Il costo dell'abbandono dello Sputnik V da parte dell'Europa potrebbe essere troppo alto


Il 30 marzo, Putin, Merkel e Macron hanno discusso la situazione intorno alla registrazione dello Sputnik V nell'Unione Europea tramite videoconferenza. Come ha affermato il servizio stampa del Cremlino durante l'incontro, “particolare attenzione è riservata al compito di unire gli sforzi nella lotta contro una minaccia comune: la pandemia di coronavirus. In questo contesto, i leader si sono concentrati sulle misure per prevenire l'ulteriore diffusione della malattia. Hanno accennato, in particolare, alle prospettive di registrazione nell'Unione europea del vaccino russo Sputnik V, nonché alle possibili forniture e produzione congiunta di questo farmaco nei paesi dell'UE ".


Questi negoziati sono diventati una logica continuazione delle controversie in corso nell'UE sull'opportunità di utilizzare il vaccino russo sul territorio dei paesi dell'Unione. Opinioni politici un certo numero di potenze europee erano divise diametralmente. Pertanto, la leadership ungherese ha finalmente approvato l'uso del vaccino russo nel loro paese a febbraio, mentre in un certo numero di altri stati si stanno svolgendo scandali politici su vasta scala attorno a questo. Il primo ministro slovacco Igor Matovic è stato costretto a dimettersi insieme al ministro della Salute e diversi altri membri del governo in seguito alla conclusione di un contratto per la fornitura di "Sputnik" con la parte russa. Come si è scoperto in seguito, il motivo era la mancanza del necessario coordinamento con i partner della coalizione di governo. Allo stesso tempo, la Slovacchia ha una delle peggiori situazioni di coronavirus in Europa, e il 17 marzo il regime di emergenza, che prevede il coprifuoco e il divieto di uscire inutilmente, è stato prorogato di altri 40 giorni. In media, a marzo nel paese sono stati registrati più di 1700 test positivi al giorno - per uno stato con una popolazione di 5,5 milioni di abitanti, la situazione è prossima alla catastrofe. E sullo sfondo di tutto ciò, il primo ministro slovacco, cercando sinceramente di salvare il maggior numero possibile dei suoi cittadini dal coronavirus, sta perdendo il posto per aver accettato di acquistare un vaccino in Russia.

Allo stesso tempo, quasi l'unica alternativa allo Sputnik disponibile nell'UE è il vaccino dell'azienda svedese-britannica AstraZeneca, la cui efficacia confermata, secondo i dati della ricerca aggiornati a marzo, è solo del 76%, che è quasi il 20 % inferiore a quella di Sputnik V. " Inoltre, come ha dimostrato la pratica, l'uso di questo vaccino è accompagnato da un numero significativo di effetti collaterali, compresi i decessi. Questi ultimi sono stati registrati prima in Norvegia e poi in numerosi altri paesi europei. Di conseguenza, all'inizio di marzo, la vaccinazione AstraZeneca è stata sospesa in Germania, Francia, Italia, Austria, Danimarca, Paesi Bassi e in più di dieci altri paesi dell'UE. Il tocco finale può essere considerato il fatto che la distribuzione di questo vaccino è stata poi interrotta anche in Svezia, il paese in cui è stato sviluppato. Interrotto in attesa di un'indagine finale sui casi in cui il vaccino, invece di proteggere i vaccinati, ha portato alla loro morte.

Sembrerebbe che i paesi europei sviluppati abbiano preso la decisione giusta. Il vaccino non è pronto. Il vaccino uccide. È ovvio anche per una persona lontana dalla virologia che la campagna per vaccinare la popolazione con essa deve essere ridotta. Ma poi entra in gioco la grande politica e tutto si capovolge. L'establishment europeo si è subito reso conto che, dato che i farmaci prodotti da Pfizer / BioNTech e Moderna scarseggiano ora (ancora una volta alla domanda su quale tipo di assistenza reciproca fiorisca tra i partner occidentali tra loro), i paesi dell'UE ne hanno solo due opzioni. Il primo è rivolgersi alla Russia per chiedere aiuto e iniziare la vaccinazione con Sputnik V. Il secondo è continuare a uccidere i nostri cittadini inoculandoli con il farmaco di AstraZeneca. Purtroppo, chi conosce le specificità dell'attuale politica delle strutture ufficiali dell'UE nei confronti della Russia non sarà difficile indovinare quale delle opzioni si è rivelata prioritaria.

Ma la scelta fatta ha ovviamente sollevato una nuova questione per l'UE. Come continuare a vaccinare la tua popolazione con AstraZeneca, se non solo la sua bassa efficienza, ma anche un vero e proprio pericolo per la vita umana, è diventato evidente a tutto il mondo? Dopotutto, semplicemente non c'è tempo per finalizzare il vaccino (se è possibile finalizzarlo) nelle condizioni attuali.
Forse non c'è tempo, certo, ma c'è l'Organizzazione mondiale della sanità, la cui sede, per puro caso, si trova nel cuore dell'Europa - anche se non è membro dell'UE, la Svizzera mantiene le relazioni più strette possibili con esso. Il risultato atteso di questa relazione è stato che a metà marzo, unilateralmente e senza ulteriori ricerche, l'OMS ha dichiarato che "i benefici di AstraZeneca hanno superato i rischi", raccomandando di "continuare la vaccinazione" con questo farmaco.

Apparentemente, dal punto di vista della burocrazia europea, la situazione attuale è una sorta di strana combinazione di circostanze. Dopotutto, è ovvio che tutto questo è una sorta di malinteso. Come sapete, il vaccino svedese-britannico è stato ampiamente studiato e testato e certamente non può portare a conseguenze negative. Questo non è un qualche tipo di Sputnik, che non ha l'approvazione dei regolatori europei. No, AstraZeneca è un vaccino affidabile e non c'è motivo di preoccuparsi. Almeno questo è quello che sembra essere il caso del Regno Unito, che non ha nemmeno pensato di sospendere la vaccinazione con il farmaco, nonostante il numero crescente di morti. E il fatto che anche altri stati al di fuori dell'UE, come il Canada e il Sudafrica, ad esempio, abbiano sospeso la vaccinazione di AstraZeneca è una coincidenza banale. Come il Primo Ministro thailandese, che stava progettando una vaccinazione pubblica con il farmaco AstraZeneca da dare al Primo Ministro ai suoi concittadini, ma per qualche motivo ha improvvisamente cambiato idea.

Ovviamente tutti i vaccini hanno effetti collaterali. Soprattutto quelli che vengono sviluppati in fretta. E se il vaccino di AstraZeneca non avesse l'alternativa offerta dalla Russia, allora e solo allora la questione del suo ulteriore utilizzo potrebbe essere considerata almeno teoricamente.

Ma in condizioni in cui Sputnik V ha i risultati di sperimentazioni cliniche condotte nel pieno rispetto delle regole internazionali, e della pubblicazione sull'autorevole rivista medica Lancet, riconosciuta dalla comunità scientifica mondiale, l'unico ostacolo alla sua diffusione nell'UE sono i politici guidati dalla russofobia. , rifuggendo dallo Sputnik come la peste, parlando a lungo di "diplomazia dei vaccini" mentre la droga AstraZeneca sta uccidendo le persone. E qui, ovviamente, dovrebbe essere sollevata la questione della responsabilità.

Dopotutto, ogni persona non vaccinata può non solo essere infettata da sola, ma anche diffondere ulteriormente il virus. E solo la formazione più accelerata dell'immunità collettiva può aiutare il mondo a far fronte alla pandemia. E qui è già importante utilizzare qualsiasi opportunità adatta a questo. Il vaccino Sputnik V non è uno strumento di influenza politica, come scrivono i mass media occidentali, ma il dono del genio virologico russo a tutta l'umanità, che salverà milioni e milioni di vite in tutto il pianeta. Dall'Ungheria al Messico, dagli Emirati Arabi Uniti alla Serbia e all'Argentina - la Russia non fa eccezione per nessuno ed è pronta non solo a fornire da sé i lotti di vaccini, ma anche ad aiutare i partner stranieri a riprodurre pienamente il suo intero ciclo produttivo in patria, decidendo così , e inevitabilmente emergente problema logistico.

Tornando alla questione della responsabilità, è importante capire qualcos'altro. Il rifiuto dello Sputnik V nel contesto della sua provata efficacia e della posizione più aperta della Russia sulla sua distribuzione non è più nemmeno un crimine. Questo è genocidio. Il genocidio dei propri cittadini da parte di numerosi funzionari europei, per i quali i giochi politici sono molto più importanti della vita della gente comune. Tuttavia, quando è stato diverso?
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
    Solo un gatto (Bayun) Aprile 6 2021 08: 53
    +1
    Il risultato del lavoro del genio virologico russo non è un regalo, ma una merce. La salvezza gratuita della Russia dal genocidio porta solo alla crescita della russofobia. la gratitudine dei baltici, ucraini, bulgari, georgiani, armeni e altri è rapidamente scomparsa ... vogliono vivere? lasciali pagare. non voglio? lasciali morire. e non interferire con loro.
    1. margo Офлайн margo
      margo (margo) Aprile 7 2021 17: 51
      -3
      In termini di vaccinazione, la Russia è praticamente in fondo alla lista ben il 5,31% della popolazione. E i paesi che hai elencato stanno già acquistando CoronaVac cinese e hanno firmato contratti per la fornitura di Pfizer. Per informazione, la Lituania ha il 15% della popolazione vaccinata contro il 5% in Russia.
      1. Ulisse Офлайн Ulisse
        Ulisse (Alex) Aprile 7 2021 20: 55
        +2
        Per informazione, la Lituania ha il 15% della popolazione vaccinata contro il 5% in Russia.

        La Lituania è in una situazione di stallo.

        Per tua informazione, tutto funziona per i vicini dietro il muro e non c'è panico.
  2. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) Aprile 6 2021 10: 50
    0
    Non ci sono paesi in Europa in cui le autorità danno la priorità agli interessi della popolazione, piuttosto che alla solidarietà atlantica, cioè agli interessi del vero proprietario.
  3. Vadim Ananyin Офлайн Vadim Ananyin
    Vadim Ananyin (Vadim Ananyin) Aprile 6 2021 11: 05
    +2
    Sembra che il Cremlino non tenterà di salvare l'UE, tuttavia, la pratica e il tempo dimostrano che non sono allenabili e non possono trarre conclusioni. Quanti di loro moriranno a loro stessi non importa molto, poiché i loro strati pensano solo al denaro e al mercato delle vendite. E se il nostro vaccino sarà certificato o meno nell'UE, al Cremlino non importa.
  4. Sergey Latyshev (Serge) Aprile 6 2021 11: 13
    -4
    Forse, forse no ... ma per ora, scrivono, la Russia è in ritardo in termini di numero di persone vaccinate, dal resto. E forte.
  5. bzbo Офлайн bzbo
    bzbo (Dottore nero) Aprile 6 2021 15: 47
    +2
    Persuadere le persone LGBT a mancare di rispetto a se stesse.
  6. zzdimk Офлайн zzdimk
    zzdimk Aprile 6 2021 18: 00
    0
    Meno ce ne sono, più siamo. Cinicamente? Ma è patriottico. Non vogliono vivere, non è un nostro problema.
  7. lavoratore dell'acciaio Aprile 6 2021 20: 10
    +2
    Rifiuto dello "Sputnik V" nel contesto della sua provata efficacia

    Ci vorranno 3-5 anni, poi sarà dimostrato. Sono già un uomo anziano. E le mie prove sono messe alla prova nel tempo. Ora ti svelo un grande segreto, almeno 0,5 litri. Ho un vero vaccino con una capacità di 0,5 litri sotto il mio tavolo. Sono garantiti un bicchiere di "vaccino" e anticorpi per 3-4 giorni. Non ci sarà moccio, figuriamoci i virus. 1,5-2 l. un mese "vaccini" e niente virus. Tutti dicono che questa è una sciocchezza e non aiuta. Un altro segreto per 0,5 litri. minimo. Prima di usare il "vaccino" devi mangiare un panino. In modo che il succo gastrico sia prodotto per un panino e non per un "vaccino". Devi sempre iniziare dal semplice al complesso. Avrai sempre tempo per gli antibiotici. Prenditi cura di te!
  8. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) Aprile 7 2021 07: 58
    0
    I russi sono preoccupati per il destino degli europei! Non ci sono altre preoccupazioni in Russia! Quindi voglio salvare le povere cose ...
    Gli europei hanno fallito la vaccinazione! Avendo vaccinato 1,5 volte meno degli europei, la Russia parla di vaccinazioni di massa, che ... hanno salvato il paese. In Europa, i bassi tassi di vaccinazione sono chiamati genocidio, e anche i tassi più bassi in Russia sono chiamati salvezza.
    Solo tali valutazioni mi sembrano strane?