L'ISS potrebbe essere sotto il pieno controllo della Russia

La Stazione Spaziale Internazionale è un esempio di cooperazione di successo di molti paesi. Il suo primo modulo funzionale "Zarya" era di fabbricazione russa e portato in orbita dalla domestica "Proton", ma pagato con denaro americano. Ora il progetto ISS coinvolge 14 paesi. Il segmento più grande della stazione spaziale appartiene agli Stati Uniti d'America. Il secondo più grande è il russo. Include i moduli: "Dawn", "Pirs", "Dawn", "Star" e "Search".




Attualmente, gli Stati Uniti stanno attivamente sviluppando il proprio progetto della stazione orbitale lunare visitata e chiariscono che la ISS non è più di loro interesse. Roscosmos ha risposto alla minaccia di interruzione della cooperazione con gli americani, ponendosi il compito di garantire la piena autonomia del segmento nazionale della stazione spaziale entro il 2021. Secondo piani ambiziosi, tre moduli aggiuntivi dovrebbero essere lanciati in orbita: il modulo energetico, il nodo "Prichal" e "Science" con un nome autoesplicativo.

Il modulo Science è stato sviluppato in Russia dalla metà degli anni novanta. In termini di funzionalità, duplica Zarya. A causa di problemi tecnici, il suo lancio è stato posticipato già due volte, di cui noi Abbiamo scritto in precedenza... Tuttavia, ora non è più possibile ritardare. Questo autunno "Science" sarà consegnato a Baikonur, dove la preparazione pre-lancio avverrà entro otto mesi. Dopo il lancio in orbita, il modulo verrà testato e sotto il suo stesso potere si avvicinerà per l'attracco con la ISS.

Prima di ciò, Progress MS-12 andrà alla stazione orbitale, che, in caso di collegamento riuscito del nuovo modulo alla ISS, attraccherà con il vecchio Pirs e lo farà uscire dall'orbita. Poiché il vecchio modulo che ha scontato la sua epoca verrà allagato nell'Oceano Pacifico, i dipendenti di Roskosmos hanno scherzosamente soprannominato Progress "Gerasim". È interessante notare che in caso di ritiro completo degli americani dalla ISS, la stazione orbitale diventerà di fatto russa.
  • Foto utilizzate: http://ruscosmos.ru
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Vkd dvk Офлайн Vkd dvk
    Vkd dvk (Victor) 20 luglio 2018 10: 08
    +2
    La Russia ha bisogno dell'intero complesso? Padroneggiare i progetti di altre persone, studiare software spazzatura, creare urgentemente programmi per usare questa vecchia spazzatura? E le spese? Gli americani non pagheranno, ma lo faremo noi? Essere responsabile di eventuali eccessi? Puzzle sul problema della discesa in un futuro che inevitabilmente arriverà?