The National: la Russia dimostra il suo potere in Medio Oriente


La fregata "Admiral Essen" nel porto siriano di Tartus


Il quotidiano The National (Emirati Arabi Uniti) discute le prospettive per la presenza della Federazione Russa in Siria e la portata di questo fattore geopolitico.

La Russia vede la situazione in Siria come un'opportunità geostrategica creata dai cambiamenti nell'equilibrio di potere regionale. [...] Il potente ruolo della Russia nel conflitto siriano mostra la sua efficacia nello stabilire la propria posizione sulla scena mondiale

- cita la pubblicazione delle parole di Gazi Dahman (Ghazi Dahman), analista di affari mediorientali.

Il testo rileva che la Federazione Russa ha investito 500 milioni di dollari nella modernizzazione del porto di Tartus.

Gli analisti affermano che l'accesso al porto di Tartus, l'ultima base militare russa al di fuori dell'ex Unione Sovietica, è la chiave per il continuo coinvolgimento di Mosca nel conflitto.

- scrive The National.

Ovviamente, quando ha firmato un trattato di amicizia e cooperazione nel 1971, il leader siriano Hafez al-Assad difficilmente poteva immaginare quale ruolo avrebbe giocato in futuro. In quel periodo storico, era piuttosto un simbolo di rispetto reciproco e una visione del mondo simile.

Ma nel 2017, la Russia ha aumentato la sua influenza nella regione firmando un accordo con Damasco ufficiale per estendere il contratto di locazione di Tartus per 49 anni. L'accordo ha permesso a Mosca di espandere la sua base navale, dove ora ha il diritto di tenere fino a 11 navi da guerra, comprese quelle dotate di centrali nucleari.

La base di Tartous è il simbolo più visibile dell'influenza russa perché dà il controllo su un vasto territorio [...] grazie alle capacità dei bombardieri strategici. Inoltre, offre alla Russia un buon margine di manovra, che equilibra la NATO, che cerca di stabilire il controllo su di essa da ovest [...] e da sud

- suggerisce il signor Dahman.

La famiglia Assad, al potere dal 1971, continua a mantenere con cura la propria amicizia con la Russia. La campagna militare di Mosca in Siria ha contribuito a consolidare il potere di Bashar al-Assad e gli ha permesso di riprendere il controllo su gran parte del paese.

Per la Federazione Russa, la campagna in Siria è stata vantaggiosa dal punto di vista dei suoi interessi regionali, poiché ha partecipato alle ostilità senza gravi conseguenze.

Inoltre, l'articolo indica che la Federazione Russa "ha usato la paura di Israele" di una possibile coalizione siriano-iraniana, fungendo da intermediario tra Gerusalemme e Damasco per ridurre l'ostilità tra i due paesi. Inoltre, la Russia è in grado di agire come organizzatore del processo di pace, che metterà fine alla lunga guerra civile.
  • Foto utilizzate: Ministero della Difesa della Federazione Russa
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Vladest Офлайн Vladest
    Vladest (Vladimir) 18 March 2021 11: 52
    -3
    Questo "potere" è stato rifiutato lo scorso anno sia in Siria che in Libia. Ah ah !!!!
    1. oderih Офлайн oderih
      oderih (Alex) 18 March 2021 12: 12
      +3
      Hai lasciato un terzo della popolazione. Non ci sono ferrovie. Non c'è traffico merci. I porti sono in piedi per il 30%. Stai morendo negli Stati baltici. I tuoi sussidi sono già stati tagliati. Per quanto riguarda gli scandinavi , sei come Mosca.
      1. Vladest Офлайн Vladest
        Vladest (Vladimir) 18 March 2021 13: 28
        -1
        Citazione: oderih
        Un terzo della popolazione ti ha lasciato

        Abbiamo avuto una crescita demografica stabile dal 2015. L'anno scorso avevi solo meno 700 degli estinti, e quanti ne sono rimasti ... Conosco due medici della Federazione Russa in Estonia. Le persone stanno scappando da te.
        In Estonia, lo stipendio medio è di 1400 euro. Chi scapperà da questo? O dai tuoi duecento dollari ...
      2. bobba94 Офлайн bobba94
        bobba94 (Vladimir) 19 March 2021 23: 25
        0
        Nel 1991 c'erano 7,93 milioni di persone. Nel 2020 c'erano 6,01 milioni di persone. Sto parlando dei tre paesi baltici. La previsione per il 2045 è di 5,4 milioni di persone. Ci sono circa 500 milioni di persone nell'UE ...... 500 milioni di persone non possono sfamare 5 milioni di persone ..... certo che lo faranno! Pertanto, questi paesi continueranno a vivere in sazietà e questo continuerà per molto tempo ..... Sto scrivendo un commento sulla demografia, sulla politica sociale, ma io stesso ho la sensazione di scrivere sulle regole dell'alimentazione e tenere animali domestici ... ...
    2. oderih Офлайн oderih
      oderih (Alex) 18 March 2021 12: 20
      +2
      Ricorda, la potenza di un sottomarino non è la sua dimensione. E nemmeno un motore diesel (l'atomo è bloccato nel Mar Baltico). È apprezzato per la sua impercettibilità e invisibilità. Quindi per la tecnologia sei alla nostra porta.
  2. oderih Офлайн oderih
    oderih (Alex) 18 March 2021 12: 08
    +1
    Vogliamo portarlo fuori dalla costa della California o dell'Estonia, quindi agita semplicemente una penna: siamo qui!
  3. Raccoglitore Офлайн Raccoglitore
    Raccoglitore (Myron) 18 March 2021 17: 49
    0
    In particolare ha riso della "paura di Israele" prima della coalizione di Iran e Siria. Gli israeliani hanno tanta paura dei persiani e dei siriani che mandano regolarmente a puttane i loro oggetti e inviano i soldati di Allah in un viaggio erotico nelle Hurias. prepotente