La Cina ha compiuto un passo fiducioso nel confronto globale con gli Stati Uniti


La Cina ha compiuto un altro passo nel confronto geopolitico globale con gli Stati Uniti. Un anno fa, sotto gli auspici di Pechino nella regione Asia-Pacifico, il Comprehensive economico partnership (RCEP), che univa 14 paesi, compresi anche quelli tradizionalmente considerati alleati degli Stati Uniti. Ciò è stato fatto sulle macerie della Trans-Pacific Partnership, che era stata precedentemente promossa dai Democratici e poi distrutta dal repubblicano Donald Trump. Ora la Cina ha iniziato con aria di sfida a "prendere" il Medio Oriente, spremendo gli americani fuori da lì con l'aiuto del suo "potere morbido".


Oggi, l'area prioritaria dell'espansione economica cinese è il continente africano, ma non bisogna dimenticare l'interesse di Pechino per il Medio Oriente ricco di idrocarburi. E questo interesse è reciproco. Bahrein, Iran, Iraq, Kuwait, Libano, Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita, Oman hanno già firmato un accordo di cooperazione nell'ambito del progetto One Belt, One Road. In cambio, ad esempio, Riyadh, considerato uno dei fedeli pilastri di Washington nella regione, conta su tecnologico L'assistenza della Cina nella realizzazione dell'ambiziosissimo progetto Vision-2030, grazie al quale l'Arabia Saudita potrà diversificare la propria economia e portare la quota di esportazioni non primarie al 50%. La monarchia mediorientale è un mercato importante per la vendita di armi cinesi e il petrolio saudita è ora la fornitura numero uno alla RPC. Il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha detto sulla cooperazione con il regno:

Sosteniamo fortemente un ruolo maggiore per l'Arabia Saudita negli affari regionali e siamo pronti a lavorare con la parte saudita per promuovere la pace, la stabilità e lo sviluppo in Medio Oriente.

Come questo. A giudicare dal tono, si ha l'impressione che questa sia Pechino, e non Washington affatto, il "fratello maggiore" di Riyadh. Ma queste non sono tutte le "uova" nel paniere cinese. La RPC nel 2019 ha deciso di investire $ 290 miliardi nel settore petrolifero dell'Iran, avversario di lunga data dei sauditi. Allo stesso tempo, la Cina ha investito 2,4 miliardi di dollari nella costruzione di un centro logistico a Dubai per facilitare l'esportazione delle sue merci, oltre a un altro miliardo in un progetto alimentare in questo emirato.

E alla fine di marzo 2021, il capo della diplomazia cinese ha intrapreso un grande tour in Medio Oriente, con l'obiettivo di visitare Turchia, Arabia Saudita, Iran, Emirati Arabi Uniti, Oman e Bahrain. Allo stesso tempo, oltre al denaro (e la RPC investe circa 140 miliardi di dollari all'anno in progetti esteri), Pechino porta anche una certa somma di denaro in Medio Oriente. politico un programma composto da cinque punti conciliatori. Pertanto, la Cina propone di escludere qualsiasi influenza esterna sulla regione; risolvere i conflitti locali (ad esempio, la questione palestinese) da una posizione di giustizia e imparzialità; ridurre il grado di tensione militare ritornando all '"accordo nucleare" con l'Iran; passare a un dialogo diretto paritario tra i paesi del Golfo Persico, nonché approfondire la cooperazione economica di questi paesi con la stessa Cina.

In altre parole, infatti, a testo diretto, Pechino afferma di essere pronta ad essere un nuovo arbitro negli affari del Medio Oriente, equo, imparziale e generoso, a scapito della minore influenza da parte di Washington. Un'applicazione seria, soprattutto considerando il peso economico e le capacità finanziarie della RPC. E devo dire che almeno un paese ha felicemente approfittato di questa offerta.

Il New York Times ha riferito che la Cina si è impegnata a investire un gigantesco $ 400 miliardi in Iran nei prossimi 25 anni in cambio di forniture di petrolio garantite con uno sconto significativo. Questi fondi andranno alla costruzione di porti, ferrovie, sanità, banche e telecomunicazioni, informatica. Inoltre, la cooperazione riguarderà il campo militare: sviluppo congiunto di armi, esercitazioni, scambio di informazioni. In effetti, Pechino annulla quasi completamente l'effetto delle sanzioni statunitensi contro Teheran e lo lega strettamente a se stesso. Il ministro degli Esteri Wang Yi ha detto:

La Cina sostiene fermamente l'Iran nella protezione della sua sovranità e dignità nazionale.

Nelle condizioni del 2021, questa suona come una sfida diretta all'egemonia degli Stati Uniti. Si noti che la Repubblica popolare cinese non farà affidamento su una sola Repubblica islamica rispetto a tutte le altre. Al contrario, i cinesi sono pronti a cooperare con tutti i paesi del Medio Oriente e ad essere mediatori tra di loro. Questa è una seria pretesa di diventare il nuovo "sorvegliante" in questa regione strategicamente importante invece che negli Stati Uniti. E contrastare questo "soft power" sarà estremamente difficile anche per gli americani. Cosa diranno: non prendere questi soldi, non vendere loro il tuo petrolio, non comprare la loro tecnologia e le loro armi, o cosa? Lo prenderanno, non andranno da nessuna parte.
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. zzdimk Офлайн zzdimk
    zzdimk 29 March 2021 16: 37
    -1
    L'ho fatto anch'io. Solo io non riesco a capire dove? Rifiutato a google-bitches, è scomodo. Il russo crea dipendenza in tutto. Il pagamento è diventato una carta di tasca propria. Ci sono abituato. Nessuna pubblicità. Hai dimenticato cos'è. Convenientemente? No. insieme goffo. Sogno il giorno in cui la digitazione sarà come in Google. Non tornerò su Google.
    1. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
      Petr Vladimirovich (Peter) 29 March 2021 17: 12
      +2
      Ciao anonimo! La carta World funziona, pago ovunque e ricevo bonus. Vedo come vanno gli autobus. Faccio un appuntamento in clinica, portano cibo dalla rete.
      Tutta la salute !!!
    2. 123 Офлайн 123
      123 (123) 29 March 2021 18: 31
      +1
      Rifiutato a google-bitches, è scomodo.

      A proposito di pagamenti, probabilmente corretti. È passato al MIR in persona. Ma per quanto riguarda i servizi non è del tutto chiaro, hai cambiato il Google irlandese in olandese Yandex?
  2. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 29 March 2021 18: 25
    +1
    Questo parla della superiorità del sistema sociale, della struttura statale, del ruolo dell'uomo nella storia, della saggezza di Hu Jintao e Xi Jinping - di cosa si tratta?
    1. Monster_Fat Офлайн Monster_Fat
      Monster_Fat (Qual è la differenza) 29 March 2021 19: 23
      -5
      La Cina si sbaglia fortemente sul fatto che il denaro e il "soft power" possano controllare tutto. Se si inserisce in questo barattolo di ragni, che si chiama "Medio Oriente", allora si accumulerà lì. La Russia è già salita lì ... occhiolino In che ora, lì, in Siria, ha già vinto "tutto"? ... lol
      1. Caro esperto di divani. 29 March 2021 22: 21
        +5
        La Russia è già salita lì ... wink A che ora, lì, in Siria, ha già vinto "tutto"?

        Le lezioni siriane sono importanti per l'addestramento delle persone, per l'ammodernamento esistente e lo sviluppo di nuove attrezzature e armi e, infine, per il miglioramento delle strutture organizzative del personale fino alla creazione di nuovi tipi di truppe. È questa triade - la qualità e l'esperienza del personale, della tecnologia e dell'organizzazione delle truppe - che determina l'efficacia dell'esercito sul campo.

        Per quanto riguarda le persone, decine di migliaia di ufficiali, compresi quasi tutti gli alti ufficiali, hanno ricevuto esperienza di partecipazione alle ostilità.

        https://www.google.com/amp/s/profile.ru/military/chemu-rossijskie-vooruzhennye-sily-nauchilis-v-sirii-188753/amp/?espv=1
  3. Cyril Офлайн Cyril
    Cyril (Cyril) 30 March 2021 05: 48
    -2
    Quindi, la Cina offre escludere qualsiasi impatto esterno sulla regione; risolvere i conflitti locali (per esempio la questione palestinese) dal punto di vista dell'equità e dell'imparzialità; ridurre il grado di tensione militare ritornando all '"accordo nucleare" con l'Iran; passare a un dialogo diretto e paritario tra i paesi del Golfo Persico, e approfondire la cooperazione economica di questi paesi con la stessa Cina.

    Dal punto di vista della giustizia, la questione palestinese fu proposta per essere risolta nel 1947. I palestinesi hanno fatto riposare le corna.

    Ebbene, la proposta di "escludere qualsiasi influenza esterna sulla regione" contraddice direttamente la proposta "di approfondire la cooperazione economica di questi paesi con la stessa Cina".

    Tuttavia, Sergei lo capisce molto bene se ha lasciato cadere la seguente frase:

    Questa è un'affermazione seria diventa il nuovo "sorvegliante" in questa regione strategicamente importante invece che negli Stati Uniti.
  4. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 30 March 2021 10: 06
    +2
    Tutto è corretto. I cinesi così scontano i dollari americani dai loro conti.
  5. CARTA GEOGRAFICA Офлайн CARTA GEOGRAFICA
    CARTA GEOGRAFICA (Alexey Zigalov) 30 March 2021 15: 20
    0
    Sergey, grazie ottimo articolo !!!! Se puoi analizzare i costi della Cina per il progetto Silk Road.
  6. Vladest Офлайн Vladest
    Vladest (Vladimir) Aprile 11 2021 23: 29
    -1
    C'è abbastanza spazio per tutti sulla Terra. Ma la Cina ha ancora una popolazione di oltre un miliardo. La rosa sarà quattro in più rispetto agli Stati Uniti. Se la Cina equipara il tenore di vita dei suoi cittadini a quello americano, allora risulterà essere quattro volte più potente. Gli americani vivranno peggio? Difficilmente. La qualità della vita in un paese non dipende dalle sue dimensioni.