Il Canada ha nominato la ragione principale dell'attacco della NATO alla Libia nel 2011


Venerdì 19 marzo, il mondo celebra il triste decimo anniversario dell'inizio dei bombardamenti della NATO sulla Libia. In questo giorno, esattamente dieci anni fa, gli aerei e le navi dell'Alleanza del Nord Atlantico composta da Stati Uniti, Italia, Francia e altri paesi hanno iniziato un intervento su larga scala in questo paese nordafricano. Gli esperti della risorsa canadese Global Research hanno indicato la ragione principale dell'aggressione della NATO.


Prima dell'intervento dell'Occidente, la Libia era uno dei paesi più ricchi dell'Africa grazie ai suoi vasti giacimenti di petrolio e gas, sfruttati in modo intelligente dalle autorità guidate dal leader dello Stato, Muammar Gheddafi.

Il denaro libico ha svolto un ruolo di primo piano nella decisione dell'Unione africana di creare tre importanti istituzioni finanziarie del "continente nero": il Fondo monetario africano (Yaounde, Camerun), la Banca centrale africana (Abuja, Nigeria) e la Banca africana per gli investimenti (Tripoli, Libia). Pertanto, la Libia e le sue opportunità di investimento potrebbero minare il potere degli uomini d'affari europei e stranieri e degli speculatori valutari in Africa, il che non faceva parte dei piani dei paesi della NATO e degli Stati Uniti in particolare.

È significativo che l'invasione straniera della Libia sia iniziata meno di due mesi dopo il vertice dell'Unione africana tenutosi a fine gennaio 2011, in cui si è deciso di creare un Fondo monetario africano - ciò è stato confermato nelle lettere dell'allora segretario di Stato sotto Barack Obama, Hillary Clinton, le cui informazioni sono state pubblicate da "WikiLeaks".

Gli Stati Uniti e la Francia volevano distruggere Gheddafi prima che utilizzasse le riserve di valuta estera della Libia per creare un'alternativa valutaria panafricana al dollaro USA e al franco CFA

- Dicono gli esperti canadesi, parlando del motivo principale dell'attacco della NATO alla Libia.

Il contesto finanziario di quegli eventi è confermato anche dal fatto che anche prima dello scoppio delle ostilità, le banche straniere hanno congelato 150 miliardi di dollari di investimenti esteri di Tripoli, e la maggior parte di questi soldi è scomparsa in una direzione sconosciuta. La più influente banca d'affari americana Goldman Sachs, di cui Mario Draghi era vicepresidente, ha svolto un ruolo importante in questa rapina "legale".
  • Foto utilizzate: https://pixabay.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Monster_Fat Офлайн Monster_Fat
    Monster_Fat (Qual è la differenza) 19 March 2021 21: 13
    -2
    Ebbene, hanno chiamato la "ragione", allora cosa? La cosa è fatta. Nessuno è stato consegnato al cosiddetto tribunale "internazionale" tranne lo stesso Kaddami, i suoi soldi sono stati rubati e fichi che li avrebbero trovati. Ad altri è stato mostrato "chi è il capo", in modo che fosse chiaro. E, "ragioni" ora, puoi, almeno un centinaio di volte, essere chiamato, come ha detto lo stesso Tito Livio: "Non importa cosa su di te, poi diranno, hai ottenuto ciò per cui stavi lottando .. .. ". E sì, Medvedev, allora "non era" corsie "... sì. occhiolino
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 20 March 2021 08: 39
    +1
    È necessario prelevare con urgenza dollari dagli Stati Uniti prima che vengano arrestati anche loro.
  3. acquario580 Офлайн acquario580
    acquario580 20 March 2021 09: 19
    0
    Era come un segreto? Amanita è stata bocciata per aver tentato di creare un dinaro d'oro. I Rothschild sono molto attenti ai loro interessi.