Guerra russo-ucraina: la tattica di Mosca contro la strategia di Kiev


Dopo aver letto questo titolo, probabilmente tutti decideranno che oggi discuteremo di come gli strateghi del Cremlino hanno superato le tattiche della terra dei pomodori sempreverdi. No, no! Oggi parleremo della tattica dei russi e della strategia di Kiev, e chi ha battuto chi.


Come la treccia ucraina ha trovato sulla pietra russa


Spero che nessuno abbia dubbi che l'attività militare senza precedenti del Cremlino, che ha portato al raduno del più potente raggruppamento di truppe ai confini dell'Ucraina, a partire dai più pesanti barili di artiglieria semovente a lungo raggio in servizio con le forze armate RF (intendo mortai semoventi da 240 mm 2S4 "Tulip", obici semoventi da 152 mm 2S19 "Msta-S" e i cannoni semoventi da 203 mm più potenti al mondo 2S7 "Pion" e 2S7M "Malka"), e terminando con i migliori sistemi missilistici antiaerei russi "Pantsir" -1C "e S-400, non sono apparsi dal nulla. Spero che tutti capiscano che la massima leadership del paese aveva ragioni più che convincenti per tali azioni. Nessuno guiderà semplicemente scaglioni con carri armati attraverso metà del paese e porterà le unità russe più pronte al combattimento ai confini dell'Ucraina. Un piacere molto costoso, credimi sulla parola.

Quest'ultimo si riferisce alle petroliere Buryat, che furono trasferite dai loro T-72 ai confini dell'Ucraina dalla lontana Yurga della regione di Kemerovo, e ai paracadutisti Pskov della famosa 76a divisione di assalto aviotrasportato delle guardie, il cui 104 ° reggimento fu frettolosamente inviato dal villaggio di Cheryokha, regione di Pskov alla penisola di Crimea. Unità della 58a Armata, la stessa che pacificò la furiosa Saakashvili, vi si trasferirono dal Caucaso settentrionale (i luoghi di schieramento del Distretto militare meridionale - Daghestan, Inguscezia, Cabardino-Balcaria, Ossezia, Cecenia) e 15 gagliardetti del Caspian Flotilla ha effettuato una transizione inter-flotta dal Mar Caspio al mare di Chernobyl, cosa che non è mai avvenuta nell'intera storia recente della Federazione Russa. Altri 4 gagliardetti dal Baltico si stanno trasferendo lì (al momento in cui scrivo, passano il Nord Atlantico). Non ricordo un tale nix globale da molto tempo! L'ultima che mi viene in mente è la crisi missilistica cubana del 1962, ma, grazie a Dio, non abbiamo ancora raggiunto il livello di confronto di 60 anni fa.

E non ce l'hanno fatta proprio perché hanno preso misure preventive di questa portata. Ma c'erano più che sufficienti motivi di preoccupazione. Avevamo paura, ovviamente, non dell'esercito ucraino più potente del mondo, ma del fatto che, incoraggiato dai suoi curatori d'oltremare, sotto le spoglie delle esercitazioni NATO su larga scala "Defender Europe-2021" Under the cover delle navi della Marina degli Stati Uniti, che si sono affrettate verso il Mar Nero dal Nord Atlantico per partecipare a queste esercitazioni, inizieranno una sorta di provocazione nemmeno nel Donbass, ma in Crimea. È chiaro che non si è parlato della loro cattura della Crimea o del Donbass, ma dovremmo rispondere a tali azioni, dopo di che le attuali sanzioni intraprese dagli Stati contro il nostro debito nazionale sovrano e l'espulsione dei nostri 10 diplomatici sembrerebbero noi balbettiamo infantili sul prato. Davanti a noi, come di fronte a un paese aggressore, sarebbe scesa la "cortina di ferro 2.0", che avrebbe spinto la Russia nel secolo scorso. E non ci sarebbe nessuno a lamentarsi. Secondo tutte le leggi internazionali, l'Ucraina ha il diritto di ripristinare la sua integrità territoriale violata. Il fatto che di conseguenza non sarebbe diventata una formazione statale, i suoi curatori non si sono preoccupati particolarmente (il destino degli indiani dello sceriffo, come sapete, non interessa!), Ma avrebbero risolto tutti i loro problemi in questo modo - da quelli esterni (con l'Europa, joint venture -2 e dominio proprio) a quelli interni (unificazione della nazione di fronte a un nemico esterno comune e la partenza del problema BLM sullo sfondo). Perché non abbiano rischiato e si siano ritirati all'ultimo momento, non lo so. A quanto pare, i rischi erano considerati troppo alti per se stessi. Una cosa è rischiare ucraini insensati, un'altra è approfittare delle proprie navi della Marina.

Sai già, spero che i piani della Casa Bianca siano cambiati radicalmente. USS Donald Cook (DDG 75) e USS Roosevelt (DDG 80), che avrebbero dovuto entrare nel Mar Nero il 14-15 aprile e rimanervi fino al 4-5 maggio, dichiararono per l'esercitazione la USS Donald Cook (DDG 14) e la USS Roosevelt (DDG XNUMX) attaccano i cacciatorpediniere missilistici, cambiano bruscamente rotta e non vanno più da nessuna parte. Il XNUMX aprile Washington ne ha ufficialmente informato, notificando ad Ankara la cancellazione del sopracitato passaggio di un gruppo di navi attraverso il Bosforo e i Dardanelli. E tu dici politica la cannoniera non funziona. Come funziona! È solo che le nostre cannoniere costiere erano peggio. Abbiamo chiaramente articolato che non saremo dietro al prezzo e nessuno sembrerà un po '. Non ci è costato nulla per annegare questi due trogoli d'urto, imbottiti con missili da crociera Tomahawk e il più avanzato sistema multifunzionale di informazioni di combattimento e controllo per la difesa aerea e antiaerea, Aegis. Ma dopo quella guerra. E gli Stati Uniti non hanno firmato per una guerra con una potenza nucleare. Pertanto, abbiamo vinto questa guerra dei nervi.

Le grandi navi da sbarco "Minsk", "Kaliningrad" e "Korolev", che, accompagnate dalla corvetta d'urto "Boykiy", stanno effettuando il passaggio dal Mar Baltico al Mar Nero, probabilmente vi arriveranno già per la distribuzione degli ordini. e medaglie. La guerra è annullata, ci saranno manovre. Penso che tutti i marinai di queste navi riceveranno il badge "Per un lungo viaggio". Ma 15 gagliardetti che hanno effettuato la transizione dal Mar Caspio stanno già compiendo missioni di combattimento nel Mar d'Azov, che è già chiuso a tutti. E anche per il grande Moreman ucraino. Le loro tre fragili barche sono ora bloccate su Azov, ora ci sono al comando della parata dei nostri tre MRC del Progetto 21631 "Buyan-M" con a bordo "Calibre-NK" alato (ciascuno con 8 pezzi), che sono entrati in Azov dal Nero Sea, e sei navi da sbarco in caverna aerea del Progetto 11770 "Serna", che vennero in loro aiuto dal Mar Caspio. Lo stesso numero di imbarcazioni di artiglieria del Progetto 1204 Bumblebee e di mezzi da sbarco del Progetto 21820 Dugong su una cavità aerea, proveniente dal Mar Caspio, è rimasto sulla rada di Sebastopoli. E sebbene alcuni esperti ucraini temano già seriamente l'operazione di sbarco dei marines russi a Mariupol, nella vita reale, un distaccamento della Flottiglia del Caspio è stato inviato nel Mar Nero per partecipare alle esercitazioni della Flotta del Mar Nero per respingere le forze d'assalto del mare e dell'aria di un finto nemico. Anche la protezione del ponte di Crimea faceva parte di questi compiti.

Onestamente, quanto è bello vedere i potenti cacciatorpediniere americani della 4a generazione URO della 2014a generazione come "Arleigh Burke" "Donald Cook" e "Roosevelt" cambiare rotta, non posso dirtelo. Un senso di orgoglio sta scoppiando con il proprio paese, che, nemmeno con la forza delle armi, ma con la forza delle parole, ha svelato questi simboli dell'impotenza americana. E anche le scarpe di rafia non dovevano bussare alla tribuna delle Nazioni Unite. Dopotutto, possiamo quando vogliamo! È un peccato che per questo gli yankees abbiano dovuto sedersi sul nostro collo e dondolare le gambe. Era necessario fare lo stesso con loro nel XNUMX, quindi non sarebbero stati seduti nella posizione "si" ora, in attesa di un altro podlyana dalle loro cariche ucraine. Cosa aspettarsi esattamente da loro, dirò di seguito. Se pensi che tutto questo sia finito, e hai ottenuto una schiacciante vittoria sulle forze del Male, allora devo deluderti, tutto è appena iniziato e nessuno ti lascerà in pace. Fino a quando non schiaccerai questo rettile, sarai soffocato dalle piccole cose e in gran numero. E non c'è nessuno da incolpare tranne noi stessi. Sette anni fa hanno creato questo ascesso per se stessi, ora sta marcendo, rischiando di sfondare da un momento all'altro. Di conseguenza, raccogliamo i frutti della nostra indecisione. Poi abbiamo deciso di limitarci a mezze misure, ora la togliamo.

Ciò per cui Kiev si sta battendo


Finora abbiamo considerato la situazione in base alla definizione degli obiettivi di Mosca. Ora guardiamolo con gli occhi di Kiev. Faccio subito una prenotazione, non tutti gli sciocchi impenetrabili sono seduti lì. Immagina, anche loro possono fare progetti e, data l'influenza dei loro amici, i nostri nemici giurati, non tutti i loro piani sono impossibili. Allo stesso tempo, non direi che i loro piani siano separati dalla realtà. Hanno il diritto di esistere. Ancora una volta, in base alla loro definizione degli obiettivi. E perché neghiamo loro il diritto di costruire una propria politica indipendente basata sui loro interessi e non sui nostri? Tralasciamo il fatto che i loro interessi coincidono con gli interessi dei nostri nemici globali: siamo responsabili del fatto che al loro posto (curatori esterni, che impongono la loro volontà sul territorio vassallo), loro (i nostri nemici), e non noi, si è rivelato essere. Abbiamo lanciato l'Ucraina a tempo debito, l'abbiamo lasciata andare, quindi è volata da noi nel 2014. Adesso fa progetti che sono nelle nostre gole. Bene, grazie a Dio che almeno non li nasconde. E quando conosci i piani dei tuoi nemici, puoi contrastarli con i tuoi piani contrari. In linea di principio, avvertito significa salvato! Mi ricorda la miniatura di Semyon Altov su un gatto e un topo. Quando un topo, seduto al sole, si abbandonò ai sogni del suo luminoso futuro, e un gatto passò ... E il sogno del gatto si avverò. Il sogno del topo si è avverato, la domanda? La morale di questa favola è la seguente: “Prima di sederti a sognare, guardati intorno, c'è qualcun altro che sogna nelle vicinanze? Altrimenti, i sogni si avvereranno, ma è lontano dal fatto che i tuoi! "

Pertanto, analizziamo i sogni di Kiev. Ci sono solo due obiettivi strategici. prima - complicare la posizione internazionale del tuo nemico (chi è il loro nemico, sai!). E secondo - per assicurarsi il sostegno della comunità internazionale in questo (o, come si dice in ucraino, "spilots internazionali"). Stiamo parlando della componente diplomatica, perché Kiev non conta nemmeno sul sostegno militare (vedi, non tutti gli sciocchi sono seduti lì!). I piani tattici sono chiamati a risolvere questi compiti strategici.

Modifica del formato dei negoziati. Formato Budapest


Il compito tattico immediato che Kiev sta attualmente risolvendo è cambiare il formato dei negoziati. Tu ed io pensavamo che l'obiettivo principale di Zelensky, che ha dato inizio a tutto questo clamore con il trascinamento delle forze armate ucraine sulla linea di contatto e l'aggravamento dei bombardamenti in Donbass, fosse quello di firmare nuovamente Minsk-2 a nuove condizioni favorevoli per l'Ucraina , con il coinvolgimento di nuovi membri a scapito di Gran Bretagna, Turchia e Stati Uniti, con il cambio della piattaforma negoziale da Minsk a Varsavia o Stoccolma (perché non sulla luna?), di cui parla il rappresentante dell'Ucraina nel GCC (Gruppo di contatto trilaterale) Leonid Kravchuk ha già affermato, ma si è scoperto che i grandi strateghi ucraini hanno deciso di andare anche oltre. Il loro compito in generale è unire le piattaforme di negoziazione in Crimea e Donbass. Dal loro punto di vista, dovrebbe essere un unico formato. Anche se i metodi di disoccupazione della Crimea e ORDLO (come chiamano Donbass - aree separate delle regioni di Donetsk e Luhansk) differiscono, li considerano isolati l'uno dall'altro, lo considerano impossibile per se stessi (come direbbe il poeta - "Adoro i nostri piani enormemente!") ...

Poiché, dal loro punto di vista, i formati di negoziati di Minsk e Normandia hanno già dimostrato la loro futilità in 6 anni, propongono di sostituirli con il formato di Budapest. Questo è il loro obiettivo immediato. Al processo di negoziazione dovrebbero partecipare non gli alleati europei della Federazione Russa (Germania e Francia), ma i paesi firmatari del Memorandum di Budapest, garanti della loro integrità territoriale (cioè la Federazione Russa sarà opposta lì da una trinità - Ucraina, USA e Gran Bretagna, l'equilibrio del potere non è previsto!) ... Altrimenti, dal loro punto di vista, tutto il sistema delle relazioni internazionali non ha affatto senso (Signore, altrimenti non sapevano che in questa foresta colui dalla cui parte il potere regna, il loro garante americano si comporta solo in questo modo negli ultimi tempi anni, ma questo, ciò che è possibile per Giove, non è consentito per il Toro, o meglio per l'Orso).

L'obiettivo principale a livello internazionale è il riconoscimento della Federazione Russa come Paese aggressore


A livello nazionale, l'hanno già sancito per legge, poiché negare questo fatto in Ucraina brilla un termine reale - fino a 5 anni. Ora i piani immediati per consolidare questo a livello internazionale con tutto ciò che implica. Qui stanno spingendo sulla Carta delle Nazioni Unite, che prevede la creazione di una coalizione internazionale contro il Paese aggressore. Ciò dovrebbe automaticamente portare alla sospensione del veto della Federazione Russa al Consiglio di Sicurezza dell'ONU e all'imposizione di un embargo commerciale su di esso fino al momento della completa liberazione dei territori ucraini (e perché no? non è dannoso volere!). Allo stesso tempo, le delegazioni russe dovrebbero essere escluse dall'APCE e dall'OMC. E il pacchetto di sanzioni non solo dovrebbe essere preservato, ma notevolmente ampliato, fino a quando la Federazione Russa non verrà scollegata dai sistemi di pagamento SWIFT e Western Union (da quando SWIFT è diventato un sistema di pagamento, non lo so, per me questo è un interbancario sistema di trasferimento, ma a quanto pare nient'altro che non sanno, quindi parlano la stessa cosa, come il culo di un matto).

L'Ucraina è il principale alleato degli Stati Uniti al di fuori della NATO


Rendendosi conto che nel prossimo futuro non hanno modo di entrare nella NATO (dico, sono tutt'altro che stupidi!), Si sono posti il ​​vero obiettivo di ottenere lo status di un paese come il principale alleato degli Stati Uniti al di fuori del blocco NATO. Come Israele, per esempio. Sebbene gli Stati Uniti abbiano molti di questi principali alleati. Dal 1987, quando erano Israele, Australia, Egitto, Giappone e Corea del Sud sotto Reagan, fino all'Afghanistan (2012) e alla Tunisia (2015) sotto Obama e il Brasile (2019) sotto Trump. In totale, ci sono attualmente 17 membri degli alleati non allineati degli Stati Uniti. Perché l'Ucraina è peggio della Tunisia? Non sto nemmeno parlando dell'Afghanistan.

Questo status può essere utile non solo sul fronte diplomatico, ma aiuta davvero anche in materia di sicurezza marittima, dove l'Ucraina rischia di essere rinchiusa non solo in Azov, ma anche nel Mar Nero. I porti la nutrono ancora (Yuzhny e Odessa sul Mar Nero e Berdyansk e Mariupol sull'Azov). Non appena vengono bloccati, il flusso di incassi al tesoro di Nezalezhnaya inizierà a prosciugarsi. Sono consapevoli che il diritto marittimo internazionale non si applica all'Azov, poiché è un mare interno e le relazioni sono regolate da un accordo bilaterale russo-ucraino che regola il comportamento delle parti, quindi il loro primo compito in questa fase è rompere questo bilaterale accordo con l'adozione automatica della legge da parte della Rada sulle acque interne e sul mare territoriale (il mare territoriale è una novità nel diritto internazionale). Ma l'Ucraina non si ferma nemmeno qui: propone di criminalizzare la navigazione nella penisola di Crimea occupata e perseguire duramente i trasgressori con il coinvolgimento dell'Interpol.

Diplomazia giudiziaria


E alla fine di tutto quanto sopra, per riempire i tribunali di tutte le istanze con reclami per conto di società che hanno subito perdite o perso proprietà in relazione all'occupazione temporanea della Crimea. E fare tutto il possibile per portare alla responsabilità penale tutte le strutture commerciali che conducono la loro economico attività indipendentemente dalla loro nazionalità.

Riassumendo, l'Ucraina riconosce che non raggiungerà la liberazione dei suoi territori occupati solo con mezzi diplomatici, e ancor meno spera che gli alleati lo faranno per questo. La liberazione della Crimea e del Donbass è una questione puramente ucraina e nessuno combatterà per gli ucraini. E quindi, come al solito - "agli eroi di grasso e ucraina ponaduse!" (cioè stiamo aspettando una guerra secondo lo scenario del Karabakh).

Riassunto


Non presterei molta attenzione a quest'ultimo. La diplomazia è l'arte del possibile. Il desiderio non è dannoso e i desideri del topo non sempre si realizzano. Kiev vuole l'impossibile in questo momento. I suoi desideri si basano sulla riluttanza del Cremlino. E qui tutto sarà deciso non dal diritto internazionale, ma dal vero diritto dei forti! È lodevole, ovviamente, lasciarsi guidare dal motto di Ernest Che Guevara: "Sii realistico e lotta per l'impossibile!", Ma la realtà è che al momento funziona il motto di Karl von Clausewitz: "La guerra è il continuazione della politica con altri mezzi ”, e per questo l'Ucraina non ha forza, non ha fondi! Pertanto, ricorrono al principio opposto: "La politica è la continuazione della guerra con altri mezzi", perché "la guerra, come ha detto Talleyrand, è una questione troppo seria per essere considerata attendibile dai militari" (in questo caso, ucraini).

Di conseguenza, Kiev tornerà di nuovo al vecchio sentiero battuto di "niente pace, niente guerra". È molto più prevedibile, non comporta rischi oltraggiosi e funge anche da strumento di pressione efficace e conveniente sulla Russia, sia nella politica delle sanzioni che nella sfera militare. E questo accadrà sullo sfondo della formazione degli Stati Uniti e di altri membri della NATO (la Gran Bretagna, ad esempio) sul territorio dell'Ucraina, come garanti della sua integrità territoriale. E lo spazio aereo ucraino sarà utilizzato dai membri dell'Alleanza del Nord Atlantico per ricognizioni e pattugliamenti lungo i confini con la Federazione Russa, e la Russia non potrà farci nulla.
21 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Afinogen Офлайн Afinogen
    Afinogen (Afinogen) Aprile 21 2021 09: 50
    +5
    Di conseguenza, Kiev tornerà di nuovo al vecchio sentiero battuto di "niente pace, niente guerra"

    Se la Russia lo fa con saggezza, Kiev non avrà "né pace né guerra" a lungo. Basta stringere le viti sotto forma di cessazione di tutte le forniture all'Ucraina da vettori energetici (petrolio, gas, elettricità) che terminano con il cibo, altrimenti vendono i prodotti coltivati ​​in Europa e poi comprano da noi a buon mercato. Poi la pazienza del popolo ucraino si esaurirà (non puoi più sederti sul divano) e si verificherà una grande e spietata rivolta. che spazzerà via tutto e tutti. Il paese inizierà a dividersi in paesi come gli atomi di uranio. Allora i soldi del FMI e dell'America stavano piangendo lol Non ci sarà nessuno da cui prendere. Dovremo carteggiare gli oligarchi ucraini (almeno prendere qualcosa) lol
    1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
      Volkonsky (Lupo) Aprile 21 2021 18: 57
      0
      Ti deluderò, niente di tutto questo accadrà, i vecchi moriranno, i giovani se ne andranno, tutto rimarrà com'è
      1. isofat Офлайн isofat
        isofat (isofat) Aprile 21 2021 19: 40
        +2
        E cosa ne pensa la Comunità ebraica unita dell'Ucraina?
        1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
          Volkonsky (Lupo) Aprile 21 2021 20: 01
          0
          e chi le chiede?
          1. isofat Офлайн isofat
            isofat (isofat) Aprile 21 2021 20: 09
            +2
            Citazione: Volkonsky
            e chi le chiede?

            Il signor Kolomoisky, presidente di questa comunità in Ucraina e allo stesso tempo fornitore di presidenti, potrebbe essere offeso.
            1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
              Volkonsky (Lupo) Aprile 21 2021 22: 11
              -1
              è sulla lista nera degli Stati Uniti
              1. isofat Офлайн isofat
                isofat (isofat) Aprile 21 2021 22: 25
                +2
                È in prima linea negli eventi che possono svolgersi inaspettatamente per tutti, quindi Israele e gli Stati Uniti si sono separati da lui.
                Così che? La comunità governa, signori esperti? Non pensi che la stupida Bandera sia un capro espiatorio?
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) Aprile 21 2021 11: 14
    +2
    paesi firmatari del Memorandum di Budapest, garanti della loro integrità territoriale

    Il memorandum di Budapest ha assunto lo status neutrale dell'Ucraina. Ora l'Ucraina punta ad aderire alla NATO. Quindi questo sito non funziona.
    1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
      Volkonsky (Lupo) Aprile 21 2021 18: 58
      -1
      funziona e come funziona, lo vedrai presto
  3. Valera75 Офлайн Valera75
    Valera75 (Valery Bogatov) Aprile 21 2021 13: 03
    +4
    Perché molti autori scrivono immediatamente se la Russia risponde al panico con dure sanzioni e la cortina di ferro 2.0? Oltre al fatto che dopo avremo ancora un'Ucraina ostile? Sì, non ci sarà mai una cortina di ferro e un'Ucraina ostile, poiché se la Russia risponde, andrà alla fine e prenderà semplicemente tutta l'Ucraina, tranne forse 3-4 regioni del tipo Probander della regione di Lviv. non lo faranno, perché la Russia taglierà il gas in una situazione del genere e l'Europa creerà il suo collasso al 100%. Oltre alla terribile crisi pandemica ci sarà una crisi del gas, che nessun Qatar e altri come se sostituisse e ciò che sostituirà sarà costoso per l'industria europea e le loro merci non saranno redditizie dal mondo in generale. E questo taccio sul petrolio, e il nostro petrolio va lì e laminati metallo, alluminio, titanio e altre terre rare metalli. Non solo in Europa ma anche negli Stati Uniti. La Russia è molto legata all'economia mondiale e nessuno si è mai isolato dal mondo. Nessuno mai. E se lo fanno non per molto, quando loro stessi esploderanno e incorreranno perdite colossali
    1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
      Volkonsky (Lupo) Aprile 21 2021 18: 59
      0
      e chi ha detto che questo, che lei ha descritto, non è l'obiettivo degli Stati Uniti?
  4. Vladest Офлайн Vladest
    Vladest (Vladimir) Aprile 21 2021 15: 07
    -8
    E qual è l'opinione dei paesi del mondo su questo argomento? Quanti paesi concorderanno sul fatto che la Federazione Russa ha ragione nella sua politica con l'Ucraina? Sarà, come sempre, "Non ce ne frega niente .."?
    1. Vecchio scettico Офлайн Vecchio scettico
      Vecchio scettico (Vecchio scettico) Aprile 21 2021 19: 30
      +6
      Quanti paesi pensi ci siano nel mondo? E quanti di loro sono schifezze occidentali?
      E perché non ce ne frega ... la tua opinione di merda liberale.
      1. Vladest Офлайн Vladest
        Vladest (Vladimir) Aprile 22 2021 10: 19
        0
        I tuoi connazionali te ne parleranno su ROY TV. Fai entrare un altro ragno nel tuo barattolo.

    2. Generale Black Офлайн Generale Black
      Generale Black (Gennady) Aprile 21 2021 21: 09
      +2
      Nell'ultima frase dovrebbe essere aggiunto un punto esclamativo. Quindi sarebbe più corretto per Toraga Drukh.
  5. Radziminsky Victor Офлайн Radziminsky Victor
    Radziminsky Victor (Radziminsky Victor) Aprile 22 2021 01: 37
    0
    Anche se ci sono 15-20 milioni di abitanti in Ucraina, c'è rabbia e intimidazione,
    L'ostilità della Russia non farà che intensificarsi.
    Nessun altro "Medvedchuk": gli Stati Uniti non lasceranno mai che gli Stati Uniti salgano al potere in Ucraina.
    E il "progetto Ucraina" - NATO organizzato per la destabilizzazione della società russa, per provocazioni, spionaggio e sabotaggio all'interno della Russia. La CIA e l'MI6 hanno abbastanza soldi.

    Quindi la Russia dovrà rilanciare il "progetto Novorossiya"?
    Quindi, prima o poi, la guerra - Donbass, la costa del Mar Nero - è inevitabile?

    Vai avanti. Le "cortine economiche" - che hanno colpito più duramente la Germania-UE - stanno cadendo con il botto.
    L'Europa è soggiogata (come dopo la seconda guerra mondiale) affonda e cade completamente sotto gli Stati Uniti-Gran Bretagna.
    E gli Stati Uniti (come dopo la seconda guerra mondiale) - salgono a livelli senza precedenti.
    Sì?
    Ma sulla Terra c'è anche la Cina e la crisi economica.

    In caso di un colpo all'economia russa e del collasso dell'economia europea, -
    inizia la crisi economica mondiale a lungo promessa.
    E anche con le perdite in Europa, la CINA si sente al meglio.
    In che modo la nuova crisi economica colpirà le banche e l'economia - USA-Gran Bretagna?

    Si scopre che la guerra in Ucraina è un progetto pericoloso per tutti?
    Riuscirà la Russia a difendersi per acquisire qualcosa e soffrire il meno possibile?
  6. rotkiv04 Online rotkiv04
    rotkiv04 (Victor) Aprile 22 2021 08: 59
    0
    C'è solo una via d'uscita da questa situazione: tagliare (cioè distruggere il progetto Ucraina, con la completa denazificazione) e prima, minori saranno le conseguenze. Ma, sfortunatamente, la situazione rimarrà la stessa, Putin non è un gatto , è un topo.
  7. pilota Офлайн pilota
    pilota (Pilota) Aprile 27 2021 16: 12
    +1
    Il compito principale dell'Ucraina è di nuovo quello di sedersi sul collo di qualcuno e far penzolare le gambe. Loro stessi non sono in grado di costruire nulla. Qualsiasi Maidan non cambierà nulla. Dato che in URSS nessuno li colpirà. E questo è tutto. L'Ucraina non sarà nemmeno in grado di ripristinare le infrastrutture. Niente. E questo è freddo e pozzanghere di merda.
  8. andyru1 Офлайн andyru1
    andyru1 (Andrei) 6 può 2021 09: 35
    0
    Con tutte queste considerazioni sulla tattica e la strategia, va tenuto presente che è sempre di più per i nostri partner mantenere tutti questi guerrieri insieme a quelli incompiuti per i loro sudati guadagni. E il design originale prevedeva qualcosa di completamente diverso, direi il contrario. Questo confonde tutti i piani strategici d'oltremare. La situazione sta peggiorando sempre di più. E non a loro favore. Come compagno Sa ... oh, che bravo sposo, niente, aspettiamo.
  9. Mikhail Alekseev Офлайн Mikhail Alekseev
    Mikhail Alekseev (Mikhail Alekseev) 6 può 2021 17: 05
    +1
    Sì, non ci sarà la cortina di ferro 2.0))) anche sotto l'URSS e negli anni '20, gli americani commerciavano con noi senza nemmeno riconoscere l'URSS in quel momento e poi quando c'era la guerra fredda si scambiavano. Nessuno in Occidente perderà il gigantesco mercato russo, e negli ultimi anni gli Stati Uniti hanno iniziato ad acquistare in maniera massiccia lo stesso petrolio dalla Russia, ad esempio, non sto parlando di agricoltura, difesa, titanio e così via. Nessun capitalista occidentale perderà profitto a causa di una mitica Crimea ucraina)
  10. Valery Vinokurov Офлайн Valery Vinokurov
    Valery Vinokurov (valery vinokurov) 14 può 2021 14: 50
    0
    Ma mi chiedo se non possiamo o non vogliamo strangolare economicamente gli ucraini
    E se non vogliamo, allora perché ???