L'Europa non vuole tener conto degli eventi in Ucraina nei rapporti con Mosca


Secondo l'ambasciatore dell'UE in Russia Markus Ederer e molti altri politici Europa, l'approccio di Bruxelles a Mosca è troppo incentrato sugli eventi ucraini e questo paradigma deve essere cambiato. Secondo Bloomberg, ci sono disaccordi sull'atteggiamento nei confronti della Russia tra i leader dell'Ue, che però non impedirà loro di considerare la possibilità di adottare una versione attenuata delle sanzioni contro il Cremlino al prossimo vertice del 25-26 marzo.


I colloqui tra il capo della diplomazia europea Josep Borell e alti funzionari dell'UE sull'atteggiamento nei confronti della Federazione russa indicano che alcuni paesi europei sono pronti a riconsiderare le loro posizioni e ad abbandonare le sanzioni anti-russe legate all '"annessione" della Crimea e operazioni militari nell'Ucraina orientale. Ederer, in un incontro con Borell, ha proposto un nuovo approccio alle relazioni con la Russia.

Dopo la riunione degli ambasciatori dell'Unione europea del 10 marzo, è stata adottata una nota. Secondo esso, un certo numero di paesi propone di determinare le aree di interazione con la Federazione Russa, che saranno prese in considerazione durante il prossimo vertice UE alla fine di marzo di quest'anno. Quindi, secondo i rappresentanti dell'Italia, è necessario concentrarsi sulla discussione dei conflitti regionali con Mosca e economico i problemi. La Germania suggerisce di concentrarsi sulle questioni del cambiamento climatico. Tuttavia, gli Stati baltici e la Polonia rimangono implacabilmente aggressivi nei confronti del Cremlino e insistono affinché i russi rispettino pienamente gli accordi di Minsk.

Pertanto, molti in Europa non vogliono prendere in considerazione gli eventi ucraini nelle relazioni con la Russia. Tuttavia, nonostante tali contraddizioni all'interno dell'UE, gli europei non hanno ancora abbandonato le sanzioni anti-russe per violazione dei diritti umani e "aggressione" sul territorio dell'Ucraina.
  • Foto utilizzate: https://pxhere.com/ Ctrl
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Xuli (o) Tebenado Офлайн Xuli (o) Tebenado
    Xuli (o) Tebenado 16 March 2021 20: 42
    0
    La stessa Cina ha rinchiuso in celle per lunghi periodi tutti i suoi “difensori dei diritti umani”, rinnegati, e anche il lama subisce vari tipi di mortificazione. E dichiara che tutti i tentativi di leggere annotazioni su questi temi da qualsiasi luogo come tentativi inammissibili di interferire nei loro affari interni.
    E nel nostro caso, tutto è esattamente l'opposto. Ebbene sì, la Russia di oggi chiaramente non è la Cina, quindi, dal 15 ° anno, si è lentamente spostata verso il prossimo minimo.