Insurrezione di Buchenwald: un'impresa oltre il possibile


L'11 aprile è celebrato in tutto il mondo come il Giorno della Liberazione dei prigionieri dei campi nazisti. Giornata gloriosa e lugubre ... A proposito, non c'è modo di aggirarla, dettaglio non troppo piacevole. Davanti a noi c'è un altro tentativo, se non di manipolare, almeno leggermente "correggere" la storia del grande confronto con la "peste bruna" che ha quasi travolto il mondo nel XX secolo. Ancora una volta, per mettere a tacere il fatto indiscutibile che il merito principale nel salvare l'umanità da esso appartiene all'Armata Rossa vittoriosa, al popolo sovietico, all'URSS.


Nella stragrande maggioranza dei materiali informativi su questo giorno, programmato per coincidere con la fine dell'esistenza di uno dei più terribili campi di concentramento del Terzo Reich - Buchenwald, leggerai che unità dell'esercito americano in avanzata portarono la libertà ai suoi prigionieri . In effetti, tutto era completamente diverso. Sì, gli americani furono i primi dei reparti militari regolari della coalizione Anti-Hitler ad entrare nelle porte dell'inferno, su cui fu inscritto il verdetto a tutti coloro che oltrepassarono questa linea fatale. Ma a quel punto il campo era completamente sotto il controllo dei prigionieri, il cui ruolo principale nell'organizzazione e nella vittoria della rivolta era svolto dai prigionieri di guerra sovietici.

"A ciascuno il suo..."


Erano queste parole, che erano solo un rimaneggiamento della formulazione degli antichi romani, i successori degli affari imperiali di cui si immaginavano gli inumani "ariani", e furono poste sopra l'ingresso principale del campo di concentramento, il nome di cui è diventato per sempre uno dei simboli di puro orrore e atrocità trascendentale. Ma nella traduzione dal tedesco Buchenwald è solo una "foresta di faggi" ... Nel 1937, quando i primi prigionieri arrivarono in questo luogo, ovviamente non c'erano foreste, ma c'erano caserme, una piazza d'armi, file di protezione cavi e torri. Successivamente, dal 1938 al 1940, Buchenwald acquisì tutti gli attributi di un "campo di sterminio": esecuzioni, torture, forche, crematorio e tutto il resto. Così si è trasformato da un luogo di reclusione in una delle terribili "fabbriche" per la distruzione pianificata e intenzionale di persone da parte dei nazisti - prima di tutto, ebrei, zingari e rappresentanti di altre nazionalità "sbagliate".

Con l'inizio della Grande Guerra Patriottica, i prigionieri di guerra sovietici e comuni cittadini dei territori occupati dell'URSS vi si recarono in un ruscello. Oggi è estremamente difficile dire esattamente quanti dei nostri compatrioti siano morti nei circoli di questo inferno - ad esempio, i soldati dell'Armata Rossa catturati molto spesso semplicemente non sono stati inclusi nelle statistiche del campo. Tuttavia, è assolutamente possibile affermare che solo combattenti, comandanti e operatori politici dell'Armata Rossa, partigiani e combattenti clandestini, in una parola, quel popolo sovietico che ha resistito alla feccia fascista con le armi in mano, almeno 8 e mezzo migliaia sono stati distrutti lì. In totale, secondo stime piuttosto approssimative, circa un quarto di milione di persone è passato attraverso l'incubo di Buchenwald. I morti sono considerati 56mila.

Se tra il numero totale di prigionieri di Buchenwald, un quinto veniva torturato, allora con i cittadini dell'URSS il quadro era completamente diverso. Erano circa 25mila in questo terribile campo. Uno su cinque è sopravvissuto ... Una statistica significativa, non è vero? È così che i nazisti hanno incarnato lo slogan inscritto sul cancello e con il più feroce odio hanno sterminato coloro in cui, abbastanza ragionevolmente, vedevano il principale pericolo per se stessi. Va notato che nel tempo Buchenwald si trasformò in una sorta di parvenza surrealista-inquietante di una "solida impresa commerciale" - con una "sede principale" vicino a Weimar e quasi 140 "filiali", non meno letale del campo principale. I prigionieri sono stati utilizzati a pieno regime, in particolare, in industrie particolarmente dannose e pericolose associate alla fabbricazione della famigerata "arma di ritorsione" - missili "Fau". Tuttavia, l'incubo principale per i prigionieri era, forse, non il lavoro massacrante, non il cibo magro, non la presa in giro dei secondini e delle guardie della famigerata divisione SS "Dead Head".

Buchenwald era uno dei principali centri della "medicina da campo" delle SS, i cui seguaci, incredibili mostri in camice bianco, conducevano esperimenti mortali sui prigionieri. Spesso le loro azioni erano completamente prive di significato pratico, erano tortura e soddisfazione di inclinazioni sadiche nella loro forma più pura. Tuttavia, di regola, avevano obiettivi pragmatici molto specifici: i vaccini contro il colera, il tifo, la tubercolosi e molte altre gravi malattie sono stati testati sui prigionieri di Buchenwald. Se qualcuno se ne è dimenticato, mi affretto a ricordarvi che le basi della farmacologia tedesca, giustamente considerata da molti la migliore oggi al mondo, furono poste lì e in questo modo. È inaccettabile dimenticarsene.

Russo - e un guerriero in cattività


I primi prigionieri di guerra sovietici iniziarono ad arrivare a Buchenwald nel settembre 1941. E già a novembre-dicembre iniziarono a creare i primi gruppi clandestini nel campo per combattere i nazisti. In nessun caso dirò che la resistenza del campo era rappresentata solo dai nostri compatrioti: nelle sue file c'erano cechi, slovacchi, polacchi, olandesi, belgi, spagnoli, francesi, jugoslavi e un numero piuttosto elevato di tedeschi. Non dimenticare che fu Buchenwald a diventare inizialmente un luogo di prigionia per molti comunisti in Germania. Fu lì che il 18 agosto 1944 il loro capo fu giustiziato: l'inarrestabile Ernst Thälmann, che i nazisti torturarono nelle segrete per 11 anni. Rendendosi conto che stavano perdendo la guerra in favore dei suoi soci ideologici, i cattivi "si sono ripresi" in modo così cattivo e brutale. Nonostante il terrore, le intimidazioni, le esecuzioni di massa costanti, la presenza di una rete di agenti della Gestapo piuttosto estesa tra i prigionieri, l'organizzazione sotterranea di Buchenwald crebbe e si rafforzò.

Entro marzo 1942, in un unico russo unito politico Al centro sotterraneo si unirono non solo le sparse celle di resistenza dei prigionieri dell'Armata Rossa, ma anche tutti i nostri connazionali che non volevano inginocchiarsi davanti ai nazisti e aspettare umilmente il loro destino, sperando per obbedienza di contrattare per un giorno in più di vita. Un anno dopo, fu formato un comitato di campo internazionale, che comprendeva un'organizzazione militare, che iniziò a formare brigate, battaglioni, compagnie per la futura rivolta ... Inutile dire che la prima brigata "shock" era composta interamente dall'Armata Rossa catturata uomini. Altre brigate sono state chiamate più modestamente - "di legno", "pietra", "piccolo campo". I nomi delle prime due unità di questo trio sono stati dati in base al materiale della caserma in cui erano tenuti i loro futuri combattenti. Che albero, che pietra: queste persone erano più forti dell'acciaio temprato!

In effetti, naturalmente, erano prigionieri emaciati oltre ogni limite, letteralmente barcollanti dal vento, prigionieri le cui uniche armi nella fase iniziale erano i tagli di cucchiai affilati come rasoi. Tuttavia, sarebbero andati in battaglia a mani nude: un tale amore per la loro Patria e odio per i suoi nemici bruciava nei loro cuori che sembrava che lei sola fosse in grado di incenerire intere schiere di carnefici e aguzzini ... può, ma su alcune qualità morali e volitive, anche le più alte, sarebbe difficile vincere una battaglia contro cani ben nutriti, lucidi, armati fino ai denti e addestrati peggio di qualsiasi SS cani. I capi della metropolitana lo hanno capito. Hanno impostato l'addestramento al combattimento e le forniture al più alto livello possibile nelle condizioni disumane che hanno colpito loro. In dettaglio, su una vite, le armi da fuoco sono state colpite e assemblate. Da scarti di tubi di ghisa ed esplosivi improvvisati, venivano prodotte "bombe a mano" artigianali.

Il colonnello del servizio chimico dell'Armata Rossa Nikolai Potapov è riuscito a sviluppare una ricetta per una miscela incendiaria che potrebbe essere creata nelle condizioni del campo - e l'arsenale del sottosuolo riempito con duecento bottiglie con esso. Al momento dello spettacolo, 91 fucili, un centinaio di pistole, più di cento bombe a mano (per lo più fatte in casa) e persino una mitragliatrice leggera erano conservati nei magazzini segreti dei gruppi di battaglia! Ciò che non è meno prezioso, gli artigiani del campo sono riusciti a realizzare un trasmettitore radio completamente funzionante, che hanno progettato di utilizzare per comunicare con i liberatori in avanzata, senza che nessuno sappia come le parti estratte. Allo stesso tempo, era in corso il lavoro sul coordinamento del combattimento dei futuri gruppi d'assalto, sull'addestramento dei loro membri nelle capacità di maneggiare armi ed esplosivi e sul superamento degli ostacoli. Hanno addestrato inservienti, autisti e persino ... petroliere! E se riuscissi a impossessarti della "armatura" ?!

"Maledetto chi passa in questa lotta ..."


Le parole di cui sopra provengono dall'appello con cui il centro sotterraneo di Buchenwald rivolse ai prigionieri l'11 aprile 1945, esortandoli a dare inizio alla rivolta. Devo dire che non c'era nessun posto dove rimandare l'azione: la difesa del Terzo Reich stava cadendo a pezzi sotto i nostri occhi, l'Armata Rossa stava arrivando da est con un'onda irresistibile e le truppe americane si avvicinavano lentamente da ovest. Il campo iniziò frettolosamente a prepararsi per una "evacuazione", che in realtà avrebbe significato la distruzione della maggior parte dei prigionieri, se non di tutti. Nikolai Simakov, un ex sergente della guardia di frontiera, che era un membro della leadership del comitato internazionale, si offrì di dare battaglia il 4-5 aprile, ma il resto di questo corpo era cauto: a quel tempo c'erano troppe forze della Wehrmacht e delle SS concentrati intorno al campo. Questi guerrieri non potevano più resistere alle unità regolari, ma il campo ribelle sarebbe stato massacrato con grande piacere ... Alla fine, Simakov finì sul palco di una delle "marce della morte", che, a partire dal 4 aprile, iniziò a partono da Buchenwald quasi tutti i giorni ...

Tuttavia, anche mandando dal campo allo stesso modo un gruppo di combattenti più addestrati di quasi mezzo migliaio di prigionieri di guerra sovietici non ha potuto rompere i piani dei lavoratori sotterranei - in realtà andando a morte certa, sono riusciti a trasferire informazioni sul depositi di armi ai loro compagni, e le file sempre più sottili dei ribelli furono immediatamente riempite di nuovi prigionieri, desiderosi di combattere. A proposito, Simakov non è morto, inoltre, è riuscito a fare le cose altrove organizzando una fuga di gruppo dal treno con i prigionieri. La scuola NKVD, sai, è una cosa seria ... Dopo la liberazione, il duro guerriero si unì immediatamente ai partigiani cecoslovacchi, e poi si unì all'Armata Rossa, così in tempo che riuscì a prendere parte all'assalto di Berlino, per cui è stato insignito dell'Ordine della Gloria.

L'8 aprile, due combattenti sotterranei, il russo Konstantin Leonov e il polacco Guidon Damazin, sono riusciti a trasmettere un radiogramma agli americani che avanzavano: “Siamo del campo di Buchenwald! SOS! C'è urgente bisogno di aiuto! Gli uomini delle SS si stanno preparando a distruggerci! " Non c'era nessuna esagerazione qui: avendo perso completamente il controllo della situazione nel campo nei giorni scorsi (i prigionieri si erano già apertamente rifiutati di obbedire agli ordini), la sua dirigenza ha deciso una totale "pulizia", ​​ben sapendo che non era possibile alcuna evacuazione. Lo sterminio totale dei prigionieri era previsto per le 17:11 dell'15 aprile. Tuttavia, a 15 ore e XNUMX minuti, la metropolitana è andata all'attacco. Qualcuno potrebbe immaginare che questo non fosse così suicida e senza speranza - dopotutto, c'erano parecchi soldati in carriera nelle file degli aggressori e avevano armi ...

Per dissipare questo malinteso, lasciatemi chiarire: Buchenwald era sorvegliato da circa 3mila teppisti delle SS selezionati, 23 torri di guardia con punti di tiro ben attrezzati torreggiavano intorno ad essa. Le guardie avevano solo una dozzina di mitragliatrici pesanti in servizio, MG manuali in grado di falciare una compagnia di fucilieri in pochi minuti, ce n'erano più di sei dozzine. Inoltre, poco prima della rivolta, gli uomini delle SS ricevettero anche quattrocento cartucce faust. Quindi il vero equilibrio delle forze non era affatto a favore della metropolitana. Un'altra cosa è che anche il più fanatico dei nazisti in quel momento capiva già perfettamente che la guerra era persa. Pertanto, al momento dell'attacco, la maggior parte degli uomini delle SS aveva comunque lasciato il territorio del campo, prendendo posizione nelle foreste circostanti. Lì furono successivamente catturati da prigionieri che volevano pagare per intero gli anni di sofferenza. Di regola pagavano sul posto - e senza arrendersi ... Solo poche centinaia di SS riuscirono ad arrendersi. A proposito, che erano nella loro sfortuna, sul territorio del campo, i "superuomini" hanno alzato le zampe all'istante, subito dopo aver sentito il russo "Evviva!"

"E dov'erano gli americani ?!" - tu chiedi. Ebbene, in risposta a una chiamata disperata alla radio, Leonov e Damazin hanno ricevuto una risposta: “Abbiamo fretta di aiutare! Resisti! " Già ... Gli Yankees erano "di fretta" in un modo piuttosto strano. Oggi gli storici americani affermano di aver "liberato" il campo l'11 aprile 1945. Niente di simile! In questo giorno, non lontano da Buchenwald, una pattuglia di carri armati della ricognizione dell'esercito americano ha solo balenato. Ha lampeggiato e scomparso ... In effetti, le sue forze principali si sono avvicinate al campo il 13 aprile. E, a proposito, hanno avuto tutte le possibilità di trovare lì non i 21mila prigionieri che avrebbero "salvato", ma solo i cadaveri. A metà della notte del 12 aprile, una telefonata della Gestapo della vicina Weimar suonò all'ufficio del campo. Erano preoccupati per il troppo lungo silenzio delle autorità locali. Per fortuna l'apparato si è rivelato essere uno degli antifascisti tedeschi, che è riuscito a convincere la Gestapo che la liquidazione del campo era in pieno svolgimento, ma non si sono messi in contatto, perché troppo occupati ... , dopo aver ascoltato il discorso russo selezionato al telefono, potevano coprirsi con l'artiglieria o inviare punitori.

Fermato per sempre alle quattro e un quarto, l'orologio del campo di Buchenwald non mostra l'ora dell'arrivo dei "salvatori" americani, ma il momento dell'inizio di una rivolta eroica, il cui fulcro era il vero popolo sovietico, che su L'11 aprile 1945 mostrò ancora una volta al mondo un esempio di incrollabile fortezza e massimo coraggio.
31 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. zzdimk Офлайн zzdimk
    zzdimk Aprile 10 2021 12: 21
    0
    Ricordiamo il nome. All'Ovest non importa. L'Occidente ha la memoria corta, come una miccia a Grenada.
  2. Alexzn Online Alexzn
    Alexzn (Alexander) Aprile 10 2021 13: 32
    -5
    Così si è trasformato da un luogo di reclusione in una delle terribili "fabbriche" per la distruzione pianificata e intenzionale di persone da parte dei nazisti - prima di tutto, ebrei, zingari e rappresentanti di altre nazionalità "sbagliate".

    Errore. Buchenwald era originariamente una prigione + una rete di campi di concentramento per "riparare" oppositori politici (principalmente comunisti), criminali e rappresentanti di movimenti religiosi proibiti (Testimoni di Geova). Ebrei e zingari non furono quasi mai trattenuti lì e non furono sterminati fino al gennaio 1945. Quando è iniziata la guerra, la produzione è stata stabilita nelle filiali di Buchenwald utilizzando il lavoro di prigionieri di guerra. Buchenwald non era una fabbrica di sterminio, ma più del 20% dei prigionieri morì.
    1. Il commento è stato cancellato
    2. Caro esperto di divani. Aprile 10 2021 16: 47
      +5
      oppositori politici (principalmente comunisti), criminali e rappresentanti di movimenti religiosi proibiti (testimoni di Geova). Gli ebrei e gli zingari vi furono tenuti a malapena e non furono sterminati fino al gennaio 1945.

      Assurdità analfabeta!

      Sono proprio gli ebrei e gli zingari ad essere indicati nelle fonti tedesche nei SECONDI E TERZI luoghi "onorevoli", dopo quelli politici, per la "lotta" contro la quale nel 1937 fu creato il campo di concentramento di Buchenwald.

      Il 4 giugno 1938, la prima persona di origine danese / polacca (ebreo?), Emil Bargatzky, fu giustiziato nel campo di Buchenwald.

      A metà giugno dello stesso anno, un gruppo di prigionieri ebrei, che contava più di mille persone, arrivò a Buchenwald.

      A settembre è iniziata la consegna di massa di ebrei austriaci da Dochau al campo.

      Nel novembre 1938, il numero totale di persone portate al campo raggiunse 10.

      Alla fine dell'anno c'erano 11028 persone nel campo. Il sovraffollamento ha causato il tifo, uccidendo 802 persone, 408 delle quali erano ebrei.

      Nel settembre 1939, 8500 persone furono portate al campo, tra cui diverse centinaia di zingari (Sinti) e più di mille ebrei viennesi ...

      eccetera

      https://www.buchenwald.de/72/
      1. Alexzn Online Alexzn
        Alexzn (Alexander) Aprile 10 2021 17: 32
        -5
        Gli ebrei austriaci, che furono portati al campo dopo la Notte dei Cristalli, furono rilasciati entro un anno, anche se dopo la confisca dei beni e la riscossione delle tasse di mantenimento. La maggior parte delle persone liberate ha lasciato il territorio del Reich. Gli ebrei sul territorio del Reich non furono praticamente distrutti, nella prima fase furono espulsi dal paese, nella seconda furono deportati a est, dove furono per lo più distrutti.
        Dal 1939/40 al 1945, gli ebrei non furono tenuti nei campi sul territorio del Reich, tanto meno distrutti. Nel 1945, durante la ritirata, i tedeschi trasportarono oltre 2mila ebrei a Buchenwald, che aveva le infrastrutture di distruzione, a causa della rapida occupazione del territorio del Reich da parte degli alleati, la maggior parte degli ebrei riuscì a fuggire.
        1. Caro esperto di divani. Aprile 10 2021 18: 43
          +4
          Ebrei austriaci portati al campo dopo la Notte dei Cristalli

          Si tu?)
          Kristallnacht - 9-10 novembre.

          E la consegna degli ebrei a Buchenwald è iniziata prima.

          A metà giugno dello stesso anno, un gruppo di prigionieri ebrei, che contava più di mille persone, arrivò a Buchenwald.

          A settembre è iniziata la consegna di massa di ebrei austriaci da Dochau al campo.

          (vedi fonte sopra.)
  3. Il commento è stato cancellato
  4. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 10 2021 17: 38
    -3
    Così si è trasformato da un luogo di reclusione in una delle terribili "fabbriche" per la distruzione pianificata e intenzionale di persone da parte dei nazisti - prima di tutto, ebrei, zingari e rappresentanti di altre nazionalità "sbagliate".

    Per quanto ricordo, i prigionieri del campo erano politici, testimoni di Geova e seguaci di relazioni omosessuali.

    non il bullismo dei secondini e delle guardie della famigerata divisione SS "Dead Head".

    SS Death's Head non è una divisione Panzer? Ha sorvegliato il campo con i carri armati?

    Fermato per sempre alle quattro e un quarto, l'orologio del campo di Buchenwald non mostra l'ora dell'arrivo dei "salvatori" americani, ma il momento dell'inizio di una rivolta eroica, il cui fulcro era il vero popolo sovietico, che su L'11 aprile 1945 mostrò ancora una volta al mondo un esempio di incrollabile fortezza e massimo coraggio.

    E chi sostiene che le truppe statunitensi siano arrivate alle 15:15?
    Per quanto ho capito questa è una vacanza in onore internazionale la rivolta armata dei prigionieri di Buchenwald, e circa "il cui nucleo era il vero popolo sovietico" di questa rivolta non è molto vera.

    Ecco l'elenco del comitato del campo:

    • Bartel, Walter
    • Ernst Busse
    • Domenico Chiufoli
    • Henri Gliner
    • Jan Haken
    • Kvstoslav Innemann
    • Jan Izidorchik
    • Georg Krausch
    • Kuhn, Harry
    • Henri Manhesh
    • Marcel Paul
    • Otto Roth
    • Nikolay Simakov
    • Heinrich Studer
    • Rudy Supek
    • Walter Wilhauer

    Hanno addestrato inservienti, autisti e persino ... petroliere! E se riuscissi a impossessarti della "armatura" ?!

    E come, cosa interessante, sono state addestrate le petroliere?

    Tuttavia, a 15 ore e 15 minuti, la metropolitana è andata all'attacco. Qualcuno potrebbe immaginare che questo non fosse così suicida e senza speranza - dopotutto, c'erano parecchi soldati in carriera nelle file degli aggressori e avevano armi ...

    Per dissipare questo malinteso, lasciatemi chiarire: Buchenwald era sorvegliato da circa 3mila teppisti delle SS selezionati, 23 torri di guardia con punti di tiro ben attrezzati torreggiavano intorno ad essa. Le guardie avevano solo una dozzina di mitragliatrici pesanti in servizio, MG manuali in grado di falciare una compagnia di fucilieri in pochi minuti, ce n'erano più di sei dozzine. Inoltre, poco prima della rivolta, gli uomini delle SS ricevettero anche quattrocento cartucce faust. Quindi il vero equilibrio delle forze non era affatto a favore della metropolitana.

    Dalle memorie è chiaro che non ci furono battaglie, quando gli Sherman americani (la stessa pattuglia) si avvicinarono, le guardie fuggirono, alcune (58 persone) furono trattenute dai prigionieri.
    http://www.trend.infopartisan.net/trd0408/t060408.html

    Indubbiamente, le persone ribelli e coraggiose e le loro azioni sono eroiche, ma perché trasformare la loro impresa in una favola irreale su come hanno sconfitto quasi a mani nude 3000 uomini delle SS con mitragliatrici e faust protettori? Con questo, l'autore, a mio parere, sminuisce il loro atto agli occhi dei loro discendenti, i quali, avendo ascoltato storie così irrealistiche, potrebbero dubitare che ci sia stata un'impresa.
    Capisco che la propaganda sia prima di tutto, ed è semplicemente necessario che l'autore rimproveri gli americani, ma i margini devono essere visti.
    1. Alexzn Online Alexzn
      Alexzn (Alexander) Aprile 10 2021 18: 11
      -3
      Indubbiamente, le persone ribelli e coraggiose e le loro azioni sono eroiche, ma perché trasformare la loro impresa in una favola irreale su come hanno sconfitto quasi a mani nude 3000 uomini delle SS con mitragliatrici e faust protettori? Con questo, l'autore, a mio parere, sminuisce il loro atto agli occhi dei loro discendenti, i quali, avendo ascoltato storie così irrealistiche, potrebbero dubitare che ci sia stata un'impresa.

      Nella maggior parte dei casi, il corso delle rivolte nei campi è un mito, lontano dagli eventi reali. Ciò è particolarmente vero per la rivolta nel ghetto di Varsavia e B-Belsen.
    2. Alexzn Online Alexzn
      Alexzn (Alexander) Aprile 10 2021 18: 41
      -3
      Citazione: Oleg Rambover
      Capisco che la propaganda sia prima di tutto, ed è semplicemente necessario che l'autore rimproveri gli americani, ma i margini devono essere visti.

      La guerra per la verità storica in azione. La tragedia universale si trasforma nel film "Tanks".
      1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
        Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 11 2021 14: 13
        -2
        Sembra che tu venga da Israele? Ha i loro 28, diciamo Yoffeys, che hanno distrutto un reggimento di carri armati egiziani con solo armi leggere in servizio?
  5. Alexzn Online Alexzn
    Alexzn (Alexander) Aprile 10 2021 18: 00
    -3
    Durante l'esistenza del campo vi passarono 250mila persone, di cui ebrei rappresentavano il 5-6%, zingari e testimoni di Geova circa l'1%, politici fino al 20%. La stragrande maggioranza dei prigionieri erano prigionieri di guerra (principalmente sovietici).
    Ancora una volta, dal 1940 al 1945 gli ebrei non furono praticamente tenuti nel campo.
    1. Caro esperto di divani. Aprile 10 2021 19: 29
      +4
      Ancora una volta, dal 1940 al 1945 gli ebrei non furono praticamente tenuti nel campo.

      Sì? E i tedeschi danno questa informazione:

      Inizio dell'anno, Buchenwald (1940):
      Centinaia di rom ed ebrei sono stati vittime del freddo, della fame e del lavoro forzato.
      CC prima uccide questi prigionieri con colpi di veleno. Allo stesso tempo, la società di Erfurt Topf & Söhne ha avviato la costruzione di un crematorio sul territorio del campo di concentramento.

      1941, 20 febbraio
      389 ebrei olandesi da Amsterdam arrivano al campo e vengono riassegnati al KZ Mauthausen per lavorare nella cava in maggio / giugno.

      5-12 luglio 1940, Buchenwald
      Inizia l'eliminazione, mediante iniezioni di veleno, di due scaglioni di ebrei polacchi appena arrivati ​​dalla Polonia affetti da tubercolosi.

      anni marzo 1942
      Nell'ambito di "Sonderbehandlung 14f13", le SS uccisero 384 prigionieri ebrei per strangolamento in una camera a gas.

      Ottobre dello stesso anno:
      405 prigionieri ebrei furono inviati al campo di Auschwitz, direttamente al crematorio, dove furono bruciati vivi.

      1944 anno.
      Da maggio a luglio:
      8000 ebrei ungheresi furono trasportati dal campo di Auschwitz al campo di Buchenwald, dove furono tutti uccisi sul posto.
      Solo un mese prima, lo stesso è stato fatto con 1000 sinti / zingari.

      Il 28 settembre le SS inviano 200 adolescenti Sinti / Rom al crematorio di Auschwitz.

      6 ottobre - la stessa procedura - 1188 uomini, donne e bambini ebrei furono bruciati vivi in ​​un crematorio.

      Tutto qui.

      E tu dici che non erano contenuti. Ma ti ho elencato solo i brutalmente uccisi dal 1940 al 1944.
  6. Alexzn Online Alexzn
    Alexzn (Alexander) Aprile 10 2021 18: 33
    -2
    non il bullismo dei secondini e delle guardie della famigerata divisione SS "Dead Head".

    SS Death's Head non è una divisione Panzer? Ha sorvegliato il campo con i carri armati?

    C'erano 3 divisioni Death's Head, solo la 3a era una divisione di carri armati. È chiaro che non faceva la guardia al campo, erano sorvegliati da DEAD CAPITAL UNITS, che non avevano nulla a che fare con la divisione carri armati (così come le altre due).
    1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
      Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 11 2021 00: 12
      -4
      Ho guardato intorno alla divisione. Non tre divisioni, ma tre formazioni di una divisione. Mi chiedo come differisca la divisione panzergrenadier dalla divisione carri armati? In effetti, la divisione era relativa ai distaccamenti "Death's Head". La prima formazione della divisione era costituita da volontari del distaccamento di sicurezza di Death's Head e il suo comandante di divisione era Theodor Eicke, il creatore dei distaccamenti di Death's Head e del sistema dei campi di concentramento. Ha trovato la sua fine in Ucraina vicino a Kharkov.
  7. Alexzn Online Alexzn
    Alexzn (Alexander) Aprile 10 2021 20: 02
    -2
    Citazione: AlexZN
    Gli ebrei austriaci, che furono portati al campo dopo la Notte dei Cristalli, furono rilasciati entro un anno, anche se dopo la confisca dei beni e la riscossione delle tasse di mantenimento. La maggior parte delle persone liberate ha lasciato il territorio del Reich. Gli ebrei sul territorio del Reich non furono praticamente distrutti, nella prima fase furono espulsi dal paese, nella seconda furono deportati a est, dove furono per lo più distrutti.
    Dal 1939/40 al 1945, gli ebrei non furono tenuti nei campi sul territorio del Reich, tanto meno distrutti. Nel 1945, durante la ritirata, i tedeschi trasportarono oltre 2mila ebrei a Buchenwald, che aveva le infrastrutture di distruzione, a causa della rapida occupazione del territorio del Reich da parte degli alleati, la maggior parte degli ebrei riuscì a fuggire.

    Invece di Kristallnacht, leggi ANSHLUSA.
  8. Alexzn Online Alexzn
    Alexzn (Alexander) Aprile 10 2021 20: 53
    -3
    5-12 luglio 1940, Buchenwald
    Inizia l'eliminazione, mediante iniezioni di veleno, di due scaglioni di ebrei polacchi appena arrivati ​​dalla Polonia affetti da tubercolosi.

    I pazienti con una malattia infettiva vengono trasportati dalla Polonia alla Germania (!!!) per ucciderli per contatto ...

    6 ottobre - la stessa procedura - 1188 uomini, donne e bambini ebrei furono bruciati vivi in ​​un crematorio.

    Bruciare vivo non è tecnicamente possibile, nemmeno con i nastri trasportatori.

    Nell'ambito di "Sonderbehandlung 14f13", le SS uccisero 384 prigionieri ebrei per strangolamento in una camera a gas.

    Sarebbe interessante sapere dove si trovava questa camera a gas a Buchenwald ...

    8000 ebrei ungheresi furono trasportati dal campo di Auschwitz al campo di Buchenwald, dove furono tutti uccisi sul posto.

    Non era tecnicamente possibile uccidere (e poi smaltire) 8000 persone a Buchenwald proprio lì!
    Tutte le informazioni sono presentate in uno stile artistico e sembrano estremamente poco plausibili.
    1. Caro esperto di divani. Aprile 11 2021 02: 11
      +1
      Tutte le informazioni sono presentate in uno stile artistico e sembrano estremamente poco plausibili.

      Apparentemente sei imbecille, eh?

      Ti ho fornito informazioni da questa fonte:

      https://www.buchenwald.de/72/

      Aprilo e leggilo tu stesso.

      O pensi davvero. che i tedeschi ne sanno meno di te, come e dove hanno ucciso "te"?
  9. Alexzn Online Alexzn
    Alexzn (Alexander) Aprile 10 2021 21: 23
    -5
    Per l'erudizione generale, una piccola nota - https://lenta.ru/articles/2013/06/11/buchenwald/
  10. Alexzn Online Alexzn
    Alexzn (Alexander) Aprile 11 2021 07: 59
    -3
    Nell'ambito di "Sonderbehandlung 14f13", le SS uccisero 384 prigionieri ebrei per strangolamento in una camera a gas.
    Quelli particolarmente intelligenti sanno come distorcere le informazioni ...
    Ad esempio, la fonte fornisce: - Nell'ambito del "trattamento speciale 14f13", le SS hanno ucciso 384 prigionieri ebrei nella camera a gas campo di sterminio "eutanasia" a Bernburg.

    1944 anno.
    Da maggio a luglio:
    8000 ebrei ungheresi trasportati dal campo di Auschwitz, al campo di Buchenwald, dove furono immediatamente uccisi.

    Appenderete le tagliatelle per qualcun altro, non per me!
    La fonte originale dice che 8000 ebrei ungheresi, ritirati dal processo di sterminio ad Auschwitz, vengono consegnati a Buchenwald e spietatamente distrutto nei campi satellite.
    Buchenwald aveva 138 campi ramificati ESTERNI.
    Le uniche fonti AFFIDABILI sono ID e BD Buchenwald dall'archivio di Arolsen (Bad Arolsen).
    Per scrivere su un argomento così delicato, è necessario averne un'idea e accedere a informazioni non da siti commemorativi.
    1. Caro esperto di divani. Aprile 11 2021 11: 29
      +3
      Appenderete le tagliatelle per qualcun altro, non per me!

      Tagliatelle alle orecchie già prima di me, da qualche parte, appese.

      Io, anche se forse con parole mie, ma ho scritto tutto correttamente.

      Se ti piacciono davvero le sottigliezze, te le spiegherò:

      "Behandlung 14f13" - (come Begriff) è l'informazione in codice delle SS (pecora), e in effetti è una ricetta per il trasporto:
      14 - Dove: KC-Camp Buchenwald.
      f - per quale scopo: uccidere.
      13 - metodo di uccisione: gas.

      Butta via tutto il resto della spazzatura dalla tua testa. Stai abilmente elencando la quantità qui:

      Buchenwald aveva 138 campi ramificati ESTERNI.

      ... senza nemmeno approfondire l'essenza, scritta da te stesso.

      Aussenlager - e Buchenwald ne aveva 22 (e 138 non inventati da lei "in ginocchio"), pur essendo a una certa distanza dal campo principale (Hauptlager), rimanevano tuttavia, e precisamente (!) - RAMI di questo stesso BUCHENWALD.

      Per scrivere su un argomento così delicato, è necessario averne un'idea e accedere a informazioni non da siti commemorativi.

      Esattamente. Il massimo che sei stato finora abbastanza intelligente da chiamare il dominio ufficialmente registrato: Buchenwald.de, un sito commemorativo.

      E il tuo prossimo passo, a quanto pare, sarà un appello per l'abolizione del fatto dell'Olocausto, nel contesto della Germania nazista?
  11. Alexzn Online Alexzn
    Alexzn (Alexander) Aprile 11 2021 09: 09
    -4
    Citazione: Oleg Rambover
    Ho guardato intorno alla divisione. Non tre divisioni, ma tre formazioni di una divisione. Mi chiedo come differisca la divisione panzergrenadier dalla divisione carri armati? In effetti, la divisione era relativa ai distaccamenti "Death's Head". La prima formazione della divisione era costituita da volontari del distaccamento di sicurezza di Death's Head e il suo comandante di divisione era Theodor Eicke, il creatore dei distaccamenti di Death's Head e del sistema dei campi di concentramento. Ha trovato la sua fine in Ucraina vicino a Kharkov.

    Sono d'accordo. Le differenze sorgono a causa della "3a divisione". È la terza tra le divisioni di carri armati, non tra le divisioni di Death's Head .. Inoltre, per il fatto che, di fatto, esisteva in 3 versioni (non tre divisioni, ma tre divisioni). I distaccamenti MG sorsero durante la creazione della divisione MG (era ancora una guardia di fanteria), non avevano più nulla a che fare con la divisione carri armati.
  12. George W. Bush - medio Офлайн George W. Bush - medio
    George W. Bush - medio (George Bush - media) Aprile 11 2021 15: 31
    +2
    È così che funziona la propaganda occidentale: qui c'è una divisione carri armati, c'è una divisione carri armati ...
    A proposito di questo, quel fascismo, nato in Occidente, è il Male e che ha sconfitto questa infezione - non una parola.
    1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
      Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 11 2021 20: 17
      -2
      A proposito di maggio, cioè, chiedere della vera storia della seconda guerra mondiale è propaganda occidentale, e versi come "Russo - e un guerriero in cattività" che odorano di nazismo e storie come prigionieri mezzi morti in un colpo solo di sette Semina il al culmine della storicità? In Occidente sono nati il ​​comunismo e il liberalismo, il conservatorismo, l'assolutismo, l'umanesimo, l'internazionalismo, il nazionalismo e molto altro ancora. In realtà, l'intero mondo moderno vive sotto l'influenza di idee nate in "Occidente" e secondo le regole del capitalismo "occidentale".
      1. George W. Bush - medio Офлайн George W. Bush - medio
        George W. Bush - medio (George Bush - media) Aprile 11 2021 22: 24
        +2
        Anche Cuba, Venezuela, Iran, Bolivia ... vivono sotto l'influenza di idee nate in "occidente" o ... "è diverso?" Oh bene lol
        PS Studia, studia, studia, ragazza intelligente e liberale!
        1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
          Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 12 2021 00: 57
          -2
          Cuba comunista? Ancora una volta comunista. Il comunismo è ciò che il tedesco Marx ha sviluppato. E a Londra.
          Bolivariano Республика Venezuela, sii innamorato, dai un'occhiata al wiki e guarda cos'è una repubblica e come c'entra l'acquisizione dell'indipendenza degli Stati Uniti e la rivoluzione francese.
          islamico Республика L'Iran è lo stesso.
          Il nome dello Stato Plurinazionale della Bolivia non contiene la parola repubblica, ma ciò non nega il fatto che sia una repubblica.
          Quindi siediti, due, ignorante cotone.
          1. isofat Офлайн isofat
            isofat (isofat) Aprile 12 2021 03: 58
            +1
            Oleg Ramoverdove hai letto che il comunismo è lo sviluppo del Marx tedesco?

            Molte civiltà, compresa quella occidentale, hanno conseguito risultati. Ma questi risultati sono merito dello sviluppo storico.

            Non essere nervoso, spero che tu abbia ancora tempo per colmare le lacune nella tua istruzione. risata
      2. isofat Офлайн isofat
        isofat (isofat) Aprile 12 2021 03: 10
        +2
        Citazione: Oleg Rambover
        In realtà, l'intero mondo moderno vive sotto l'influenza di idee nate in "Occidente" e secondo le regole del capitalismo "occidentale".

        Oleg Rambover, non esagerare l'influenza dell'Occidente, molte civiltà hanno influenzato lo sviluppo del nostro mondo. L'Occidente non ha tratto le sue idee da zero.

        Per quanto riguarda la rivolta a Buchenwald, non hai fornito prove convincenti a favore della tua versione dello sviluppo di quegli eventi.
        1. George W. Bush - medio Офлайн George W. Bush - medio
          George W. Bush - medio (George Bush - media) Aprile 12 2021 10: 52
          +1
          prova convincente?

          Questo è un troll hohlyat ordinario, pagato e non istruito - Skakua New Pig ...
          Suona i tamburi della guerra per soffocare il frastuono delle pentole vuote! In caso di conflitto caldo, le truppe della DPR vanno al Dnepr o al Dniester.
          A seconda del tuo umore. risata
          1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
            Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 13 2021 01: 12
            -2
            Rispetto a te, il primo selezionatore è il massimo dell'istruzione. Se sono cittadino della Federazione Russa e il nome della mia città natale è scritto nel mio soprannome.
            Capisco questa reazione difensiva. Quando una persona come te si rende conto di non essere in grado di dare una risposta ragionata e gli manca stupidamente conoscenza e intelligenza per questo, non lo ammetterà a se stesso. Inizierà ad accusare l'interlocutore di essere un troll ucraino, ignorante, ecc. Ma tu ed io sappiamo che non hai niente a cui rispondere stupidamente.
            Risposta migliore, quindi pensi che la discussione sulla storia della divisione SS sia propaganda occidentale (una specie di paranoia), ma l'interpretazione dell'autore degli eventi a Buchenwald, in cui non è propaganda a sminuire il ruolo dei prigionieri di altri nazionalità ed esagerare il ruolo dei cittadini sovietici?
            1. isofat Офлайн isofat
              isofat (isofat) Aprile 13 2021 22: 49
              0
              Oleg Ramover, hai spiegato perfettamente al tuo avversario cosa pensa, poi cosa avrebbe potuto pensare. Trovato un paragone per la sua educazione, tutto sarebbe fantastico, ma ...

              C'è un piccolo "nno". Il tuo nickname non è registratonnoh, e il propisнcirca. risata
  13. Alexzn Online Alexzn
    Alexzn (Alexander) Aprile 13 2021 20: 11
    -2
    Citazione: Oleg Rambover
    Sembra che tu venga da Israele? Ha i loro 28, diciamo Yoffeys, che hanno distrutto un reggimento di carri armati egiziani con solo armi leggere in servizio?

    Non fino a quel punto. Abbiamo anche un vero eroe. Secondo varie fonti, Zvika Gringold ha eliminato da 20 a 60 carri armati nemici T-54, T-55, T-62 al giorno, sostituendo 6 carri armati distrutti "Centurion". All'inizio si è trasformato in un mito su 56-60 carri armati in una battaglia, ma poi si è scoperto che lo stesso Zvika ne ha dichiarati 20, il che certamente si è rivelato vero. Ma gli scrittori ... sì ... dall'ecografia hanno sparato a una dozzina di vasche e un paio di momenti.
  14. A quello che il popolo polacco ha portato al popolo! A quanto pare, a 21 anni, agli uomini dell'Armata Rossa piaceva schiacciare! Mostri di Pshekossny!