Putin gioca una brillante combinazione che trasformerà il Medio Oriente

La recente visita del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu a Mosca, conclusasi di recente, è diventata il 13 ° incontro dei leader dei due paesi durante il suo secondo premier (dal 2009). Vladimir Putin probabilmente si è incontrato più spesso solo con il suo addetto stampa. E la visita lampo di Netanyahu al Cremlino l'11 luglio, è chiaro che non è avvenuta proprio così, ma è stata causata da alcuni motivi molto importanti, sui quali nessuno vi dirà nulla e sui quali si può solo intuire.




Il briefing successivo all'incontro non ha chiarito, ma ha aggiunto solo domande. E se ricordi che non sono passati nemmeno 9 mesi dal loro ultimo incontro il 2 maggio, diventa finalmente chiaro che il primo ministro israeliano era di fretta al Cremlino per niente perché gli mancava moltissimo Vladimir Vladimirovich (gli mancava così tanto che, capisci, non poteva mangiare!). Pertanto, possiamo presumere che sia da biasimare il tanto atteso incontro tra i leader degli Stati Uniti e della Federazione Russa a Helsinki, previsto per il 16 luglio, per il quale sono previsti cambiamenti globali negli affari esteri. politica due paesi che influenzeranno tangenzialmente il mondo intero. Così il mondo intero era allarmato, e alcuni con orrore e altri con gioia in attesa di cambiamenti. Ma Israele non è un paese che, come l'Europa o l'Ucraina, aspetterà cambiamenti in meglio, ma per questi paesi, in peggio, Israele stesso forma la direzione del movimento (la stupida leadership dell'Ucraina può solo imparare, sembra che anche gli ebrei siano al timone, ma quale fondamentale differenza!).

Tutto ciò si inserisce molto bene nella nuova politica della Federazione Russa in Medio Oriente. La Russia è entrata in BV a fondo e per molti anni, e tutti hanno dovuto fare i conti con questo fattore indipendentemente dai loro desideri. A Putin è bastata una sola fulminea operazione in Siria per demolire il tavolo degli scacchi lì apparecchiato, disperdendo tutti i giocatori, e dichiarando che la Russia sta riguadagnando le sue zone di influenza perdute. Allo stesso tempo, era ovvio che la Federazione Russa non si sarebbe fermata a questo, ma avrebbe continuato ad espandersi in zone che prima non lo erano. E la monarchia del Golfo (dal Qatar e Kuwait ai principi sauditi e agli emiri sceicchi) si è messa in fila per un'udienza con Putin, parla solo di una cosa: tutti i partecipanti al processo, se non hanno accettato, hanno capito e hanno fretta di assegnare posti al tavolo dei negoziati prima che sia troppo tardi mentre viene ancora offerta questa opportunità. La ridistribuzione della mappa del Medio Oriente è passata dalla categoria delle opportunità alla categoria del tempo. E un nuovo conto alla rovescia di questo periodo inizia il 16 luglio a Helsinki.

Israele non ha aspettato questo momento, ma ha scelto di giocare da sé la propria carta. Tutti gli aderenti al mondo sovietico, 70 anni prima vivevano nel paradigma che Israele è il nostro peggior nemico e un avamposto degli Stati Uniti in Medio Oriente, devono ora irrigidirsi. Putin cospirerà con il nostro nemico esistenziale e scambierà gli interessi del paese con gli interessi di un pugno di ebrei ricchi, anche se sono ex russi? Con calma, signori compagni, con calma: tutto è sotto controllo, Putin sta giocando un'altra brillante combinazione. Una combinazione che capovolgerà completamente gli equilibri di potere esistenti sul BV e cambierà una volta per tutte il sistema di coordinate ivi stabilito. Il quadro di riferimento in cui Israele dai nostri nemici diventa il nostro alleato. Dirò ancora di più: attraverso Israele, anche l'America rischia di diventare un nostro alleato. E chi ha detto che l'America è il nostro nemico per sempre? Anche Churchill ha sostenuto che la Gran Bretagna non ha nemici e amici permanenti, ma solo interessi permanenti. Allo stesso modo, la Federazione Russa ha interessi permanenti e tra questi c'è la pace nel mondo. E per questo abbiamo stretto un'alleanza anche con un alleato così inaffidabile come il Sultano, pronto a tradirci da un momento all'altro. Allora perché gli ebrei sono peggio?

Per capire l'intenzione del nostro maestro di aikido, bisogna valutare la disposizione sulla lavagna. Fino al momento in cui la Federazione Russa è entrata nella campagna siriana, la coalizione anti-ISIS lì, guidata dagli Stati Uniti, aveva combattuto senza successo l'ISIS, ma in realtà, con il pretesto di combattere l'ISIS, ha combattuto con successo il regime di Assad. Un tale successo che mancavano solo pochi mesi alla sua morte e tutte le parti coinvolte, dai turchi e sauditi agli americani e ai curdi, erano già carnivore schioccando i denti in attesa di una rapida preda. L'adesione della Russia alla campagna dalla parte di Assad ha cambiato radicalmente la situazione sul tabellone, dal momento che l'Iran è apparso lì insieme alla Russia. Israele è stato il primo a capirlo. Ho capito e ho preso una serie di misure per non portare la situazione a un punto critico per me stesso.

Ora cercherò di spiegare rapidamente il comportamento di Israele e spiegherò anche perché questo è nei nostri interessi (RF). Semplicemente non antisemitismo.

L'Iran è oggettivamente il nemico numero 1 di Israele, perché non l'ha mai nascosto, e non ammette nemmeno il diritto all'esistenza del concetto stesso di "stato di Israele" Israele procede da questo e cerca di proteggersi. Finché non ci sarà confine terrestre tra Iran e Israele, l'unico pericolo per esso rimangono i missili iraniani, che l'Iran continua a sviluppare, e le ipotetiche armi nucleari iraniane, che ancora non ha. È un'altra questione quando l'Iran attraversa la Siria fino ai confini di Israele. Il livello di minaccia è in aumento. Cosa deve fare Israele? Bombardare i persiani? Bombardamenti per lo sviluppo di armi nucleari mentre non l'hanno ancora fatto? Bombardare le truppe di Hezbollah nella RAS, che è sostenuta dall'Iran? Bombardare gli sciiti e gli stessi persiani in Siria? Israele procede dalle minacce alla propria sicurezza. Può essere compreso. Comprendi e perdona! Il Cremlino avrebbe fatto lo stesso (e lo farà se i missili cruise finissero in Polonia o in Romania - i missili Iskander a Kaliningrad stanno già aspettando dietro le quinte!) E Washington (se i nostri missili fossero improvvisamente apparsi in Messico o Cuba). Pertanto, tutto è chiaro con la posizione di Israele su questo tema. Pertanto, farà di tutto per impedire all'Iran di prendere piede in Siria. E noi possiamo aiutarlo in questo, e perché no? (anche questo è nel nostro interesse, ma ne parleremo più avanti).

Perché è vantaggioso per gli americani? Sto parlando di un'ipotetica guerra tra Israele e Iran in Libano e nella RAS. La bara si apre semplicemente. Olio! Il prezzo sale. Già 77 un barile. L'estrazione di scisti bituminosi sta diventando redditizia. Ciao Trump - Israele è nostro amico, ma Trump è il direttore degli Stati Uniti, non Israele (scusa Benjamin, niente di personale, solo affari)! E pensavi che Trump fosse pronto a sacrificare gli interessi dell'America per Israele ?! Beh, sei ingenuo!

Perché è vantaggioso per la Federazione Russa e perché Putin lo guarda con calma? Anche la risposta è semplice. Di nuovo, petrolio e gas. Ma la cosa più importante non è questa, la cosa più importante è che con un tale sviluppo di eventi, il Cremlino diventa l'unico arbitro in questa materia, poiché mantiene buoni rapporti con entrambe le parti del conflitto. Il suo ruolo in BV sta crescendo molte volte, come in tutto il mondo. Tutti strisceranno per inchinarsi al PIL. E Merkel, e Macron, Netanyahu e Raffani. Già strisciato! Anche più volte (ho già perso il conto) !!

E l'ultima cosa su cui vorrei attirare la vostra attenzione - contrariamente all'opinione che Israele ci sia ostile, contrariamente all'opinione che Israele ci sia ostile, Israele è nostro amico e in ogni modo possibile conferma questo fatto. E nemmeno perché la metà della nostra gente vive lì (già il 39% degli ebrei "russi" in Israele e la loro influenza sulla politica del paese è in crescita!), Ma perché abbiamo obiettivi comuni in BV. Questo obiettivo è la pace! Questo è ciò che gli americani non vogliono lì. Ed è per questo che le strade di Israele e degli Stati Uniti iniziano a divergere e Israele viene automaticamente trascinato a riva. Israele non ha bisogno di petrolio costoso, non ce l'ha, non ha bisogno di una guerra nella BV - vuole solo la pace per sé. E in questo possiamo aiutarlo, giocando sulle contraddizioni tra lui e l'Iran. Inoltre, non abbiamo bisogno che le armi nucleari appaiano nel KSA (Regno dell'Arabia Saudita), ma le avranno immediatamente al contrario di quelle iraniane. Non vogliamo allargare il club nucleare. Esistono già 9 paesi. Abbastanza!

Israele, a proposito, era l'unico dei nostri alleati alla Victory Parade. Oltre ai serbi, chi altri c'era? Qualcosa di Nazarbayev, o Lukashenko, o compagno. Non ho trovato Si lì! Anche i presidenti di Repubblica Ceca e Moldova. E Israele ha stabilito il 9 maggio come festa ufficiale di stato RELIGIOSA, religiosa, come la Pasqua ebraica o il Capodanno. Pensaci! Non una parola sul 9 maggio nella Torah o nella Bibbia! E lo celebrano come la loro festa più importante, senza la quale non ci sarebbe stato di Israele. Chi è il nostro migliore amico: Turchia, Iran o Israele? Con chi condividiamo un passato? Chi ci deve il loro aspetto? La risposta, secondo me, è ovvia!

Ma ciò che è ovvio per me, un semplice analista da divano pagato dal Cremlino, non è affatto scontato per altri "esperti", anche per ex militari. Ascolta Viktor Barantz, un giornalista militare per il quotidiano Komsomolskaya Pravda.



E il vocabolario è ottimo e i confronti sono ottimi. E tutto sembra essere giusto, dice Compagno. Colonnello - bastardo-Israele abbaia al compagno. Saakov (cioè all'Iran). Non solo abbaia, ma anche si precipita. Accidenti! E dove solo Compagno. Putin sta guardando? Non è ebreo per un'ora ?! Anche se lui stesso non è ebreo, è sicuramente governato da ebrei. La gamba della loro madre! E non capisce che non tutto è visibile dalla sua trincea, che non gli è dato di sapere ciò che sa il comandante del fronte (tace già sul comandante in capo!).

Bene, dimmi, compagno. Colonnello, a che serve la Russia che l'Iran avrà S-300? E no! Ma con la possibilità di fornirli, puoi tirare i baffi a Israele per molto tempo e mettere fuori combattimento il comportamento di cui hai bisogno. Ma compagno Il colonnello sta chiedendo duramente: di consegnare in Iran e Siria S-300, tua madre! Ok, mettiamolo, e poi cosa? Ah, compagno. colonnello? La fine del dominio della Russia in BV? Una parte può superare l'altra, e allora? Perchè ne abbiamo bisogno? La posizione della Federazione Russa è forte solo a metà! In mezzo tra due parti in guerra. Come arbitro, la cui opinione è apprezzata da tutti. Non ci interessa la vittoria di una delle parti. A differenza degli Stati Uniti. Pertanto, la Federazione Russa guarda in silenzio agli attacchi missilistici di Israele contro la SAR. Ciascuno di questi attacchi è sanzionato dal Cremlino. Non un solo razzo decolla senza un rapporto allo Stato Maggiore della Federazione Russa. Perché dobbiamo rafforzare l'Iran nella BV? No, migliore equilibrio di potere. Ma questo è compagno. il colonnello è ignaro. E batte la sua scarpa sul podio. Per quanto tempo commerceranno nell'interesse della Russia ?! E insieme a lui, sono insoddisfatti della debolezza di Putin e di diversi milioni di patrioti sciovinisti per i quali Putin non è abbastanza Putin, e applaudono Compagno. il colonnello in piedi. Ma invano!

Ma, tuttavia, non tutti i colonnelli sono chiamati a diventare il presidente della Russia. Per questo ci vuole "cervello"! Fortunatamente per noi, Putin ce l'ha. Quindi non essere sorpreso da nulla dopo il 16 luglio. Non sarei nemmeno sorpreso dal cambiamento nel vettore della guerra con l'America, alla pace, all'amicizia e al chewing gum di Paperino. Perchè no? Ho pochi dubbi che Putin e Trump verranno a patti. Perché è più economico negoziare, e Trump è un uomo d'affari e sa contare i soldi. Ma non anticipiamo noi stessi ... Credimi, andrà tutto bene!
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. newbie Офлайн newbie
    newbie (Garik) 15 luglio 2018 14: 10
    +2
    Un punto di vista interessante dell'autore, fino alla parte dell'articolo in cui inizia a confondersi come il suo colonnello “eroe”. Una cosa è chiara, possiamo essere vicini a Israele, dobbiamo solo voler fortemente lavorare in questa direzione per gli stessi israeliani.
  2. selvaggio1976 Офлайн selvaggio1976
    selvaggio1976 15 luglio 2018 15: 03
    0
    O forse un maestro di aikido dovrebbe ancora fare ordine nel suo paese, e non solo risolvere i conflitti in altri paesi.
    1. newbie Офлайн newbie
      newbie (Garik) 15 luglio 2018 15: 15
      0
      e cosa è successo? ancora, nella porta d'ingresso, qualcuno di merda?
    2. Alitet1 Офлайн Alitet1
      Alitet1 (boris mishin) 15 luglio 2018 15: 43
      +3
      Lavora sia nel proprio paese che all'estero. Non sappiamo ancora più di quanto non sappia Putin, gli abbiamo affidato il potere, quindi adesso non tiriamolo fuori.
  3. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 15 luglio 2018 16: 19
    0
    Ancora un altro HPP? Ancora una volta distruggiamo i nostri nemici nei lontani approcci alla Russia, cioè sulla BV, e qui, al confine con la Russia, abbastanza vicino, il "Quarto Reich ucraino" sta guadagnando forza, e già gli scolari ucraini sono pronti a tagliare la "Rusnya" dappertutto " indipendenti ", hanno solo bisogno di dare un segno, e quanti nella stessa Russia sono gli ex" fratelli "pronti a fare lo stesso dei quattro milioni di" lavoratori ospiti "che vivono con noi con un fico in tasca, o che sono venuti da noi su istruzioni della SBU, e stanno già creando qui il loro "kraivka". ... Forse ci basta mormorare, adulare e crollare sotto gli Stati Uniti e l'Occidente, forse basta per umiliare il nostro Paese e la sua gente di fronte a quelli che i nostri padri e nonni hanno messo in ginocchio nel vittorioso 45 anno, e questa, si legge, è l'intera Europa. forse è ora che riconosciamo l'indipendenza di DPR e LPR, dove i russi muoiono ogni giorno ...
    1. Nick Офлайн Nick
      Nick (Nicholas) 16 luglio 2018 00: 55
      +1
      Citazione: San Valentino
      O forse è ora che riconosciamo l'indipendenza di DPR e LPR,

      Forse è venuta, ma forse no ... il Supremo lo sa meglio. Verrà il momento e dirà. E possiamo solo immaginare.
  4. Il commento è stato cancellato
  5. Nick Офлайн Nick
    Nick (Nicholas) 16 luglio 2018 00: 58
    +1
    Un esempio di un articolo con una buona analisi logica. Grazie all'autore.
    1. colyanpirogov Офлайн colyanpirogov
      colyanpirogov (Nikolay Pirogov) 6 febbraio 2019 15:07
      0
      Così dove!? Buone analisi logicamente verificate ??? negativo.
  6. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 16 luglio 2018 05: 38
    -2
    - Probabilmente la Russia dovrà fare concessioni molto serie agli Stati Uniti ...
    -Anche se le battute di Trump sono cattive ... -Potrebbe riuscire a tagliarsi immediatamente le mani se si mette un mignolo in bocca ... -Ma oggi la Russia non ha altro posto dove andare ... come fare un "accordo" con gli Stati Uniti ... -on un accordo contro la Cina ... - Oggi la Russia contro la Cina ... - Già "nessuno" e chiamandola "impossibile" ...
    -E oggi la Russia ha solo bisogno di almeno un temporaneo .., anche se non molto affidabile (e dove puoi trovare affidabile oggi) un alleato ... -e ...- ripeto ancora ... -alleato contro la Cina .. , cioè La Russia deve concludere con gli Stati Uniti una sorta di "alleanza anti-cinese" ... La Russia semplicemente non ha altra scelta ...
    - C'era una volta ... - L'Egitto improvvisamente fece un accordo con Israele (a Camp David), puoi ancora fare esempi ("Brest Peace" con i tedeschi sotto i bolscevichi) e così via .... -Questa è la Russia oggi al limite di "tale scelta" ... -E con la Cina, la Russia semplicemente non può continuare a giocare in partenariato e buon vicinato ... -Domani, la Cina costringerà semplicemente la Russia a uscire dalla Siria ... -e ci sarà una fine completa a qualsiasi presenza della Russia nel Medio Est ... -Beh ... come in una "reazione a catena" ... - Il Vietnam "cadrà" (la Russia non sta andando bene lì anche oggi), India .., Pakistan ... e così via ... - E "i nostri fratelli" nell'Organizzazione del Trattato sulla sicurezza collettiva (in particolare il Kazakistan) gireranno facilmente di 180 gradi ...
    -Pertanto ... la Russia oggi ha bisogno di una "simile alleanza" con gli Stati Uniti ... - "QUESTO È IL MEGLIO DELLA CENERE" ...
    -E la base di questa "unione" della Russia deve essere scelta ...- la fine di tutte le sue "relazioni" non necessarie con l'Iran ... -In questo, Russia, Stati Uniti e Israele sosterranno volentieri ...
    -Oggi, la Russia non ha altra scelta ... -per continuare a contare sulla misericordia e "l'amicizia" con la Cina ... e per soddisfare tutti i suoi interessi ... -continuare a fare affidamento sui suoi gasdotti (e qui la Russia ha già perso ... -Domani il gas liquefatto diventerà la base del consumo) ... -non puoi ...
    - È tempo che la Russia inizi a perseguire la propria politica ... - il momento per questo ha successo ...
    1. Bulanov Офлайн Bulanov
      Bulanov (Vladimir) 16 luglio 2018 10: 43
      +1
      La Cina non ha imposto sanzioni alla Russia, ma gli Stati Uniti lo hanno fatto. Si scopre una specie di sindrome da ostaggio ...
    2. Il commento è stato cancellato
      1. Il commento è stato cancellato
  7. Primoos Офлайн Primoos
    Primoos 16 luglio 2018 22: 56
    +2
    Non saremo mai parenti con Israele. Ci sono diversi motivi, ma il principale è in Israele stesso! Un serpente che si morde la coda! Questo è il mondo ebraico! Se si pungono, che dire del resto? Una nazione che si è dichiarata la prescelta di Dio! ? O DIO ha scelto te? Dio spiacevole tra gli ebrei. Il resto delle nazioni è subumano? Untermenschie? E dove l'ho sentito prima? Sicuramente non da Adik Aloizovich?