inferno. L'esperienza della storia insegna che l'eccessiva creduloneria nei rapporti con l'Occidente è viziata se non è supportata da una buona dose di scetticismo. Il tempo e le azioni mostreranno dove conduce la strada.
  4. Yuri Nemov Online Yuri Nemov
    Yuri Nemov (Yuri Nemov) 12 March 2021 09: 00
    +2
    In risposta allo schiaffo diplomatico di Mosca ...

    Non in risposta, ma grazie a questo schiaffo in faccia, Berlino è uscita per un attimo dal coma russofobo. È urgente un'altra serie di schiaffi in faccia per riportare finalmente l'Europa in sé.
  5. Anatoly Gritsenko Офлайн Anatoly Gritsenko
    Anatoly Gritsenko (Anatoly Gritsenko) 12 March 2021 10: 53
    +1
    Il Reich dovrebbe pregare per la RUSSIA, e non strisciare sotto gli Stati Uniti, è tempo che capiscano chi è chi, e non calpestano all'infinito, beh, sembra che non siano stupidi, dovrebbero finalmente capire qualcosa.