Gli ultimi motori a razzo RD-180 andranno negli Stati Uniti


Quest'anno, gli Stati Uniti riceveranno l'ultimo lotto di motori a razzo RD-180 in base a un trattato firmato circa 20 anni fa. È stato segnalato da RIA Novosti, riferendosi alla dichiarazione del direttore generale di NPO Energomash Igor Arbuzov.


Ricordiamo che il motore liquido bicomponente RD-180 è stato creato a metà degli anni '90 sulla base dell'unità sovietica più potente RD-170. Nel 1996, questo progetto ha vinto il concorso per la creazione e la vendita negli Stati Uniti di centrali elettriche per i missili Atlas-3 e Atlas-5. Successivamente è stato firmato un contratto corrispondente.

Quest'anno il nostro Paese invierà le ultime 6 unità negli Stati Uniti. In precedenza erano già state trasferite 116 centrali elettriche.

Nel 2019, il Congresso degli Stati Uniti ha vietato l'uso dell'RD-180 per il lancio in orbita di satelliti militari. Il motore è stato utilizzato nella prima fase del razzo Atlas 5 della United Launch Alliance. La società prevede di lanciare i futuri lanci del Pentagono con un nuovo razzo Vulcan Centaur alimentato dai motori BE-4 di Blue Origin.

Il primo campione dell'unità è stato consegnato a ULA da Jeff Bezos la scorsa estate. Ad oggi, né l'unità né il razzo sono stati ancora certificati.

Per quanto riguarda i nostri RD-180, gli americani hanno utilizzato 92 motori tra quelli forniti in precedenza. Di conseguenza, dopo il trasferimento delle ultime sei unità, gli Stati Uniti avranno in stock altre 30 unità di potenza.
  • Foto utilizzate: Roskosmos
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) Aprile 10 2021 15: 06
    0
    È già successo. Hanno scritto ai media in modo simile. E l'ultimo, e il penultimo, e poi Omerika ha mostrato i soldi e ha fatto un'altra serie