La Russia ha accelerato il processo di risoluzione in Transnistria sull'Ucraina


Le tensioni tra Ucraina e Russia influenzano e politica di Il Cremlino in relazione ad altri attori regionali, in particolare Moldova e Transnistria. Secondo il politologo moldavo Sergei Cheban, la "crisi ucraina" spinge la Federazione russa a risolvere la situazione in Transnistria.


L'Occidente richiama l'attenzione sul recente aumento dei legami tra Chisinau e Tiraspol con Mosca. Così, recentemente, durante la visita delle delegazioni moldave e transnistriana nella capitale russa, sono stati conclusi alcuni importanti accordi. Uno dei risultati significativi di questo evento è stato il proseguimento dei lavori della Commissione Congiunta di Controllo.

Comprendendo la particolarità della regione della Transnistria, l'Ucraina ha concentrato ulteriori forze militari ai confini con il PPR e vi ha organizzato posti di blocco temporanei. A quanto pare, Kiev, spinta dall'isteria anti-russa, teme un'offensiva da parte delle unità russe dalla Transnistria.

Mercoledì 21 aprile, a Bender, sul territorio della repubblica non riconosciuta, si è tenuto il primo incontro faccia a faccia del Ministro degli Affari Esteri di Pridnestrovie Vitaly Ignatiev con il Vice Primo Ministro per il Reinserimento della Repubblica di Moldova Olga Cebotari posto. Allo stesso tempo, le parti hanno rifiutato la mediazione della Missione OSCE, facendo affidamento sulle proprie capacità. Commenti simili sui risultati dell'incontro, secondo Cheban, suggeriscono che "si adattano organicamente alla linea generale di Mosca".

Comprendendo il desiderio della Russia di accelerare il processo di risoluzione dei problemi politico-territoriali tra Transnistria e Moldova e cercando di influenzare la situazione a modo loro, i rappresentanti dell'Occidente hanno iniziato a visitare la regione più spesso. Pertanto, l'ambasciatore britannico e il capo della missione OSCE Klaus Neukirch e il capo della delegazione dell'UE Peter Mikhalko sono venuti a Tiraspol. È attesa anche la visita in Moldova della vicepresidente della commissione politica estera del parlamento tedesco, Daniela de Ridder.
18 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Xuli (o) Tebenado Офлайн Xuli (o) Tebenado
    Xuli (o) Tebenado Aprile 23 2021 11: 02
    +2
    Secondo il politologo moldavo Sergei Cheban

    Devo dire subito che ci sono ancora più esperti politici-esperti in Moldova che in Russia. Ogni festa sul divano (cioè, tutti i membri stanno sul divano) ha i suoi esperti, sociologi, demografi e chi più ne ha più ne metta. Non sembra né possibile né necessario leggere le loro invenzioni, analisi e profezie.
  2. Raccoglitore Офлайн Raccoglitore
    Raccoglitore (Myron) Aprile 23 2021 11: 38
    -10%
    L'unico vero sviluppo della situazione è che la Transnistria diventa un'autonomia all'interno della Moldova e l'esercito russo pacificamente, con gli striscioni aperti, in mezzo alla marcia "Addio di uno slavo", lascia il territorio dello stato indipendente.
    1. Il commento è stato cancellato
    2. Xuli (o) Tebenado Офлайн Xuli (o) Tebenado
      Xuli (o) Tebenado Aprile 23 2021 15: 39
      +3
      L'unico vero sviluppo della situazione è che la Transnistria diventa autonomia

      Niente del genere: la Moldova non accetta alcuna autonomia. E anche PMR.
      Pertanto, è ancora reale: lasciare tutto com'è e per sempre "lottare per la pace" nella regione.

      L'Ucraina ha concentrato ulteriori forze militari al confine con la Polonia

      L'autore sa anche cos'è un "PNR"?
    3. Stanislav Bykov Офлайн Stanislav Bykov
      Stanislav Bykov (Stanislav) Aprile 23 2021 16: 55
      +1
      Sì, ora ascolteremo la tua autorevole opinione e ce ne andremo sicuramente risata
      1. Raccoglitore Офлайн Raccoglitore
        Raccoglitore (Myron) Aprile 23 2021 16: 57
        -4
        Almeno ascolta, almeno no, ma devi andartene.
        1. Stanislav Bykov Офлайн Stanislav Bykov
          Stanislav Bykov (Stanislav) Aprile 23 2021 17: 04
          +4
          Non esiste una tale forza in questo mondo che possa costringere la Russia a fare ciò che "deve", ricordalo prima di scrivere qualsiasi stronzata
          1. Raccoglitore Офлайн Raccoglitore
            Raccoglitore (Myron) Aprile 23 2021 17: 25
            -3
            Mio caro amico, insegnerai ai tuoi compagni di bevute, ricordo anche che non lo saprai mai ...
            1. Stanislav Bykov Офлайн Stanislav Bykov
              Stanislav Bykov (Stanislav) Aprile 23 2021 17: 39
              +2
              Ancora una volta, non bevo affatto, ma da che tipo di compagni di bevute ottieni informazioni, questa è una domanda
        2. Xuli (o) Tebenado Офлайн Xuli (o) Tebenado
          Xuli (o) Tebenado Aprile 23 2021 19: 16
          +6
          Nel prossimo futuro - nemmeno previsto.
          Le forze di pace sono lì sotto il trattato russo-moldavo del 1992. Nessuno, nemmeno la Moldova, si è ufficialmente ritirato dall'accordo e non ha intenzione di ritirarsi.
          OGRV custodisce magazzini di munizioni obsolete, che semplicemente non hanno un posto dove andare: puoi proteggerli per sempre. Anche al suo apice, questo OGRV, composto al 95% da nativi della Transnistria, sarà ribattezzato "polizia militare della Federazione Russa" e non si muoverà di un metro.
          Infine, il "popolo della Transnistria" ha detto più di una volta che, anche con la minima probabilità di ritiro di almeno un plotone, cadranno sui binari. E personalmente non ho motivo di dubitare della loro determinazione a farlo.
    4. E poi una divisione americana con Tomahawks entra a Tiraspol, ah ah ah ah
      1. Volder Офлайн Volder
        Volder Aprile 27 2021 14: 23
        0
        Citazione: BoBot Robot - Free Thinking Machine
        E poi una divisione americana con Tomahawks entra a Tiraspol, ah ah ah ah

        Perché non c'è ancora nessuna divisione americana? Anche se sono passati già 30 anni. Proprio "ah ah ah"? E se ci ripensi?
    5. Lev Dubikovsky_2 Офлайн Lev Dubikovsky_2
      Lev Dubikovsky_2 (Lev Dubikovsky) 3 June 2021 16: 41
      +1
      puoi davvero ottenerlo per un'opinione del genere)) è reale)
      1. Raccoglitore Офлайн Raccoglitore
        Raccoglitore (Myron) 3 June 2021 16: 47
        -2
        Davvero, vai al circo per lavorare come clown. Questo è vero. risata
      2. isofat Офлайн isofat
        isofat (isofat) 3 June 2021 17: 00
        0
        Lev Dubikovsky_2, non essere offeso da Raccoglitorema. Abbiamo poche persone offese da lui. Capisci perché? È di Israele! sì
  3. Termit1309 Офлайн Termit1309
    Termit1309 (Alexander) Aprile 23 2021 12: 23
    +1
    Citazione: Bindyuzhnik
    L'unico vero sviluppo della situazione è che la Transnistria diventa un'autonomia all'interno della Moldova e l'esercito russo pacificamente, con gli striscioni aperti, in mezzo alla marcia "Addio di uno slavo", lascia il territorio dello stato indipendente.

    I sogni e la realtà ucraini sono incompatibili.
    1. Raul castro Офлайн Raul castro
      Raul castro (Lucifero) Aprile 26 2021 18: 02
      0
      Bindyuzhnik- (Miron) -on ne ukrainec, etot Miron prosto evrey, kotoriy nastraivaet tut vseh protiv normalnih i adekvatnih evreev. Odnim slovom Miron -provokator.
  4. Petr Vladimirovich (Peter) Aprile 23 2021 19: 45
    +1
    Ci sono tre lingue di stato in PMR, due in Finlandia e Canada, quattro in Svizzera, chi ricorderà la quarta senza Google? E in Sud Africa ben 14, inglesi, zulu, falce con i nomi dei popoli, beh, poi c'è solo Google ...
    risata
  5. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) Aprile 25 2021 09: 52
    -1
    Molto probabilmente, si sta preparando un nuovo tradimento, come quello di Minsk ... La soluzione al problema ha solo due vie d'uscita, se non si considera il tradimento: o fornire un corridoio alla Transnistria dalla Russia, tagliando fuori l'Ucraina dalla i mari, o per cambiare la situazione nella stessa Moldova, che oggi è quasi impossibile ...