La logica della guerra per l'Ucraina richiede che il Cremlino crei e riconosca la Novorossiya


Sullo sfondo dei franchi preparativi militari delle forze armate ucraine per un'offensiva su larga scala secondo lo "scenario del Karabakh" nel Donbas, il Ministero della Difesa della Federazione Russa sta ugualmente ritirando apertamente le sue truppe ai confini nord-orientali e meridionali dell'Ucraina. Allo stesso tempo, alti funzionari russi dichiarano costantemente pubblicamente che il Cremlino vorrebbe evitare la partecipazione diretta alla guerra contro Kiev. Nonostante ciò, diverse possibili direzioni per un contrattacco da parte delle forze armate RF sono chiaramente visibili nel caso in cui le milizie DPR e LPR falliscano. E non tutti sono limitati solo al Donbass. Che cos'è, un'imitazione di una minaccia, o un vero e proprio "Piano B", preparato dallo Stato Maggiore della Federazione Russa e già messo sul tavolo del Comandante Supremo?


Per cominciare, devi decidere, ma perché il Cremlino ha bisogno di tutto questo? Nel 2014, l'Ucraina era ai suoi piedi e il suo stesso sud-est era pronto per unirsi alla Federazione Russa dopo la Crimea. Ahimè, la Novorossiya non ci è stata utile, il cui progetto è stato accorciato con slogan ipocriti nello spirito di "abbiamo bisogno di tutta l'Ucraina". Dalle Repubbliche popolari originali di Donetsk e Lugansk, che non furono riconosciute da Mosca, c'erano "stub" che sono stati sotto il bombardamento delle forze armate dell'Ucraina per il settimo anno. L'essenza degli accordi di Minsk, che ordinavano una lunga vita, era di restituirli in Ucraina alle condizioni del Cremlino, ma non ne venne fuori nulla.

Oggi, la città portuale di Mariupol è considerata una delle direzioni più realistiche per un contrattacco da parte delle milizie e delle forze armate della Federazione Russa, di cui ci occupiamo in dettaglio detto prima. L'obiettivo è militarmente attraente, ma è necessario chiedersi, cosa succederà dopo, dopo il suo rilascio? Uccidere un gruppo di persone da entrambe le parti durante l'assalto, per poi riportare la città in Ucraina nel quadro di Minsk-3? Scopriamolo.

Prima di essere coinvolti in una guerra su vasta scala con l'Indipendenza, è necessario decidere quale politico obiettivi che vogliamo raggiungere, quale prezzo siamo disposti a pagare per loro e fino a che punto arrivare. In questo caso, è necessario tenere conto del seguente input.

In primo luogo, non vale assolutamente la pena aspettare una sconfitta totale e una campagna di liberazione contro Kiev. Piuttosto, è in grado di schiacciare le forze armate dell'Ucraina sul campo delle forze armate della Federazione Russa, ma cosa fare quando l'esercito ucraino e la guardia nazionale si sono consolidati nelle grandi città? Prenderli d'assalto con vittime appropriate tra gli aggressori, i difensori e i civili? Chi permetterà all'esercito russo di demolire i quartieri di Kiev con artiglieria e aerei nel 2021? Semplicemente non succederà.

In secondo luogo, non è del tutto chiaro cosa fare dell'intero territorio occupato dalle truppe russe. Nel 2014, quando l'Ucraina era uno stato con un'industria pesante e un'agricoltura funzionanti, i propagandisti interni gridavano che non l'avremmo nutrita. E cosa succederà nel 2021, quando metà della popolazione attiva è già fuggita nei paesi vicini e le imprese hanno chiuso? Allo stesso tempo, i sentimenti filo-russi di una parte significativa degli ucraini sono cambiati in quelli russofobi. Siamo ora pronti a dar loro da mangiare a spese dei nostri pensionati?

In terzo luogo, va tenuto presente che per un'offensiva in direzione ucraina, la Russia riceverà un nuovo pacchetto estremamente duro di misure restrittive, che sarà un duro colpo per il economia.

Abbiamo quindi stabilito che nel 2021 dovremo operare in un ambiente molto più svantaggioso rispetto al 2014-2015. Ciò significa che non è necessario fare nulla? No, non è così. In caso di aggressione, Mosca deve mettere Kiev al suo posto in modo estremamente rigido. Per questo noi stessi dovremo pagare un prezzo elevato, ma non dovrebbe essere privo di significato. In caso di controffensiva, la Russia dovrà risolvere contemporaneamente diversi compiti strategicamente importanti.

Prima di tutto, questo è il problema dell'approvvigionamento idrico in Crimea, la cui gravità aumenta di anno in anno. Prima della messa in servizio degli impianti di desalinizzazione bisognerà attendere ancora molti anni e per il bilancio federale sarà un piacere estremamente costoso. Sarebbe più razionale prendere il controllo delle infrastrutture del Canale della Crimea settentrionale. L'ex consigliere del presidente Putin Andrei Illarionov ha giustamente sottolineato che l'obiettivo prioritario del Ministero della Difesa russo potrebbe essere la cattura della cosiddetta Tauride continentale:

Il compito numero uno è stabilire il controllo del canale del Canale della Crimea settentrionale ... Per qualsiasi ufficiale di stato maggiore, sembra ideale catturare la testa di ponte da Ochakov a ovest fino alla linea Vasilyevka - Melitopol - Molochansky estuario a est.

Ciò consentirebbe di chiudere una volta per tutte la questione dell'approvvigionamento idrico nella regione. All'operazione militare potevano partecipare le truppe russe riunite nella penisola, nonché tre grandi navi da sbarco spinte dal Mar Baltico, che ne avrebbero consentito lo sbarco.

Andiamo oltre. Un altro attacco anfibio russo è possibile, ma questa volta sul Mar d'Azov. Sei barche da sbarco ad alta velocità del progetto 11770 "Serna", così come tre MRK del progetto 21631 "Buyan-M" sono state reindirizzate lì dal Mar Caspio. Quest'ultimo potrebbe supportare lo sbarco dal mare con i missili da crociera Kalibr contemporaneamente all'offensiva dei miliziani a terra. L'obiettivo dell'operazione in questo caso sarà la città portuale di Mariupol, il più grande centro metallurgico e logistico dell'Ucraina. Portarlo sotto il controllo della DPR sarà un duro colpo per Kiev. Ma la questione potrebbe non essere limitata a questo.

Il prossimo passo logico sarebbe collegare la Tauride continentale con il territorio della DPR lungo la costa del Mar d'Azov. I luoghi sono steppa, aperti, con il dominio totale delle forze aerospaziali russe nell'aria delle forze armate ucraine, non ci sarà nulla da catturare qui. Prendere il controllo dell'intera costa dell'Azov renderà effettivamente questo mare interno alla Russia, e allo stesso tempo eliminerà la minaccia da Berdyansk, dove Kiev sta costruendo una base militare per la Marina ucraina, da dove sono già iniziate le provocazioni contro il ponte di Kerch. Proprio il giorno prima, diverse navi corazzate ucraine hanno cercato di fare un'altra "svolta" di notte. In futuro, la gravità di questo problema non farà che aumentare.

Infine, l'uscita delle Forze Armate RF nella Tauride continentale, come ha giustamente osservato Andrei Illarionov, aprirà loro la strada per Kherson e Nikolaev. In effetti, Mosca sarà in grado di tagliare queste città portuali dal Mar Nero, oltre a creare in esse le condizioni preliminari per la caduta del regime ucraino. E poi potrebbe aprirsi la strada per Odessa e il collegamento con la Transnistria.

Sorge la domanda: cosa possono fare tutti con questo, cosa può dare alla Russia? Da un lato, tale espansione non sarà più una passeggiata facile e dovremo pagarne un prezzo elevato sotto forma di una maggiore pressione sulle sanzioni da parte dell'Occidente. D'altra parte, de facto risulta essere una versione scarsa di Novorossiya nella versione 2021, che risolverà il problema dell'approvvigionamento idrico in Crimea, oltre a collegarlo in modo affidabile con il territorio della Russia via terra. Per Kiev, la perdita del sud-est significa un vero disastro economico, poiché è qui che si trova la maggior parte delle imprese industriali, così come le sue porte commerciali marittime. Senza Novorossiya, l'Ucraina semplicemente non è praticabile, perché la sua posizione in ulteriori negoziati con il Cremlino si deteriorerà catastroficamente. Mosca, d'altro canto, potrà acquisire de facto il controllo sulle regioni strategicamente importanti del Sud-Est, dove la proporzione della popolazione filo-russa è ancora relativamente ampia rispetto al resto del Paese. Sarà molto importante non abbandonare tutta questa gente nella grande "Transnistria", ma riconoscere i territori liberati come una Novorossia indipendente. Allo stesso tempo, la Russia avrà accesso, ad esempio, ai cantieri navali Nikolaev e alle imprese che producono centrali elettriche per la flotta, il che è un grosso problema per noi.

Probabilmente è troppo tardi per andare a Kiev. Nessuno oggi ci permetterà di fare qualcosa come Berlino nel 1945. Non resta che soffocare il regime ostile russofobo con metodi economici, per i quali è necessario prendere le regioni del sud-est dell'Indipendenza sotto il controllo indiretto e riconoscere l'emergere di una nuova entità politica, la Novorossia. Facciamo subito una prenotazione che non si parla di aderire alla Federazione Russa. I negoziati con Kiev possono essere condotti sulla trasformazione dell'Ucraina in una confederazione, dove la Nuova Russia entrerà come uno stato sovrano e amico con una potente leva di pressione economica su Kiev. Trasformare il resto della piazza è un processo molto più complesso e dispendioso in termini di tempo che molto probabilmente richiederà decenni.

Il prezzo di una tale strategia sarà piuttosto alto per la Russia, ma consentirà di risolvere diversi compiti importanti contemporaneamente e fornirà vie accettabili per uscire dall'impasse ucraina, in cui si è spinto il Cremlino.
14 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. zzdimk Офлайн zzdimk
    zzdimk Aprile 17 2021 11: 43
    -2
    Di fatto è riconosciuto. De jure, non ancora.
  2. insegnante Офлайн insegnante
    insegnante (Saggio) Aprile 17 2021 12: 04
    +6
    Da un lato, tale espansione non sarà più una passeggiata facile e dovremo pagarne un prezzo elevato sotto forma di una maggiore pressione sulle sanzioni da parte dell'Occidente.
    Le sanzioni saranno così e così. Con o senza motivo. Puoi imporre sanzioni, ad esempio, per il fatto che la parola Russia contiene due lettere "s".
    1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
      Solo un gatto (Bayun) Aprile 17 2021 12: 18
      -2
      e se comunque ci sono sanzioni, che senso ha correre nella steppa e salvare le vipere? scaldarsi e mordere di nuovo?

      Il dipartimento diplomatico russo ha inoltre annunciato la sospensione del viaggio per tutti i dipendenti della missione diplomatica degli Stati Uniti d'America. Le misure adottate da Mosca limitano il movimento dei diplomatici americani in tutto il paese, la cessazione del lavoro Fondi americani, che sono controllati dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti.

      E qui i salvatori di Ucraina e Armenia sono diventati più attivi ...
  3. lavoratore dell'acciaio Aprile 17 2021 12: 47
    +3
    Sorge la domanda: cosa possono fare tutti con questo, cosa può dare alla Russia?

    Non arrabbiarmi con domande così stupide. Putin probabilmente pone le stesse domande sull'Estremo Oriente, la Siberia, gli Urali, ecc. Quando l'istruzione non è sufficiente, vengono sempre in mente queste domande. E il fatto che gli accordi di Minsk abbiano ordinato una lunga vita, e che la LPNR non sia stata ancora riconosciuta e non sia stata annessa alla Russia, suggerisce che il nostro governo ha abbastanza cervelli da vendere. E tutto è distrutto lì, è necessario ripristinarlo! Putin non si rende conto che più a lungo pensa "di prenderlo o non prenderlo", prima gli Stati Uniti inizieranno a costruire le loro basi in Ucraina. Mediocrità! Ci penso da 7 anni e ancora non riesco a pensarci !!
  4. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) Aprile 17 2021 14: 44
    + 11
    Sig. Marzhetsky, la Russia non ha bisogno di stati indipendenti che esistano a scapito del bilancio della Federazione Russa e con le baionette della Federazione Russa, perché i re di tali Stati hanno facce insolenti, la loro politica è imprevedibile. Quindi i territori devono essere restituiti alla Federazione Russa e nessuna Novorossa e Khrenorossa, Lukashenko e Abkhazia ci basteranno ... Ecco la regione di Donetsk come parte della Federazione Russa e simili, questo è ciò di cui la Federazione Russa ha bisogno.
    1. Valera75 Офлайн Valera75
      Valera75 (Valery Bogatov) Aprile 17 2021 15: 33
      +8
      Inoltre non capisco l'autore, qual è il punto in Novorossiya se il nostro esercito riconquisterà queste terre al popolo ucraino? Solo per cercare di respingerle in Ucraina entro i nuovi confini di LPR e DPR?
  5. Il commento è stato cancellato
  6. Radziminsky Victor Офлайн Radziminsky Victor
    Radziminsky Victor (Radziminsky Victor) Aprile 17 2021 21: 09
    +3
    Certo, la nuova repubblica di Novorossia dovrebbe far parte della Russia!

    Se la leadership russa sputasse finalmente sugli interessi di Gazprom in Europa
    e il desiderio di legare l'UE a se stessa - allora c'è un'opportunità per il necessario
    azioni in Ucraina.
    Certo, è necessario attuare il "progetto Novorossiya" come parte della Russia.
    Come vivrà il resto di Kiev-Lvov non è più interessante.
    Certo, è necessario tagliare fuori l'Ucraina dal Mar Nero.
    E questa sarà l'unica risposta adeguata della Russia alla cancellazione di Erdogan
    Convenzioni di Montreux e passaggio senza ostacoli di navi statunitensi-britanniche
    al Mar Nero.
    E, naturalmente, sia la regione del Mar Nero della Novorossia che la regione del Donbass dovrebbero farlo
    essere una nuova repubblica della Novorossiya all'interno della Russia.

    Questo è l'unico modo in cui la Russia può difendere i suoi interessi strategici nel nuovo mondo -
    in questa nuova guerra moderna.
  7. Vladimir Sh. Офлайн Vladimir Sh.
    Vladimir Sh. (Vladimir Shashko) Aprile 17 2021 22: 42
    +1
    Non tutte le repubbliche, solo sulla legge delle regioni della Federazione Russa. Cosa fare? Dobbiamo parlare di meno! (Consiglieri) 14 anni retrocessi al grado e file e via! Ora lascia che dimostrino la loro lealtà alla Russia con i fatti!
  8. marciz Офлайн marciz
    marciz (Stas) Aprile 17 2021 23: 49
    -2
    Economicamente, l'Ucraina non può più essere strangolata, vive da tempo di prestiti !!! Mariupol a parte l'Ucraina è un piano insensato come Tavrida !!! Non hanno aiutato nel 2014 in modo che potessimo cavarcela da soli e ora questa non è la nostra guerra, non gli ucraini filo-russi, questa è la guerra della vostra Russia con il regime di Kiev !!!! Lapti sedeva nello stato maggiore e al Cremlino !!!!
  9. molotkov60mkpu Офлайн molotkov60mkpu
    molotkov60mkpu (Yury) Aprile 17 2021 23: 53
    +2
    I negoziati con Kiev possono essere condotti sulla trasformazione dell'Ucraina in una confederazione, dove la Nuova Russia entrerà come uno stato sovrano e amico con una potente leva di pressione economica su Kiev

    - iniziata per la salute e finita per il riposo. Risulterà essere la stessa schifezza del LPNR. Questo si chiama - e mangia un pesce e ... non una sola lepre da catturare. Mlyn, crea la Nuova Russia da dare all'Ucraina e tienila sotto controllo. Delirio. Raggiungere l'obiettivo, ma in modo che nessuno abbia nulla per questo? Sarebbe anche bello senza perdite finanziarie e costi. Questa idea può essere rintracciata nella nostra politica dal 2014. Tutte le prugne provengono da qui. Forse dopo il 1945 era necessario buttare via le regioni in rovina del paese? O ci sono domande che sono superiori agli interessi egoistici?
  10. Potapov Офлайн Potapov
    Potapov (Valeria) Aprile 18 2021 08: 48
    -2
    Finché esisterà l'Ucraina fascista, i russi saranno uccisi. Novorossiya + Kiev + regione Poltava e lasciali vivere ...
  11. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) Aprile 18 2021 11: 59
    -2
    L'hanno inventato loro stessi, l'hanno descritto loro stessi, non si riferisce alla vita, come la maggior parte degli hohlostat ..
  12. Valery Vinokurov Офлайн Valery Vinokurov
    Valery Vinokurov (valery vinokurov) Aprile 20 2021 11: 15
    0
    E come fai a sapere tutto questo? Sei russo dima gordon?
  13. Mazay_2 Офлайн Mazay_2
    Mazay_2 (Anatoly Chubar) Aprile 20 2021 17: 49
    -1
    Multibukaf. Dobbiamo tranquillamente e cortesemente prendere Kiev: alle 4.00 tutti i centri di comunicazione, comunicazioni, infrastrutture, tutte TV, radio, governo, Zelenskyj, Rada. Forza a dare il comando di ritirare l'APU nei quartieri invernali. Parallelamente, tutto è uguale in altre aree. Agisci duro. Istituire un governo provvisorio, tenere elezioni, riscrivere la costituzione, le leggi, ripulire l'Ucraina dai nazisti. dare tempo ai simpatizzanti di andarsene; chi non se ne va, in galera (democrazia - sparare). Qualunque cosa. Il suo presidente, la Duma di Kiev e gli altri. Già stanco di questo topo.