"Biden stagionato": chi si nasconde sotto le spoglie di un vecchio liberale


La memoria umana è una cosa estremamente volubile. Non è passato nemmeno sei mesi dall'elezione del nuovo presidente degli Stati Uniti d'America, e molti si sono già dimenticati del loro stato d'animo entusiasta, che ha accompagnato la lotta di due vecchi apparentemente ridicoli: il populista Trump, che, nonostante tutto le sue dichiarazioni ad alta voce si sono rivelate un politico piuttosto indeciso e pacato, e "Sleepy Joe" - un intelligente gentiluomo in età avanzata, che è riuscito a farsi notare per il periodico "letargo" proprio durante le esibizioni.


Molti attribuivano ciò che stava accadendo al probabile ammorbidimento dell'esterno politica Gli Stati Uniti - e quello che, in quel momento, un certo numero di eminenti esperti credevano abbastanza ragionevolmente che dopo le elezioni l'America sarebbe precipitata negli affari interni e il mondo sarebbe stato in grado di prendersi una pausa - ma non importa come ...

Tuttavia, l'atteggiamento ottimista è stato inappropriato sin dall'inizio: poche persone nel nostro paese capiscono che il presidente negli Stati Uniti è un marchio personale. Sfortunatamente, questo ha dato il suo risultato negativo: molti sono ancora all'oscuro, credendo ingenuamente che gli Stati Uniti abbiano deciso di finirsi mettendo al comando un vecchio che ha assistito con i propri occhi alla crisi dei missili cubani; tutto questo, tuttavia, è una questione di ignoranza: pericolosa e distruttiva.

Mentre coprivano le elezioni presidenziali negli Stati Uniti, i media non hanno menzionato nulla sui dettagli della biografia di Joe Biden Jr. - forse in quel momento nessuno era interessato, e ci è stata trasmessa l'immagine di un politico americano essenzialmente insignificante - un membro del Pd, un senatore, un vicepresidente, presidente di una serie di comitati ... ma non abbiamo visto l'immagine in questo. Non ho notato quel famigerato marchio ...

E tu chi sei, signor Biden?


Forse varrebbe la pena iniziare questa storia con il fatto che il personaggio principale della storia di oggi non solo ha trovato e sopravvissuto, ma era anche in prima linea nel confronto militare e politico tra America e Unione Sovietica, che si è svolto dopo la fine del Seconda guerra mondiale. Questo è un uomo la cui infanzia è caduta all'inizio della guerra di Corea, la sua giovinezza è caduta nella crisi dei missili cubani, durante la quale il mondo si è bloccato inorridito, e la sua giovinezza è caduta in un'umiliante sconfitta durante la guerra del Vietnam.

Questo non è un vivace uomo d'affari Trump e non una "giovane crescita" come Barack Obama - no, questo è un politico che ha vissuto la maggior parte della sua vita adulta fianco a fianco con la "minaccia rossa". È maturato, assorbendo la propaganda anticomunista e aspettando stordito che i missili balistici sovietici colpissero il suolo americano.

Stai già iniziando a indovinare qualcosa, vero?

In generale, un'immagine sospettosamente morbida di Joe Biden Jr. si è formata nel nostro spazio informativo - oserei dire che non corrisponde a quella reale. Tutta la sua carriera si presenta ai nostri occhi come una lotta senza fine per la pace, l'amicizia e la giustizia: ecco il senatore Biden che discute dei problemi del disarmo, qui si oppone alla guerra del Golfo e si oppone a George W. Bush con la sua campagna di ritiro volontarista dal Trattato sui missili antibalistici ...

Naturalmente, tutti gli eventi elencati si sono verificati, ma questa non è affatto la descrizione più accurata del progresso di un politico che, in quasi tutte le situazioni controverse, ha scelto la versione più severa della sua risoluzione.

Sfortunatamente, la maggior parte delle attività di Biden durante la Guerra Fredda sono nascoste sotto il velo dell'oscurità: è difficile dire e analizzare in quali eventi fatidici di quell'epoca fu notato il nuovo presidente degli Stati Uniti. Si può solo intuire che in realtà non fosse un politico qualunque: divenne uno dei più giovani senatori della storia del Paese (all'età di 29 anni!). Nel 1974 la redazione della rivista Time inserì profeticamente Biden tra le “200 persone del futuro che farà la storia ”, e nel 1979 e 1988 l'eroe del nostro articolo fu invitato in Unione Sovietica per incontrare il Presidente del Consiglio dei Ministri dell'URSS Alexei Kosygin e il Ministro degli Affari Esteri Andrei Gromyko. Ma sappiamo già molto di più sull'ulteriore sviluppo della biografia di Joe Biden Jr.

Qualche giorno fa, in un'intervista su ABC News, Biden ha fatto una dichiarazione davvero notevole: ha definito un "killer" il suo collega Vladimir Putin, aggiungendo che presto il presidente russo "pagherà per questo". Molti sono rimasti sorpresi da tali affermazioni, ma invano, perché una volta tali parole sono state rivolte all'ex leader nazionale della Serbia Slobodan Milosevic, e hanno avuto davvero tragiche conseguenze ...

Lui (Milosevic) è un figlio di puttana, ma sa le sue cose. E non si fermerà finché l'Occidente non lo fermerà ...

- Joe Biden Jr. Una citazione dal libro di memorie Keeping Promises (un titolo piuttosto notevole alla luce degli eventi recenti, non è vero?).

Sappiamo tutti del bombardamento della Jugoslavia (Operazione Forza Deliberata contro le truppe serbo-bosniache in Bosnia ed Erzegovina nel 1995 e Operazione Forza alleata contro la Repubblica Federale di Jugoslavia nel 1999), ma pochi sanno che uno dei principali iniziatori dell'intervento della NATO è stato precisamente "Sleepy Joe" - è stato lui ad approvare la cosiddetta "Risoluzione Kosovo McCain-Biden", che ha fornito una base giuridica per le azioni di Bill Clinton.

I serbi sono degenerati analfabeti, assassini di bambini, macellai e stupratori

- Joe Biden Jr in un'intervista per la CNN; 1993 ° anno.

Leggendo queste parole, non hai una sensazione naturale - la sensazione che siamo stati tutti ingannati? D'accordo, queste affermazioni non si adattano affatto all'immagine di un "nonno" -liberale tenero, saggio e smemorato, con il quale tutti i media del mondo hanno cercato di fuorviarci. Tuttavia, Biden non è stato in grado di mantenere a lungo questa illusione, concedendosi, per usare un eufemismo, dichiarazioni non diplomatiche su Vladimir Putin; nello slang degli stessi americani, non è affatto un "pollo", ma il più vero "falco" ...

Per ora lasceremo i Balcani - ci torneremo più tardi - e avanzeremo velocemente ai nostri tempi. Per essere precisi, siamo interessati all'estate del 2020 - è stato allora che Joe Biden Jr. ha formato una squadra ... sulla politica estera. Sì, è vero - in qualche modo miracoloso, allora il candidato democratico sapeva già della sua vittoria e iniziò a raccogliere la futura amministrazione (tuttavia, sarebbe più corretto dire che l'élite americana lo sapeva, i cui interessi sono promossi dai descritti personaggio). Il solo gruppo di esperti in affari internazionali era di 49; in totale, sono stati formati venti di questi gruppi di lavoro, divisi per aree di attività: armi, industria della difesa, intelligence, sicurezza nazionale, Medio Oriente, Europa, Cina ... per cambiarlo. La squadra era guidata da XNUMX persone - alcune di loro sono già finite al Dipartimento di Stato e al Pentagono (ad esempio, l'Assistente Speciale del Ministro della Difesa Eli Ratner, l'ex capo del Center for a New American Security e un feroce avversario della "minaccia rossa" della Repubblica Popolare Cinese, o l'ex capo del Comando Centrale delle Forze Armate, Segretario alla Difesa degli Stati Uniti, Lloyd Austin).

Particolarmente interessante per noi è il nuovo capo della CIA, William Burns (si è insediato il 19 marzo 2021 - il giorno in cui è stato scritto questo materiale). Tutti conoscono da tempo la tradizione americana di nominare specialisti "specializzati" in aree di interesse per gli Stati Uniti come direttori della Central Intelligence Agency - ed è probabile che questa persona sarà responsabile di tutte le operazioni imminenti volte a deteriorare l'immagine, la difesa capacità e stabilità politica della Federazione Russa. Questa scelta è stata fatta per un motivo: Burns parla un ottimo russo; precedentemente ha agito nelle direzioni del Medio Oriente e dei Balcani, ha lavorato come ambasciatore a Mosca (e, credo, è ben consapevole dell'equilibrio di potere e della struttura della politica e economico elite).

Quali conclusioni si possono trarre anche da un materiale così breve? Cosa succederà se si sommano l'irriducibile belligerante apologeta della "minaccia russa", l'affermazione che "Putin pagherà il suo prezzo" e il capo della CIA specializzato in Russia e nell'Europa dell'Est?

Sembra che sotto le spoglie di un pacifico vecchio liberale, ossessionato dai diritti degli afroamericani, si nasconda la reincarnazione di Ronald Reagan.

Onnipresente Biden


Immediatamente dopo il trasferimento del potere a Joe Biden, l'esterno degli Stati Uniti d'America ha preso una svolta estremamente difficile. Basta guardare gli eventi degli ultimi mesi per essere sicuri che il periodo di relativa calma sia giunto al termine:

- Il Comando Indo-Pacifico degli Stati Uniti sta valutando la rinascita e la formazione della Prima Flotta Operativa;
- Gli Stati Uniti hanno intensificato le loro attività in Armenia e vogliono ottenere il ritiro delle forze di pace russe dal Karabakh;
- Inasprimento delle sanzioni contro Huawei; La politica anti-cinese di Biden è stata generalmente una completa sorpresa per la comunità di esperti, che si aspettava un "disgelo" nei rapporti con la Repubblica popolare cinese rispetto alla vecchia politica di Trump;
- Aumento della pressione su Turchia e India; si basa su un vecchio conflitto sull'acquisto di armi russe;
- introduce un nuovo pacchetto di sanzioni contro la costruzione del gasdotto Nord Stream-2;
- La prevista "distensione" della situazione in Siria ha assunto la forma di una reazione aggressiva: gli Stati Uniti, usando la Lega araba, rifiutano di riconoscere sia Bashar al-Assad che sua moglie Asma al-Assad come legittimi candidati alla presidenza; inoltre, il 26 febbraio 2021, gli Stati Uniti hanno lanciato un attacco missilistico sul territorio della SAR;
- Infine, la retorica aggressiva di Joe Biden Jr., diretta contro il Presidente della Federazione Russa; tali azioni dovrebbero essere considerate almeno come un avvertimento, se non come una minaccia aperta.

L'America non si è indebolita nella sua pressione e non si è ritirata - in nessun modo, sapendo benissimo che l'iniziativa stava sfuggendo di mano, "Zio Sam" ha intensificato la sua offensiva sul fronte geopolitico - e resta solo da indovinare fino a che punto gli Stati Uniti States è pronto per la sua rivalità per il titolo di prima superpotenza al mondo ...

Tuttavia, per comprendere le prospettive più vicine, dobbiamo ancora tornare al passato.

Se credi che in due operazioni in Jugoslavia la carriera di Biden come "guerrafondaio" fosse finita, allora ti sbagli di grosso: "Sleepy Joe" è accreditato dell'invasione dell'Iraq (è stato uno dei pochi senatori democratici che hanno sostenuto la "finale "questione decisionale con Saddam Hussein - che è doppiamente curioso, ha sostenuto l'operazione sia prima che dopo, e ha cambiato il suo punto di vista solo dopo essere passato alla carica di vicepresidente nell'amministrazione Barack Obama. L'opinione di Biden è cambiata radicalmente - ha iniziato dichiarare che fin dall'inizio si è opposto alla guerra, e in seguito ha attivamente fatto pressioni per il ritiro delle truppe americane dall'Iraq), la promozione di un "conflitto militare asimmetrico" in Afghanistan; ha preso parte attiva al finanziamento dei gruppi antigovernativi in ​​Siria (che è probabilmente il motivo del suo attuale desiderio di "schiacciare" il regime di Bashar al-Assad) e all'assegnazione degli aiuti militari all'Ucraina. Il presidente ucraino Viktor Yanukovich aveva paura di usare la forza militare contro il furioso Maidan.

L'ultimo punto è di particolare interesse per noi, vista la minaccia posta alla Russia dall'ulteriore espansione della NATO ad est; anche se lo stato un tempo alleato non si unisce ai ranghi dell'Alleanza (con tutte le conseguenze per la nostra difesa), ma assume la posizione del cosiddetto. "Partecipante al Dialogo accelerato", la Federazione Russa avrà per decenni un punto di tensione lungo tutto il confine occidentale del Paese; Come sapete, la creazione di tali "potenziali minacce" è una tecnica di vecchia data nell'arsenale strategico degli Stati Uniti, che durante gli anni della Guerra Fredda divenne piuttosto abile nel logorare ed esaurire i suoi avversari geopolitici.

Il nuovo presidente degli Stati Uniti è estremamente pericoloso proprio a causa della sua vasta esperienza di lavoro nell'Europa orientale e nei paesi post-sovietici, nonché per l'enorme influenza che ha ricevuto nel corso del suo lavoro. Biden ha accesso diretto alle più alte sfere politiche dell'Ucraina; ci sono prove che la sua famiglia abbia ricevuto ingenti somme di denaro dalla Russia per il cosiddetto. "Consulenza aziendale" è un campanello d'allarme che "Sleepy Joe" ha anche "la sua gente" sul territorio della Federazione Russa, che non è affatto privata del potere e delle finanze. Non c'è niente da dire sugli stretti rapporti con il presidente del Kosovo Hashim Thaci - nel giovane stato balcanico (e nei Balcani in generale) Biden è venerato come un santo vivente - è stato grazie ai suoi sforzi che miliardi di dollari stanziati per gli aiuti umanitari. è venuto nella regione. Dovremmo anche toccare separatamente l'attività di lobbying attivo degli interessi della diaspora armena - e questo fatto può portare a conseguenze catastrofiche, data l'attuale situazione che regna in Transcaucasia.

Joe Biden Jr. e il suo team non sono affatto una scelta casuale dell'élite americana. Hanno messo a capo del paese un "marchio" che sottolinea in modo più vivido le attuali politiche e aspirazioni statunitensi e hanno iniziato a metterle in pratica. Le fosche conseguenze di questi fatidici eventi sono il destino del nostro prossimo futuro, ma ne parleremo nel prossimo articolo sull'ipotetica strategia degli Stati Uniti d'America.
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. dilettante Офлайн dilettante
    dilettante (Victor) 21 March 2021 08: 31
    +1
    Biden ha accesso diretto alle più alte sfere politiche dell'Ucraina;

    Non è il Presidente degli Stati Uniti ad avere collegamenti diretti con ... sono alcuni "re" locali che possono chiamare l'assistente di Biden e chiedere una conversazione telefonica.
    Per un attimo ho immaginato come "avendo accesso diretto alle più alte sfere politiche dell'Ucraina" Biden chiami Vovik Ze, e gli viene risposto: "Ora è impegnato a girare nel 95 ° blocco. Non appena sarà libero, informeremo su la tua chiamata. E poi POTREBBE ESSERE. ti richiamerà ... "e mi sono sentito divertente. risata
  2. pischak Офлайн pischak
    pischak 21 March 2021 08: 45
    +4
    È stato interessante leggere questa peculiare "cronolitica (da" cronologia "e" litio ") inno a Biden". strizzò l'occhio
    Tuttavia, come scoprire che qualcuno nella Federazione Russa potrebbe nutrire illusioni sull'indebolimento degli attacchi anti-russi di Washington solo a causa della "sostituzione pianificata" del prossimo "zits-Pound" americano ?! wassat
  3. acquario580 Офлайн acquario580
    acquario580 21 March 2021 10: 02
    0
    Ebbene, l'autore tace con l'Iraq. Migliaia di soldati e ufficiali americani sono stati uccisi e feriti lì. E i contratti petroliferi più deliziosi furono alla fine ricevuti dalla compagnia russa Lukoil. Quindi non è così semplice nell'allineamento delle forze, come descritto qui. occhiolino
  4. Alsur Офлайн Alsur
    Alsur (Alex) 21 March 2021 10: 19
    +2
    Tali lodi hanno cantato l'autore al sonno Joe, solo un problema: ha 78 anni. Questa anzianità, gli anni migliori sono passati da molto tempo, e ora questo è un vecchio, che si addormenta in movimento, inciampa sulla scala, chiama il suo vice presidente - il presidente, essendo il presidente stesso. Questo è uno zimbello. Ma un paese con una grande economia, un grande esercito e un tale presidente è doppiamente pericoloso.
    1. Cyril Офлайн Cyril
      Cyril (Cyril) 21 March 2021 18: 11
      -3
      e ora è un uomo anziano, che si addormenta in movimento, inciampa sulla scala, chiama il suo vice presidente - il presidente, essendo il presidente stesso.

      Addormentarsi non è un indicatore di deterioramento mentale. Anche Medvedev è andato a letto con noi, ma quasi nessuno gli diagnosticherà la demenza. E la vecchiaia non riguarda lui. Anche Putin è inciampato e caduto, seppur sul ghiaccio dello stadio di hockey durante la partita. Lo stesso Putin ha confuso il nome del presidente del Kirghizistan, definendolo diverso, ecc.

      Se dai un'occhiata più da vicino ai discorsi ufficiali, puoi "racimolare" un mucchio di incidenti simili per ogni politico - per i giovani e le persone di mezza età.

      E l'intelligenza è meglio giudicata dalle azioni.
  5. Vladest Офлайн Vladest
    Vladest (Vladimir) 21 March 2021 14: 26
    -6
    Quanto è difficile vivere per i russi. Ogni quattro anni devono studiare la biografia del prossimo presidente degli Stati Uniti preparata nelle viscere del Cremlino. L'importante è trovare un difetto in lui e dimostrare che non sono niente in confronto a Putin l'Eterno.
    Ma il fatto che stiano cambiando non impedisce agli Stati Uniti di essere al ritmo dello sviluppo molte volte davanti alla Federazione Russa.
    Cos'è più importante per te, presidente o stato?
    1. Andrey V. Офлайн Andrey V.
      Andrey V. (Andrew) 21 March 2021 14: 38
      +1
      Scusami, ma hai visto un paragone con Putin o qualsiasi altro presidente da qualche parte?)
    2. Ulisse Офлайн Ulisse
      Ulisse (Alex) 21 March 2021 18: 10
      +1
      Quanto è difficile vivere per i russi. Ogni quattro anni devono studiare la biografia del prossimo presidente degli Stati Uniti preparata nelle viscere del Cremlino. L'importante è trovare un difetto in lui e dimostrare che non sono niente in confronto a Putin l'Eterno.

      Dalle profondità del Cremlino, girato nei padiglioni del Mosfilm, su incarico speciale dell'NKVD e del KGB. sentire

      E dove sono i russi qui ??



      È difficile per te convivere con il pensiero che gli Stati Uniti siano governati da un vecchio, vecchio e debole?
  6. Alsur Офлайн Alsur
    Alsur (Alex) 21 March 2021 22: 05
    +2
    Citazione: Vladest
    Quanto è difficile vivere per i russi. Ogni quattro anni devono studiare la biografia del prossimo presidente degli Stati Uniti preparata nelle viscere del Cremlino. L'importante è trovare un difetto in lui e dimostrare che non sono niente in confronto a Putin l'Eterno.
    Ma il fatto che stiano cambiando non impedisce agli Stati Uniti di essere al ritmo dello sviluppo molte volte davanti alla Federazione Russa.
    Cos'è più importante per te, presidente o stato?

    Che si tratti dell'Ucraina, il cui presidente sta solo aspettando una chiamata.
  7. Alsur Офлайн Alsur
    Alsur (Alex) 21 March 2021 22: 07
    +2
    Citazione: Cirillo
    e ora è un uomo anziano, che si addormenta in movimento, inciampa sulla scala, chiama il suo vice presidente - il presidente, essendo il presidente stesso.

    Addormentarsi non è un indicatore di deterioramento mentale. Anche Medvedev è andato a letto con noi, ma quasi nessuno gli diagnosticherà la demenza. E la vecchiaia non riguarda lui. Anche Putin è inciampato e caduto, seppur sul ghiaccio dello stadio di hockey durante la partita. Lo stesso Putin ha confuso il nome del presidente del Kirghizistan, definendolo diverso, ecc.

    Se dai un'occhiata più da vicino ai discorsi ufficiali, puoi "racimolare" un mucchio di incidenti simili per ogni politico - per i giovani e le persone di mezza età.

    E l'intelligenza è meglio giudicata dalle azioni.

    Divertito, il 78enne si addormenta e inciampa, ma questo è un segno di buon sonno e di esercizio sotto forma di flessioni dalla passerella.
  8. UAZ 452 Офлайн UAZ 452
    UAZ 452 (UAZ 452) 22 March 2021 08: 40
    +1
    I serbi sono degenerati analfabeti, assassini di bambini, macellai e stupratori

    Eh, se nel 1914, dopo l'assassinio dell'arciduca austriaco da parte dei serbi, qualcuno nell'impero russo potesse dire qualcosa del genere e insistere su questo approccio, allora la storia del XX secolo diventerebbe molto più favorevole per il nostro paese.