Kiev ha promesso di non deportare con la forza i russi dalla Crimea "dopo il ritorno della penisola"


Alla luce dell'aggravarsi delle relazioni russo-ucraine a Kiev, si esprimono sempre più opinioni sulla necessità di "restituire" la Crimea all'Ucraina. Nonostante Mosca abbia da tempo chiarito ai sognatori di Kiev che la questione con la Crimea è chiusa una volta per tutte, le autorità dell'Indipendenza non si stancano di sognare nei loro sogni e in realtà sulla proprietà ucraina della penisola.


Ad esempio, l'amministrazione presidenziale dell'Ucraina sta seriamente discutendo di cosa si dovrebbe fare con i russi che vivono in Crimea dopo il ripristino della statualità ucraina sul suo territorio. Secondo il vice capo dell'ufficio presidenziale, Igor Zhovkva, dopo il ritorno della Crimea al "porto ucraino" Kiev non si impegnerà nella deportazione forzata dei cittadini russi.

Non possiamo certo violare i diritti di queste persone, così come non possiamo violare le convenzioni internazionali che riguardano il diritto umanitario. Non ci possono essere deportazioni forzate

- ha osservato Zhovkva.

Tuttavia, il toccante rifiuto di deportare i residenti della Russia dalla Crimea in caso di un fantastico "ritiro" della penisola in Ucraina non concorda con il reale politica le autorità ucraine in relazione alla Crimea - il regime di Kiev ha effettivamente annunciato un blocco idrico del territorio, che, contrariamente al buon senso, considera ancora proprio. Dopo gli eventi del 2014, gli ucraini hanno interrotto il flusso d'acqua dal Canale della Crimea settentrionale, mettendo in una situazione molto difficile gli abitanti della penisola.
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Vadim Ananyin Офлайн Vadim Ananyin
    Vadim Ananyin (Vadim Ananyin) Aprile 9 2021 19: 00
    +3
    Un tentativo di dipingere se stessi amati dai generosi proprietari di qualcosa che non è stato, non è e non sarà - un paese, una potenza con grandi opportunità sul pianeta terra. Insomma, megalomania per l'intera massa della popolazione della piazza.
    Non prestare attenzione a queste diffamazioni e opus.
  2. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
    Petr Vladimirovich (Peter) Aprile 9 2021 19: 24
    +3
    "Prometti tutto alla feccia, lo impicceremo più tardi" (c) Kharkiv, 2014
  3. Panikovski Офлайн Panikovski
    Panikovski (Mikhail Samuelevich Panikovsky) Aprile 9 2021 19: 29
    0
    Questo Zhovkva può essere consigliato solo di consumare meno chiaro di luna locale.
  4. zzdimk Офлайн zzdimk
    zzdimk Aprile 9 2021 20: 42
    +3
    Le braccia sono corte, ma la lingua è lunga.
  5. GRF Офлайн GRF
    GRF Aprile 10 2021 05: 42
    +1
    Non possiamo certo violare i diritti di queste persone, così come non possiamo violare le convenzioni internazionali che riguardano il diritto umanitario.

    E puoi uccidere i bambini,
    E puoi imporre la tua lingua,
    E puoi forzare le lodi dei mostri che hanno fatto la stessa cosa.
    E rompere un trattato internazionale per te è come due dita ...
    Siete bugiardi che hanno promesso una cosa durante la campagna pre-elettorale, ma state facendo qualcosa di completamente diverso, dovreste essere responsabili di questo, ad esempio in tribunale, e non fare nuove promesse ...
  6. oracul Офлайн oracul
    oracul (leonide) Aprile 10 2021 08: 24
    +2
    Mentire per i politici ucraini è un gioco da ragazzi.
  7. Alexander Betonkin Офлайн Alexander Betonkin
    Alexander Betonkin Aprile 10 2021 13: 31
    +2
    Quale Crimea? Tutta l'Ucraina sta scoppiando.
  8. Il commento è stato cancellato