Le portaerei sono un'arma di un'epoca passata? Non importa come


USS Enterprise è il "primo e migliore" titanio atomico durante la Guerra Fredda. Foto: US Navy


Ovviamente, questo articolo dovrebbe iniziare con il fatto che molte copie sono state rotte in controversie sul tema delle portaerei: questa è una questione estremamente acuta che ha agitato menti curiose dall'inizio della Guerra Fredda, o, forse, la fine della seconda guerra mondiale - da allora, molti analisti militari, comandanti navali e semplici dilettanti hanno messo in dubbio il fatto stesso della necessità di portaerei di aerei basati su portaerei. Tali riflessioni sono nate sia dalla banale ignoranza che dall'inesorabile progresso tecnico delle armi (in particolare quelle missilistiche) - un certo numero di questi fattori ha ripetutamente portato l'esistenza di navi così grandi e vulnerabili, secondo l'opinione di molti, sotto un domanda logica.

Ai nostri giorni, le teorie secondo cui le portaerei sono diventate una reliquia del passato, come le corazzate, sono ascoltate sempre più spesso - sono particolarmente riscaldate dalle polemiche nel Congresso degli Stati Uniti, che, ovviamente, è il leader mondiale nella costruzione e uso pratico di tali navi da guerra, e stanno guidando questa tradizione sin dalla seconda guerra mondiale (vale la pena notare che oltremare politica Conducono tali discussioni da più di un decennio - e, sfortunatamente, molte persone fraintendono estremamente la "resa dei conti politica" ordinaria dei funzionari americani e delle forze armate).

Queste controversie, tuttavia, non sminuiscono in alcun modo la realtà - e la realtà è che le navi che trasportano aerei stanno compiendo un nuovo ciclo di sviluppo davanti ai nostri occhi e non lasceranno affatto il loro legittimo posto; In nessun modo, con lo sviluppo di elicotteri, velivoli a decollo e atterraggio verticale e velivoli senza pilota, il mondo ha ricevuto un vero "boom di portaerei": navi di supporto leggero e navi da attacco serio vengono costruite assolutamente ovunque, dalla Cina e dagli Stati Uniti alla Turchia e all'Italia. Gli scettici si affrettano a ridicolizzare questo fenomeno: è opinione diffusa che non sia altro che "simboli di prestigio statale". Tali opinioni a volte suonano convincenti e persino ragionate, tuttavia, poiché nella maggior parte dei casi di critica a un particolare tipo di arma, la cosa più importante viene trascurata ...

Concetto


Ricorda questa parola, perché ora occuperà tutta la nostra attenzione - forse il concetto è la prima cosa che dobbiamo sapere e capire in questo o quel tipo di arma.

Non una singola arma viene creata spontaneamente, senza compiti e tattiche di utilizzo ben ponderate - ovviamente, ci sono esempi del contrario, e ce ne sono molti, ma stiamo parlando di tecnologie collaudate e funzionanti. Tornando al tema delle navi da trasporto aereo, ci sono due concetti principali che sono nati e sviluppati in questo settore delle armi:

1) Il concetto britannico: una nave da trasporto aereo è considerata una classica unità da combattimento navale, la cui unica differenza è l'armamento aereo. Un concetto classico che è stato sviluppato, ad esempio, in URSS.
2) Concetto americano: la portaerei è considerata una base aerea mobile; l'aviazione in essa prevale in importanza sulla nave come unità da combattimento - da qui, ad esempio, nasce la tradizione secondo la quale i capitani delle portaerei sono piloti di marina e non ufficiali di marina.

Attualmente, il concetto americano di utilizzare portaerei prevale nell'ambiente professionale: ha dimostrato la sua praticità e la sua efficacia è fuori dubbio. A sua volta, il concetto britannico è molto diffuso tra i dilettanti: è per questo motivo che gli "osservatori paramilitari" mettono così spesso in dubbio la necessità della costruzione, e in effetti l'esistenza stessa di qualsiasi nave che trasporta aerei.


La USS Abraham Lincoln come parte di un gruppo d'attacco di una portaerei durante le esercitazioni RIMPAC - tali fotografie spesso fuorviano i profani sull'effettiva costruzione di un ordine di combattimento dell'AUG americano. Foto: US Navy

Va notato in questo un incidente logico molto divertente: non viene mai in mente a nessuno di affermare che l'aviazione non ha senso nelle condizioni della guerra moderna, che è sopravvissuta alla sua utilità e il suo sviluppo è giunto a un vicolo cieco; in nessun modo, anche i dilettanti capiscono che l'aviazione in qualsiasi sua forma è l'arma principale e reale nelle realtà del campo di battaglia di oggi. Con tutto ciò, è del tutto banale pensare che non sia necessario nella flotta - ed è proprio a questa irragionevole conclusione che guidano gli avversari dell'intera portaerei. Senza una portaerei, le formazioni navali non hanno aerei, elicotteri e UAV, quindi la Marina è privata dell'arma più formidabile del nostro tempo. Senza l'aviazione, è impossibile costruire un sistema di designazione degli obiettivi funzionanti; la flotta diventa "miope" e debole anche nello svolgimento di missioni di pattugliamento, per non parlare di ricerca, sciopero, anfibio, antisommergibile e molti altri. Anche il missile più high-tech e ad alta velocità sarà assolutamente inutile senza le coordinate del nemico - e sono proprio gli aerei e gli elicotteri AWACS che possono fornire il rilevamento più affidabile e la designazione del bersaglio, garantito per inviare salve missilistiche alla "finale". destinazione".

In Unione Sovietica, il tema delle navi che trasportano aerei è stato bandito per molto tempo - in effetti, è così che si potrebbe descrivere brevemente la percezione politicizzata degli aerei basati su portaerei da parte dei più alti circoli militari dell'URSS. Molti miti generati in quegli anni ("una portaerei è un'arma di aggressione" o "una portaerei è un trogolo disarmato") continuano ad esistere anche adesso, nonostante il corso della storia moderna li abbia confutati con successo. Questo punto di vista può essere giustificato da vari fattori: tecnico, economico, psicologico, - ma ora una cosa si può dire con certezza - era fondamentalmente sbagliato.

Anche il comandante in capo della Marina dell'URSS, Sergei Georgievich Gorshkov, se ne rese conto: nonostante i cliché ideologici prevalenti nei più alti gradi del potere, fu in grado di implementare la costruzione di un'intera serie di navi da trasporto di aerei di diversi tipi .

Sì, ora è consuetudine criticare il Progetto 1143 per "bassa efficienza" e "mancanza di opportunità" (ci sono, tuttavia, opinioni opposte sulle navi di questo progetto, che lo presentano come una sorta di arma assoluta sovietica) - ad alcuni misura, tali affermazioni sono vere, perché l'arma principale delle portaerei sovietiche - l'aviazione - era rappresentata da un aereo d'attacco molto mediocre Yak-38. Ma in nessun caso dovremmo dimenticare che i Krechets trasportavano elicotteri Ka-25 e Ka-27 sui loro ponti: questo ampliò notevolmente le capacità dei gruppi d'attacco da crociera sovietici, consentendo loro sia di condurre una guerra anti-sottomarina sia di fornire la designazione del bersaglio potenti armi missilistiche.


L'incrociatore da trasporto pesante Bandiera Rossa "Kiev" è uno dei simboli più brillanti della macchina militare sovietica. Foto: Ministero della Difesa della Federazione Russa

Sì, quando parliamo di aerei basati su portaerei, gli elicotteri non dovrebbero mai essere trascurati: sono uno strumento incredibilmente utile e multifunzionale nell'arsenale di qualsiasi flotta, che può fornire una vasta gamma di compiti: dal pattugliamento e ricerca alla logistica e allo sciopero. Ridurre il concetto di "aereo basato su portaerei" ai soli caccia supersonici è estremamente scorretto e fondamentalmente sbagliato. Una portaelicotteri può essere il nucleo perfetto di qualsiasi gruppo da battaglia, fornendo, anche se in un formato conciso, molte delle funzioni delle sue controparti più vecchie. L'URSS lo capì perfettamente, avendo creato una serie di eccellenti veicoli a ponte.

Allo stato attuale, nelle flotte di molti paesi del mondo, si può osservare l '"evoluzione" delle forze di trasporto di aeromobili, associata sia allo sviluppo degli UAV che all'emergere del caccia stealth americano F-35B, che ha la capacità di decollo e atterraggio verticale - questa macchina ha portato alla rinascita della classe delle portaerei leggere, il cui costo di costruzione e il cui livello tecnologico sono abbastanza accettabili per gli alleati europei e asiatici degli Stati Uniti. Naturalmente, questa classe di navi è estremamente sfocata all'interno dei suoi confini: include sia portaerei a bassa cilindrata che navi d'assalto anfibie universali e persino cacciatorpediniere per elicotteri di "classe Izumo" della Marina giapponese. In ogni caso, la presenza dell'F-35B sui ponti espande in modo significativo le capacità di attacco di tali navi - e la combinazione con gli elicotteri consente di creare un nucleo multifunzionale a tutti gli effetti per un gruppo da combattimento in grado di svolgere autonomamente compiti nel zona di mare lontano.

Le seguenti navi possono essere distinte come rappresentanti di spicco di questa classe:

1) Portaerei universale da sbarco "Juan Carlos I" (Spagna)
2) Nave da sbarco universale "USS America" ​​(USA)
3) Portaerei leggera "Cavour" (Italia)
4) Cacciatorpediniere per elicotteri "Izumo" (Giappone)
5) Portaerei universale da sbarco "TCG Anadolu" (Turchia)

Indubbiamente, un tale concetto consente di espandere in modo significativo l'arsenale e rafforzare il potere della marina; È anche vero che le navi di questo tipo sono inferiori nelle loro capacità rispetto ai vettori più grandi di aerei basati su portaerei, ma questo non diminuisce in alcun modo il loro valore: un piccolo gruppo aereo non significa che una tale nave sia inefficace.

Separatamente, varrebbe la pena considerare l'UDC turca "Anadolu" - tecnicamente questa nave è una copia dello spagnolo "Juan Carlos I", e il suo gruppo aereo è stato progettato per la base di caccia F-35B basati su portaerei. Tuttavia, le conseguenze delle loro stesse politiche intervennero nei piani iniziali della leadership turca: gli Stati Uniti si rifiutarono di fornire il loro velivolo di quinta generazione e la prima portaerei turca, in sostanza, rimase senza armi.

A questo proposito, la Turchia ha corso il rischio di intraprendere un percorso estremamente interessante e insolito, che ha entusiasmato le menti di molti analisti militari per il secondo decennio, e di creare un gruppo aereo basato su velivoli senza pilota. Il produttore di aerei turco Baykar Makina ha già avviato i lavori per la creazione di UAV di decollo e atterraggio verticale - da ciò si può concludere che Ankara vuole mettere le mani su un drone da attacco pesante - forse un analogo del ponte di Bayraktar AKINCI (tuttavia , forse alla fine vedremo il risultato finale di questi lavori e di un drone a reazione). Se il progetto viene implementato con successo, la Turchia diventerà un "trendsetter" nel campo delle portaerei "budget" - finora nessuno ha osato implementare un concetto così audace, che, ovviamente, avrà conseguenze di vasta portata: senza pilota gli aerei d'attacco basati su portaerei cambieranno radicalmente l'attuale valore di combattimento delle portaerei leggere (almeno, si può notare che anche su navi di progetti esistenti sarà possibile posizionare un numero significativo di tali velivoli, e questo sarà più economico rispetto agli aerei VTOL).


Il TCG Anadolu e la sua nave gemella TCG Trakya potrebbero diventare i primi vettori UAV al mondo. Foto: Ministero della difesa nazionale turco

L'evoluzione delle armi missilistiche navali e terrestri non rimuove affatto dalla scena le piattaforme aeree navali - al contrario, le rende ancora più rilevanti come mezzo universale sia di difesa che di attacco - tali navi diventano mezzi di proiezione strategica della potenza militare su le rotte marittime di un potenziale nemico; la riduzione dei costi e la semplificazione dei progetti, dei concetti e degli approcci alla costruzione delle forze di portaerei sottolineano perfettamente la loro necessità e utilità nella composizione delle forze navali - da armi di paesi eccezionalmente ricchi e sviluppati, i vettori di aerei basati su portaerei diventano rifornimento disponibile di arsenali e paesi in via di sviluppo (ad esempio, India e Turchia) ... L'immaginaria vulnerabilità di navi di superficie così grandi è interpretata fondamentalmente in modo errato - è impossibile considerare un elemento del sistema (che è un gruppo d'attacco di una portaerei) al di fuori della struttura del sistema stesso - questo è assurdo come, ad esempio, esigere che un battaglione logistico divisionale sia in grado di organizzare un'efficace difesa aerea ... Come ogni unità tattica, il gruppo navale lavora in congiunzione, il che, a sua volta, garantisce l'adempimento di tutte le missioni di combattimento necessarie - ed è assolutamente inutile richiedere l'adempimento di questa condizione dal suo elemento preso separatamente.

Riassumendo, possiamo tranquillamente dire: no, le navi che trasportano aerei non solo non sono obsolete, ma non si aspettano uno sviluppo estremamente rapido in un nuovo formato e qualità; vettori di aerei basati su portaerei diventeranno obsoleti solo il giorno in cui il concetto stesso di aviazione diventerà obsoleto e diventerà un ricordo del passato - fintanto che i mezzi per condurre la guerra aerea sono rilevanti in una qualsiasi delle loro incarnazioni, le portaerei lo faranno esistono anche.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
31 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 14 March 2021 09: 18
    0
    L'articolo contiene molte informazioni per la riflessione e il dibattito. Per l'approvazione o la condanna globale, non ho tali informazioni. Ma:

    Un concetto classico che è stato sviluppato, ad esempio, in URSS.

    Dopo la seconda guerra mondiale, l'URSS ebbe molti altri problemi e le portaerei furono rimandate per dopo. Anche adesso, dopo il crollo dell'URSS, non ci sono soldi e non c'è bisogno di ripristinare ciò che è stato distrutto. Sono passati 30 anni. L'URSS aveva le sue basi, anche a Cuba, quindi non erano necessarie nemmeno le portaerei. E l'URSS non avrebbe attaccato e conquistato con mezzi militari. Quindi il concetto è: difesa!

    La Turchia diventerà un "trendsetter" nel campo delle portaerei "budget"

    Anche la Turchia capisce che le portaerei sono tecnologie elevate. E la Russia è obbligata a possedere alte tecnologie! Se vuole essere un grande potere! Pertanto, almeno un paio di portaerei che la Russia è obbligata ad avere !!!
    1. Andrey V. Офлайн Andrey V.
      Andrey V. (Andrew) 14 March 2021 10: 56
      +4
      Vorrei essere in disaccordo con te: avere un sistema di videoconferenza non significa che siamo un aggressore desideroso di fare a pezzi la terra di qualcuno, vero?

      Allora perché gli aerei e gli elicotteri sul ponte di una nave diventano automaticamente armi di aggressione?)

      L'aviazione è uno strumento multifunzionale. Il nocciolo della questione è che i professionisti militari nell'URSS capirono perfettamente la necessità di portaerei e le costruirono - e non per "aggressione", ma semplicemente perché sono necessarie nella guerra navale.
      1. lavoratore dell'acciaio 14 March 2021 14: 46
        -1
        E che cos'è la videoconferenza qui? Hai un articolo sulle portaerei. E ASU è stato creato per l'aggressività in primo luogo. In caso contrario, prova il contrario. Se due portaerei non ti bastano, scrivi, discuteremo le tue proposte.
        1. Andrey V. Офлайн Andrey V.
          Andrey V. (Andrew) 14 March 2021 15: 48
          +2
          Sono felice di discutere con te l'argomento delle portaerei, se comprendi e accetti il ​​fatto che l'aviazione terrestre e navale sono assolutamente identiche tra loro)

          Lasciate che vi faccia un semplice esempio: un elicottero basato su portaerei che caccia un sottomarino missilistico nella nostra area d'acqua interna - è un'arma di aggressione?
          1. lavoratore dell'acciaio 15 March 2021 13: 23
            -1
            Il tuo articolo è competente. E non possiedo informazioni globali sulle portaerei come te. Ho tirato fuori due righe dal tuo articolo che sono interessanti e comprensibili per me. Buona fortuna e articoli più interessanti.
            1. Andrey V. Офлайн Andrey V.
              Andrey V. (Andrew) 15 March 2021 18: 26
              0
              Grazie per le gentili parole!
  2. Il commento è stato cancellato
  3. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 14 March 2021 11: 20
    -1
    Le portaerei sono un'arma di un'epoca passata? Non importa come

    - Sì, chi sosterrebbe ...
    - Un tale AUG (e più di uno) con un "gruppo di supporto" aggiuntivo (con un gruppo di sottomarini e cacciatorpediniere non direttamente inclusi in questi gruppi di portaerei) arriverà ... - sì, almeno ... - inoltre , la Cina di oggi ... - sì, darà preliminarmente un'ottima "illuminazione generale" per la difesa aerea cinese, la guerra elettronica, la guerra elettronica, ecc ... - I satelliti cinesi inizieranno a trasmettere tutti i tipi di spazzatura, e tutti i la principale elettronica cinese a terra perderà semplicemente il controllo e le funzioni ... - Bene, e ... - ci sono già attacchi missilistici e aerei simultanei su tutti gli obiettivi cinesi ... - E tutto questo colossale, innumerevole esercito cinese (con tutti i suoi numerosi veicoli corazzati e fanteria e artiglieria motorizzata e MLRS) ... - La Cina non salverà ...
    - Per la Russia arretrata, la Cina è terribile ... - ci gettano addosso i loro cappelli ... - Ma è improbabile che questi "cappelli cinesi" raggiungano gli americani, attraverso l'oceano ...
    1. Ulisse Офлайн Ulisse
      Ulisse (Alex) 14 March 2021 23: 01
      -1
      Un simile AUG (e più di uno) con un "gruppo di supporto" aggiuntivo (con un gruppo di sottomarini e cacciatorpediniere non direttamente inclusi in questi gruppi di portaerei) arriverà ... - sì, almeno ... - inoltre, oggi Cina.

      Inquinerà il mare di qualcun altro con i prodotti della sua attività vitale e lo scaricherà indietro.
      Questo è il caso migliore per AUG. sentire

      Pomnitsa, nella primavera del 2017, 2 AUG erano in giro vicino alle coste della Corea del Nord (poi ne hanno mandato anche un terzo) per intimidire quello "paffuto".

      E lì niente cadde per i coreani, nessuno e niente perse il controllo e le funzioni.
      Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha affermato che lui e il leader della Corea del Nord Kim Jong-un hanno un buon rapporto. risata

      Per non tutta la Somalia.

      Il mondo ha verificato il "fsyu mosch" dell'AUG americano.

      1. Andrey V. Офлайн Andrey V.
        Andrey V. (Andrew) 15 March 2021 00: 14
        +2
        Ulisse, per favore spiega perché tu e molti altri interpretate questo mediocre gesto politico americano come un riflesso del reale potere di combattimento dell'AUG?)

        In realtà, non c'erano nemmeno veri gruppi di sciopero lì - solo due navi con portaerei nella loro composizione. Ed è abbastanza comprensibile che gli americani li abbiano trascinati lì nemmeno per spaventarli - lo fanno in un modo completamente diverso ("Flitex-82" come esempio eccellente), ma per amore del famigerato "bello spettacolo" .

        La politica degli Stati Uniti può sembrare ridicola, ridicola e persino stupida come preferisci, ma in nessun caso dovremmo dimenticare che le loro armi sono mortali e sono tenute nelle mani di professionisti militari che hanno poco in comune con stupide "teste parlanti" come Trump.

        Anche i giapponesi una volta, in tutta serietà, sostenevano che avrebbero prevalso sugli yankee a scapito del morale e della fortezza, considerandoli una nazione di idioti e codardi - non dovremmo commettere un simile errore.
        1. Ulisse Офлайн Ulisse
          Ulisse (Alex) 15 March 2021 00: 31
          0
          Ulisse, per favore spiega perché tu e molti altri interpretate questo mediocre gesto politico americano come un riflesso del reale potere di combattimento dell'AUG?)

          Ed è abbastanza comprensibile che gli americani li abbiano trascinati lì nemmeno per spaventarli - lo fanno in un modo completamente diverso (Flitex-82 è un ottimo esempio), ma per il famigerato "bello spettacolo".

          La vera debolezza dell'AUG americano si è manifestata anche durante la guerra della "coalizione" contro l'Iraq.
          Questo è già stato discusso qui e ho preso parte alla discussione.
          Se non hai tempo per trovare quell'argomento, posso ripeterlo.

          Domani sera devo alzarmi presto, lavorare sodo.

          Dai un'occhiata a un confronto dell'efficacia dell'aviazione terrestre e navale durante la guerra in Iraq a tuo piacimento.
        2. Ulisse Офлайн Ulisse
          Ulisse (Alex) 15 March 2021 18: 53
          +1
          Ulisse, per favore spiega perché tu e molti altri interpretate questo mediocre gesto politico americano come un riflesso del reale potere di combattimento dell'AUG?)

          Perché il 3 AGOSTO non guidi.
          Il bluff non ha avuto successo e chiaramente non c'erano fondi sufficienti per completare la missione di combattimento.
          Dovevo uscire, perché le "perdite inaccettabili" (sia di combattimento che di immagine) superavano chiaramente il profitto della fustigazione dimostrativa. sentire

          In realtà, non c'erano nemmeno veri gruppi di sciopero lì - solo due navi con portaerei nella loro composizione.

          Questo fatto mostra solo lo stato attuale della Marina degli Stati Uniti.
          In precedenza, l'AUG è stato formato attorno a una portaerei.
          Ora nella tua interpretazione, a cosa si stanno allacciando ??

          (Flitex-82 è un ottimo esempio)

          Dove c'è un ottimo esempio ??
          La solita atmosfera degli anni '80 del secolo scorso.
          Finì con l'abbattimento di un Boeing sudcoreano.
          I "pontozer" vengono giocati
        3. Ulisse Офлайн Ulisse
          Ulisse (Alex) 15 March 2021 20: 07
          +1
          La politica degli Stati Uniti può sembrare ridicola, ridicola e persino stupida come preferisci, ma in nessun caso dovremmo dimenticare che le loro armi sono mortali e sono tenute nelle mani di professionisti militari che hanno poco in comune con stupide "teste parlanti" come Trump.

          L'opportunità di utilizzare portaerei nelle operazioni di combattimento mette in dubbio il loro costo elevato. Ad esempio, una nuova portaerei della classe Ford (CVN-78) costerà ai contribuenti statunitensi circa 13 miliardi di dollari. E questo senza tener conto del costo del trasporto aereo. Inoltre, il prezzo aumenta notevolmente se si tiene conto dei costi della squadra di scorta che accompagna la portaerei. "Ad un certo punto, i vantaggi militari di una portaerei potrebbero diventare irrilevanti rispetto ai costi di costruzione, manutenzione e dispiegamento efficace della nave e della sua ala aerea". - avverte The National Interest.

          La pubblicazione giunge alla conclusione paradossale che, forse, Russia e Cina non avranno nemmeno bisogno di distruggere fisicamente le portaerei per estinguere questo tipo di arma. I mezzi esistenti per trattare tali navi e il loro costo elevato costringeranno il presidente americano e gli ammiragli della Marina degli Stati Uniti a mostrare la massima preoccupazione per la sicurezza delle portaerei, il che significa il comando farà attenzione a non usarli attivamente durante la guerra.

          https://rg.ru/2017/03/19/v-ssha-obiasnili-uiazvimost-avianoscev-pered-rossijskim-oruzhiem.html

          Gli americani di PS affrontano l'argomento in modo più sensato dei nostri "esperti" nostrani.
  4. Vladest Офлайн Vladest
    Vladest (Vladimir) 15 March 2021 01: 58
    -2
    I turchi vogliono la loro portaerei. Anche RF ...
    1. Andrey V. Офлайн Andrey V.
      Andrey V. (Andrew) 15 March 2021 21: 46
      0
      La Russia ha una portaerei: a lungo sofferente, con la museruola, ma ancora lì!

      L'unico peccato è che per tutto il tempo della sua operazione non siamo riusciti a trasformarlo in una vera unità da combattimento ...
      1. Vladest Офлайн Vladest
        Vladest (Vladimir) 16 March 2021 19: 20
        -2
        Citazione: Andrey V.
        La Russia ha una portaerei

        L'incrociatore che porta l'aereo.
  5. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
    Marzhetsky (Sergey) 15 March 2021 07: 08
    0
    Citazione: Andrey V.
    Ulisse, per favore spiega perché tu e molti altri interpretate questo mediocre gesto politico americano come un riflesso del reale potere di combattimento dell'AUG?)

    Sono così più calmi e dormono meglio ...
    E quindi, sono completamente d'accordo con il tuo secondo articolo.
    1. Andrey V. Офлайн Andrey V.
      Andrey V. (Andrew) 15 March 2021 18: 37
      0
      Grazie Sergey!
      1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
        Marzhetsky (Sergey) 16 March 2021 08: 05
        0
        Non sono un esperto militare, ma ho toccato il tema delle portaerei per la Russia. Da quello che ho studiato, ho concluso: abbiamo bisogno di portaerei, ma quelle pesanti, come la "Storm", semplicemente non possiamo padroneggiarle, quindi l'opzione con portaerei leggere è un compromesso. Variazioni sul tema dell'UDC, forse qualcosa come il giapponese "Izumo".
        1. Andrey V. Офлайн Andrey V.
          Andrey V. (Andrew) 16 March 2021 11: 35
          +2
          Sono pienamente d'accordo con te per quanto riguarda la necessità di portaelicotteri.

          Inoltre, prima di tutto abbiamo bisogno di loro come mezzo per supportare OLP, AWACS e rilasciare punti di controllo - soprattutto perché l'attrezzatura necessaria è nel paese, deve solo essere "assemblata" con competenza sulla nave da trasporto.

          Con le portaerei ... è una domanda difficile. Qui, prima di tutto, è necessario iniziare a "lavorare sugli errori" tenendo conto dell'esperienza sovietica e, prima di tutto, creare un'adeguata infrastruttura navale - senza una logistica adeguata, anche la flotta più potente affronterà il destino di Lazarev e Kuznetsov.

          Ne abbiamo bisogno adesso? Non. Abbiamo perso e non capiamo nemmeno l'esperienza sovietica di usare aerei basati su portaerei, e la nostra portaerei una volta abbastanza buona, che è Kuznetsov, non ha raggiunto almeno una certa prontezza al combattimento per diversi decenni e non è stata "invasa" da scorta corrispondente alla sua classe.

          Ma abbiamo bisogno dell'aviazione navale. Estremamente necessario.

          Se il paese lo riceve, allora, penso, dopo un paio di decenni saremo in grado di formare una comprensione concettuale della necessità per noi di aeromobili basati su portaerei - o della sua assenza.

          In generale, ho preparato materiale su questo argomento per la "Rivista militare" - ora è moderato, ma presto potrete vedere il mio ragionamento sulla necessità della flotta di aviazione navale a tutti gli effetti in una versione più dettagliata.
          1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
            Marzhetsky (Sergey) 16 March 2021 15: 36
            -1
            Citazione: Andrey V.
            In generale, ho preparato materiale su questo argomento per la "Rivista militare" - ora è moderato, ma presto potrete vedere il mio ragionamento sulla necessità della flotta di aviazione navale a tutti gli effetti in una versione più dettagliata.

            Condividi il collegamento non appena viene visualizzato.
            1. Andrey V. Офлайн Andrey V.
              Andrey V. (Andrew) 17 March 2021 12: 44
              0
              https://topwar.ru/180891-rossijskij-flot-kaznit-nelzja-pomilovat.html

              Si prega)
    2. Il commento è stato cancellato
    3. Ulisse Офлайн Ulisse
      Ulisse (Alex) 15 March 2021 21: 08
      +1
      Chi dorme oggi ?? sentire

      L'autore borbottò e corse via da qualche parte.
      Non vuole continuare la conversazione.
      A quanto pare è necessario rovesciare più forum. risata
    4. Ulisse Офлайн Ulisse
      Ulisse (Alex) 15 March 2021 21: 09
      0
      Sono così più calmi e dormono meglio ...

      Tempo 20-00 nella mia Kaliningrad.
      Qualcosa che l'autore dell'articolo non ha fretta di discutere.

      Apparentemente distribuisce i suoi "articoli" ad altri forum. risata
      1. Andrey V. Офлайн Andrey V.
        Andrey V. (Andrew) 15 March 2021 21: 31
        +2
        Sembra che noi, con te, non abbiamo discusso - ho solo chiesto perché hai messo un segno di "uguale" tra la politica stupida e le reali capacità di combattimento)

        A proposito, la citazione che hai citato da NI è un ottimo esempio delle discussioni che ho menzionato nell'articolo.

        Per più di mezzo secolo, gli americani hanno minacciato di sbarazzarsi delle portaerei o di ridurle e, di conseguenza, ne stanno solo costruendo di nuove)
  6. greenchelman Офлайн greenchelman
    greenchelman (Grigory Tarasenko) 15 March 2021 09: 03
    0
    Il TCG Anadolu e la sua nave gemella TCG Trakya potrebbero diventare i primi vettori UAV al mondo. Foto: Ministero della difesa nazionale turco

    - Il brasiliano PHM A2020 Atlantico è diventato il primo al mondo nel novembre 140
    1. Andrey V. Офлайн Andrey V.
      Andrey V. (Andrew) 15 March 2021 18: 28
      -1
      Chiedo scusa, potresti approfondire questo aspetto in modo più dettagliato?

      Sfortunatamente, non ne ho sentito parlare e sarei felice se mi illuminassi.
      1. greenchelman Офлайн greenchelman
        greenchelman (Grigory Tarasenko) 15 March 2021 18: 33
        0
        Non è una domanda https://greenchelman-3.livejournal.com/4808333.html
        1. Andrey V. Офлайн Andrey V.
          Andrey V. (Andrew) 15 March 2021 18: 35
          0
          Davvero!

          È vero, non è chiaro se siano già riusciti ad equipaggiarlo con un UAV, qual è l'elenco del gruppo aereo e in base a quale concetto useranno questa nave.
          1. greenchelman Офлайн greenchelman
            greenchelman (Grigory Tarasenko) 15 March 2021 19: 24
            0
            Bene, lì puoi scavare nella fonte originale. Ma in un paese dove ci sono molte scimmie selvatiche, ci sono anche gli UAV.
  7. Ulisse Офлайн Ulisse
    Ulisse (Alex) 15 March 2021 19: 52
    +1
    L'evoluzione delle armi missilistiche navali e terrestri non rimuove affatto dalla scena le piattaforme dei velivoli navali, anzi, le rende ancora più rilevanti come mezzo universale sia di difesa che di attacco.

    Progettato da dall'ufficio interno del Segretario alla Difesa americano, il piano di ottimizzazione della flotta americana prevede l'utilizzo di 9 portaerei invece delle 11 disponibili, limitare il numero di incrociatori e cacciatorpediniere ai valori correnti (80 unità) e messa in servizio di 55-70 piccole navi senza equipaggio o con equipaggio basso nella Marina.
    Questi piani fanno eco alle recenti dichiarazioni del capo del Pentagono Mark Esper, scrive Defense News. Il dipartimento militare, ha detto il ministro, intende spostare l'attenzione dalle portaerei come elemento centrale della proiezione del potere degli Stati Uniti e porre maggiore enfasi sulla tecnologia senza pilota che può essere utilizzata per svolgere missioni a un costo inferiore.

    https://rg.ru/2020/04/22/pentagon-predlozhil-spisat-avianoscy.html
    1. Andrey V. Офлайн Andrey V.
      Andrey V. (Andrew) 15 March 2021 21: 53
      +1
      Dopo la morte di "Sheffield" durante la guerra delle Falkland, il Senato degli Stati Uniti ha gettato una vera isteria: erano così ipnotizzati dall'uso degli Exocets argentini che hanno iniziato stupidamente a sollecitare di sbarazzarsi del tutto di tutte le portaerei della Marina. E questo, per un minuto, è l'inizio degli anni '80, quando la Guerra Fredda non pensava nemmeno di finire!

      Quindi dovremmo seguire le tendenze globali più e meno - per le grida dei politici)