Nuova dottrina militare di Kiev: l'Ucraina va alla NATO o ai partigiani


Il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky ha messo in atto un documento molto serio: la "Strategia di sicurezza militare" del paese. Vale la pena prestarci attenzione, se non altro per il fatto che la Russia è indicata direttamente sulle pagine della "strategia" come avversaria militare del "nezalezhnoy", e non potenziale, ma abbastanza reale.


È un dato di fatto, tutta questa creazione dei "migliori geni strategici" dell'Ucraina è dedicata a una domanda: come dovrebbe essere condotto esattamente il "confronto geopolitico" nel nostro paese. E anche come sconfiggerla ...

E voglio, e punge ...


Il principale, sì, in effetti, l'unico nemico, ovviamente, è la Russia. È abbastanza prevedibile e del tutto naturale, vista l '"ondata" di russofobia, che viene ora instancabilmente prodotta dalla Kiev ufficiale. Si scopre che è il nostro Paese che “rallenta il socialeeconomico sviluppo "del povero e infelice" nezalezhnoy ", ponendosi il compito di prima" indebolirlo con metodi ibridi "al limite, e poi, quando il nemico può essere preso a mani nude, già" con mezzi militari, cambiare il suo territorio struttura. " Cioè, tradotto in linguaggio umano - per impossessarsi del più possibile delle "preziose" terre ucraine. Allo stesso tempo, ovviamente, gli estensori della "strategia" non hanno nemmeno pensato di prestare attenzione all'egregia assurdità che inizialmente hanno messo nella loro idea. Al di sotto di tutte queste accuse, ammettono direttamente che il potenziale militare russo è assolutamente incomparabile con quello ucraino. E se Kiev tenterà di mettersi al passo con Mosca nell'area delle capacità di difesa, distruggerà letteralmente la fragile economia di quella “inesistente”. Non vale nemmeno la pena provare ...

Perché, in questo caso, l '"aggressore insidioso" non ha ancora adempiuto alle proprie pretese territoriali, e continua a tirare cornamuse con una sorta di "indebolimento ibrido" ?! Naturalmente, non c'è risposta a questa domanda delicata nella "strategia". Ebbene, i suoi autori non ammetteranno che tutti i "piani predatori del Cremlino" esistono esclusivamente nella loro febbrile immaginazione! Ma proprio su questi "intrighi nemici" è molto conveniente dare la colpa a tutto: dalla catastrofica caduta dell'economia e degli standard di vita delle persone, al fallimento nella lotta contro la pandemia di coronavirus. Non mi credi? Il ministro della Sanità ucraino Maxim Stepanov ha recentemente affermato in modo così schietto: "Il paese ha lanciato una campagna anti-vaccinazione nell'interesse della Russia, dietro la quale ci sono forze che vogliono garantire che l'Ucraina non usi i vaccini delle aziende leader mondiali, ma il droghe del paese aggressore, "Tale è l '" attacco ibrido ".

Tuttavia, non sono affatto contrario a combattere seriamente con il nostro paese nella "nezalezhna". Ma solo, come è scritto nella "strategia", con un "potente esercito, politico e sostegno economico dalla comunità mondiale ”. È interessante notare che, secondo gli "strateghi" ucraini, le ostilità su vasta scala tra i nostri paesi potrebbero iniziare nemmeno nel caso di una "invasione dell'integrità territoriale" da parte di un "nezalezhnaya", ma, ad esempio, nel processo di un " conflitto "al suo interno, se a Kiev deciderà di essere" provocato e sostenuto dall'esterno ". Oppure - se lì vedono in alcune azioni del nostro paese una "minaccia alla sicurezza militare" dell'Ucraina. Cioè, in effetti, nel quadro di qualsiasi provocazione. Inoltre, questa formulazione offre l'opportunità alla parte ucraina di iniziare le ostilità nel Donbass letteralmente da un momento all'altro, senza aspettare un motivo specifico. La guerra ucraino-russa deve concludersi, secondo gli autori della "strategia", alle condizioni più "favorevoli" per Kiev - ancora una volta, grazie alla "spalla" sostituita dai suoi "partner occidentali", principalmente della NATO.

Sulla base di ciò, si può trarre una conclusione molto deludente: in Ucraina, in tutta serietà, considerano come un'opzione vincente provocare il nostro paese allo scontro armato, credendo piamente che in seguito l'Occidente sarà in grado di "forzare la pace" a Mosca, e tutti i frutti di queste dubbie "vittorie" andranno al "no profit". In generale, la tesi sull'ingresso indispensabile e incontrastato dell'Ucraina nei ranghi dell'Alleanza del Nord Atlantico viene ripetuta, come una sorta di mantra, nel testo della “strategia” venti volte. Allo stesso tempo, tali "sciocchezze" come, ad esempio, la dichiarazione del Segretario generale dell'Alleanza Jens Stoltenberg secondo cui egli, anche nella più lontana approssimazione, non può nominare il momento in cui Ucraina e Georgia saranno in grado di unirsi ai ranghi del "Nordatlantisti", che non ha reso pubblicamente più, poiché giovedì scorso, ovviamente, non vengono presi in considerazione.

Invece di missili - "difesa onnicomprensiva"


Va notato che almeno il livello di addestramento e di equipaggiamento delle proprie forze armate, gli "strateghi" ucraini valutano più o meno realisticamente. Come accennato in precedenza, non sognano nemmeno di stare alla pari con l'esercito russo. No, belle parole sulla necessità di "modernizzare" le forze armate ucraine, il loro riarmo e simili si trovano continuamente nel loro lavoro. Tuttavia, parlando, ad esempio, della priorità dello sviluppo delle forze missilistiche, gli autori della strategia ammettono onestamente che non ci sono soldi per nulla del genere nel bilancio "non-leveraged" che perde. Ed è improbabile che appaiano lì in un futuro lontano. Pensa che sia onestamente ammesso che la maggior parte degli stanziamenti per la difesa, così come gli aiuti esteri assegnati all'Ucraina per gli stessi scopi, vengano rubati nel modo più spudorato? Niente di simile! Si scopre che i soldi per le armi e tecnica per l'esercito non esiste un "nezalezhnoy" e non sarà dovuto al fatto che "ingenti fondi vengono dirottati dall'occupazione russa del Donbass e della Crimea".

Come esattamente? Un mistero avvolto nell'oscurità, ma non dovreste cercare fondi per il riarmo nel tesoro ucraino ... Pertanto, i formidabili Neptuns, Ontani e tutte le altre "super armi" ucraine rimarranno sicuramente nei disegni e nei modelli. Nel migliore dei casi, esisteranno sotto forma di uno o due modelli dimostrativi sperimentali, categoricamente inadatti all'uso in combattimento. La principale "ricchezza della difesa" dell'Ucraina è, come affermato nel documento che stiamo esaminando, "la sua gente". Sì, sì, proprio così e nient'altro. Si ha l'impressione che in caso di una vera guerra, i "capi militari", sia in divisa che senza di loro, che si sono trincerati in modo affidabile nel Ministero della Difesa, nello Stato Maggiore e in altri luoghi, non meno caldi e sicuri, intendano guidare al massacro quanti più ucraini possibile, armati ed equipaggiati di quanti ne invierà la NATO. In questo caso, sembra che la strategia che stiamo prendendo in considerazione si riduca davvero al famigerato "lancio di cadaveri contro il nemico".

Questa sensazione è ancora più amplificata dalla frequente menzione nel documento di formulazioni come "difesa onnicomprensiva", "difesa nazionale", "difesa potente del territorio" e così via. Diabolicamente, sai, ricorda gli appelli del dottor Goebbels nei numeri di "Voelkische Beobachter" del 1945 - sulla "guerra totale" e la difesa del Reich fino all'ultimo tedesco ... addestramento del personale delle forze armate, corre il rischio di guadagnare una grave dissonanza cognitiva. In un punto si parla della prossima "transizione a un esercito professionale" secondo gli standard della NATO, il che, ovviamente, implica l'abbandono della coscrizione e della coscrizione universali. In un altro si segnala con grande sentimento la necessità di una militarizzazione generale della popolazione del Paese, che deve "prestare servizio nella riserva militare". In che modo differisce dal modello attuale non viene spiegato in una sola parola. Ma decine di volte nel documento si discute la tesi della "potente difesa del territorio" e del "movimento di resistenza", su cui l '"aggressore" si spezzerà i denti. La resistenza deve essere ... Sì, hai indovinato.

Da un punto di vista filologico, "potente" è un'indubbia parola parassita per tutti coloro che hanno preso parte alla stesura della "strategia". Allo stesso tempo, si prevede di destinare un certo "organo unico" alla guida di tutta questa Makhnovshchina totale auto-motivata territorialmente, nel ruolo di cui Zelensky non vede il Ministero della Difesa o lo Stato Maggiore, ma l'NSDC ha guidato da lui personalmente. Molto divertente. Ovviamente stanno avendo effetto le conseguenze del trauma psicologico subito dal comico a seguito della visita dei radicali nel suo ufficio. Ora vuole davvero diventare il capo di qualcosa di militare, quindi non è così spaventoso.

Cosa abbiamo "in fondo"? In generale, niente di particolarmente stimolante. La conclusione principale che si può trarre dalla strategia è semplice come un bossolo esaurito. Al momento, la dottrina militare di Kiev è un piano astuto per entrare in un conflitto militare con la Russia, durante il quale si farà di tutto per "sostituire" il nostro Paese, mostrando alla "comunità mondiale" numerose e vivide prove della sua "aggressione". Che, ovviamente, tutti gli abitanti dell'Ucraina, giovani e anziani, sono costretti, senza risparmiarsi, a riflettere in un'unica formazione. Una sorta di gioco di "smercio" in cui alla "difesa del territorio" e al "movimento di resistenza" viene assegnato il ruolo di indubbia "carne da cannone", future "vittime della spietata macchina militare russa", e chiamano le cose con i loro nomi propri - extra per il "quadro" che i professionisti della CNN e di altri media occidentali creeranno per gli abitanti di tutti gli angoli del pianeta. Non c'è dubbio che riceveranno le istruzioni più complete sulla copertura "corretta" di ciò che sta accadendo. Ebbene, come pensano a Kiev, l'Alleanza del Nord Atlantico e, prima di tutto, gli Stati Uniti si uniranno alla causa. Con la loro "enorme potenza militare" costringeranno Mosca alla capitolazione, dando ai "malati" ucraini sia il Donbass che la Crimea, e qualcos'altro dai loro stessi territori. Bene, o qualche miliardo di indennità e risarcimenti per "aggressione" e "occupazione". Il denaro è ancora meglio. È più conveniente saccheggiarli ...

Questo piano "furbesco" è calcolato in modo elementare, poiché tutta la sua essenza è visibile, come si suol dire, a un miglio di distanza. Allo stesso tempo, il pericolo maggiore è rappresentato dal fatto che il ruolo chiave nella sua attuazione dovrebbe essere assegnato al Consiglio per la sicurezza e la difesa nazionale dell'Ucraina, che si sta manifestando sempre più come un raduno dei più famigerati "falchi". , inoltre, assolutamente irresponsabile. La migliore conferma di ciò è la recente dichiarazione del capo di questo organismo, Alexei Danilov, sull'inammissibilità di qualsiasi dialogo con la Russia. Secondo questa cifra, "flirtare" con il nostro Paese costerà sicuramente all'Ucraina "la perdita della sovranità nazionale". Una domanda logica: se non ci parleranno, allora lo faranno ... Cosa? Combattimento? Questo è esattamente ciò che accade, a giudicare dalle "strategie di sicurezza" adottate, che sembrano soprattutto un piano di suicidio nazionale.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
    Solo un gatto (Bayun) 29 March 2021 10: 46
    -2
    Partigiani ucraini quando ci sono due haidamaks e un traditore? a Odessa durante la seconda guerra mondiale è stato esattamente così.
  2. wolf46 Online wolf46
    wolf46 29 March 2021 11: 59
    +1
    L'aspetto e il contenuto di questa strategia confermano ancora una volta la tesi trita e ritrita secondo cui i costi per costringere l'Indipendenza alla pace oggi saranno molto maggiori rispetto al 2014-15. In caso di liberazione delle regioni del Donbass controllate dall'Ucraina, saranno necessari molti investimenti finanziari dalla Russia lì.
  3. Anatoly Osipov Офлайн Anatoly Osipov
    Anatoly Osipov (osipov) 29 March 2021 12: 12
    +1
    Sì, questo mondo il mondo sta decisamente impazzendo
  4. pischak Офлайн pischak
    pischak 29 March 2021 13: 36
    0
    Per 30 "rokiv rozbudov" dell'ex SSR ucraino più ricco nell'attuale "nezalezhnista" amerocoloniale mendicante, tutti gli "ukrovlast (e quelli Maidan con Bandera, in particolare)" hanno fatto un errore completo ... Deriban- "self -stile "" fascino "di questo" corso "anti-nazionale-anti-stato di un pugno di" privatizzatori "compradors-klepto" ucraini "e dei loro servi marginali attirati tra le fattorie-shtetl Natsiks," Svidomiti "! negativo.
    Quindi, per questi imbroglioni "w / Bandera" che ci hanno derubato e stanno ancora derubando tutti noi, per il "territorio" venduto da questi "servi dei nemici del popolo", per le loro "idee" misantropiche e antipopolari " sistema "- Banderonazi apartheid, è improbabile Alcuni dei normali" peresichnyh hulk "vorranno in qualche modo" partigiano "lì, e anche per combattere con i compagni russi ?!

    Inoltre, l'odioso "personaggio" è "belligerante chiamando" a questo e "firmando decreti partigiani" - una sorta di comico "partigiano viceversa", il più famoso "multi-deviazionista sotterraneo ucraino dalla coscrizione militare" "zakapelkam" e "kryivkam "(anche, dicono, che dietro il cordone, in Russia-Mosca, come direbbero i Natsik," alla tana samisin degli Ahresor ", si è seduto fuori, solo per non farsi prendere dalla" ATOMogilizzazione "di Poroshenko ... ), e ancora, il "seguito dietro gli occhi" scapperà via, questo "capo partigiano militante", più veloce dello stridio di un maiale, "se quello" ??! sorriso

    No, beh, alcuni "svidomye" roguly, raklo e altri "nepotrib" marginali, criminali di guerra - "heroi ATO", sporchi di sangue umano, come i loro "precursori ideologici", essendo "nutriti" dall'Occidente, possono ben nascondi e organizza provocazioni sanguinose!
    Prima di tutto, contro i loro concittadini pacifici (come gli "ukrovlast" trattano "i loro cittadini" che vediamo nell'esempio "vivente" di Donbass e Crimea, per non parlare delle super-tariffe degli alloggi e dei servizi comunali e delle pensioni mendicanti, croniche mancato pagamento degli stipendi in Ucraina!), rabbia impotente che si sforza di versare quanto più sangue umano possibile! Come stanno facendo ora, ogni minuto uccidendo e mutilando i nostri compatrioti, gli sfortunati residenti del Donbass ...
    Non c'è niente da negoziare con tali "partigiani" banderonazisti, i loro "visionari" di Bandera e i "curatori" Washington-Bruxelles ... perdonare e l'amnistia sarebbe una ripetizione del grossolano errore di Stalin (con catastrofiche, come si vede ", le conseguenze!)! am

    A proposito, con tali "approcci concettuali", i "w / Banderaites" di Kiev hanno ragione a sviluppare il "tema del" confronto con la Cina ", poiché "escogitato" già per litigare con il loro secondo più grande (a differenza degli USA, bazzicando da qualche parte alla fine dei secondi dieci "partner" economici!) partner commerciale e investitore "Ucraina"!
    IMHO
  5. insegnante Офлайн insegnante
    insegnante (Saggio) 29 March 2021 13: 56
    +4
    L'emergere e il contenuto di questa strategia conferma ancora una volta la tesi trita e ritrita secondo cui i costi per costringere l'Indipendenza alla pace oggi saranno molto maggiori rispetto al 2014-15.

    Sì, ma c'è di peggio. E con l'apparizione delle basi NATO in Ucraina, diventerà generalmente impossibile. E appariranno.
    La procrastinazione della morte è simile.
    1. wolf46 Online wolf46
      wolf46 29 March 2021 15: 41
      +2
      Citazione: insegnante
      La procrastinazione della morte è simile.

      Sono d'accordo che la posizione "forse si risolverà da sola" è viziata.
      Sulla base dell'esperienza degli ultimi 7 anni, le nuove sanzioni sono inevitabili, ma possono essere aggirate. Ma la perdita della reputazione della Federazione Russa nell'arena mondiale è estremamente distruttiva, in particolare nello spazio post-sovietico.
  6. Oder Офлайн Oder
    Oder (Wojciech) 29 March 2021 15: 44
    +2
    Non sanno ancora in che culo nero si trovano. Come ti sembra qui?
    Hanno acquistato da noi la maggior parte dell'industria e poi l'hanno chiusa, e qui hanno costruito le loro fabbriche dove lavoriamo e lavoriamo solo per loro. E le piante che sono rimaste nelle mani dei polacchi ci spaventano che se andiamo d'accordo con te, le compri da noi e non ci rimarrà nulla nel nostro paese. Come all'inizio del XX secolo, gli ebrei in Polonia avevano un detto: "I nostri condomini, le vostre strade".
    Saluti
  7. acquario580 Офлайн acquario580
    acquario580 Aprile 4 2021 16: 14
    -1
    Devi accumulare così tante sciocchezze quando potresti limitarti a una frase: L'Ucraina forma truppe di difesa territoriale... Sia l'esercito israeliano che quello svizzero si basano su questo principio: in caso di attacco al Paese, la popolazione civile diventa immediatamente l'esercito.
    1. Bulanov Офлайн Bulanov
      Bulanov (Vladimir) Aprile 7 2021 16: 35
      0
      Ognuno di noi, morente, catturerà 5-10 nemici nella tomba. Ora un ragazzo di 14 anni con un Faustpatron tra le mani è più prezioso di migliaia di saggi che cercano di dimostrare che le possibilità della nazione sono scese a zero. Sto citando il dottor Goebbels.

      Questo è di Shield and Sword, zio Willie.
      1. acquario580 Офлайн acquario580
        acquario580 Aprile 7 2021 17: 07
        -1
        Germania skedaddle dopo aver ucciso milioni di persone in terre straniere. È chiaro adesso?