Perché la costruzione della centrale nucleare di Akkuyu per la Turchia è un grosso errore della Russia


Tra due anni, la prima centrale nucleare del Paese "Akkuyu", situata sulla costa meridionale, dovrebbe entrare in funzione in Turchia. Il giorno prima, i presidenti Putin ed Erdogan hanno solennemente avviato la costruzione della sua terza unità di potenza. Tutto sembra carino e amichevole, ma questo progetto provoca un atteggiamento molto ambiguo verso se stesso. Quali opportunità offre la prima centrale nucleare turca e, allo stesso tempo, rischi per la Russia?


Si noti che la Turchia non è il primo paese per il quale stiamo costruendo una centrale nucleare. Basti ricordare Bulgaria, Cecoslovacchia, Finlandia, Romania, Repubblica Democratica Tedesca, senza tener conto delle centrali nucleari realizzate in Ucraina, Lituania, Armenia e Kazakistan. Oggi il mercato per questo tipo di servizi è molto saturo, qui Stati Uniti, Francia, Giappone e ora Corea del Sud e Cina stanno spingendo i gomiti. Da dove vengono allora i dubbi sulla lealtà della rotta scelta da Rosatom in direzione turca?

Partiamo dagli aspetti positivi di questo progetto. In termini di parametri, Akkuyu è impressionante. Saranno quattro unità di potenza con una capacità totale di 4800 megawatt, che copriranno fino al 10% del consumo energetico totale della Turchia. Si ritiene che a causa di un'ulteriore urbanizzazione entro il 2035, il consumo di elettricità nella repubblica crescerà da 290 miliardi di kWh a 500 miliardi di kWh. Grazie alla messa in esercizio della centrale nucleare, Ankara potrà diversificare in modo significativo le proprie fonti di approvvigionamento energetico. In un modo o nell'altro, centinaia di società appaltatrici russe e turche sono coinvolte nella costruzione, il che contribuisce allo sviluppo economia Entrambi i paesi. Oltre 11mila nuovi posti di lavoro sono stati creati direttamente in loco.

La vita utile di una moderna centrale nucleare è di circa 100 anni. Si tratta di 60 anni di funzionamento dei reattori nucleari di generazione 3+ VVER-1200, quindi può essere prolungato per altri 20 anni, quindi le unità di potenza dovranno essere gradualmente disattivate e smaltite. Per tutto questo periodo, la Turchia dipenderà dai servizi di Rosatom e dalla fornitura di combustibile nucleare russo da parte di TVEL. Mosca ottiene così una certa leva di pressione su Ankara. Ma è qui che finisce il positivo.

In primo luogo, "Rostatom" andava contro la prassi mondiale consolidata, applicando nel caso di "Akkuyu" un modello di business chiamato "build-own-operate" (in inglese - BOO, Build-Own-Operate). Di solito, una centrale nucleare commissionata diventa di proprietà del cliente e l'imprenditore edile assume la funzione di consulente tecnico e fornisce anche combustibile, componenti e altri materiali di consumo. Invece, la società statale russa ha creato in Turchia la sua controllata Akkuyu Nuclear JSC, che possiede il 99,2% del progetto, e quindi non solo lo costruirà, ma possiederà e venderà direttamente elettricità ai turchi. Di conseguenza, tutta la responsabilità per tutti i possibili incidenti ricadrà su di lei.

In secondo luogo, da ciò ne consegue che è la Russia, rappresentata dalla sua società statale, l'unico investitore nella centrale turca. Il suo costo è stimato in $ 22 miliardi e tutte le spese sono in valuta americana. Dovrebbe essere chiaro che dato il calo del cambio del rublo contro l '“americano”, questo piacere è molto costoso. Ma con le prospettive di ritorno sull'investimento, non tutto è chiaro. Anche qui Rosatom ha deciso di seguire il percorso imbattuto. Se, ad esempio, durante la costruzione in Europa occidentale, gli investitori hanno imposto al governo una condizione per l'acquisto di elettricità generata a un certo prezzo fisso per garantire il ritorno sull'investimento, allora è andata diversamente con la Turchia.

Ankara ha accettato solo il fatto che durante i primi 15 anni di funzionamento della centrale nucleare, il 12,35% dell'elettricità dalle sue due unità di potenza a una tariffa fissa di 70 centesimi di dollaro USA per chilowattora e solo il 30% dalle altre due. Il resto dei volumi sarà venduto al valore di mercato. Inoltre, i turchi sono riusciti a eliminare la condizione che dopo il rilascio di "Akkuyu" per rimborsare per ricevere da esso il 20% dell'utile netto. La bellezza! Sappiamo come fare affari nelle corporazioni statali, non dirai nulla. Si prevede inoltre che fino al 49% della partecipazione di NPP possa andare a investitori turchi o altri investitori internazionali.

In terzo luogo, va tenuto presente che Ankara è un partner estremamente imprevedibile e duro per Mosca. La Turchia affronta la Russia in diversi conflitti armati contemporaneamente: in Siria, Libia, Nagorno-Karabakh, c'è la prospettiva del suo ingresso nella regione dell'Asia centrale, ecc. In ogni momento, il "sultano" Erdogan può, sulla base di "convenienza ambientale", decidere di chiudere una centrale nucleare nel suo paese, come ha fatto, ad esempio, la Germania. E non si può fare nulla al riguardo: 22 miliardi di dollari di bilancio russi verranno semplicemente gettati nel vento.

Quindi c'è ancora una grande domanda, chi ottiene davvero la leva della pressione politica ed economica su chi ...
23 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. 123 Офлайн 123
    123 (123) 13 March 2021 15: 36
    +1
    Il suo costo è stimato in $ 22 miliardi e tutte le spese sono in valuta americana. Bisogna capire che, visto il calo del cambio del rublo contro l '"americano", questo piacere è molto costoso.

    Questo è al momento della firma del contratto. Cosa c'entra il tasso di cambio del dollaro? richiesta L'attrezzatura viene costruita in Russia, tutto per i rubli. Rosatom acquisterà dollari al nuovo tasso di costruzione in Turchia?

    i turchi sono riusciti a eliminare la condizione che dopo il rilascio di "Akkuyu" per ripagare per ricevere da esso il 20% del profitto netto.
    Si prevede inoltre che fino al 49% della partecipazione nella centrale nucleare possa andare a investitori turchi o altri investitori internazionali.

    Non pensi che questo sia interconnesso? Comprano azioni e realizzano un profitto. Anche se questo 20% fosse stipulato separatamente, allora ... Il periodo di rimborso in Bielorussia è stato annunciato tra 20 anni, probabilmente in Turchia più o meno lo stesso. In 20 anni, Rosatom restituirà i fondi investiti e inizierà a vendere azioni (circa la metà). Cioè, dal profitto di Rosatom il 10%, un altro 10%, infatti, viene pagato dagli investitori. Senza il resto dei dettagli del contratto e del sistema fiscale, è piuttosto difficile trarre una conclusione se è molto o poco.

    In ogni momento, il "sultano" Erdogan può, sulla base di "convenienza ambientale", decidere di chiudere una centrale nucleare nel suo paese, come ha fatto, ad esempio, la Germania. E non si può fare nulla: 22 miliardi di dollari di bilancio russi verranno semplicemente gettati nel vento.

    Perché dovrebbe? Inoltre, una parte dei profitti andrà al tesoro. Erdogan doveva essere stato vaccinato contro i morsi di Greta, ma non ci sono eco-studiosi della Commissione Europea in Turchia.

    Quindi c'è ancora una grande domanda, chi ottiene davvero la leva della pressione politica ed economica su chi ...

    Pochi dettagli sulla leva finanziaria e altro:

  2. bear040 Офлайн bear040
    bear040 13 March 2021 15: 39
    + 10
    Ciò dimostra ancora una volta che Putin ha raccolto intorno a sé persone francamente poco intelligenti, e la costruzione di una centrale nucleare in Turchia con i soldi della Federazione Russa è stata un'eccezionale stupidità, o sabotaggio. I turchi possono rifiutarsi di pagare i conti in qualsiasi momento, come ha già fatto l'Ucraina.
    1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
      Solo un gatto (Bayun) 13 March 2021 16: 39
      -6
      Rifiutare e ottenere un monumento radioattivo? non intelligente altrove.
      1. Strannik039 Офлайн Strannik039
        Strannik039 13 March 2021 18: 27
        + 11
        Ti ricordi quante centrali nucleari di costruzione sovietica hanno chiuso nell'UE ?! La Turchia non perderà i suoi soldi chiudendo la centrale nucleare, e non dovrà chiudere la centrale nucleare, semplicemente se ne approprierà e si rifiuterà di pagare i debiti della Federazione Russa, come ha già fatto l'Ucraina. Ti consideri molto intelligente ?! Quindi hai già fatto con i motori che hai acquistato in Germania e Ucraina, credendo che la Federazione Russa non abbia bisogno della propria industria e del debito statale dell'Ucraina e molto altro, forse finalmente ti ritirerai, ammettendo i tuoi errori e pentendoti al popoli della Federazione Russa ?! Per quanto tempo continuerai a falciare in modo intelligente ?! È ora di andare al villaggio, pascolare le capre, tutti i tuoi Chubais, Serdyukov e altri ragazzi intelligenti!
        1. Faccia da poker Офлайн Faccia da poker
          Faccia da poker (Cyril) 20 può 2021 16: 56
          0
          La centrale nucleare è su misura per il nostro combustibile e dove verrà presa se la tua opzione verrà implementata?
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 13 March 2021 21: 53
    -2
    Ah. Stai guardando tutto da una sorta di incomprensibile angolazione idiolistica. Sia nell'articolo che in una serie di commenti.
    E poiché è stato detto che l'ex terrorista e assassino è ora un "partner strategico", allora "il denaro non puzza", punto.

    Edinstvenno - per proteggere legalmente proprietà e contratti, in modo che non vengano lanciati come Gazprom.
    Ma questa è un'altra domanda.
  4. maiman61 Офлайн maiman61
    maiman61 (Yury) 14 March 2021 09: 28
    +3
    E quali errori non ha commesso la Russia negli ultimi vent'anni?
  5. Oleg Bratkov Офлайн Oleg Bratkov
    Oleg Bratkov (Oleg Bratkov) 14 March 2021 11: 57
    -1
    In primo luogo, l'autore sta portando una bufera di neve. Tutte le centrali nucleari sul territorio del paese sono di proprietà di questo paese e il paese possiede una serie completa di documentazione tecnica e può smaltirla come vuole. Tutto ciò che un produttore di centrali nucleari può fare è fornire il miglior servizio e approvvigionamento, ad esempio, con il carburante. Ma l'Ucraina, ad esempio, è passata dal combustibile nucleare russo a quello americano, e niente, tutto è assolutamente legale. Chi vuole chiudere completamente la centrale nucleare, chi vuole cambiare azienda di servizi. La Turchia, una volta ultimata la costruzione, potrà anche passare al carburante americano, che è già stato ritirato almeno in Ucraina. Ci sono sfumature, la Russia fornisce nuovo carburante ed estrae il carburante esaurito, e gli americani forniscono solo carburante, è vietato restituirlo negli Stati Uniti dalle leggi statunitensi, quindi le aste dovranno essere immagazzinate in Ucraina, tuttavia, questo è anche una tecnologia collaudata.
  6. Igor Berg Офлайн Igor Berg
    Igor Berg (Igor Berg) 14 March 2021 19: 51
    +2
    Si noti che la Turchia non è il primo paese per il quale stiamo costruendo una centrale nucleare. Basti ricordare Bulgaria, Cecoslovacchia, Finlandia, Romania, Repubblica Democratica Tedesca, senza tener conto delle centrali nucleari realizzate in Ucraina, Lituania, Armenia e Kazakistan.

    Non noi, ma l'URSS ha costruito centrali nucleari sul suo territorio in diverse repubbliche e per altri paesi socialisti contemporaneamente.
  7. Igor Pavlovich Офлайн Igor Pavlovich
    Igor Pavlovich (Igor Pavlovich) 14 March 2021 22: 01
    0
    Quindi c'è ancora una grande domanda, chi ottiene davvero la leva della pressione politica ed economica su chi ...

    Dato che 500 miliardi di dollari dell'élite russa giacciono nelle nostre banche, devi ancora capirlo: è la tua élite o già la nostra?

    Zbignev Brzezinski
  8. Vladimir Sh. Офлайн Vladimir Sh.
    Vladimir Sh. (Vladimir Shashko) 14 March 2021 22: 11
    0
    Guarderei questa domanda dall'altra parte ... da quale? Ebbene, almeno con questo: sul mercato compare una nuova fonte di energia, cosa significa? Ciò significa che un altro tipo di energia potrebbe essere superfluo. E allora? Ciò significa che quando ci sono molte merci, il suo prezzo scende ... ad es. potrebbe essere GAZ ... che verrà portato in Europa da altri fornitori .. per esempio i sauditi o gli Emirati Arabi Uniti ..
    1. Ivan Ivanov_20 Офлайн Ivan Ivanov_20
      Ivan Ivanov_20 (Ivan Ivanov) 19 March 2021 14: 00
      0
      E / it dal gas è molto più costoso che dalle centrali nucleari.
      E perché i turchi dovrebbero chiudere la centrale nucleare? Con l'aumento del consumo di energia ...
      Spegnerai la tua elettricità per non danneggiare RAO UES?
  9. Dukhskrepny Офлайн Dukhskrepny
    Dukhskrepny (VA) 15 March 2021 11: 35
    +1
    Puoi sempre trovare un accordo con i turchi. A differenza di altri paesi della NATO, sia il Karabakh che la Libia lo hanno dimostrato. Anche sulla Siria, Russia, Iran e Turchia sono stati d'accordo.
  10. Anatoly Pankov Офлайн Anatoly Pankov
    Anatoly Pankov (Anatoly Pankov) 17 March 2021 04: 37
    +1
    Strana formulazione della domanda nella parte in cui la Turchia può in qualche modo agire male per i nostri interessi con questa centrale nucleare. Ricorda solo quante imprese turche si trovano in Russia e come possiamo rispondere ad esse. Non voglio, ma devo ricordare che dal momento che la Russia ha effettivamente salvato il presidente turco dalla morte durante il tentativo di colpo di stato, nessuno dovrebbe avere dubbi sul fatto che sia rimasto abbastanza forte da, se necessario, ripetere questo caso e distruggere .
  11. Altdoch Офлайн Altdoch
    Altdoch (Andrew) 18 March 2021 13: 45
    0
    Costruire una stazione sul territorio di un potenziale nemico, per i tuoi soldi, è una decisione molto avventata. Non si sa cosa accadrà domani, può semplicemente essere nazionalizzata e la Russia può essere resa nemica, l'esempio degli ucraini
  12. ATC Офлайн ATC
    ATC (Vladimir Krukin) 25 March 2021 21: 14
    0
    Solo le persone di vedute ristrette vogliono trattare con Erdogan e la Turchia Ricordate le mie parole, la Turchia sarà complice in diversi conflitti militari con la Russia.
    1. Friend of the People_2 Офлайн Friend of the People_2
      Friend of the People_2 (Kirill Vetrov) 30 March 2021 18: 24
      0
      Queste non sono persone di vedute ristrette. Sono traditori, commercianti con famiglie all'estero
  13. igor.igorev Офлайн igor.igorev
    igor.igorev (Igor) 26 March 2021 10: 04
    0
    Mi è piaciuta molto la parola MI PIACE. Autore, cosa significa questa parola? Dopo aver letto questa parola, non ho letto il resto.
  14. nik7551 Офлайн nik7551
    nik7551 (Nikolay Lomakin) 30 March 2021 03: 00
    +1
    Lo stato dell'industria nucleare e la situazione economica generale in Russia non consentono l'avvio di progetti a lungo termine e ad alta intensità finanziaria in altri paesi. Se Rosatom dispone di fondi gratuiti (soggetto all'adempimento degli obblighi di manutenzione delle centrali nucleari in Russia e dopo il pagamento completo delle tasse), il governo russo, dopo aver considerato il progetto ei rischi nelle relazioni internazionali, può autorizzare la costruzione con fondi propri di Rosatom.
    Quindi, solo in questo modo e non in altro modo ogni cittadino responsabile dovrebbe ragionare.
    Sfortunatamente, non sono a conoscenza dei progetti esteri di Rosatom di successo finanziario e sono a conoscenza dei continui sussidi dal budget RF e degli aggiustamenti fiscali di Rosatom.
  15. Friend of the People_2 Офлайн Friend of the People_2
    Friend of the People_2 (Kirill Vetrov) 30 March 2021 18: 22
    0
    C400 è stato venduto anche alla Turchia. Ben sistemato, mentre alcuni ragazzi ululano altri vendono. ...
  16. Valentin Spagis Офлайн Valentin Spagis
    Valentin Spagis (Valentin Spagis) Aprile 8 2021 08: 39
    0
    Il progetto è indubbiamente rischioso proprio a causa dei rischi politici. Ma dal momento che la Russia ha deciso di correre dei rischi, non c'è niente di straordinario in questo.
  17. Alessandro VI Офлайн Alessandro VI
    Alessandro VI (Alessandro VI) Aprile 8 2021 18: 44
    +1
    In precedenza, qualsiasi progetto veniva valutato in termini di efficienza economica, tempi di recupero, ecc. E ora cosa?
    Alla fine di marzo, le forniture di gas russo alla Turchia sono diminuite sette volte rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, passando da 1,418 miliardi a 210 milioni di metri cubi. A marzo, Blue Stream e Turkish Stream sono stati utilizzati a circa il 10% della loro capacità totale.
    L'importo della perdita di Gazprom nel 2020 è stato pari a 706 miliardi di rubli. Sono quasi 10 miliardi di dollari.
    Secondo il servizio doganale federale, la Russia ha completamente perso il mercato del gas turco: le forniture alla Turchia hanno rappresentato lo 0,01% delle esportazioni totali di Gazprom, ovvero 2 milioni di metri cubi su 11 miliardi esportati. La Turchia è passata completamente al gas dall'Azerbaigian, il suo più grande fornitore, Iran, Qatar, Nigeria e Stati Uniti.

    Questi sono i "progetti" con i "partner" ...
  18. vitaly savkin Офлайн vitaly savkin
    vitaly savkin (vitaly savkin) Aprile 11 2021 18: 49
    0
    Perché siete tutti così allarmati? La Federazione Russa, rappresentata da ROSATOM, sta costruendo un luogo che, in caso di azioni militari della Turchia contro la Federazione Russa, diventerà semplicemente un canale radioattivo simile al Bosforo e ai Dardanelli. Dopotutto, quando, sotto l'URSS, la Turchia ha permesso il posizionamento di armi nucleari sul suo territorio quando l'URSS le ha collocate a Cuba. Poi l'allora Ministro degli Affari Esteri A.A. Gromyko sorseggia un caffè a un ricevimento con il suo collega, il ministro turco ha detto che se la Turchia posiziona armi nucleari al suo posto e blocca il passaggio della Marina sovietica verso altri mari, allora saranno sufficienti 2 missili per gettare un nuovo canale, ma peccato per Ankara con la sua popolazione! Ma era una bella città? !!!. E tutto è stato risolto all'istante.