Le opzioni degli analisti occidentali per un "futuro post-simile": una più oscura dell'altra


Mentre in alcuni paesi la vaccinazione della popolazione contro il coronavirus è già in pieno svolgimento, altri stanno appena iniziando ad avviare questo processo né traballante né male. Altri ancora sarebbero felici di "pungere e dimenticare", ma non c'è niente - non esiste un vaccino di loro produzione, e i "ricchi Buratins" non hanno fretta di condividere le loro riserve. Così, nel nostro mondo, un'altra "spaccatura" comincia a formarsi davanti ai nostri occhi.


Ora la divisione dei suoi abitanti in "puliti e impuri" sarà effettuata secondo il principio: "era stato malato - non era stato malato" e "vaccinato - non vaccinato". In Occidente, dove da più di un anno si parla dell'introduzione di "ausweisses into a new life", che hanno il titolo provvisorio "passaporti covidi", si fanno previsioni su cosa trasformerà tale divisione la nostra vita in. Ammettiamolo: sono tutt'altro che rosei ...

Tra dittatura e caos


Lo spettro delle possibili probabilità del "futuro post-simile" è piuttosto ampio. Ad esempio, esperti reclutati dalla pubblicazione multimediale americana Politico, specializzata in politico analisti, ne hanno contati almeno sei e con uno spread abbastanza ampio. Tuttavia, quasi tutti gli analisti valutano la variante di un "domani" pastorale e popolare in cui i governi di almeno la maggior parte degli stati della Terra si uniscono in un unico impulso per combattere la pandemia e le sue conseguenze, che vanno da "utopico" a " ridicolo". Sì, si può sognare che i cittadini almeno dei paesi "sviluppati" riceveranno tutte le cure mediche necessarie (e anche oltre - fino a test gratuiti che possono utilizzare direttamente a casa), così come il supporto sociale e materiale dai loro governi ad un livello sufficiente ...

Dopodiché, le potenze mondiali andranno di pari passo per salvare gli orfani e i poveri - i paesi del "terzo mondo", i cui economico il coronavirus ha aggravato al limite i problemi. Tuttavia, le dure realtà della vita hanno già dimostrato abbastanza chiaramente l'assoluta impossibilità di un simile scenario. Qui resta solo da riformulare l'adagio in uso prima della pandemia: "il tuo stesso vaccino è più vicino al corpo" e venire a patti con il fatto che le idee di "assistenza reciproca globale" e "solidarietà universale" si sono rivelate essere una frase completamente vuota anche di fronte a una minaccia così seria come COVID-19. Molto probabilmente, la situazione si svilupperà esattamente al contrario: i "passaporti covidi", la cui apparizione gli esperti realisti prevedono entro la metà fino alla fine di quest'anno, anche se non ovunque, diventeranno la base per un nuovo sistema di segregazione globale. Vuoi vivere come un essere umano, avere un lavoro dignitoso, un normale tempo libero e l'opportunità di viaggiare? Fatti vaccinare! Non voglio? Non hai posto in un pubblico civile! Non può?! Beh, mi dispiace ... e vattene di qui.

La necessità di un controllo totale sull'osservanza di molte restrizioni e divieti, secondo gli analisti occidentali tradizionalmente interessati alla "conservazione dei valori democratici", causerà quasi inevitabilmente un forte aumento delle funzioni di monitoraggio e repressione di quegli Stati che pongono il principio di "non vaccinato - non umano" in prima linea. Creazione di una "polizia del coronavirus"? Perché no? Inoltre, in concomitanza con l'introduzione, secondo la tradizione europea, di multe furiose per violazioni delle regole, tale struttura si ripagherà abbastanza rapidamente. A sua volta, questo semplicemente non può che generare una risposta dai reietti forzati e dai paria del XNUMX ° secolo. I loro ranghi saranno raggiunti da oppositori categorici di qualsiasi vaccinazione, in quanto tale, e coloro che non saranno in grado di ottenere un "passaggio a una nuova vita" sotto forma di un'iniezione salvavita a causa, ad esempio, di disturbi dell'immunità o altro caratteristiche del proprio corpo. E qui ci si può aspettare di tutto: dalla creazione di discoteche clandestine e altre strutture ricreative per i non vaccinati all'emergere di movimenti sociali più o meno massicci e, in futuro, politici contro il "covid-apartheid". Improbabile? Come dire.

Il mese scorso nella stessa Francia, ad esempio, i manifestanti erano già stati visti indossare una copia esatta delle "Stelle di David" gialle che i nazisti costringevano gli ebrei a indossare nel ghetto, con la scritta "non vaccinato" posta all'interno di questi cartelli. I guai sono iniziati ... A loro volta, i governi potrebbero essere in grado di utilizzare le restrizioni di quarantena per sopprimere le proteste e isolare alcuni gruppi della popolazione, come, ad esempio, i migranti in Europa. Così, l'umanità si troverà in bilico tra la "dittatura covida" e il "caos covido". Allo stesso tempo, vivere in condizioni che non possono essere definite normali.

Nazioni ancora più disunite


Il problema più serio è che, nonostante tutti i discorsi sullo sviluppo di alcuni criteri, strategie e approcci comuni, ogni stato sta affrontando la pandemia a modo suo, usando i propri strumenti e criticando senza pietà i vicini. Per cominciare, la campagna di vaccinazione viene effettuata con vaccini completamente diversi. Questo da solo crea già le condizioni per molte collisioni e problemi. Ad esempio, recentemente si è saputo che Israele rifiuta categoricamente di riconoscere la sporcizia "bruciata" con cui i cittadini ucraini vengono iniettati oggi con il marchio CoviShield. Non verranno considerati vaccinati nella "terra promessa". In alcuni paesi europei, gli scandali intorno al farmaco AstraZeneca stanno divampando oggi: per quanto ne sappiamo, Italia, Danimarca e Norvegia hanno smesso di vaccinarli. In linea di principio, alle condizioni attuali, qualsiasi stato può dichiarare "sbagliate" le vaccinazioni fatte in un determinato paese e rifiutare di accettare i propri cittadini sul proprio territorio o di passarli attraverso di esso. Non è un ottimo modo per regolare conti estranei al coronavirus?

E, a proposito, non si dovrebbero affatto dimenticare i problemi di natura puramente, per così dire, tecnica, che, tuttavia, possono trasformare la vita di centinaia di migliaia e milioni di persone in un inferno. Cosa possono essere i "passaporti covidi", per così dire, in natura? Un libretto di carta, un cartoncino con la tua foto, firme e timbri? È molto dubbio. Questo è in realtà l'altro ieri e tali "documenti" saranno falsificati non solo in grandi quantità, ma ovunque. Molto probabilmente, come dimostra la pratica, anche domestica, sarà un'applicazione software installata su uno smartphone e disponibile per l'aggiornamento e la regolazione dall'esterno. Di conseguenza, coloro che non hanno questo gadget per un motivo o per l'altro verranno cancellati dalla vita per definizione ...

Tuttavia, i proprietari di dispositivi "intelligenti" possono affrontare molti problemi. Ad esempio, stai aspettando un trasferimento da un volo all'altro in un aeroporto internazionale? Fantastico ... Siamo lieti di vederti, ma non salirai a bordo della nostra nave. Cosa significa: "esiste un'applicazione" ?! Siamo spiacenti, ma la nostra compagnia aerea ha qualcos'altro in uso. Come faccio a sapere come installarlo? Il "tubo" viene scaricato ?! Bene, lascia subito il nostro ristorante! Carica - verrai ... Questi sono solo i più piccoli problemi di un livello puramente quotidiano che saranno inevitabili nel mondo con "passaporti covid" e "pass covid". Non c'è dubbio che loro, e incidenti molto più gravi, a seguito dei quali le persone interromperanno seri negoziati commerciali, o anche piani di vita più ampi, genereranno un'enorme ondata di contenzioso. In essi, gli imputati saranno sia numerose aziende di trasporto, ristorazione e imprese commerciali, sia, soprattutto, lo Stato che ha approvato e benedetto la politica di "separazione del coronavirus". Dopotutto, nulla del genere è enunciato nella legislazione degli stessi paesi dell'Unione europea, che fino ad ora si sono battuti per la massima apertura.

Allo stesso tempo, è estremamente dubbio che abbiano avuto il tempo di cambiarlo in modo superoperativo. Dopotutto, questo dovrà essere fatto fino al livello delle Costituzioni, a cui, senza dubbio, gli avvocati che difendono i diritti dei loro clienti, i cui diritti e libertà fondamentali sono stati violati, infatti, sono del tutto illegali, inizierà a fare appello. E, a proposito, cosa fare con le situazioni in cui, a seguito dell'emergere di nuovi ceppi di COVID-19 (rilevati, come dimostra la pratica, abbastanza regolarmente), i "certificati di purezza" precedentemente emessi si trasformeranno in frasi naturali di lettere?

L'umanità oggi corre il rischio di essere trascinata in una corsa senza fine in un circolo di quarantena-vaccinazione, aggiungendo ai problemi oggettivi portati dalla pandemia (aumento della mortalità, carico eccessivo per l'assistenza sanitaria, distruzione dell'economia), anche problemi soggettivi causati dai tentativi cogliere l'immensità e stipare ... capito. Al tasso attuale di vaccinazione, che in Russia ammonta a 110-130 mila persone al giorno, praticamente non è in ritardo rispetto ai principali paesi del mondo in questa materia. Sì, gli Stati Uniti o, ancora di più, Israele sono davanti a noi qui. Ma il divario non è così grande rispetto ai principali paesi europei. Secondo una delle stime degli esperti, ci vorrà circa un anno e mezzo prima che la metà dei nostri concittadini ottenga l'immunità (se non la "spingiamo"), mentre la Germania, con la sua popolazione molto più ridotta, dovrebbe mantenersi entro 220 giorni. A proposito, la stessa Ucraina avrà bisogno di ... un quarto di secolo per ottenere un tale indicatore! Tuttavia, non solo lei. Ciò comporta il rischio di trasformare alcuni paesi del nostro pianeta, o anche intere regioni di esso, in "ghetti ambiziosi" con conseguenze estremamente spiacevoli sia per coloro che cadono in queste "riserve" e per i loro vicini. La pace e la tranquillità sulla Terra non saranno sicuramente aggiunte a questo ...

L'unico, forse, ottimistico scenario tra tutto quello che si sta elaborando oggi, può essere considerato una previsione entro la quale l'umanità, allontanandosi dalla "psicosi da coronavirus", inizierà a considerare questo virus (che per allora probabilmente perderà la sua letalità praticamente) al livello delle normali epidemie di influenza stagionale. In questo caso, se la malattia verrà combattuta senza bloccare il mondo intero con "fionde" di quarantena introdotte in nome di resisterle e senza mettere in completa dipendenza la vita di persone e di interi paesi dalla presenza o meno di vaccinazioni, gli abitanti della Terra avrà una reale possibilità di tornare alla vita normale. E non esistere in una delle inquietanti distopie "post-simili".
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 12 March 2021 11: 39
    +5
    Come si suol dire, solo l'8% dei russi ha il passaporto. Ciò significa che la maggior parte della popolazione della Federazione Russa non se ne frega di queste preponenze straniere. Che il ricco Pinocchio pianga per questo. E le persone in Russia si riposeranno in vacanza - sul Volga, sugli Urali, in Estremo Oriente, in Crimea e nel Caucaso. E anche la Carelia e l'intera taiga!
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 12 March 2021 11: 55
    -2
    Sono tutte stronzate.
    Si preoccupano molto dei tipi di influenza? Ora tutti si ammaleranno e ci sarà un altro tipo di "influenza stagionale".

    Ricco Buratino già vola sopra la collina con forza e forza, e non si alza. Prendono un certificato e ordinano ...
  3. pischak Офлайн pischak
    pischak 12 March 2021 12: 42
    +2
    Non ho intenzione di farmi vaccinare da "covid19" - non voglio rischiare di nuovo la mia salute!
    La coronabesia da panico non mi ha catturato (anche se so in anticipo, dall'estate del 1998, che tra qualche anno, il 26-28 giugno, la sera, verso le 16-17, morirò di soffocamento, neanche "di la mia stessa morte ", o" non la sua "... forse da qualche tipo di malattia polmonare, molto probabilmente onco richiesta ), perché nel mondo senza "covid19" ci sono abbastanza altre malattie, molto più mortali e pericolose, come le malattie cardiovascolari e oncologiche.
    Sono sicuro che l'umanità subisce le maggiori perdite non da questa quasi "pandemia" stessa, ma dall'energica campagna di panico che si è svolta attorno ad essa (anche con la "vaccinazione totale", per non parlare dell'oppressione delle persone da parte dell '"autoisolamento") "e discriminazione". "wang" la crescita del numero di malattie oncologiche (perché sono, spesso, i primi compagni di stati d'animo depressivi ed emozioni negative)!
    Non ho paura dei canaglia a causa della mancanza di un "passaporto covido" - la privazione della cosiddetta "vita ucraina" si è già abbastanza temperata (e nella "vita sovietica" spesso non è rimasto in silenzio e "piuma" il "parere del collettivo" se ha visto accadere un'ingiustizia).
    Negli anni '1930, le autorità sovietiche "privarono del diritto di voto" anche i miei parenti "rozkurkul" e si assicurarono che nessuno li prendesse, espropriasse e perseguitasse i contadini per alcun lavoro, condannandoli così alla disperazione e alla morte per fame. !
    Quindi, anche a livello genetico, l'esperienza di un emarginato non è nuova per me ... "Non spaventerai un riccio con un opoy nudo!" - Spero che sopravvivremo all'apartheid Banderonazi, e ancora di più!
  4. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 12 March 2021 13: 26
    +3
    I ricchi buratini saranno vaccinati e creeranno l'immunità sociale, e il resto avrà una strada diretta al dipartimento del territorio.
    Il miliardo d'oro in questo modo metterà una barriera democratica sulla via dei migranti dai paesi sottosviluppati e in via di sviluppo e si sbarazzerà dei freeloader
    Con un alto grado di probabilità, l'attuale storia covida anticipa l'ulteriore sviluppo della storia.
    La necessità di un controllo totale richiede un monitoraggio costante in tempo reale per ogni soggetto, ma non tutti i soggetti sono umani e non tutti apprezzeranno stare sotto un cofano anche a letto.
    Questo predetermina la necessità di "chip" e l'opzione più adatta è impiantare un "chip" e tutti saranno felici.
    NTP caricherà i chip impiantati con una massa di tutti i tipi di funzioni: dati biometrici, stato di salute, posizione, portafoglio, telefono, traduttore in linea, ecc.
    Un chip microscopico sostituirà tutti i gadget non esistenti non del tutto intelligenti, e questo è il tipo di economia + controllo assoluto dei proprietari di schiavi su ciascuno dei loro schiavi - vale la pena quale di loro è un teppista, la punizione per un comportamento sbagliato lo farà segui immediatamente.
    Una tale prospettiva non influenzerà in alcun modo le contraddizioni di classe, ma darà ai maestri un buon strumento per mantenere obbedienti i loro sudditi.
  5. cocomeri Офлайн cocomeri
    cocomeri (Ogurtsov) 12 March 2021 14: 03
    +2
    In questo momento darò una previsione più cupa. L'oligarchia finanziaria ha il potere. Il certificato sarà collegato a una carta bancaria. Tutte le informazioni saranno sul chip. non sarà necessario un passaporto. Un tossicodipendente ha bisogno di una droga, un alcolizzato ha bisogno di una bottiglia e una persona vaccinata ha bisogno della prossima vaccinazione. La sceneggiatura sta entrando nella sua fase finale. Nel 2024 i Democratici avranno un candidato molto serio, Trump non resisterà. Già ora ha iniziato il suo viaggio al trono del re di tutta la terra. E vedremo