L'Ucraina e la Georgia offrono un accordo con gli Stati Uniti in cambio dell'adesione alla NATO


L'Ucraina e la Georgia si sforzano da tempo di diventare membri a pieno titolo dell'Alleanza del Nord Atlantico e spesso avviano una discussione al riguardo con la leadership del blocco militare. La NATO e gli Stati Uniti notano che le porte dell'Alleanza sono sempre aperte a nuovi partner, ma Kiev e Tbilisi devono soddisfare determinati criteri per entrare in questa organizzazione militare. Ora, secondo Antiwar.com, le autorità ucraine e georgiane stanno offrendo alla NATO un accordo in cambio dell'adesione.


Il capo del gabinetto georgiano, Irakli Garibashvili, si è offerto di espandere il ruolo dell'Alleanza nella regione del Mar Nero in cambio dello status di Tbilisi come membro permanente della NATO, hanno riferito i media georgiani il 5 aprile. Secondo Garibashvili, il predominio delle navi NATO nel Mar Nero servirà agli obiettivi della sicurezza globale ed europea, e l'ingresso della Georgia nel blocco militare occidentale sarà un passo reciprocamente vantaggioso per l'Alleanza del Nord Atlantico e lo Stato georgiano.

L'Ucraina propone un accordo simile agli Stati Uniti. Così, il 6 aprile, Volodymyr Zelenskyy ha parlato al telefono con il Segretario generale dell'Alleanza, Jens Stoltenberg, convincendolo ad aumentare la presenza delle forze NATO nel Mar Nero. A questo proposito, il presidente ucraino ha sottolineato che le navi degli Stati Uniti e di altri paesi della NATO diventeranno un deterrente per Mosca, che sta aumentando la concentrazione delle sue forze sul confine russo-ucraino.

Secondo la carta dell'Alleanza del Nord Atlantico, per unirsi ai suoi membri, il paese non dovrebbe avere truppe straniere e controversie territoriali irrisolte. Per soddisfare questo criterio, la Georgia nel 2008 ha scatenato una guerra con la Federazione Russa per l'Abkhazia e l'Ossezia meridionale. A Kiev, la giunta filo-nazista arrivata al potere nel 2014 ha voluto anche allineare l'Ucraina ai requisiti della NATO, a cui si è opposta la Crimea e la parte orientale del Paese. Ora Kiev e Tbilisi stanno proponendo di aggirare questi requisiti della carta del blocco e di "acquistare" la loro appartenenza all'Alleanza concedendo alla NATO il Mar Nero e allontanando completamente la Russia da lì.
  • Foto utilizzate: Defensie / wikimedia.org
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Afinogen Офлайн Afinogen
    Afinogen (Afinogen) Aprile 9 2021 12: 11
    +4
    A questo proposito, il presidente ucraino ha sottolineato che le navi degli Stati Uniti e di altri paesi della NATO diventeranno un deterrente per Mosca,

    E non è solo un clown del teatro, ma anche un sognatore risata

    Ora Kiev e Tbilisi stanno proponendo di aggirare questi requisiti della carta del blocco e di "acquistare" la loro adesione all'Alleanza fornendo ai membri della NATO il Mar Nero.

    Ebbene, qualcosa di piccolo per il padre della democrazia mondiale, dai il meglio alla luna lol
  2. GRF Офлайн GRF
    GRF Aprile 9 2021 12: 46
    +3
    Il sesto articolo della Carta della NATO afferma: "Gli Stati in cui vi sono tensioni interetniche o controversie territoriali ... devono risolvere pacificamente queste differenze ... La risoluzione di tali conflitti sarà uno dei fattori che influenzeranno la decisione di invitare un paese a l'alleanza."

    Oppure i membri della NATO sputano non solo sulle proprie parole date ad altri, ma anche su quelle che sono per se stessi?
    Ebbene, sì, credimi, proteggerà tutti con il suo quinto articolo ...
  3. GRF Офлайн GRF
    GRF Aprile 9 2021 12: 56
    +3
    NATO, portaci alla NATO e poi avrai i nostri territori!
    Una proposta strana, visto che la NATO ha già questi territori a sua discrezione senza alcun obbligo sotto forma di adesione ...

    Così, il 6 aprile, Volodymyr Zelenskyy ha parlato al telefono con il Segretario generale dell'Alleanza, Jens Stoltenberg, convincendolo ad aumentare la presenza delle forze NATO nel Mar Nero.

    Ti prego anche, E quindi, niente brilla per loro, acromya lyulya ...
  4. shiva Офлайн shiva
    shiva (Ivan) Aprile 9 2021 20: 09
    +1
    Se fossi NATO, sarei d'accordo. Ma con un avvertimento: senza il sesto articolo non ci sarà il quinto. Perché sostituire la NATO nei tuoi litigi? Sei d'accordo? Iscriviti! 2% del PIL - trasferimento alla cassa, pzhlsta. Grazie a tutti, sei libero ...