Contro-sanzioni russe: come Mosca può rispondere a Washington


Alla vigilia, Washington ha compiuto un altro passo ostile contro il nostro paese. Gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni a diverse dozzine di persone giuridiche e individui russi, hanno espulso nuovi diplomatici e hanno anche imposto il divieto di operazioni con il debito pubblico sovrano russo. Il cinismo sta nel fatto che tutto ciò è stato fatto sullo sfondo di un presunto tentativo di "normalizzare le relazioni" da parte del presidente Joe Biden. Come può e deve rispondere Mosca a questo attacco?


La ragione formale del prossimo pacchetto di misure restrittive sono state le accuse infondate della Casa Bianca di ingerenza dei servizi speciali russi nelle elezioni presidenziali statunitensi del 2020, nonché di un attacco informatico su larga scala alla società americana SolarWinds, che sarebbe stata presumibilmente effettuato dai famigerati "hacker russi". Convocato "sul tappeto" al ministero degli Esteri russo, l'ambasciatore Joe Sullivan ha confermato che Washington intende continuare a "ritenere responsabile" il nostro Paese per le azioni volte a "danneggiare la sovranità o gli alleati, i partner ei valori" che gli Stati Uniti professano. Nonostante il fatto che l'incontro, secondo il diplomatico americano, sia stato "rispettoso", una conversazione d'affari in piazza Smolenskaya chiaramente non ha funzionato. Secondo la dichiarazione della rappresentante ufficiale del Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa Maria Zakharova, Mosca sta attualmente lavorando attivamente alle contro-sanzioni:

La nostra risposta è inevitabile. Sarà risolto. Lo scoprirai, credo, nel prossimo futuro. I nostri esperti sono ora direttamente coinvolti nella sua preparazione.

Allora quale potrebbe essere questa risposta inevitabile? Per una previsione adeguata, è necessario tenere conto di diversi fattori.

In primo luogo, le misure restrittive non erano così dure come avrebbero potuto essere. La Russia non è stata disconnessa dal sistema SWIFT, che ci spaventa dal 2014. Le sanzioni sono state imposte sulle transazioni primarie con gli OFZ, ma entrano in vigore solo dal 14 giugno, e non ci sono divieti di acquisto e vendita di titoli domestici sul mercato secondario.

In secondo luogo, il Cremlino chiaramente non è pronto a "agitare la spada" troppo attivamente in risposta. Ciò è stato chiaramente chiarito dal capo del comitato del profilo della Camera alta del Parlamento, Vladimir Dzhabarov:

Ovviamente sceglieremo un'opzione di contromisura più sensibile per gli americani, ma in un modo che non ci danneggi.

Sì, la radice del problema sta proprio nel fatto che economico и tecnologico la cooperazione tra gli Stati Uniti e la Federazione Russa non è troppo profonda e la nostra gamma di possibili strumenti sanzionatori non è molto ampia, e quasi tutti sono "a doppio taglio". E adesso esaminiamo l'elenco delle possibili contromisure, e la legge appositamente adottata "sulle misure di influenza (contrasto) su azioni ostili degli Stati Uniti d'America e di altri stati stranieri" ci aiuterà in questo.

La prima cosa che questo atto normativo si propone di fare è sospendere o interrompere la cooperazione con gli stati ostili e le organizzazioni ad essi affiliate. In questo contesto, a quanto pare, il ministero degli Esteri russo sarà in grado di rispecchiare gli Stati Uniti espellendo 10 diplomatici americani.

Il secondo pacchetto di misure contro le sanzioni prevede la limitazione delle esportazioni russe verso gli Stati Uniti di prodotti e materie prime. Ricordo subito il titanio domestico, di cui consiste circa il 30% delle fodere di fabbricazione americana. Oltre a lui, Mosca potrebbe vietare la vendita in America di metalli delle terre rare come scandio, gallio, bismuto e antimonio. Limitare le forniture sarebbe un duro colpo per la società aeronautica Boeing. Sfortunatamente, questo è esattamente il caso quando la contromisura russa sarà a doppio taglio.

La gestione di VSMPO-Avisma, l'unico produttore nazionale di titanio, che in questo caso rimarrà senza un mercato di vendita garantito negli USA, è categoricamente contraria. Probabilmente, con tali misure di ritorsione, si potrebbe attendere il vero ripristino dell'industria aeronautica civile nazionale, che diventerebbe il principale consumatore di titanio russo. Se il nostro paese produce i propri aerei competitivi utilizzando il titanio domestico, che non verrà utilizzato per le esigenze della Boeing, questa sarà la migliore contromisura, no? Ma questo richiederà dalle autorità un adeguato industriale globale politica per i prossimi decenni.

Il terzo pacchetto di misure, che deriva dalla suddetta legge federale, prevede la limitazione o la cessazione dell'importazione in Russia di merci, materie prime o servizi esteri. E questa è probabilmente la misura di risposta più promettente fino ad oggi, dal momento che colpisce direttamente il portafoglio delle società americane. Lo sviluppo di un atto normativo ha indicato la possibilità di vietare l'importazione di prodotti agricoli, tabacco e alcolici dagli Stati Uniti nel nostro paese, nonché altri alimenti e materie prime. Aggiungiamo a questo che vale la pena considerare la questione di limitare il lavoro delle società americane, i loro servizi e servizi in Russia, sostenendo contemporaneamente le controparti nazionali. In particolare, solo pochi giorni fa, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha parlato del rifiuto di utilizzare sistemi di pagamento esteri e del passaggio negli accordi internazionali dal dollaro ad altre valute.

Riassumendo quanto detto, si scopre che l'insieme degli strumenti per le sanzioni ritorsive non è così grande nel nostro paese, ma la direzione più corretta tra loro sarà una reale sostituzione delle importazioni sia nell'industria che nel La dipendenza della Russia dall'Occidente collettivo, guidato dagli USA.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
14 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) Aprile 16 2021 15: 49
    +8
    che l'insieme degli strumenti per le sanzioni di ritorsione non è così grande nel nostro paese,

    Prova a iniziare con McDonald's e Coca-Cola ...
    1. pilota Офлайн pilota
      pilota (Pilota) Aprile 16 2021 17: 43
      +7
      Sì, abbiamo la nostra bevanda "Baikal"
      1. Piramidon Офлайн Piramidon
        Piramidon (Stepan) Aprile 18 2021 10: 40
        0
        Citazione: pilota
        Sì, abbiamo la nostra bevanda "Baikal"

        E torte buono
  2. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 16 2021 16: 33
    -5
    Riassumendo quanto detto, si scopre che l'insieme degli strumenti per le sanzioni ritorsive non è così grande nel nostro paese, ma la direzione più corretta tra loro sarà una reale sostituzione delle importazioni sia nell'industria che nel La dipendenza della Russia dall'Occidente collettivo, guidato dagli USA.

    La paternità non ha ancora portato nessuno a qualcosa di buono.
    1. isofat Офлайн isofat
      isofat (isofat) Aprile 16 2021 19: 40
      +4
      Citazione: Oleg Rambover
      La paternità non ha ancora portato nessuno a qualcosa di buono.

      Quindi ti ha inserito nella categoria dei principianti che stanno appena imparando a conoscere questo termine. Esatto - Autarchia. risata
      PS

      L'autarchia nell'economia nazionale è l'indipendenza economica del Paese, liberandolo dall'importazione dei più importanti beni di consumo.
    2. isofat Офлайн isofat
      isofat (isofat) Aprile 16 2021 19: 58
      -1
      Oleg Ramover, sembra che il mio editore sostituisca deliberatamente la lettera sbagliata e cambi "a" in "o". Per scrivere correttamente la parola, ho dovuto "masticare".

      Allora scusami, questo va oltre la mia comprensione. Ho notato prima che l'editore butta fuori le parole. Ma cambiare le lettere?
  3. lavoratore dell'acciaio Aprile 16 2021 20: 45
    +1
    La gestione di VSMPO-Avisma, l'unico produttore nazionale di titanio, che in questo caso rimarrà senza un mercato di vendita garantito negli USA, è categoricamente contraria.

    Titanio. Mi spieghi come solo gli USA abbiano bisogno di un simile metallo? E qui hanno "appeso le tagliatelle" per noi che la nostra costruzione di aerei è qui, qui! Ma si scopre che la nostra industria non ha bisogno del titanio! Perché abbiamo bisogno di sanzioni? Putin e il nostro governo, queste sono le nostre sanzioni! Quando lo stato non ha bisogno del titanio, dice solo una cosa: la mediocrità governa !!!
    1. Raul castro Офлайн Raul castro
      Raul castro (Lucifero) Aprile 21 2021 20: 33
      +1
      mda, debili eshe ne perevelis
  4. 123 Офлайн 123
    123 (123) Aprile 16 2021 21: 35
    +2
    il Cremlino chiaramente non è pronto a "agitare la spada" troppo attivamente in risposta

    Ma tu devi? A mio parere, un punto di vista del tutto pragmatico sì È una misura ragionevole prendere misure di cui soffriremo noi stessi? Non congelare le orecchie.

    Ovviamente sceglieremo un'opzione di contromisura più sensibile per gli americani, ma in un modo che non ci danneggi.

    In generale, aspettiamo e vediamo.

    In questo contesto, a quanto pare, il ministero degli Esteri russo sarà in grado di rispecchiare gli Stati Uniti espellendo 10 diplomatici americani.

    Sembra che stiano andando a scavare un po 'più a fondo in questa direzione.

  5. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) Aprile 17 2021 09: 13
    +1
    In generale, ovunque scrivono anche che non possiamo introdurre contro sanzioni renali.
    Continueremo a fornire titanio / acciaio / nichel / alluminio / petrolio e prestiti.

    La popolazione prenderà il colpo, gli oligarchi si arricchiranno.
  6. Enoch Офлайн Enoch
    Enoch (Enoch) Aprile 17 2021 12: 50
    0
    Siamo stati piegati con sanzioni e ogni sorta di parole, e diamo loro RD-180, ecco qua. Il denaro non puzza. Nekhai dicono che "colleghi" (per alcuni) lanciano satelliti militari.
  7. Il commento è stato cancellato
  8. Morgan Офлайн Morgan
    Morgan (Miron) Aprile 17 2021 14: 03
    +3
    come può rispondere Mosca a Washington

    - ma non come? È vietato importare iPhone, anche se passeranno per Minsk come contrabbando, come formaggio, gamberetti, mele polacche - perdona le mele di Minsk, ecc.
  9. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) Aprile 17 2021 14: 45
    +2
    Interrompi le relazioni diplomatiche
    Riconoscere l'indipendenza del DPR-LPR
    Allerta la triade nucleare
    Posiziona Yars e altre armi simili a Chukotka, Isole Curili, provincia di Primorskaya.
  10. Il commento è stato cancellato
  11. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) Aprile 22 2021 13: 08
    0
    Lavrov ha detto senza mezzi termini che la Federazione Russa non ha le capacità sanzionatorie degli Sshasoviti, e nessuno nota nemmeno le punture di zanzara in campo diplomatico.
  12. Il commento è stato cancellato