Ritiro delle truppe dal confine ucraino: una vittoria o una sconfitta per la Russia?


La dichiarazione del capo del ministero della Difesa interno Sergei Shoigu sul ritiro delle truppe, per tutto questo tempo nelle immediate vicinanze dei confini dell'Ucraina, ha permesso a molti in questo paese di tirare un sospiro di sollievo: "Foo, hai superato ! " Se da oggi coloro che prima erano concentrati sui confini occidentali della Russia cominceranno davvero a tornare ai loro punti di schieramento permanente, allora, vedete, tra brevissimo tempo i "patrioti" ucraini inizieranno a gridare a squarciagola. la loro "vittoria sull'aggressore".


Tuttavia, oggi da Kiev in questa occasione, vengono distribuite dichiarazioni che provocano, almeno, sconcerto. Sembra che Mosca proverà a presentare un altro gesto di buona volontà come la sua "sconfitta". Ebbene, come va considerato ciò che sta accadendo nella realtà?

"Non c'è tempo per la guerra"


Recentemente, cercando strenuamente di sostenere se stessa e i cittadini di "nezalezhnaya" di buon umore lamentandosi della "natura irrealistica di un'invasione su larga scala", la Kiev ufficiale ha iniziato a promuovere questa idea esattamente con lo stesso ardore ed entusiasmo con cui prima i suoi rappresentanti in tutti gli angoli hanno urlato di "aggressione russa" ", che presumibilmente dura dal 2014 ad oggi. E improvvisamente - come interrotto. La retorica è diventata, se non pacifica, almeno per nulla belligerante. Se il proprietario del posto più divertente in Ucraina (no, non il presidente!) Del "ministro per i territori temporaneamente occupati" Alexei Reznikov, che non era mai stato notato prima nel pacifismo, iniziò a dire a destra ea sinistra che "ci sarà nessuna guerra con la Russia e dovrebbe esserlo ", quindi tutto è decisamente serio. Pan Reznikov "inviò" pubblicamente i suoi compatrioti a lavorare sui loro complotti privati ​​e santificare i dolci pasquali, e in generale "impegnarsi in una vita pacifica", assicurando loro che "ora non è il momento della guerra".

In generale, dal punto di vista di una persona normale, non c'è mai tempo per lei, ma in questo caso un “ministro”, come spesso accade con l'ucraino politici, lascialo scivolare accidentalmente. Il fatto è che la forte esacerbazione dello scontro nel Donbass e la prospettiva reale di uno scontro militare su vasta scala tra Kiev e Mosca hanno quasi messo fine al già respiro. l'economia "Nezalezhnoy". La moneta nazionale ha dato una forte "inclinazione" verso la prossima riduzione di prezzo, minacciando di indulgere in un altro fischio di iperinflazione. Uno dei motivi è stato il massiccio acquisto del dollaro da parte di società non residenti che si stavano già preparando a lasciare il paese, coinvolto in un conflitto suicida.

Inoltre, tutte le iniziative delle autorità ucraine si sono fermate sul posto, che ora si sforza, una tale impressione, di un unico obiettivo: vendere tutto ciò che è ancora in vendita e può essere di qualsiasi valore per gli acquirenti. Prima di tutto straniera. L'Ucraina intendeva addirittura mettere all'asta la sua più grande banca statale, Privatbank, secondo il capo della sua Banca nazionale, Kirill Shevchenko. Ma chi investirà anche un centesimo rotto in transazioni con lo stato, che domani potrebbe non essere sulla mappa? Questo è il motivo per cui le persone a Kiev sono così felici della "riduzione dell'escalation": sarà possibile fare un po 'di più fino a quando tutto finalmente fallirà. Tuttavia, nel suo post su Twitter dedicato al ritiro delle truppe russe dai confini del suo Paese, il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky, ovviamente, non ha scritto nulla del genere. Ma non ha mancato di ringraziare calorosamente i "partner internazionali" per il loro inestimabile "sostegno". Quindi, sembra suggerire che Mosca "ha fatto marcia indietro" proprio "sotto la pressione della comunità internazionale". Cioè, c'è, per così dire, una vittoria dell'Ucraina e di "tutta l'umanità progressista" sul "malvagio Mordor".

È difficile dire per chi in realtà possano essere progettati messaggi così primitivi, forse per un pubblico locale con una percezione estremamente peculiare della realtà. Il fatto che tutti i tentativi dell '"occidente collettivo" di costringere la Russia a cambiare la sua dura posizione sulle azioni della parte ucraina nel Donbass siano finiti nel nulla è evidente ad occhio nudo. E di quali azioni specifiche in questo caso possiamo parlare? Sulla chiamata di Joe Biden a Vladimir Putin? Quindi dopo, dopo, la retromarcia, lontano dalla costa della Crimea, è stata data da navi americane, non russe! Cos'altro? Il tradizionale balbettio di Monsieur Borrell, che ha parlato alla gatta Leopoldo invitando a "vivere in armonia", cioè a rimuovere le nostre truppe dal "nezalezhnoy" caro al suo cuore? Ridicolo, signori. È solo divertente.

"Gli obiettivi sono stati pienamente raggiunti ..."


Ebbene, ci sono stati, ovviamente, e altri tentativi. Il presidente polacco Andrzej Duda ha detto ad alta voce che il suo paese "non permetterà alla Russia di invadere l'Ucraina". Inoltre, si è impegnato a "formare una posizione euro-atlantica decisiva su questo tema". Apparentemente, ha funzionato meglio con la Lettonia - il ministro degli Esteri locale Edgars Rinkevics, avendo deciso, probabilmente, di superare lo stesso Zelensky nel genere dei fumetti, ha minacciato Mosca con "dure sanzioni settoriali". Inoltre, il che è tipico - a nome dell'intera Unione europea, alla quale, ovviamente, nessuno l'ha autorizzato. Quindi è di questo che, a quanto pare, Putin e Shoigu avevano paura! Se mettiamo da parte le battute e le buffonate buffonate di alcuni politici, dovremo ammettere che la Russia ha iniziato il ritiro delle truppe solo perché la sua leadership ha deciso così - e per nessun altro motivo. Si diceva che questo accadrà solo quando Kiev modererà il suo ardore bellicoso - ed è quello che è successo. Non appena le forze armate sulla linea di contatto hanno iniziato a scavare attivamente e, in generale, a eseguire esclusivamente misure volte a preparare la difesa - il capo del dipartimento della difesa interna (anche se non immediatamente), ma ha annunciato che "il set gli obiettivi sono stati pienamente raggiunti "e i soldati possono essere riportati in caserma e combattere tecnica - ai parchi.

Sono queste le parole che sono fondamentali nella dichiarazione di Sergei Shoigu sulla fine di esercitazioni su larga scala tenute come parte di un improvviso controllo della prontezza al combattimento delle truppe dei distretti militari occidentali e meridionali della Russia. Sì, ufficialmente, il ministro, ovviamente, ha chiarito di avere in mente esclusivamente la "disponibilità a garantire in modo affidabile la sicurezza della Russia" espressa dai suoi subordinati durante questo evento. Questo è comprensibile - Sergei Kuzhugetovich non dirà apertamente qualcosa del tipo: "Bene, ragazzi, si sono messi il cervello, non gli hanno lasciato fare problemi, ora possiamo tornare a casa!"

E cosa posso dire, se questo è comprensibile. Ed ecco un altro dettaglio estremamente importante: i colloqui sul ritiro delle truppe sono iniziati letteralmente il giorno successivo dopo che Vladimir Putin ha consegnato il suo messaggio annuale all'Assemblea federale. Ma è stato in questo discorso che ha spiegato più che lucidamente ai più stupidi le "linee rosse" e le prospettive "da rimpiangere come non si sono mai pentiti". In effetti, l'esercito russo non se ne va, sta solo facendo un paio di passi indietro, dimostrando il disinteresse del nostro paese per l'escalation. E questo viene fatto dopo che il necessario effetto morale e psicologico è già stato pienamente raggiunto. A Kiev è stato dimostrato che, in generale, la fine dei suoi giochi di "disoccupazione del Donbass", e non solo di loro, può essere messa letteralmente in ogni momento. Tutto avverrà, secondo il famoso eroe del cinema, "in modo ordinato ma deciso".

Inoltre, anche i più ottimisti sui dati dei "partner occidentali" del "nezalezhnoy" hanno ricevuto più di una lezione sostanziale su quante divisioni, squadriglie e marine della NATO si sarebbero precipitate in loro aiuto se avessero finito di giocare con le partite. Tutte le conferenze di generali e politici dell'Alleanza del Nord Atlantico dedicate a "discutere l'aggravamento della situazione vicino ai confini dell'Ucraina", parla di una sorta di "alta disponibilità" e simili eventi vuoti e le parole del Cremlino non sono state impressionanti per da molto tempo e nella minima misura. L'unica iniziativa, almeno in qualche modo simile al vero supporto militare, è stata soppressa da un paio di parole di Vladimir Vladimirovich in una conversazione telefonica, dopo di che il comando della Marina degli Stati Uniti ha ricordato che i capitani dei suoi due cacciatorpediniere avevano affari urgenti, sia in il Mar Mediterraneo, o in qualche altro amico, ma sicuramente non in Nero. Nessuno sta arrivando ragazzi! Ora questo è già abbastanza chiaro.

Bene, è tutto su questo? Ma no! In generale, un nuovo, molto duro ciclo di "educazione" Kiev è solo all'inizio. Non a caso, mentre il ministero della Difesa parlava di ridurre le esercitazioni al confine, il ministero degli Esteri russo ha presentato all'Ucraina una serie di reclami riguardanti le azioni delle sue formazioni armate nel Donbass. Innanzitutto, stiamo parlando della continuazione dei bombardamenti, compreso l'uso di armi severamente vietate dagli accordi di Minsk, nonché di altre azioni che, secondo il ministero degli Esteri russo, sono segni di tentativi di continuare l'escalation militare .

Un momento ancora più caratteristico è la dichiarazione di Vladimir Putin, che alla fine si è degnato di rispondere all'invito di Vladimir Zelensky "a incontrarsi nel Donbass". Il presidente ha ragionevolmente risposto che per parlare "dei problemi di questa regione", il leader ucraino dovrebbe comunicare con i leader della DPR e della LPR. Ma se all'improvviso ha il desiderio di “fare qualcosa per ristabilire le relazioni con la Russia danneggiate per colpa della leadership ucraina”, beh, a Mosca, così sia, lo accetteranno. Infatti, Vladimir Vladimirovich, nel suo solito modo diplomatico e beffardo, ha invitato Zelenskyj a confessarsi al Cremlino - prima che sia troppo tardi. Tuttavia, a quanto pare, hanno sentito le parole del capo del nostro stato non a Kiev, ma a Donetsk e Lugansk. I capi delle repubbliche locali Denis Pushilin e Leonid Pasechnik si sono rivolti contemporaneamente a Zelenskyj con la proposta di incontrarsi "sulla linea di contatto". Allo stesso tempo, Pushilin ha anche consigliato al presidente ucraino di "smetterla di nascondersi tra i cespugli lontano dalla linea del fronte".

A Kiev, non è stato lo stesso Zelensky a rispondere a questa chiamata (tra i cespugli è ovviamente più familiare e più a suo agio), ma Alexey Arestovich, che rappresenta l'Ucraina nel GCC ai colloqui di Minsk. Ha detto che non condurrà mai alcun negoziato con i rappresentanti delle Repubbliche ucraine e in nessuna circostanza. Questo, in effetti, è tutto ciò che devi sapere sul reale desiderio delle autorità del "nezalezhnoy" di porre fine a questa guerra ... Il fatto che oggi le nostre truppe si stiano allontanando dai suoi confini è, ovviamente, in no una sconfitta per la Russia. Ma nemmeno una vittoria. Diciamo solo, un successo tattico temporaneo. Davvero ancora da venire.
28 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. la cresta è stata spazzata via, spazzata via come una palla bucata!
  2. lavoratore dell'acciaio Aprile 23 2021 11: 19
    +1
    Tutto è nello stile di Putin. Concessioni unilaterali, avviamento. In cambio, non ha chiesto nulla: né per fermare i bombardamenti, né l'acqua per la Crimea, né la revoca di alcuna sanzione. Inoltre, ha accettato di incontrare questo clown, a cui non importava niente di tutti gli accordi. Ora gli Stati Uniti costruiranno con calma le loro basi e continueranno a cagare su di noi con calma! La prossima mossa, l'ambasciatore tornerà negli Stati Uniti. Peccato !!!!
    1. Polvere Офлайн Polvere
      Polvere (Sergey) Aprile 23 2021 15: 14
      +1
      In Ucraina, gli americani hanno iniziato a costruire quattro basi militari. Una base navale degli americani sarà situata vicino a Odessa, due basi nella stessa Ucraina, la quarta è in costruzione per le forze armate dell'Ucraina per la fornitura di territori! In Russia, questo argomento non viene affatto sollevato, come se non ci riguardasse! Probabilmente preoccupato per il nostro stato d'animo. Quando le basi saranno costruite, ci sarà una domanda sulla loro protezione! Ecco come appariranno i patrioti al nostro confine ... E chi ti ha detto che i missili nucleari a medio raggio non appariranno dopo? ... E il gentile Putin? Ti dirà che sta combattendo i terroristi in Siria ..... In generale, tutto arriva al punto che nel prossimo futuro la Russia vivrà con una "pistola alla tempia"
      1. astronauta Офлайн astronauta
        astronauta (San Sanych) Aprile 25 2021 03: 37
        0
        Vuoi combattere in prima linea? O semplicemente accarezzarti la lingua?
        1. Polvere Офлайн Polvere
          Polvere (Sergey) Aprile 30 2021 06: 04
          -1
          Quindi cosa volevo dire!?)
    2. Kofesan Офлайн Kofesan
      Kofesan (Valery) Aprile 24 2021 08: 30
      +2
      Letteralmente proprio ora, il ministero degli Esteri, rappresentato da Zakharova, ha annunciato il ritiro delle armi ucraine sulla linea di contatto. Questa sta venendo fuori, una risposta al "ritorno delle truppe russe ai loro luoghi di schieramento". Sarebbe anche possibile capire Putin se, dopo il "ritiro delle truppe", in risposta ai bombardamenti incessanti, iniziasse "l'applicazione della pace". Ma è il sangue e la carne dell'oligarchia compradora, quindi non c'è motivo di aspettarsi che si allontani dal paradigma del benessere personale. "Dopo di me, anche un diluvio ...", ma per ora la differenza tra Eltsin e quella attuale non è visibile, e ora non sarà visibile. Non è pisciare su ruote ...
  3. Raccoglitore Офлайн Raccoglitore
    Raccoglitore (Myron) Aprile 23 2021 11: 33
    -8
    Qualche giorno fa mi è capitato di vedere sul canale Den un'intervista al generale LG Ivashov, interamente dedicata alla tensione sul confine russo-ucraino. Non sono affatto un generale con la stessa mentalità e un spettatore costante di questo canale, piuttosto le mie opinioni possono essere caratterizzate come completamente opposte, tuttavia, è difficile non essere d'accordo con la posizione di Ivashov sulla questione dell'aggravamento russo-ucraino. Ha correttamente notato che in caso di un conflitto armato aperto tra due stati vicini, la Russia perde inevitabilmente, se i suoi militari riescono a ottenere una vittoria convincente sul campo di battaglia, l'immagine di un aggressore brutale aggressore finalmente si attaccherà alla Federazione Russa e questo lo trasformerà completamente in un paese canaglia, se l'AFU può fornire un degno rifiuto alle truppe russe, allora il prestigio della Russia come stato militarmente forte sarà irrimediabilmente danneggiato e il suo prestigio nell'arena internazionale sarà significativamente ridotto . Sembra che anche i leader russi lo capiscano, quindi sin dall'inizio non avevano intenzione di avviare operazioni militari contro le Forze Armate dell'Ucraina da parte delle forze dell'esercito russo, abbiamo assistito a una dimostrazione di forza, che però non ha avuto spaventare chiunque. Questa impresa con il trasferimento delle truppe è stata sconsiderata e completamente priva di significato, per i soldi spesi invano, si può dire con certezza - soldi buttati.
    1. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
      Sapsan136 (Sapsan136) Aprile 23 2021 11: 37
      +6
      È giunto il momento che Ivashov si tolga le bretelle e vada a pascolare le pecore, ne aveva messe un mucchio nei pantaloni dieci anni fa. Questo è stato a lungo non solo un generale, ma nemmeno un uomo ...
    2. DimerVladimer Офлайн DimerVladimer
      DimerVladimer (Dmitry Vladimirovich) Aprile 23 2021 12: 13
      +2
      Citazione: Bindyuzhnik
      non ha spaventato nessuno. Questa impresa con il trasferimento delle truppe è stata sconsiderata e completamente priva di senso, si può dire con certezza che i soldi spesi invano - soldi buttati.

      Sono d'accordo con tutto tranne l'ultima: una dimostrazione di forza sotto forma di avanzamento di unità militari al confine è più economica e incruenta di una guerra. Il caso in cui la dimostrazione di risolutezza a sostegno del Donbas cambia radicalmente gli stati d'animo non solo dei burattini ucraini che sono fuori contatto con la realtà, ma anche dei "burattinai".
      L'isteria per il dispiegamento di truppe sempre pronte al confine è solo un indicatore del fatto che nessuno era pronto a difendere il "cattivo ragazzo".
      È bastato il "ragazzo" per capire che se iniziano a picchiarlo dovrà risolvere questo problema da solo ...
  4. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 23 2021 11: 46
    -1
    La moneta nazionale ha dato una forte "inclinazione" verso la prossima riduzione di prezzo, minacciando di concedersi un altro fischio di iperinflazione.

    Un altro?
    Vorrei ricordarvi che dal 01.01.2021/26,07/27,39 il tasso di cambio della grivna è XNUMX, ora è XNUMX.

    Sulla chiamata di Joe Biden a Vladimir Putin? Quindi dopo, dopo, la retromarcia, lontano dalla costa della Crimea, è stata data da navi americane, non russe!

    Beh si. Cosa c'è che non va. Dopo la conversazione, gli americani non hanno inviato i loro due cacciatorpediniere e la Federazione Russa sta ritirando le sue truppe nelle loro basi permanenti. Prepararsi ai colloqui tra Biden e Putin, facendo reciproche concessioni.

    Non appena le forze armate sulla linea di contatto hanno iniziato a scavare attivamente e, in generale, a eseguire esclusivamente misure volte a preparare la difesa - il capo del dipartimento della difesa interna (anche se non immediatamente), ma ha annunciato che "il set gli obiettivi sono stati pienamente raggiunti "ei soldati possono essere restituiti alle caserme. e le attrezzature militari - ai parchi

    Hmm, quindi l'Ucraina non ha ritirato le sue unità?

    Ma è stato in questo discorso che ha spiegato più che lucidamente ai più stupidi le "linee rosse" e le prospettive "da rimpiangere come non si sono mai pentiti".

    Conduce queste linee ogni anno dal 2007.
  5. tatiana korzhenko Офлайн tatiana korzhenko
    tatiana korzhenko (tatiana korzhenko) Aprile 23 2021 11: 57
    -8
    In generale, a quanto ho capito, il commentatore è profondamente frustrato a causa della guerra che non è mai avvenuta, perché sembrava aver già immaginato come le forze armate dell'Ucraina stessero attaccando la DPR / LPR, la Russia, in risposta, stava prendendo l'Ucraina con una marcia vittoriosa e tutti furono sprecati.
  6. Denis Arkhipov Офлайн Denis Arkhipov
    Denis Arkhipov (Denis Arkhipov) Aprile 23 2021 13: 40
    +2
    Incontrare Pushilin e Pasechnik significa riconoscere le repubbliche. Kiev non accetterà mai questo.
    1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
      Solo un gatto (Bayun) Aprile 23 2021 20: 11
      +4
      e con chi hanno firmato gli ucraini di Minsk?
  7. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) Aprile 23 2021 14: 01
    -3
    Sì, nonostante l'autore, l'Ucraina non è più tornata in guerra. E come attendevano con ansia il sangue, come attendevano con ansia ...
  8. Denis Malygin Офлайн Denis Malygin
    Denis Malygin (Denis Malygin) Aprile 23 2021 15: 21
    +2
    Le truppe vengono ritirate solo in Crimea, e questa è una parte insignificante. Tutto il resto è a posto.
  9. gonne Офлайн gonne
    gonne (Andrew) Aprile 23 2021 19: 29
    +1
    Vittoria, ma non completa. Non hanno spremuto il massimo dalla situazione. È stato necessario premere di più, inviare diplomatici, tagliare il tubo in relazione all'incidente, ... e, per bocca di Zhirinovsky (o altri non ufficiali), chiedere l'indipendenza del Donbass. Devi solo guardare e accettare l'autonomia, tanto per cominciare.
  10. Eroi di Shipka Офлайн Eroi di Shipka
    Eroi di Shipka (Sergey) Aprile 23 2021 19: 35
    +2
    Quale sconfitta, da chi? Da questi piccoli bambini?
  11. Radziminsky Victor Офлайн Radziminsky Victor
    Radziminsky Victor (Radziminsky Victor) Aprile 23 2021 23: 21
    +2
    Volkonsky ha detto - MANOVRE, - beh, questo significa manovre.
    Aspetteremo che restino 15-20 milioni di ucraini e li divideremo con gli Stati Uniti
    Ucraina a metà.
    Ma le basi militari statunitensi interferiranno un po ', - vabbè,
    chiederemo loro di trasferirsi nel nord dell'Ucraina.
    Sono al nord ... - noi siamo al sud ... e ... - e amichevoli MANOVRE.
    (Quasi come in Siria.)
    2014 - La Russia ricorderà a lungo con stupore.
  12. shinobi Офлайн shinobi
    shinobi (Yury) Aprile 24 2021 03: 42
    +2
    Inizialmente, era chiaro, tutti i sani di mente ne parlavano, che non ci sarebbe stata guerra. Tutte queste manovre e movimenti del corpo dell'esercito erano un segno per la NATO e per il nonno di Joe. Hanno capito il suggerimento. Poi ci sarà la contrattazione. Molto probabilmente a causa delle risorse africane e del mercato europeo. E in questa contrattazione. L'Ucraina non è nel business. I suoi problemi non interessano più lo zio Joe.
    1. shiva Офлайн shiva
      shiva (Ivan) Aprile 24 2021 20: 06
      +4
      Sono d'accordo. Le persone educate in Crimea sono apparse rapidamente e nessuno poteva immaginare e tracciare il loro aspetto. Mentre a Kiev stavano tirando le sedie d'oro dopo l'espulsione di Yanukovich, salta - e in Crimea hanno bloccato tutte le unità militari capaci e si sono tranquillamente persuasi ad arrendersi. gli americani non ebbero nemmeno il tempo di fare un analista, figuriamoci di fare raccomandazioni al timoniere.
      Ora, era solo necessario mostrare ai colonizzatori di Square che non ci sarebbe stata parata con fiori e ragazze sui carri armati. Ci sarà sangue e miliardi di soldi sprecati. Inoltre, il sangue è possibile e l'esercito americano, se è sotto tiro. Combattere con le forze dell'ukrov, gli stati baltici, trattenendo l'ultimo orso russo - questo è sempre il benvenuto. Lanciare ogni sorta di nishtyaki ai partigiani come giavellotti - il rospo strangola, ma va bene, in prestito. Arricchito con armi e ispirazione per la guerra, non concederti il ​​massimo. E improvvisamente - come tante volte negli ultimi 7 anni - i russi di nuovo non sono entrati in guerra. Lo presero, si voltarono e se ne andarono. I generali della NATO, come bambini piccoli, piangono per il risentimento. Fratelli a sei zampe di Square che gridano per la vittoria ...
      Ma per noi 500 km non sono un gancio - tutte le parti che sono state testate nell'avanzare alle posizioni indicate, con ancora maggiore zelo per tornare quando necessario e dove necessario, se i partner fraintendono la nostra ritirata ...
      Ricorda ... la nostra tecnica tattica è quando ci ritiriamo, andiamo avanti ... - è come Rasteryaev?
  13. Sergey-54 Офлайн Sergey-54
    Sergey-54 (Sergey) Aprile 24 2021 07: 55
    +4
    Shoigu ha mostrato agli Stati Uniti e alla NATO che l'Ucraina non era nemmeno vicina alla velocità con cui avrebbe trasferito le truppe al confine occidentale della Russia. Stati Uniti e NATO schifo, espirate e lavate. Non l'hanno mai sognato.
  14. marciz Офлайн marciz
    marciz (Stas) Aprile 24 2021 20: 39
    -1
    Ha fatto il vento e si è fusa, spendendo i soldi dei russi !!! Questa è tattica !!!! ???)))
    1. Ulisse Офлайн Ulisse
      Ulisse (Alex) Aprile 24 2021 22: 11
      +3
      Ha fatto il vento e si è fusa, spendendo i soldi dei russi !!! Questa è tattica !!!! ???)))

      Kiev tutto ciò che può ancora strisciare, grugnire, urinare esclusivamente dalla forza di volontà mosso. sì

      E nessuno si è fuso da nessuna parte.
      Se solo nella tua immaginazione malata.
    2. shinobi Офлайн shinobi
      shinobi (Yury) Aprile 26 2021 04: 39
      +1
      Vuoi tanto sangue, stupido? La Russia combatte da tempo con la tecnologia e non si riempie di cadaveri come vuoi veramente. Non è necessario seguire le esercitazioni dell'esercito, ma dove e quanto sciopero l'aereo si è mosso in sordina. Ed è lì che era previsto che si fermasse ... Anche gli strateghi del Pentagono lo hanno notato e ora, in caso di qualsiasi cosa, le forze armate ucraine hanno grandi bersagli nelle loro posizioni. Ci vorranno pochi minuti dal momento del decollo per colpire. In realtà, le forze armate ucraine in questo scenario sono solo un pretesto, un bonus di passaggio, il vero obiettivo non è cambiato da 60 anni, e non cambierà per 40 anni.
      1. marciz Офлайн marciz
        marciz (Stas) Aprile 27 2021 03: 07
        0
        E non vuoi scegliere come target 4 centrali nucleari con "persone intelligenti" !?
        1. shinobi Офлайн shinobi
          shinobi (Yury) Aprile 28 2021 03: 08
          0
          L'ucraino DLBov ha sentito abbastanza?
          1. marciz Офлайн marciz
            marciz (Stas) Aprile 29 2021 04: 45
            0
            Dormi sull'Ucraina e rallegrati !?
  15. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) Aprile 29 2021 18: 20
    +1
    Ritiro delle truppe dal confine ucraino: una vittoria o una sconfitta per la Russia?

    Dimostrazione delle possibilità.